Di Battista: "Un referendum sull'euro per far decidere gli italiani"​

Il deputato romano ribadisce, in una lunga intervista intitolata "Salvate l’Europa dei popoli", la volontà del Movimento 5 Stelle di candidarsi alle prossime elezioni e di vincere

"Euro ed Europa non sono la stessa cosa. Noi vogliamo solo che siano gli italiani a decidere sulla moneta", ha dichiarato Alessandro Di Battista al Die Welt.

Sulle possibili conseguenze il pentastellato ha detto: "Conosco bene quali sono le conseguenze dell'introduzione dell'euro, la perdita di potere d'acquisto, il calo delle retribuzioni, la riduzione della capacità di concorrenza delle imprese, il degrado sociale, la disoccupazione. Se l'Europa non vuole implodere deve accettare che non si può andare avanti così. Nel 2017 ci saranno elezioni importanti. In Francia probabilmente vinceranno i gollisti o Le Pen. In Germania la cancelliera ce la farà anche stavolta, ma i movimenti alternativi, chiamiamoli così, avanzano".

Nell'intervista dal titolo Salvate l’Europa dei popoli, l'esponente pentastellato ha ribadito la volontà del Movimento 5 Stelle di correre per vincere le prossime elezioni. E alla domanda se lui si senta personalmente pronto a governare ha risposto: "Saranno i cittadini a deciderlo. Noi siamo pronti a candidarci e con maggiore determinazione rispetto al 2013".

Il giornalista incalza poi Di Battista su alcune polemiche come ad esempio le divisioni interne del Movimento. Il pentastellato ha risposto: "Il Movimento 5 stelle non ha correnti. Sono i media che lo dicono". E ancora sui presunti soldi presi da Putin: "No, anche in questo caso si tratta di un'insinuazione dei media, per la precisione di due giornalisti. Li abbiamo querelati".

Di Battista passa poi a elencare i punti del programma: "Noi diamo la precedenza alle piccole e medie imprese. Intervenendo in questo ambito la ripresa è assicurata. L'imposizione fiscale deve diminuire. Servono istituti finanziari pubblici che consentano investimenti a favore di queste imprese e il reddito di cittadinanza". Il modo per finanziare il tutto è "con una seria lotta alla corruzione, che secondo le stime della Corte dei conti costa allo Stato 60 miliardi di euro l'anno. Variando i termini di prescrizione, che interrompono migliaia di processi. Ai politici corrotti va impedito di ricandidarsi. Tutto questo porta denaro nelle casse dello Stato: la corruzione triplica i costi delle opere pubbliche".

Commenti

Una-mattina-mi-...

Gio, 08/12/2016 - 16:41

NON E' MAI TROPPO TARDI

un_infiltrato

Gio, 08/12/2016 - 17:14

Che non è per niente un'idea peregrina!

Tuvok

Gio, 08/12/2016 - 17:47

Il referendum sull' EURO NON SI PUÒ FARE, lo VIETA l'art. 75 della costituzione. Quando i 5 STELLE la smetteranno di sparare ca...volate sarà sempre tardi. È molto più realistica l’idea di Salvini, che consiste nel mettersi d’accordo con un gruppo di paesi che siano intenzionati a lasciare l’euro e rivendicare la propria SOVRANITÀ MONETARIA presso l’Unione Europea, con il vantaggio che un’uscita CONCORDATA in concomitanza con altri paesi è MOLTO MENO RISCHIOSA.

Grandemister

Gio, 08/12/2016 - 17:54

Ma Di Battista non dice che ci hanno riempito di immigrati clandestini e delinquenti insieme a questo governo a cui loro si sono opposti ma non per gli immigrati, visto che hanno votato con loro.

Ritratto di Legio_X_Gemina_Aquilifer

Legio_X_Gemina_...

Gio, 08/12/2016 - 18:04

Ma i 5stelle non sono quelli che si preoccupano prima dei musulmani e poi degli italiani?

Cheyenne

Gio, 08/12/2016 - 18:05

votare l'italexit da questa manata di pazzi. Cercare un accordo con altri paesi stufi degli ubriaconi di bruxelles (paesi dell'est, austria, spagna, grecia, portogallo e forse francia) e scappare il più lontano possibile dalla merkel

titina

Gio, 08/12/2016 - 18:33

la proposta viene dall'alto ( del partito) lui obbedisce.

swiller

Gio, 08/12/2016 - 18:53

Meglio tardi che mai.

acam

Gio, 08/12/2016 - 19:13

vincere come stanno dimostrando di voler accettare tutti come i pidioti

Tarantasio

Gio, 08/12/2016 - 19:28

FORSE MI E' SFUGGITO QUALCOSA ... CHE DICONO I 5S SU BARCONI, ACCOGLIENZA IMPOSTA A MILLE E RIMPATRI A ZERO??? SPERO NON COME IL MINISTRO DEGLI INTERNI

elio2

Gio, 08/12/2016 - 19:47

Visto che sull'euro i grulli hanno cambiato idea almeno 3 volte al giorno, se per caso questa volta fosse vero, hanno il mio appoggio, ma non mi illudo.

