Da Avvenire l'appello ai cattolici Pd: "Opporsi sul tema delle unioni civili"

Il direttore del quotidiano dei vescovi richiama al loro dovere chi milita nelle fila dei Dem

I cattolici si comportino cattolici. È questa la richiesta che dalle pagine di Avvenire arriva a chi nel Pd si riconosce some tale, e a cui il quotidiano chiede di "obiettare alle derive falsamente progressiste verso nuove ingiustizie e disumanità".

Il direttore Marco Tarquinio risponde così a una lettera di un lettore sul tema delle unioni civili, in cui si chiedeva cosa i cattolici facessero nelle fila del Partito democratico. Un dibattito che aveva preso il via con una lettera di Franco Monaco (Pd), che criticava le parole di Monica Cirinnà, che definiva i cattolici del partito "minoranza di conservatori".

"Ricordo ancora a noi tutti - scrive Tarquinio - che non siamo al partito unico e che se una brutta legge sulle unioni civili verrà varata la responsabilità sarà di diverse parti, perchè la tenaglia dei sostenitori del (simil)matrimonio gay si va stringendo da mesi da sinistra e da destra".

Commenti

java

Mar, 05/01/2016 - 11:43

qualcuno del PD legge l'avvenire? qualcuno del PD sa leggere? come faranno quelli del PD a conciliare le richieste dei loro protetti, da una parte gli islamici e dall'altra i frou frou? alla fine staranno sempre dalla parte di chi figlia e che offre voti in gran numero, quindi la vedo nera per i compari di totonno

Totonno58

Mar, 05/01/2016 - 11:51

Da cattolico praticante dico "Me ne frego"...il lavoro del Parlamento dev'essere indipendente dal parere dell'Osservatore Romano, che conta quanto il mio.

Libertà75

Mar, 05/01/2016 - 12:02

Esistono cattolici nel PD? Ricordo che ce n'era uno di uno spessore morale sopra alla media del PD, un certo Mario Adinolfi, mai sostenuto e valorizzato dal suo partito solo perché cattolico. Quindi non parlate di una morale cristiana nelle file del PartitoDemoniaco

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Mar, 05/01/2016 - 12:10

Anche quando pubblicate un articolo di poche righe fate affidamento sul fatto che non verrà letto dai vostri afecionados. "...se una brutta legge sulle unioni civili verrà varata la responsabilità sarà di diverse parti, perchè la tenaglia dei sostenitori del (simil)matrimonio gay si va stringendo da mesi DA SINISTRA E DA DESTRA". L'appello ai cattolici PD siete in grado solo voi di trovarlo.

FRANZJOSEFVONOS...

Mar, 05/01/2016 - 12:18

DIRTTORE DELL'AVVENIRE SE HAI DIGNITA' STAI ZITTO. AVETE PORTATO LA SINISTRA LA POTERE HANNO OCCUPATO TUTTO GRAZIE A VOI, HANNO DISTRUTTO IL NATALE HANNO DISTRUTTO CANZONI VIVERE DI VERI ITALIANI CATTOLILCI E ORA FATE, COME SI SUO DIRE, LE "VERGINELLE" O INNOCENTI? VOI SIETE RESPONSABILI SOLO VOI, COMPRESI I VESCOVI CATTOCOMUNISTI E I SINISTRI PARROCI CHE SONO MOLITISSIMI. AVETE DIGNITA'? DITE MEA CULPA MEA CULPA. VOLETE FARCI CREDERE CHE SIETE IMMACOLATI? LA VERA IMMACOLATA E' LA MADONNA NON VOI!!!!!!

MEFEL68

Mar, 05/01/2016 - 12:25

@@@ Totonno58 "Me ne frego" si diceva una volta, ora non più. Anche perchè ormai non c'è niente che non ci riguardi. Comunque, visto che in passato ci hanno propinati referendum su ogni cosa, perchè, per un tema così delicato, al pari del divorzio, non chiedono il parere del Popolo. Se il Parlamento deve essere indipendente dal parere dell'Osservatore Romano, non deve esserlo da quello del Popolo.

