Addio voto comune, già tramontata l'unità nazionale

Matteo Renzi e la politica tutta falliscono alla prova dell'unità nazionale

Matteo Renzi e la politica tutta falliscono alla prova dell'unità nazionale. Come alla Camera, infatti, anche al Senato ieri non si è vista l'ombra di una mozione comune che impegni maggioranza e opposizione nella stessa direzione. Al contrario, il clima è di recriminazioni e rimbrotti reciproci. E anche all'interno dello stesso governo la linea non è del tutto univoca, tanto che ieri il ministro della Difesa Roberta Pinotti ha dovuto aggiustare il tiro dopo che lunedì si era spinta a dire che «bombardare non è un tabù». Un Parlamento, quello italiano, che è dunque anni luce lontano dalla Francia, dove i parlamentari riuniti nel palazzo di Versailles intonavano insieme la Marsigliese proprio per dare un segnale di assoluta compattezza.La colpa, certo, non è solo del premier. Perché il fatto che già all'indomani dell'attacco a Parigi Matteo Salvini e Angelino Alfano se le dessero di santa ragione in ogni talk show è evidentemente il termometro di una politica che fa fatica a sedersi a un tavolo e confrontarsi. Però la sconfitta politica è su Renzi che inevitabilmente ricade. Un po' per prudenza rispetto ai partner internazionali, un po' perché in Parlamento non era possibile individuare una linea comune, il presidente del Consiglio ha infatti preferito tergiversare e accodarsi a decisioni altrui. E anche lui non ha perso l'occasione per polemizzare quando, sia pure senza enfasi o toni urlati, ci ha tenuto a dire che la risposta a quanto accaduto in Francia «non si misura con i tweet» e che «bisogna essere molto equilibrati». Un riferimento piuttosto esplicito alle polemiche di questi giorni.Un panorama, quello italiano, nel quale oggi più che mai Renzi paga il peccato originale che lo ha portato a Palazzo Chigi. Se Francoise Holland ha la forza di rappresentare l'unità della Francia, infatti, è anche perché ha avuto l'investitura delle elezioni presidenziali, a differenza dell'ex sindaco di Firenze che al governo ci è arrivato per vie per così dire «traverse». Un dettaglio non di poco conto in un momento come questo. Fatto sta che, in meno di 72 ore, di unità nazionale non si parla neanche più, tanto sono distanti le forze in campo. Il massimo che si è visto è la posizione comune del centrodestra con Forza Italia, Lega e Fdi che chiedono insieme più fondi alla sicurezza nella legge di Stabilità.

Commenti
Ritratto di siredicorinto

siredicorinto

Mer, 18/11/2015 - 08:31

Ma che strano. Sono in disaccordo, roba da matti. Non si era mai vista una cosa del genere. Noi! Italiani! Noi che siamo un solo popolo, un solo pensiero, un solo motto unanime "FATTI FURBO " Come diceva il grande Toto' " Ma mi faccia il piacere ". Buffonate di un governo di buffoni.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mer, 18/11/2015 - 08:33

e poi leggiamo altrove che i cre.tini di sinistra criticano con livore e con odio le statistiche e sondaggi sulla destra, nonché su Berlusconi! se io fossi in loro, mi sentirei pieno di vergogna! ma siccome questi cre.tini pensano in un altro modo, ragionano con i piedi, per non dire altro, non provano vergogna per il semplice fatto che sono appunto cre.tini! avanti, sventolate le bandiere con la falce e martello :-) avanti, sventolate le bandiere nere dell'ISIS e del M5S :-) ridicoli!

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mer, 18/11/2015 - 08:35

idioti di sinistra: BBUUUUUUUUUFFOOOOOOOONIIIIIIII!!!!!!!!!!!!!!

Ritratto di emo

emo

Mer, 18/11/2015 - 08:36

ma questo squallido individuo come può pretendere l?unità nazionale quando lui si è comportato e si comporta come il più ridicolo dei dittatori sudamericani o dell'Africa nera? qualora se ne fosse dimenticato, lui si trova li perchè un golpista travestito da uomo lo ha nominato alla faccia di tutti gli Italiani, ora se avesse un minimo di dignità avrebbe dovuto essersi dimesso già da molto tempo ed andare ad elezioni vere. chissà se questo verrà pubblicato perchè ultimamente non vedo i miei commenti. grazie

Edmond Dantes

Mer, 18/11/2015 - 08:46

Ma quale unità nazionale? Con questo governo non eletto che ha spalancato l'Italia a tutti, neanche fossero le cosce di una vecchia baldracca, e che darebbe la cittadinanza a porci e cani, di quale unità stiamo parlando ? Quelli che continuano a sostenere questa linea suicida sono oggettivamente complici del fanatismo islamico e da loro occorre solo distinguersi, non andarci a braccetto.

Duka

Mer, 18/11/2015 - 08:48

Il soggetto in questione più che parlare SPROLOQUIA perciò dice senza collegare la bocca con la testa. E'così da quando è stato impoltronato con un colpo di mano, per non dire di stato. Ora si trova ad affrontare un fatto di politica vera che è ben differente dal raccontare balle, perciò non sa da che parte voltarsi, quindi tentenna tipo Monti per intenderci; Mr. tentenna per eccellenza.

swiller

Mer, 18/11/2015 - 08:50

Foto di incompetente somaro all'ennesima potenza.

@ollel63

Mer, 18/11/2015 - 09:12

un parlamento italiano zeppo di sinistrati nullafacenti e tanti xxxxxanti non potrà mai essere unito se non nell'xxxxranza.

ortensia

Mer, 18/11/2015 - 09:30

Dire Islam radicale e'come dire una bestemmia alle suorine di clausura. Quindi non si puo'. E dire guerra? Ancora peggio. Ma mentre i nostri grandi capi si azzuffano e ci inondano di banalita' quelli dell'Isis sono pronti a tagliarci la testa e a farci saltare in aria.

vince50_19

Mer, 18/11/2015 - 10:14

Qualcuno disse, dopo la prima guerra mondiale (chi dice sia stato Giolitti, chi Mussolini): «Governare gli italiani non è impossibile. E' inutile». La realtà ancor oggi è questa..

giovanni PERINCIOLO

Mer, 18/11/2015 - 10:32

Quale unità nazionale?? quella basata sulla truffa, in altri tempi si sarebbe parlato di alto tradimento, perpetuato dal non rimpianto presidente napolitano in collusione con frau merkel e compagni di merende??

antipifferaio

Mer, 18/11/2015 - 10:59

Aspetto il giorno che per "vie traverse" caccino fuori a calci questo buffone...e visto che ci siamo anche i govenatori del PD ammazza poveri del sud.

Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 18/11/2015 - 13:01

Basta, a casa, Renzi sta distruggendo il paese, economicamente e moralmente!

elena34

Mer, 18/11/2015 - 13:27

Unita' nazionale per un premier non eletto dal popolo ? Solo parole a vanvera , fatti zero. Ma quando togliera' il disturbo ?

unosolo

Mer, 18/11/2015 - 16:32

ne hanno troppi nel loro partito e portano molti voti , non potranno mai da soli prendere una delle decisioni sia con o contro ed ecco che ad aiutarli a decidere se servisse saranno come sempre i soli responsabili scacciati dall'ex capo . un grande errore e uno smacco per la sicurezza in ITALIA tutta.