emigratoinfelix

Gio, 08/12/2016 - 20:53

premetto che ritengo uscire dall'euro una misura eccellente per riprenderci uno straccio di sovranita' monetaria,magari accompagnando l'iniziativa con la rinazionalizzazione della Banca d'Italia,perche' e' indecente che i controllati(le banche)siano i padroni dell'Istituto di emissione e vigilanza.Detto cio'qualcuno spieghi al dibba che per costituzione italiana,non e' possibile convocare un referndum sull'uscita dall'euro,adottato ahime' con trattato internazionale.Percio' eviti di dimostrarsi ignorante come una capra e si documenti e si prepari prima di sproloquiare,altrimenti usi agari il suo motorino per consegnare le pizze a domicilio.Occorre percorrere altre e ben piu' complesse strade peruscire dall'euro.Ma chiedere ad un grillino di studiare lo jus gentium e' fatica sprecata.

bremen600

Gio, 08/12/2016 - 21:03

Io proporrei di affiancare la nostra vecchia e cara LIRA all'euro in corso cosicchè quando uno dovesse pagare tasse, bollette e versamenti bancari,solo in euro e noi Italiani scambiarci solo le LIRE.

edo1969

Gio, 08/12/2016 - 21:31

i bananas saltano da un articolo all'altro come formichine impazzite, consultazioni? colpi di stato? che fa renzi? che dice brunetta? governi non eletti, complotti di napolitano... ormai hanno sbroccato, manco sanno chi dovranno votare, aspettano che silvio legga il futuro nella cacca di dudu'.. fine imminente del tragicomico fenomeno dei bananas, talmente insulso che nemmeno gli storici lo studieranno mai, forse qualche psichiatra

LANZI MAURIZIO ...

Gio, 08/12/2016 - 21:53

MAGARI!!!!!!!!!!!

TonyGiampy

Gio, 08/12/2016 - 21:57

Tuvok 17:47.In Italia c'e' sempre qualcuno che mette i bastoni fra le ruote per tutto.Proprio per questo non si va ne' avanti ne' indietro.Il referendum non si puo' fare?Io lo faccio lo stesso!Qualcuno lo invalidera',io invece prendo atto atto del risultato e lo metto in pratica e chi se ne frega della Costituzione scritta ai tempi delle tavole della legge di Mose'!Chissa' perche' gli onesti devono sempre avere in mano il libro delle leggi,i delinquenti invece la pistola con la quale la fanno sempre da padrone in barba alle leggi.L'Italia ha bisogno di fatti e non di chiacchiere.Con le chiacchiere guardi dove siamo arrivati!E questo e' solo l'aperitivo!Ossequi.

ESILIATO

Gio, 08/12/2016 - 22:42

Prima portiamo Monti e Prodi a piazza del Popolo e dopo un processo pubblico facciamo giustizia seguendo le richieste popolari e la sentenza.

Tuvok

Gio, 08/12/2016 - 23:09

TonyGiampy lei crede che le metteranno a disposizione i seggi elettorali, le commissioni elettorali e tutto l’ambaradan che costa un sacco di soldi per organizzare un referendum incostituzionale? Oppure lo vuol fare via internet così non avrebbe nessun valore legale e non c’è neppure bisogno di invalidarlo? Ci pensi un attimo, l’unica proposta “proponibile” è quella del Salvini. Buona serata.

rokko

Gio, 08/12/2016 - 23:21

Se tutti quelli che rompono i cocomeri sull'euro e l'Europa dedicassero le stesse energie per fare ciò che occorre all'Italia (contenimento della spesa corrente, meno tasse, più investimenti strutturali) saremmo da un pezzo fuori del pantano

Ritratto di malatesta

malatesta

Ven, 09/12/2016 - 00:53

Indipendentemente da chi la porta avanti...OTTIMA IDEA..devono decidere gli ITALIANI...

nerinaneri

Ven, 09/12/2016 - 06:35

...aboliamo prima i pensionati...

Ritratto di siredicorinto

siredicorinto

Ven, 09/12/2016 - 08:30

Ma che bravo sto tipetto qui. Un semplice signor NESSUNO che gioca a fare l'economista. Invece di proporre un referendum sull'euro perché nessuno propone un referendum molto più semplice e decisivo tipo: ITALIANI VOLETE CAMBIARE LA REPUBBLICA PARLAMENTARE IN REPUBBLICA PRESIDENZIALE TIPO QUELLA FRANCESE ?????

unz

Ven, 09/12/2016 - 09:25

per chi non sa, conpreso Di Battista: - la costituzione a essi testè difesa vieta il referendum in materia di trattati internazionali (ergo cosa lo dici a fare, sei ignorante, sciocco o populista?) - se anche si potesse l'Italia è debole per il suo debito pubblico monstre. L'immediata vendita dei titoli da parte degli stranieri porterebbe spread e tassi tra il 9 e il 12%. Equivale a finanziare il debito a rate di timborso 6 volte suoerioriball'attuale, ovvero fallimento nel giro di 6-12 mesi - la corruzione valutata dalla corte dei conti è un esercizio di pura teoria. l'unica corruzione accertata è quella risultante dai processi. - Le PMI non sono quasi mai competitive ablivello internazionale per insufficiente investimwnti in innovazione ricerca e sviluppo. - Istituti bancari pubblici sarebbero ulteriori carrozzoni per piazzare amici degli amici, cone fu per le banche romane, siciliane, napoletane, milanesi. Conusione: Di Battista è un analfabeta in economia, finanza, fisco, buon senso. Ottimo motociclista, forse anche, chissà vero buongustaio.

elio2

Ven, 09/12/2016 - 11:24

Caro edo1969, io credo invece che gli storici avranno molto di che riflettere, per esempio quanto ignoranti e incapaci di intendere e volere, devono essere le persone, che continuano a votare per una strampalata ideologia che ovunque imposta, mai in modo democratico, ha sempre fallito e distrutto la nazione succube.