KAVA

Mar, 05/01/2016 - 12:31

Ma qualcuno mi spiega quali siano gli incredibili vantaggi di cui godo essendo sposato e dei quali le famiglie "arcobaleno" sono così invidiose? Sarà che sono sposato da soli 9 anni...magari al decimo mi arriva una lettera di benvenuto, corredata di tessera per club esclusivi, o un carnet di sconti su mutui, benzina e quant'altro... Cosa c'è dietro, a parte la reversibilità della pensione (tra 50 anni) e il fatto di potermi fare assistere dalla mia compagna in ospedale sul punto di morte?

Totonno58

Mar, 05/01/2016 - 12:37

Dreamer_66...sante parole!questa storia che le unioni civili sono una cosa "di sinistra" è una bufala colossale...basta pensare al nome dell'ultimo promotore: il neo-sindaco di Varallo Sessia, tal GIANLUCA BUONANNO...un baluardo della sinistra!!:):):)

Totonno58

Mar, 05/01/2016 - 12:43

MEFEL68...se vuoi, dico "Me ne fotto" perchè, in uno stato laico, ripeto, il lavoro del Parlamento DEVE prescindere da quello che dice un organo del Vaticano, altrimenti qui si dovrebbero fare le leggi speciali per i cattolici, gli atei, gli ebrei, i musulmani, i valdesi ecc.ecc....il referendum?benissimo!si faccia questa benedetta legge (penso che anche tu ti sei rotto di questa tiritera) e poi si faccia pure il referendum, perchè no?:)

elgar

Mar, 05/01/2016 - 12:44

Se dovesse passare questa legge allora non vedo perchè non si debbano riaprire le case chiuse in forza ad una legge bigottissima della Merlin e che è al giorno d'oggi ormai superata. Visto che le prostitute campeggiano per strada e non pagano un centesimo di tasse. Anzi i loro introiti li danno in contanti e al nero a chi le sfrutta. Tutti a dire che lo stato è laico e mi sta bene. Ma che lo sia fino in fondo. Perchè se le riaprissero ci sarebbero più controlli, più contribuzione, risolleverebbero il Pil, e cadrebbe di colpo il racket. Non è poco. E il Vaticano prima di parlare guardasse prima in casa sua.

Ritratto di Ratiosemper

Ratiosemper

Mar, 05/01/2016 - 12:50

Ah i cattolici Pd: quattro mestieranti politici di basso calibro, sostenuti dal giornalino dei vescovi e aggrappati alla poltrona fino al 2018.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Mar, 05/01/2016 - 13:04

MEFEL68: definisci il tema in questione "delicato" tanto da ritenere opportuno un referendum in proposito. Dovresti metterti d'accordo con coloro i quali ritengono invece la questione di importanza secondaria secondo la formula "le priorità sono altre". Comunque... in Italia non esiste il referendum "non-propositivo". Se e quando la legge in esame sarà approvata potrai essere fiducioso che qualcuno raccoglierà firme dedicando tempo, fatica e soldi per un referendum abrogativo. Probabilmente saranno gli stessi che oggi dichiarano "le priorità sono altre".

java

Mar, 05/01/2016 - 13:32

il tonno ha appena ammesso che la sua opinione conta zero come pure la sua bava copiosa sul didietro delle lobby gay

Totonno58

Mar, 05/01/2016 - 14:05

java...perchè avevi qualche dubbio sul fatto che la mia opinione valesse di più o di meno della tua, dell'Osservatore Romano ecc.ecc.?!?in caso contrario dovresti risolvere qualche problema in tema di Educazione Civica (ed anche sessuale, visto che consideri gay coloro i quali sono favorevoli ad una leggina semplice semplice e magari, come me, amano la f**a)....

