Agenzia del farmaco, il Governo fa ricorso contro l'assegnazione della sede ad Amsterdam

Il ministro Enzo Moavero Milanesi conferma ha presentato un ricorso alla Corte di Giustizia dell’Unione europea contro il regolamento che stabilisce la nuova sede dell’Agenzia europea per i medicinali (Ema) nella città di Amsterdam

Il Governo italiano ha deciso di opporsi alla decisione con cui l'Ue ha assegnato la nuova sede dell'Ema (Agenzia europea per il farmaco) ad Amsterdam. La presentazione del ricorso alla Corte di Giustizia europea contro il Regolamento Ue (2018/1718) è confermata dal ministro degli Affari esteri Enzo Moavero Milanesi. Il capo della Farnesina spiega come l’impugnazione si ricollega "in logica sequenza, al ricorso presentato un anno fa dal Governo e tuttora pendente davanti alla Corte di Giustizia Ue" contro la decisione di assegnare ad Amsterdam la nuova sede dell’Ema, in conseguenza della Brexit".

"Il nuovo ricorso - precisa Moavero - conferma la determinazione italiana a far debitamente verificare, a livello giurisdizionale, la legittimità delle procedure seguite per stabilire la nuova sede dell’Ema, a fronte del fatto che la candidatura di Milano offriva tutte le garanzie immediate per la continuità operativa di un’agenzia Ue, come Ema, fondamentale per la tutela della salute dei cittadini dell’Unione europea".

Commenti

ILpiciul

Mer, 13/02/2019 - 12:53

Ben fatto!!!! È il tempo di sbattere i pugni sulle scrivanie e se non basta si passi rovesciare le scrivanie. Non ho votato questo Governo ma mi viene voglia di farlo alla prossima occasione.

Ritratto di stenos

stenos

Mer, 13/02/2019 - 13:09

Se, ciao. Non ce la daranno mai. Con micron e merkel a tirare i fili.

evuggio

Mer, 13/02/2019 - 13:31

ERA ORA!!! un plauso alla prima cosa veramente BEN FATTA e senza aspetti negativi, attivata da questo governo

Ritratto di giovinap

giovinap

Mer, 13/02/2019 - 14:41

come la volete l'agenzia del farmaco ad alta o bassa velocità? ah ah ah!