Alfano adesso si monta la testa: vuol fare il leader dei moderati

Il ministro dell'Interno: "Se con il presidente del consiglio di dovesse raggiungere un accordo su un emendamento che riscriva il testo della legge, senza adozioni e simil matrimoni, allora lo si potrebbe votare con la fiducia"

Angelino Alfano ora vuole diventare il leader dei moderati. "Abbiamo costituito alla Camera e al Senato gruppi con denominazione di area popolare. In tanti ci chiedono di aggregare i cittadini moderati, che non vogliono sottostare alla leadership di Salvini ma che non intendono neanche stare con Renzi". Così ha parlato il leader di Ncd - intervistato su Mattino Cinque - in merito alla possibilità di eliminare la parola destra dal nome del suo partito.

Alfano poi continua a mettere i paletti al governo sulle unioni civili: "Se con il presidente del consiglio di dovesse raggiungere un accordo su un emendamento che riscriva il testo della legge, senza adozioni e simil matrimoni, allora lo si potrebbe votare con la fiducia. Crediamo che una soluzione di questo genere potrebbe avere il consenso anche di forze che vanno oltre la maggioranza di governo, e mi riferisco ad ampi settori di Fi. Sono cautamente ottimista. Noi siamo per il buon senso, vogliamo dare diritti alle coppie dello stesso sesso ma senza mettere di mezzo i bambini. Per avere il voto di Ap, le adozioni devono essere stralciate dalla legge e chiediamo che vengano eliminate le fotocopie truffaldine del matrimonio: un conto sono le unioni civili, un altro i matrimoni mascherati".

E ancora: "Senza fiducia, si va in Parlamento con voti segreti che questa legge giustifica e necessita, trattandosi di temi in cui le libertà fondamentali sono in gioco. Alla fine ciascuno di noi tirerà le somme e deciderà se votare sì o no".

Alfano poi sul tema dell'immigrazione spiega: "È una pura illusione pensare di chiudere le frontiere. Vogliamo realizzare in Europa quello che abbiamo deciso: centri smistamento che funzionino per i migranti, ricollocazione dei rifugiati in maniera equa tra tutti i Paesi dell'Unione europea, espulsione degli irregolari".

Commenti

cgf

Lun, 22/02/2016 - 09:54

comprare un uomo per quello che è e rivenderlo per quello che crede di essere rimane sempre il miglior business che si possa fare, Al-Fano sarebbe molto redditizio.

Anonimo (non verificato)

oicul44

Lun, 22/02/2016 - 10:05

mandatelo ai mercatini dei rom li puo sparlare come piu ci garba

roberto del stabile

Lun, 22/02/2016 - 10:08

ALFANO MA ANCORA NON HA CAPITO CHE IL GRUPPI DI TRADITORI VENDUTI CHE HA COSTRUITO ALLE CAMERE ALLE PROSSIME ELEZIONI VERRANNO SPAZZATI VIA COME RAMOSCELLI IN MEZZO AD UNA TEMPESTA.NE ABBIAMO PIENI I CABASISI DI GENTE CHE NON RISPETTA IL MANDATO DEGLI ELETTORI::A CASA TUTTI!!!!!!!

vittoriomazzucato

Lun, 22/02/2016 - 10:09

Sono Luca. Ma per Alfano c'è una sola via. Tornare nello studio legale da dove è venuto e chiudere la questione. GRAZIE

roseg

Lun, 22/02/2016 - 10:31

angelino...Ma và a ciapà i ratt!!!

franco-a-trier-D

Lun, 22/02/2016 - 10:39

il siculo-tunisino si monta la testa.

Ritratto di 02121940

02121940

Lun, 22/02/2016 - 10:55

Dell'incapacità di Alfano siamo stati da subito testimoni: lui è stato uno dei tanti errori di Silvio nello scegliere i suoi collaboratori, spesso incapaci e poi rivelatisi anche traditori. Alfano ha poi costituito in parlamento un gruppo di transfughi dal centro-destra, così raggiungendo l'obbiettivo principale: quello di mantenere la sua poltrona, alla faccia degli elettori, illusi e traditi. Così facendo ha anche consentito a Renzi di mettere le mani in tutti i settori dello stato, comprese RAI e le altre aziende pubbliche, stravolgendo la Costituzione con una riforma "umoristica", direi "boschiva", tale da far solo ridere i costituzionalisti seri. Ora vorrebbe assumere la veste di leader di una nuova destra. Si, perché tutto deve cambiare perché tutto resti come prima, come insegnò Tomasi di Lampedusa nel suo celebre ed ormai negletto romanzo.

