Asti, il Tribunale deciderà il secondo candidato al ballottaggio

Ancora in corso il riconteggio dei voti per capire chi andrà al secondo turno tra i candidati Pd e M5S. In giornata la decisione della commissione elettorale

Tre giorni dopo la chiusura dei seggi, ad Asti ancora non si sa chi andrà al ballottaggio. Da ieri la commissione elettorale centrale del Tribunale cittadino è riunita per effettuare il riconteggio dei voti e l'analisi dei verbali dei vari presidenti di seggio, per stabilire chi tra Angela Motta del Pd e Massimo Cerruti del Movimento 5 Stelle sfiderà al secondo turno il candidato del centro-destra Maurizio Rasero.

La prima analisi compiuta martedì mattina era terminata con l'assegnazione del secondo posto al candidato grillino grazie a 50 voti in più rispetto alla competitor Dem. Una decisione che aveva ribaltato l'esito del primo scrutinio, che promuoveva al ballottaggio Angela Motta con appena 13 schede di vantaggio rispetto all'avversario grillino.

Ma nel pomeriggio la commissione, nel verificare la congruità dei verbali riguardanti non più i candidati sindaci ma le liste, aveva verificato una discrepanza. Pertanto sono state condotte nuove verifiche parzialmente rinviate alla giornata di oggi, quando finalmente il pasticcio elettorale dovrebbe trovare una soluzione definitiva.

In base alle ultime notizie provenienti dal tribunale di Asti, al momento sarebbe in vantaggio Motta per 5 voti, ma ci sono ancora alcune schede contestate. Sarebbero due, infatti, le sezioni in cui i presidenti hanno attribuito alla candidata Pd i voti del candidato di una lista civica Biagio Riccio - tra l'uno e il 2 per cento - e viceversa.

Non si escludono nuovi sviluppi anche clamorosi, con il possibile ricorso al Tar da parte del candidato che sarà escluso dal ballottaggio.

Intanto il candidato dei 5 Stelle Massimo Cerruti parla già da vincitore: "Giocheremo fino in fondo per ottenere il voto di chi non ci ha votato e degli astenuti. Alcune persone mi hanno già detto che, dopo non aver votato al primo turno, voteranno per me al ballottaggio". Mentre l'avversaria Dem Angela Motta si prepara allo scenario peggiore: "Vedrò l'avvocato per capire se ci sono i margini per fare qualcosa: altrimenti ci prepariamo a fare opposizione per i prossimi cinque anni".

Commenti

Trinky

Mer, 14/06/2017 - 12:06

Tanto sappiamo benissimo che se le zecche rosse del PD non andranno al ballottaggio ci sarà sempre qualche giudice di magistratura democratica a dar loro ragione, giudice per cui la matematica è un'opinione.......

aredo

Mer, 14/06/2017 - 12:25

I mafiosi giudici comunisti del regime dittatoriale sempre in soccorso dei comunisti PD e dei comunisti 5 Stelle vanno.. ehh!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 14/06/2017 - 14:52

Se va al ballottaggio i lcandidato PD, cìè da pensare male, e facilmente ci si azzecca, di Andreottina memoria

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mer, 14/06/2017 - 16:56

se dovesse vincere il PD sicuramente i pentastellati voteranno il centro-destra.

effecal

Mer, 14/06/2017 - 17:05

alle zitelle acide del pd non gli togliere l'osso dalla bocca sbroccano di brutto, il mancato guadagno gli tappa la vena.

Raoul Pontalti

Mer, 14/06/2017 - 17:20

Ma quali brogli! Semplicemente cappelle di scrutatori ubriachi dalla stanchezza che hanno redatto i verbali con i piedi. Al ballottaggio va comunque il candidato pentastellato.

ilbarzo

Mer, 14/06/2017 - 17:40

Vanno in soccorso al PD perchè evidentemente Renzi ha promesso loro qualcosa.Sicuramente finchè c'è lui al governo o i suoi aguzzini del PD,non metterà in esame la riforma della gistizia, e questo ai magistrati e manna dal cielo.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mer, 14/06/2017 - 17:42

opposizione per 5 anni! con il paese che sta andando sempre piu in rovina... bel programma!

Ritratto di hernando45

hernando45

Mer, 14/06/2017 - 17:45

Queste cose succedono perche in sede di RICONTEGGIO dei VOTI, non si esaminano piu le SCHEDE, ma i soli VERBALI, dove diventa facile aver commesso l'errore di trascrizione. VISTO e VISSUTO piu volte in qualita di rappresentante di LISTA, una volta mi sono IMPUNTATO ed ho fatto RICONTARE le schede due volte terminando lo spoglio alle 4 di mattina. AMEN.

ilbarzo

Mer, 14/06/2017 - 17:53

Non vedo cosa ci sia da decidere,se il PD a barato è giusto che al ballottaggio vada il M5S.Questa non è una scelta a preferenza della magistratura.Purtroppo è diventata norma ,che i comunisti per poter vincere le elezioni,siano costretti a barare e non hanno neppure vergogna a farlo.