Bambole e bamboline

A quanto pare sarà la presidente della Camera Laura Boldrini il candidato in provetta da contrapporre (per finta, ovviamente) a Matteo Renzi nella corsa alla leadership del centrosinistra. L'idea è dell'ex sindaco di Milano Giuliano Pisapia, come hanno rivelato ieri il Corriere della Sera e Il Giorno. In questo modo, spiegano, Renzi avrebbe un'avversaria soft battibilissima che però servirebbe ad accontentare la sinistra estrema. In pratica la Boldrini sarebbe una bambolina nelle mani dell'ex premier, a cui (si sa) piace vincere facile. Questo è quello che la sinistra chiama democrazia, rispetto per le donne e soprattutto per gli elettori. D'altronde, come non capirli: con quei 13 milioni di schiaffoni la sinistra è andata... in bambola.