Alitalia folle: uno sciopero manda in tilt le vacanze

I condizionatori nel mirino di fisco e burocrazia: ecco chi dovrà pagare

Proprio mentre il Paese boccheggia nella canicola estiva, sugli italiani si abbatte una nuova tassa. Tutta colpa del governo Monti, che recepì una direttiva europea sulle emissioni di anidride carbonica riguardante gli impianti con potenza nominale utile superiore ai 12kw, ossia quelli che servono a raffreddare ambienti di notevoli dimensioni, come uffici, esercizi commerciali oppure grandi abitazioni superiori ai 160 mq. Questi impianti dovranno essere sottoposti ogni 4 anni alla verifica di un professionista e dovranno essere corredati da un libretto. Le associazioni dei consumatori già parlano di «stangata dell'aria fresca».

Signorini a pagina 7