Bassolino punge De Magistris: "Storie diverse? Meno male"

L'ex governatore della Campania a muso duro sui social dopo la "scomunica" di DeMa all'alleanza con il Partito democratico

Bassolino ringrazia polemicamente De Magistris per la chiusura: "Non vuole stare con il Pd per non ritrovarsi con D'Alema o me sul palco? Meno male".

Non s’è dovuto attendere troppo perché arrivassero repliche alla “scomunica” del Partito democratico fatta da Luigi De Magistris.

Dopo le dichiarazioni del sindaco di Napoli, che chiudeva la porta a ogni ipotesi di alleanza con il Pd, giunge dai social la risposta piccata dell’ex governatore della Campania Antonio Bassolino.

Tirato in ballo proprio da De Magistris, preso a esempio di “storie troppo diverse” per essere sintetizzate in un’unica coalizione, Bassolino, riassumendo il pensiero dell’avversario, ha scritto: “De Magistris dice che starà alla larga da una coalizione con il Pd come architrave, che Pisapia sbaglia se punta a spostare il PD verso sinistra, che non vuole far parte di un puzzle sgangherato né trovarsi su un palco con D'Alema o me perché abbiamo storie troppo differenti. Meno male, sarei preoccupato del contrario”.

Tra i due non è mai corso buon sangue. Anzi. Lo scambio di contumelie e accuse reciproche ha rappresentato, e continua a farlo, una delle (poche) certezze del dibattito politico partenopeo. Che solo la (contestatissima) sconfitta dell’ex sindaco alle primarie Pd, contro la sua ex fedelissima Valeria Valente, ha impedito che diventasse un duello elettorale all’ultimo voto.