Di Battista padre: "Da Salvini bastone contro Ue. Da M5S carota o cetriolo"

Sul rapporto con l'Europa, Vittorio Di Battista si schiera con Salvini: "Lui bastona l'Ue. Noi reagiamo con una carotina. Spriamo che non si trasformi in cetriolo..."

Quando si tratta di rapporto con l'Europa, Vittorio Di Battista sta con Matteo Salvini e non con il Movimento 5 Stelle di suo figlio Alessandro Di Battista.

E lo spiega in un post su Facebook che intitola "Il bastone e la carota". "Inaccettabili interferenze, le dichiarazioni dei burocrati di Bruxelles", spiega "Dibba" padre, "È il mio pensiero e Salvini lo ha espresso chiaro e forte. Come una bastonata da appoggiare ai denti dell'Europa delle banche e del capitalismo".

Al contrario dell'atteggiamento del M5S, che con Luigi Di Maio come capo politico ha un atteggiamento più moderato nei confronti dell'Unione europea. "Noi, invece, reagiamo con una carotina, una carotina che prevede un prudente silenzio magari per non disturbare i manovratori ed i nostri manovrati quirinalizi", accusa Di Battista, "È tattica o è una convinzione? Se è tattica, mi auguro che porti al successo, se è convinzione temo che la carota possa trasformarsi in un cetriolo con tutte le conseguenze del caso".

Poi però precisa: "Questo è il mio pensiero, l'ex deputato di famiglia (il figlio Alessandro, ndr) neppure è stato informato", dice, "I giornalastri non rompessero il fiano ed io non faccio l'ortolano".

Commenti

nopolcorrect

Mar, 15/05/2018 - 18:02

Si è già trasformata in cetriolo: il "migrante" del Togo rispedito dalla Germania in Italia ne è la prova.

ARGO92

Mar, 15/05/2018 - 19:38

MA NON AVETE ALTRO DA METTERE SUL GIORNALE A CHI VOLETE CHE INTERESSI COSA DICE QUESTA NULLITA?

Duka

Mer, 16/05/2018 - 08:55

E questo chi è? Che cosa ha fatto nella vita?

Ritratto di deep purple

deep purple

Mer, 16/05/2018 - 11:32

Se gli elettori della lega si ostinano a credere i 5 stelle sono meglio del pd, vuol dire che i veri bananas sono loro.