Amministrative, le altre sfide nei capoluoghi di provincia

Le altre sfide principali delle prossime amministrative si giocano a Trieste, Cagliari e in altri 18 capoluoghi di provincia

Non solo Roma, Milano, Napoli, Bologna e Torino. Domenica prossima, 5 giugno, per le elezioni amministrative si voterà anche in 2 capolughi di Regione (Trieste e Cagliari) e in altri 18 capoluoghi di provincia. Ecco l'elenco completo.

Friuli Venezia Giulia

A Trieste il sindaco uscente del Pd Roberto Cosolini si ripresenta sostenuto anche da Sel, i Verdi-Psi, Slovenka Skupnost e da due liste civiche. Alla sua sinistra troviamo Iztok Furlanic (Sinistra unita), Marino Sossi (Sì-Sinistra per Trieste). Il centrodestra, invece, ripresenta l’ex sindaco degli anni 2000 Roberto Dipiazza, appoggiato da Forza Italia, Lega Nord, Fratelli d'Italia, Partito pensionati e da due liste civiche. Paolo Menis è il candidato del Movimento 5 Stelle. Gli altri candidati sono: Fabio Carini (Startup Trieste), Alessia Rosolen (Un'Altra Trieste Popolare), Maurizio Fogar (No Ferriera Sì Trieste), Vito Potenza (Lista Vito Potenza), Giorgio Marchesich (Fronte per l'indipendenza) e Nicola Sponza (Uniti per Trieste).

A Pordenone il Pd schiera Daniela Giusta, sostenuta anche da tre liste civiche, mentre alla sua sinistra si candida Sonia D’Aniello per la lista ‘Pordenone in Comune’. Samuele Stefanoni è il nome scelto dal Movimento Cinquestelle. Forza Italia, Lega Nord e Fratelli d’Italia candida Alessandro Cipriani, appoggiato anche da due liste civiche, mentre gli alfaniani si presentano alle urne con Francesco Giannelli. Gli altri candidati sono Andrea Cancian (Insieme per Pordenone) e Renzo Muzzin, appoggiato da due liste civiche.

Lombardia

A Varese Forza Italia, Lega Nord e Fratelli d’Italia si presentano unite con il candidato Paolo Orrigoni, appoggiato anche dal Popolo della Famiglia, dagli alfaniani di ‘Varese Popolare’ e da due liste civiche. Il Pd candida Davide Galimberti, sostenuto anche da altre 4 liste civiche, mentre Flavio Pandolfo è il candidato della sinistra radicale. Gli altri aspiranti sindaci sono: Andrea Badoglio (Varese Civica), Stefano Malerba (Lega Civica) e Francesco Marcello (Fronte nazionale per l’Italia).

Piemonte

A Novara si ripresenta il sindaco uscente Andrea Ballaré, sostenuto dal Pd, dai centristi di ‘Novara Popolare’ e da altre due liste civiche. Il Movimento Cinquestelle candida Cristina Maccaro, mentre il centrodestra si divide tra Daniele Andreatta (Forza Italia, Rivoluzione Cristiana, Federazione Popolare e due liste civiche) e Alessandro Canelli (Lega Nord, FdI e due liste civiche). Gli altri candidati sono Gian Carlo Paracchini per il Popolo della Famiglia, Luigi Rodini per la sinistra radicale con la lista ‘la città in Comune’ e Romano Piantadina per la lista civica ‘Insieme per Novara’.

Liguria

A Savona il centrodestra si presenta con Ilaria Caprioglio, appoggiata dalla Lega Nord, dalla lista civica Caprioglio sindaco e dalla lista civica ‘Vince Savona’ che racchiude in sé i candidati di Forza Italia, Fratelli d’Italia e Ncd. Cristina Battaglia è la candidata del Pd, dell’Udc, della lista civica Savona arancione e da altre due civiche. Alla sua sinistra il Partito comunista dei lavoratori schiera Giorgio Barisone e Marco Ravera guida la lista ‘Sinistra #Rete a sinistra’. I Cinquestelle presentano Salvatore Diaspro, mentre gli ultimi due candidati minori sono: Daniela Pongiglione (‘Noi per Savona’ e ‘Savona bella’) e Carlo Frumento (lSiamo Italiani di Savona).

Toscana

A Grosseto Antonfrancesco Vivarelli Colonna è il candidato sindaco di tutto il centrodestra, sostenuto da Forza Italia, Lega Nord, Fratelli d’Italia, Udc, Movimento Autonomo Toscano e da tre liste civiche. Il Pd schiera Lorenzo Mascagni, sostenuto anche dai Riformisti-Psi e da due liste civiche. Alla sua sinistra si candidano Marco Barzanti (Partito Comunista d’Italia) e Massimo Ceciarini (sinistra insieme, a sinistra). Il Movimento Cinquestelle, invece, schiera Giacomo Gori mentre Federico Trotta è il candidato di Forza Nuova). Tra gli altri candidati civici sono Massimo Felicioni (Grosseto oggi per domani) e Carlo Vivarelli (Toscana Stato).

