Alessandro Di Battista sul suo silenzio: "Del M5S non parlo, sono questioni mie e vi chiedo di rispettarle"

Raggiunto dalle telecamere di "Agorà", alla domanda sul perché sia in silenzio, l'esponente pentastellato ha risposto: "Ora non parlo. Quando ero parlamentare ho sempre risposto a tutti, ora sono un privato cittadino. Rispettatemi"

Non parla da circa un mese. Né sui social network, né in apparizione pubbliche. Ieri, intercettato da Max Brod per "Agorà", la trasmissione in onda tutte le mattine su Raitre, Alessandro Di Battista ha chiesto ai giornalisti di rispettare il suo silenzio e di non insistere con le domande.

Cammina veloce e quando il giornalista chiede "Ma non parla lei o l'hanno messa in silenzio", l'esponente del Movimento 5 Stelle replica: "Ti ho detto che non parlo. Sono questioni mie, quindi non parlo". Ai microfoni del giornalista, che lo insegue e che prova achiedere quali siano gli umori anche all'interno del gruppo pentastellato, risponde: "Quando ero parlamentare della Repubblica ho sempre risposto a tutti. Oggi sono un privato cittadino e decidere se rispondere o meno è un mio diritto". L'ultimo messaggio, comunque, va ai militanti: "Ragazzi, vi chiedo di rispettare. Ho delle questioni mie".

Commenti
Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Gio, 14/03/2019 - 11:49

Ha ragione: meno parla è meglio è (soprattutto per i 5s)...

Stormy

Gio, 14/03/2019 - 12:14

E nessuno ne sente la mancanza.

philwoody52

Gio, 14/03/2019 - 12:47

era un quaqquaraqqua. alla fine non so lo sono cagato piu

Giorgio Colomba

Gio, 14/03/2019 - 13:28

Quando il gioco si fa duro il duro smette di giocare.

un_infiltrato

Gio, 14/03/2019 - 13:31

Perchè dice di essere un "privato cittadino" e non un "cittadino privato"? E poi... privato di che? Della facoltà di poter raccontare fanfaluche a tutto spiano?

un_infiltrato

Gio, 14/03/2019 - 13:31

Perchè dice di essere un "privato cittadino" e non un "cittadino privato"? E poi... privato di che? Della facoltà di poter raccontare fanfaluche a tutto spiano?

tonyreleone

Gio, 14/03/2019 - 17:08

La fine di un uomo chiamato sciacallo

Yossi0

Gio, 14/03/2019 - 17:56

siamo fregati, l'M5S crescerà, parlasse almeno il papà