Dopo le polemiche sulle divise in città «Grazie militari, anche per i presìdi»

Nella ricorrenza del 4 novembre, festa nazionale delle Forze Armate, il sindaco Giuliano Pisapia ha rivolto un ringraziamento agli uomini dell’esercito anche per l’impegno profuso nel presidio a Milano dei luoghi sensibili come i consolati e le stazioni ferroviarie. L’occasione è stato il ricevimento ufficiale a Palazzo Marino al quale sono intervenute autorità cittadine e i più alti graduati delle diverse armi. «Anche nella nostra città - ha detto il sindaco - i militari hanno dato il loro contributo alla sicurezza, aiutando le forze dell’ordine e i nostri vigili». Dopo aver lodato l’impegno delle forze armate italiane nelle operazioni di peacekeeping in tanti luoghi del mondo flagellati da guerre e attacchi terroristici («un ruolo fondamentale per salvaguardare la pace in Paesi vicini e lontani dove purtroppo c’è ancora guerra e violenza»), il sindaco ha sottolineato l’importanza dei militari nel presidiare consolati e anche stazioni: un modo questo per chiudere la lunga polemica che lo ha visto contrapposto al ministro della Difesa Ignazio La Russa sull’uso dell’esercito in città e sull’utilità del programma «Strade Sicure». Un grazie alle forze armate perché «presidiando molti consolati lasciano alle forze dell’ordine, di polizia e carabinieri, la possibilità di essere più presenti sul territorio». Prima della tradizionale cerimonia a Palazzo Marino Pisapia, insieme a tutti gli altri rappresentanti delle istituzioni milanesi, aveva preso parte all’alzabandiera in piazza Duomo. «Milano - ha ricordato Pisapia - si riconosce nei valori che celebriamo oggi: i valori della fedeltà all’unità d’Italia e alla Costituzione. Questi valori sono la garanzia per un’Italia pacifica, generosa e solidale».
Oggi in piazzetta Reale alle 15 esibizione della Fanfara dei bersaglieri in congedo della sezione di Magenta. Prosegue inoltre l’esposizione di velivoli e mezzi dell’esercito, mentre alla Loggia dei Mercanti si possono visitare la mostra fotografica, il «Simulatore di volo del velivolo MB-339» e il «Finanziere virtuale». Dalle 15,30 all’Alzaia Naviglio Grande sfilata delle Fanfare militari dell’Aeronautica militare e dell’Arma dei Carabinieri. Domani alle 15 in Piazzetta Reale la fanfara dei bersaglieri in congedo della sezione di Cremona.