Emilia Romagna

A Ravenna Michele De Pascale, sostenuto da Pd, Pri, Idv, Sinistra sinistra per Ravenna e da tre liste civiche. Alla sua sinistra si candida Raffaella Sutter per la lista civica ‘Ravenna in Comune’. Il centrodestra presenta Massimiliano Alberghini, sostenuto da Forza Italia, Lega Nord, Fratelli d’Italia e dalla lista civica ‘Lista per Ravenna’. Gli altri candidati sono Maurizio Bucci per la lista civica ‘La Pigna’ e Michela Guerra per il ‘Movimento civico Cambierà’.

A Rimini il sindaco uscente Pd, Andrea Gnassi, si ripresenta per la riconferma, sostenuto anche da Idv-Centro Democratico, la lista ‘Sinistra sinistra X Rimini’ e altre tre liste civiche. A sfidarlo per il centrodestra c’è Marzio Pecci, candidato di Forza Italia, Lega Nord, Fratelli d’Italia e la lista civica ‘Uniti si vince’. Luigi Camporesi è sostenuto dai tosiani di Fare! E da altre due liste civiche. Ancora più a destra c’è Mirco Ottaviani per Forza Nuova, mentre i cattolici del Popolo della Famiglia schierano Ada di Campi e la sinistra radicale Sara Visintin. Gli altri due candidati outsider sono: Mara Marani per la lista civica Rimini People e Marina Mascioni per il Fronte Nazionale per l’Italia.

Molise

Ad Isernia Paola Rita Formichelli è la candidata del Pd e di due liste civiche, mentre Sara Ferri guida la lista ‘Sinistra sinistra X Isernia’. Gabriele Melogli, sindaco nella città tra il 2002 e il 2012, si ricandida con Forza Italia, Noi con Salvini e due liste civiche, mentre Fratelli d’Italia e due liste civiche appoggiano Giacomo D’Appollonio. Mino Bottiglieri è il candidato dei Cinquestelle, mentre i Popolari per l’Italia sostengono Cosmo Tedeschi, appoggiato anche da altre 5 liste civiche. Gli altri candidati civici sono: Lucio Pastore (Pensiero Libero), Stefano Testa (Persone e idee per Isernia) ed Emilio Izzo (Isernia Domani).

Lazio

A Latina gli aspiranti sindaci sono 11. Il Pd presenta Enrico Forte, appoggiato anche da due liste civiche. Per il centrodestra ci sono: Alessandro Calvi (Forza Italia, Popolari per l’Italia e due liste civiche), Nicola Calandrini (FdI, Noi con Salvini e 3 liste civiche), Marilena Sovrani (gli alfaniani di Latina Popolare e una lista civica), Giovanni Chiarato (Fare! Con Flavio Tosi e una lista civica). Ancora più a destra per Msi-Dn si presenta Salvatore De Monaco e per Casa Pound Marco Savastano, appoggiato anche da una lista civica, mentre Angelo Tripoldi è sostenuto da Forza Nuova, La Destra e 4 liste civiche. Gli altri candidati sono: Davide Lemma (La tua voce per Latina), Danilo Calvani (9 dicembre Forconi) e Damiano Coletta, sostenuto da tre liste civiche.

Campania

A Benevento l’ex ministro Clemente Mastella si candida appoggiato da Forza Italia, Udc e da due liste civiche. Marianna Farese è la candidata dei Cinquestelle, mentre il centrosinistra schiera Raffaele Del Vecchio, sostenuto dal Pd, Idv-Verdi-civica, gli alfaniani di Benevento Popolare e da 4 liste civiche. Gli altri candidati civici sono: Federica De Nigris (Progetto Civico), Gianfranco Ucci (#La città di tutti), Vittoria Principe (Sfidiamoli!), Raffaele Tibaldi (Benevento Polo civico).

A Caserta il centrosinistra si presenta con Carlo Marino, sostenuto dal Pd, dal Centro Democratico, dai Verdi, dal Psi-altri, dagli alfaniani di ‘Caserta Popolare’ e da altre quattro liste civiche. Riccardo Ventre è il candidato di Forza Italia, FdI-An e di due liste civiche, mentre Noi con Salvini appoggia Enrico Trapassi. Gli altri candidati sono: Vincenzo Bove (Città futura), Luigi Cobianchi (Caserta libera!), Aniello Spirito (Uniti per Caserta), Francesco Apperti, sostenuto da 2 liste civiche, e Gianfausto Iarrobino, appoggiato da 3 liste.

A Salerno il sindaco facente funzioni, il democratico Vincenzo Napoli, si presenta per diventare il successore di Vincenzo De Luca con il sostegno di 5 liste civiche e del Psi. Roberto Celano ha il sostegno di Forza Italia, Rivoluzione Cristiana e due liste civiche, mentre Fratelli d’Italia-An appoggiano Antonio Iannone. Raffaele Adinolfi è il candidato del Popolo della Famiglia e di una lista civica. Infine ci sono i candidati civici: Gianpaolo Lambiase (Salerno…di tutti), Marco Falvella (Popolo d’Italia), Giuseppe Amodio (Salerno ai salernitani), Antonio Cammarota, sostenuto da due liste civiche come Gianluigi Cassandra. Dante Santoro, invece, ha ottenuto l’appoggio di tre liste civiche.

