Di Battista attacca Napolitano: "Razzista è chi bombardò la Libia"

L'ex deputato del M5S, Di Battista, difende Toninelli e si scaglia contro Napolitano: "Questo non è razzismo. Razzista è chi ha bombardato la Libia"

Il caso della Aquarius richiama anche "l'americano" Di Battista. Da San Francisco, l'ex deputato del Movimento Cinque Stelle si schiera a difesa di Danilo Toninelli, di Salvini e del governo giallo verde contro le accuse che stanno arrivando da ogni dove (dalla sinistra a Saviano, passando per Macron).

"Sono in accordo con Toninelli? Sì, lo sono - dice il grillino - E lo sono anche con Luigi Di Maio. Credo che questa, fermo restando che nessuno non ha salvato le vite in mare, sia l'unica strada per mettere l'Europa davanti alle sue responsabilità". La linea del M5S, per ora, è chiara: seguire la linea leghista sull'immigrazione. Toninelli ha appoggiato, da ministro dei Trasporti, le mosse del viminale. E oltre a far irritare la "sinistra" del M5S, si è attirato le critiche del Pd. Di Battista però si schiera in sua difesa e attacca chi appoggiò i bombardamenti in Libia: "Razzista è chi ha bombardato la Libia e ci stava Napolitano quando è successo".

In un primo momento il silenzio di Dibba sulla questione immigrazione a qualcuno era sembrato sospetto. "Pare che questo 'silenzio' sia stato anche criticato - ha però spiegato il grillino in un post - Spieghiamo alcune cose: 1. Non essendo più un parlamentare decido io e soltanto io quando scrivere e se commentare o meno una questione. 2. Per questioni estremamente complesse preferisco prendermi qualche ora in più di riflessione. Il fuso orario grazie a Dio aiuta. 3. L'unico modo per provare a capirsi senza idiote accuse di 'razzismo/buonismo' è incontrarci e parlarci".

Di Battista insomma è, al momento almeno, al fianco della linea dura decisa da Di Maio e Toninelli. "Conosco Danilo, conosco Luigi - scrive l'ex deputato su Facebook - sono miei amici. Hanno a cuore il Paese, la legalità i diritti e stanno 'combattendo' contro un sistema intero".

Commenti

Reip

Mar, 12/06/2018 - 20:26

Per bombardamenti in Libia l’Italia del comunista Napolitano deve solo vergognarsi! A parte l’antica tradizione che ci lega alla Libia, il trentennio fascista, la presenza radicata da piu’ di 80 anni di migliaia di italiani e di imprese italiane in territorio libico, il gas e il petrolio continua ad arrivarsi principalmente dalla Libia. Gheddafi poi anche se un dittatore, da sempre e’ stato un partner commerciale fondamentale prima di Gianni Agnelli, salvando la FIAT da un probabile fallimento e poi con Berlusconi con il quale firmo’ contratti privilegiati, scatenando l’invidia della Gran Bretagna e della Francia! Infatti fu la Francia del pirata Sarkozy e la Total a provocare unilateralmente la guerra in Libia! Tanto la Gran Bretagna quanto la Francia sono delle potenze nucleari, militarmente egemoni nel mediterraneo e non si possono contrastare. Tuttavia l’Italia avrebbe potuto restarne fuori, blindando e proteggendo giusto le piattaforme Eni!

Ritratto di giangol

giangol

Mar, 12/06/2018 - 21:26

processate il vecchio per alto tradimento alla nazione italia ed estradatelo in africa tra le sue amate risorse sboldriniane.

giovanni235

Mar, 12/06/2018 - 21:57

Di Battista,lascia stare il poveretto Napolitano,al prossimo colpetto se ne va.

Ritratto di Arduino2009

Arduino2009

Mar, 12/06/2018 - 21:59

Ancora qualche annetto e passerà alla storia.

Ritratto di direttoreemilio

direttoreemilio

Mar, 12/06/2018 - 22:16

chissá quantimilioni di dollari ha icassato napolitano allora da parte degli USA e israele.

Ritratto di saggezza

saggezza

Mar, 12/06/2018 - 22:43

Condivido pienamente Di Battista e Reip.

Ritratto di Gius1

Gius1

Mer, 13/06/2018 - 00:01

Napolitano...Il peggiore. Il bello e' che ancora vorrebbe comandare dopo tutto il male che ha fatto all' italia

istituto

Mer, 13/06/2018 - 00:03

Per la Redazione per un eventuale articolo su il Giornale. https://www.maurizioblondet.it/unhcr-intimidisce-i-profughi-siriani-in-libano-che-vogliono-tornare/

Ritratto di MariannaE

MariannaE

Mer, 13/06/2018 - 01:08

Ora ho capito perchè Trump vuole rompere l'accordo con IRAN....semplicemente per far saltare l'egemonia del TOTAL FRANCESE. Cosi elimina un grande potere della Francia.... e con i DAZI invece sta attaccando la Germania !...quando avrà eliminato MACRON e MERKEL, toglierò i DAZI e farà un nuovo accordo con IRAN !!!

tosco1

Mer, 13/06/2018 - 06:02

Devo dire che anche io sono fra quelli che ritengo sussista ,con mio personale giudizio, e sulla base dei fatti come si sono svolti, il reato di alto tradimento da parte di Napolitano. Ma quest'uomo e' protetto da fittissimi reticolati che le formazioni politiche di sinistra ,a mio parere, sanno posizionare molto bene per coprire i propri interessi. Credo quindi che sia piu' facile arrivare su Marte.

forzanoi

Mer, 13/06/2018 - 06:23

dibba, stare in in vacanza non ti fa perdere il vizio di fare il provocatore di professione! Un consiglio, stai in ferie il più a lungo possibile e parla di meno che ti farà bene, perchè l'italia e gli italiani pensanti non hanno proprio bisogno delle tue inutili prtediche

tatoscky

Mer, 13/06/2018 - 08:25

Bravo Di Battista, ricordati che i comunisti sono meschini, subdoli, e traditori.

Trevigiano

Mer, 13/06/2018 - 08:40

Se c’è una certezza nella storia economica dell’Italia è che Napolitano è stato nominato Presidente nel momento di maggiore successo e l’ha lasciata nello stato più miserevole della sua storia, un vero comunista.

Ritratto di renzoditolve

renzoditolve

Mer, 13/06/2018 - 09:06

Mi chiedo più che le parole servono i fatti! Per Mattarella s'è trovato il coraggio e minaccia per avere Palazzo Chigi anche se, come dimostrato dalle recenti elezioni amministrative che è il Centrodestra, era chi doveva detenere il Mandato che Mattarella ebbe paura di perdere capre e cavoli! Allora, visto gli attacchi da parte del battaglio Pd finanziato col Canone, non vi pare di prendere carta e penna e di abbandonare alla RAI-TV di autofinanziarsi con spot come fa Mediaset e le altre TV Commerciali? In poche parole non sarebbe ora di smantellare questa RAI-TV Telekabul a gestione oggi del PD e di tutti qui soloni battaglio con cachet milionari e alfabetizzane fake?

MarcoTor

Mer, 13/06/2018 - 09:12

parole sante