Auto guaste, armi vecchie e niente fondi «Non siamo Rambo, ci mancano i mezzi»

Lo sfogo di una poliziotta: "Un'auto della Polizia in panne che viene fatta partire con i cavetti? Beh, fa notizia perché è davanti a Palazzo Chigi, ma per noi che in strada andiamo ogni giorno è quasi la normalità, sapesse quante volte è capitato, una volta ci hanno spinto persino dei nomadi cui avevamo appena fatto una contravvenzione. E pure al G8 di Genova siamo rimasti in panne. Certo, coi mezzi che abbiamo..."

«Un'auto della Polizia in panne che viene fatta partire con i cavetti? Beh, fa notizia perché è davanti a Palazzo Chigi, ma per noi che in strada andiamo ogni giorno è quasi la normalità, sapesse quante volte è capitato, una volta ci hanno spinto persino dei nomadi cui avevamo appena fatto una contravvenzione. E pure al G8 di Genova siamo rimasti in panne. Certo, coi mezzi che abbiamo...».Patrizia Bolognani fa la poliziotta da quasi 30 anni. È assistente capo al reparto prevenzione crimine, che tradotto vuol dire che è un agente esperto, di quelli che con la sua pattuglia accorre quando c'è un'emergenza. Ed è anche una sindacalista, della segreteria del Coisp, sindacato autonomo di Polizia, di Padova. Una sindacalista decisamente perplessa, perché di fronte a uno stato di allerta cresciuto dopo i fatti di Parigi di venerdì sera per gli agenti, per chi va in strada a contrastare oltre scippi e rapine anche un allarme terrorismo sempre più alto, nulla è cambiato, se non la consapevolezza che i rischi sono ancora maggiori. «Devo ringraziare voi giornalisti - ironizza - per avere notificato a noi poliziotti che l'allerta è stato elevato a livello 2. Noi l'abbiamo appreso da tv e stampa. Siamo tagliati fuori da qualunque comunicazione ma poi siamo noi che ci lasciamo le penne». Ma come, l'allerta 2 non comporta prescrizioni rigide, più mezzi? «Come no - ride - ci hanno detto di fare più attenzione».

E illustra lo stato di cose: «Noi - spiega la rappresentante del Coisp - siamo in auto senza blindature, abbiamo armi obsolete, che non possono essere usate in luoghi affollati perché i proiettili rimbalzano e si rischia di fare una strage, ci hanno persino tolto i giubbotti antiproiettile. È successo un anno fa. Avevamo i giubbotti da indossare sotto i vestiti, indispensabili per un intervento celere d'emergenza. Non erano sufficienti per tutti, mancavano i fondi e quindi ce li hanno fatti restituire. I giubbotti che abbiamo adesso sono esterni, ci vuol tempo per indossarli. Immagina dire al terrorista: Fermo un attimo, non sparare che devo mettere il giubbotto?. Ma via, non scherziamo. Fatti come quelli di Parigi sarebbero ingestibili coi nostri mezzi».Ci sono altri due buchi neri che il sindacato segnala: la mancanza di coordinamento con le altre forze dell'ordine e il deficit di addestramento: «Gli agenti - dice - comunicano al telefono, attraverso le rispettive sale operative, sarebbe fondamentale una centrale unica. E poi le simulazioni. Non se ne fanno mai, come è possibile essere preparati se non ci sono piani e se un poliziotto di pattuglia va al poligono tre volte l'anno?». Non c'è da stare allegri, tra allarme terrorismo e Giubileo. «Siamo allo sbando - dice Bolognani - i tagli ci hanno penalizzato. Non siamo Rambo, ci mancano i mezzi. Noi per il Giubileo faremo il massimo, anche con le scarpe di cartone. E per il resto, facciamoci il segno della croce».

Commenti
Ritratto di gattofilippo

gattofilippo

Lun, 16/11/2015 - 08:27

Facciamo come per le autoambulanze, una colletta per comprare un auto nuova alla Polizia.

moshe

Lun, 16/11/2015 - 08:31

... ma i soldi per i militari in Afghanistan e per i clandestini, li trovano subito !!!

Ritratto di mbferno

mbferno

Lun, 16/11/2015 - 08:49

Con queste premesse, Davide sconfiggerà Golia un'altra volta.

Ritratto di Overdrive

Overdrive

Lun, 16/11/2015 - 08:52

che paese di babbei

Ritratto di mbferno

mbferno

Lun, 16/11/2015 - 08:57

Mancano i mezzi e i fondi: sono stati dirottati , in decenni di politica becera e ladresca, in interessi privati, cene lussuose ai ristoranti, resort di lusso, paradisi più o meno fiscali, superattici vista colosseo,aeroplanini presidenziali e renzicotteri vari etc etc etc.E il popolo adesso ne paga le conseguenze: il cetriolo va sempre in ......all' ortolano

Ritratto di Flex

Flex

Lun, 16/11/2015 - 09:44

In compenso il parco delle "auto blu" è sempre per fornito nonostante le promesse "dell'annunciatore" e poi guardate il lato positivo: quando chiedono interventi o scorte, rispondete che non ci sono i mezzi.

antipifferaio

Lun, 16/11/2015 - 10:47

Mi sembra un flim di Lino Banfi in cui impersona il commissario di P.S. con l'agente che scende e spinge la macchina per farla ripartire.... Siamo alla barzelletta finale. Si diceva anche allora questo, solo che ora la comica è diventata tragedia.

Ritratto di salvo38

salvo38

Lun, 16/11/2015 - 17:44

perchè non sequestrano i soldi con gli interessi a tutti i tangentisti dangentopoli d'Italia a cosi potranno comprare tutto quello che serve alla polizia e pompieri che fanno un ottimo servizio alla popolaZIONE DI CUO NE SIAMO MOLTO RICONOSCENTI

Ritratto di giulio_mantovani

giulio_mantovani

Mar, 17/11/2015 - 01:07

Se ricordo bene, mi pare che recentemente a polizia e carabinieri abbiano concesso un aumento miserevole,10 o dodici euro lordi! Non solo non si vergognano, ma in caso di emergenza dicono loro di fare attenzione!