Calabria

A Cosenza l’ex sindaco Mario Occhiuto si ripresenta col sostegno di Forza Italia (qui chiamata Forza Cosenza), il partito della Rivoluzione di Sgarbi e da altre 13 liste. Gli alfaniani, invece, appoggiano Enzo Paolini con la lista ‘Cosenza Popolare, il Pli-altri, Cittadini per Cosenza (lista che si rifà a Scelta Civica) e da altre tre liste. I Cinquestelle candidano Gustavo Coscarelli, mentre il Pd schiera Carlo Guccione che gode anche del sostegno del Psi-Centro democratico e da altre 6 liste civiche. Alla sua sinistra si candida Valerio Formisani con la lista civica ‘Cosenza in Comune’.

A Crotone i candidati sindaco sono nove. Il centrosinistra schiera Rosanna Barbieri, sostenuta dal Pd, dall’Idv e da 5 liste civiche, mentre i Cinquestelle si presentano con Ilario Sorgiovanni. Ugo Pugliese è il candidato dell’Udc e di 4 liste civiche, Ottavio Tesoriere corre per Noi con Salvini, il Popolo della Famiglia e altre due liste civiche. Alla sua destra per Forza Nuova si presenta Davide Pirillo. Gli altri candidati sono Pietro Infusino (Attivisti No Eni), Fabrizio Meo (Crotone libera: è ora) e Antonio Argentieri Piuma, sostenuto da 4 liste civiche.

Puglia

A Brindisi il centrosinistra si presenta con Fernando Marino, sostenuto dal Pd, l’Udc e da 5 liste civiche, mentre alla sua sinistra si candida Riccardo Rossi appoggiato dalla lista ‘Sinistra sinistra per Brindisi’ e da un’altra lista civica. I Cinquestelle hanno scelto di appoggiare Stefano Alparone. Forza Italia e Fratelli d’Italia, insieme a due liste civiche, puntano su Nicola Massari, mentre i Conservatori e Riformisti di Raffaele Fitto appoggiano Angela Carluccio, sostenuta anche da altre 4 liste civiche. Il sesto aspirante sindaco è Simona D’Astore che si presenta appoggiata da 3 liste.

Sardegna

A Cagliari si ripresenta il sindaco uscente Massimo Zedda di Sel, sostenuto dal Pd, da Rifondazione Comunista, dal Partito Sardo d’azione, dal Partito Comunista d’Italia, il partito dei Sardi, i Rosso Mori, il Centro Democratico, la Base e la lista civica Cittadini per Cagliari. Alla sua sinistra si candida Enrico Lobina con l’appoggio della Federazione dei Verdi e di altre 3 liste civiche. A sfidarlo per il centrodestra c’è l'ex parlamentare Piergiorgio Massidda, appoggiato da Forza Italia che per l’occasione ha cambiato nome in Forza Cagliari, Fratelli d’Italia-An, i Riformatori sardi, Fortza Paris e da altre 10 liste civiche. Il Popolo della Famiglia schiera Alberto Agus, mentre i Cinquestelle puntano su Maria Antonietta Martinez. Per finire ci sono Paolo Matta per la lista civica ‘la Quinta A’ e Paolo Casu che si presenta con l’appoggio di due liste civiche.

A Olbia il centrosinistra sostiene Carlo Careddu, appoggiato dal Pd, dall’Unione Popolare Cristiana, dal Partito dei sardi e da 3 liste civiche, mentre i Cinquestelle schierano Maria Teresa Piccinnu. Forza Italia e Noi con Salvini, insieme a due liste civiche, ripropongono la candidatura del parlamentare azzurro ed sindaco degli anni ’97-2007, Settimo Nizzi. Fratelli d’Italia-An, insieme ai Riformatori Sardi e ad altre 5 liste, appoggiano Giovanni Sanna. Il Psd’az, Unidos, Sardigna Natzione, la Base e una lista civica puntano, invece, su Marco Balata.

A Carbonia il centrosinistra ripresenta l’uscente Giuseppe Casti, sostenuto da Pd, Sel, Partito dei sardi e due liste civiche, mentre alla sua sinistra si candida Ugo Bruno Piano, appoggiato dal Psi e da altre 3 liste civiche. Paola Massidda è la candidata dei Cinquestelle e Andrea Corda quello di Unidos, il movimento che fa riferimento al deputato ex forzista Mauro Pili. Il centrodestra appoggia la candidata Daniela Garau che, al suo fianco, può contare sul sostegno di 3 liste civiche. Francesco Cicilloni, invece, è il candidato della lista civica Dipende da Noi.

A Villacidro il centrosinistra, con la lista civica ‘Uniti per Villacidro’, schiera l’ex vicesindaco Federico Sollai. Gli altri 3 candidati sono: Giancarlo Carboni (Assemblea permanente), Marta Cabriolu (Alternativa civica), e Dario Piras (Per Villacidro).