Ritratto di 02121940

02121940

Lun, 22/02/2016 - 11:07

Leggendo dei “programmi” di Alfano mi è venuto in mente il centro di Cara di Mineo, uno tanti scandali nazionali connessi all’immigrazione, ma soprattutto uno scandalo siciliano. Della chiusura del “centro” si era parlato, ma senza poi averne alcuna notizia. Il silenzio è calato sul “Cara”: è ancora il “Gattopardo” che regola le politiche sull’immigrazione, in gran parte clandestina, almeno sulle nostre coste?

honhil

Lun, 22/02/2016 - 11:09

Al di là e al di qua delle sue contorsioni intellettuali, Alfano il peggio di sé l’ha dato tradendo il partito che l’aveva portato in Parlamento. Da quel momento in poi, la sua è stata un’arrampicata sui vetri. Che si diverta a sognare in grande, finché può. Gli italiani si pronunceranno su di lui e sulle sue contorsioni nelle urne delle prossime elezioni amministrative e poi definitivamente in quelle politiche. In quanto, poi, al “tema dell'immigrazione”, Angelino l’africanizzatore rincorre soltanto il business che quell’accoglienza porta. La Sicilia e la sua Agrigento, ridotte a vere e proprie enclaves, sono un lampante esempio di questa sua disastrosa politica. Non per niente è rimasto l’unico in Europa a portarla avanti, benedicenti Mattarella e Renzi.

19gig50

Lun, 22/02/2016 - 11:23

questo losco individuo per mantenere il posto sarebbe disposto anche a dar via il cu@o.

maurizio50

Lun, 22/02/2016 - 11:29

Alfano: dei pessimi soggetti un tempo accasatisi presso Berlusconi è il peggiore in assoluto. Un incapace totale, con la testa del cercatore di sedie e la mentalità che l'organizzazione dello Stato deve essere posta al servizio dei suoi interessi: classica impostazione da panarabo quale in effetti è!!!!!

alfa553

Lun, 22/02/2016 - 11:37

Aprire questo giornale e vedere questa faccia,fa stare male tutto il giorno.......

Tarantasio.1111

Lun, 22/02/2016 - 11:42

Sicuramente alle prossime elezioni sarà spazzato via, solo un demente potrà votare ALF-ANO...nel frattempo però ATTENZIONE perché è molto pericoloso caxxo.

Ritratto di Ratiosemper

Ratiosemper

Lun, 22/02/2016 - 11:44

E'l'uomo giusto a cui dire: vai a casa.

paolonardi

Lun, 22/02/2016 - 12:40

Ha sbagliato vocabolo: puo' fate solo il leader dei "minorati"; sarebbe un ottimo rappresentante conoscendone, per esperienza personale, i problemi.

CARLOBERGAMO50

Lun, 22/02/2016 - 12:56

ALFANO ALFANO PERCHE' NON RITORNI IN SICILIA E TI CANDIIIDI SINDACO DI CASTEVETRANO, VISTO CHE DOPO QUANTO DENUNCIATO DALLE IENE, IL CONSIGLIO COMUNALE STA PER NAUGRAFARE E TU DI CERTO COMPAGNO DI MERENDE DEL CONSIGLIERE AL COMUNE DI CASTEVETRANO CONOSCENTE DEL PIU' RICERCATO MAFIOSO IN ITALIANI. PUOI SALVARE TUTTO NCD

Ritratto di rinnocent637

rinnocent637

Lun, 22/02/2016 - 17:55

SONO SOLO QUELLI FALLITI CHE SI MONTANO LA TESTA E ALFASNO E' UN POLITICO FALLITO SOSTENUTO DAL PD CHE GLI SERVE;QUANDO NON GLI SERVIRA' PIU' LO SCARICHERANNO