Libertà75

Mar, 05/01/2016 - 14:09

@dreamer a parte che dubito esista un sistema giuridico al mondo che preveda il referendum non propositivo. Comunque la costituzione è in fase di modifica e si potrà indire un referendum deliberativo in futuro, cosi potrete portare a fondo la vostra causa e proporre direttamente il pacchetto completo: matrimonio omosessuale, utero in affitto, adozione. Almeno penso che se vi mettete insieme a partorire una legge potreste fare un disegno organico invece di tribolare per guadagnare piccoli passi ogni volta. Auguri.

Luigi Farinelli

Mar, 05/01/2016 - 14:33

Era ora che l'Avvenire reagisse senza paura di venire attaccato per ciò che scrive. Molto peggio l'ignavia (compromessi per paura di subire attacchi violenti dai media "progressisti") troppe volte manifestata in questi ultimi tempi (e neanche solo negli ultimissimi) con atteggiamenti addirittura sconcertanti. Meno Don Abbondio e fuori le palle!

Tuthankamon

Mar, 05/01/2016 - 14:49

Una legge che permette di porre sullo stesso piano della famiglia le convivenze omosex/multiple e l'adozione omosex (con inevitabile utero in affitto), deve essere respinta senza appello!

Ritratto di illuso

illuso

Mar, 05/01/2016 - 15:04

Mi chiedo in che paese vivano quelli di "Avvenire". Si appellano ai cattolici del pd, ma dove le vanno a trovare certe scemenze, certo è che ci vuole fantasia...

Ritratto di faustopaolo

faustopaolo

Mar, 05/01/2016 - 15:14

Cattolici del PD ?? chi ?? Mi sembra un ossimoro: se sono cattolici non sono nel PD; se sono nel PD non sono cattolici. amen

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Mar, 05/01/2016 - 15:42

Libertà75: si... anch'io sono dell'idea che non esista in alcuna parte del mondo il referendum "non-propositivo". Provi a spiegarlo a MEFEL68, magari a lei crederà! Nel futuribile referendum deliberativo potremmo anche inserire l'obbligo alle scuole elementari di portare la gonna per i maschietti e di radersi il viso per le femminucce (ma solo alle scuole superiori), il presepe gay friendly a ferragosto, la possibilità di girare ignudi per gli uffici pubblici purchè con il cappello sulla testa e il matrimonio fra umani ed extraterrestri. Si... si può fare.

INGVDI

Mar, 05/01/2016 - 15:45

Cattolici-nel-pd:un ossimoro. Direi piuttosto sedicenti cattolici.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Mar, 05/01/2016 - 16:06

elgar: l'abolizione della Legge Merlin, così come la legalizzazione della cannamis, prima o poi dovranno essere accettate per ragion di stato in quanto porteranno introiti nelle nostre disastrate casse, con buona pace di chi ne fa una questione morale.

aurius

Mar, 05/01/2016 - 16:21

Detto da un giornale Catto-Comunista è strano.

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Mar, 05/01/2016 - 17:20

Appunto, direttore del vostro "Avvenire", che cosa ci fanno i cattolici nelle fila del Partito democratico? Questi ancora definiti o ritenuti sedicenti cattolici, cosa saranno diventati a vivere fianco a fianco nella casa dei comunisti, se non catto-comunisti, una cosa insomma che non è più né carne né pesce? Cosa si può più pretendere da questi? Che siano rimasti ancora fedeli ai signori del Vaticano e votino secondo le indicazioni di questi?

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Mar, 05/01/2016 - 17:20

Appunto, direttore del vostro "Avvenire", che cosa ci fanno i cattolici nelle fila del Partito democratico? Questi ancora definiti o ritenuti sedicenti cattolici, cosa saranno diventati a vivere fianco a fianco nella casa dei comunisti, se non catto-comunisti, una cosa insomma che non è più né carne né pesce? Cosa si può più pretendere da questi? Che siano rimasti ancora fedeli ai signori del Vaticano e votino secondo le indicazioni di questi?

elgar

Mar, 05/01/2016 - 17:25

Dreamer. Lo penso anch'io. I tempi ormai sono maturi.