Battuta d'arresto per Lega e M5s: la manovra pesa sul governo

La manovra rischia di trasformarsi nel primo inciampo per il governo. Lega al 31,4%, M5s al 28,6%: per la prima volta dalle elezioni perdono terreno

"La manovra economica rischia di trasformarsi nel primo inciampo per il governo guidato da Giuseppe Conte". Il campanello d'allarme è stato suonato da YouTrend che per l'agenzia Agi ha rielaborato i sondaggi dell'ultima settimana. Dal report emerge chiaramente che, per la prima volta dalla elezioni del 4 marzo, la Lega e il Movimento 5 Stelle hanno dovuto incassare una battuta d'arresto.

"Il colpo d'occhio della Supermedia settimanale dei sondaggi - spiegano i sondaggisti di YouTrend - ci dice che tutto resta sostanzialmente immobile rispetto alle scorse settimane". Nonostante la battuta d'arresto, però, la Lega resta saldamente in testa con il 31,4%, mentre i Cinque Stelle si trovano alle spalle di Matteo Salvini con il 28,6% dei consensi. I due azionisti di governo totalizzano un elevato 60%. "Per contro - si legge nel report - le opposizioni sembrano in sofferenza, con il Pd e Forza Italia che perdono terreno, seppur in misura contenuta, piazzandosi rispettivamente al 16,3% e all'8,9%".

La Supermedia di YouTrend è ponderata, è cioè calcolata su un periodo di tempo tale da consentirci di rilevare le tendenze effettive e non gli scostamenti di breve periodo, che spesso non sono altro che il frutto di oscillazioni statistiche poco significative. "Per capire dove sta la notizia dobbiamo guardare innanzitutto alla data di realizzazione delle rilevazioni dei singoli istituti - fanno notare i sondaggisti - scopriamo così che, sugli otto sondaggi su cui è calcolata la Supermedia di oggi, i quattro più recenti (Emg, Tecnè, Swg e Noto) rilevano tutti un calo di oltre un punto per la Lega e di oltre mezzo punto (tranne Emg) per il Movimento 5 Stelle". Normalmente i sondaggisti di YouTrend ritengono il dato aggregato quindicinale più affidabile per fare le valutazioni. "Ma - fanno notare - in questo caso si tratta di un grappolo di dati, coerenti e ravvicinati tra loro, di cui non possiamo non tener conto". A questo associano, poi, che da circa un mese (e cioè dalla fine della pausa estiva) la Lega e i Cinque Stelle sono rimasti sostanzialmente stabili, tra il 59 e il 60% dei consensi. "Un valore certamente molto elevato- concludono - ma la cui crescita si è di fatto interrotta".

Commenti

bernardone

Gio, 11/10/2018 - 22:11

Ma quante fregnacce, lo stesso articolo già letto su la Stampa, parte della flotta del giudeo De Benedetti notoriamente un democratico da sempre!

Ritratto di Mauro Garlaschelli

Mauro Garlaschelli

Gio, 11/10/2018 - 22:17

...sergio rame... ma va a cagher tuoi diarreosondaggisti favorevoli ai fottuti del 4Marzo... la somma di LEGA e M5S fa 70%... nn 60!!!...

Massimo Bernieri

Gio, 11/10/2018 - 22:34

Chi ha votato Lega non era per allearsi con i 5 stelle e i 5 stelle perdono consensi perché chi li ha votati,dovrà aspettare più avanti e forse mai,il reddito cittadinanza.

Kucio56

Gio, 11/10/2018 - 23:28

Come fa un Sinistrato a sostenere che è meglio usare il reddito di Cittadinanza per aiutare i praticanti Avvocati o Commercialista anziche chi magari non ha da vivere ed ha perso il lavoro a 58 anni? Faccia una legge che obblighi i Baroni per cui praticano a pagarli!

Kucio56

Gio, 11/10/2018 - 23:31

Aiutiamo i Baroni a pagare i Loro praticanti, e lasciamo che Chi non ha lavoro non abbia di che vivere. Parole di un Sinistrato, vada a vedersi i Film Di Don Camillo, dove le ideologie politiche anche se filtrate non procedevano a Rolex e Figli di Banchieri!

ex d.c.

Gio, 11/10/2018 - 23:53

Quanto tempo occorrerà ancora per capire che questo governo assemblato non funziona!

Ritratto di 02121940

02121940

Gio, 11/10/2018 - 23:59

Il governo delle chiacchiere non andrà lontano. Ma il conto lo pagheranno gli Italiani, quelli che lavorano, guadagnano e mettono i soldi i banca. Meglio metterli sotto il materasso.

Popi46

Ven, 12/10/2018 - 06:05

Perdono consenso? Toh,stai a vedere che gli italiani hanno cominciato a capire che non si cava sangue dalle rape.... (purtroppo,però,le rape possono farlo versare, il sangue...)

Ritratto di laisa1942

laisa1942

Ven, 12/10/2018 - 07:08

sonfaggi da berluscony's fan...hahaha,,,vi piacerebbe!!!

vale.1958

Ven, 12/10/2018 - 07:12

Beh meglio essere sopra il 31% e sopra il 28% ..che al 8% o al 16%.....come i due partiti in via di estinzione PD e FI

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Ven, 12/10/2018 - 07:52

Ma come, la quota 100 ci costa solo 3 miliardi e volevano mandare la gente a 67 anni in pensione per spenderne 5 miliardi per l'accoglienza di finti profughi? Siete proprio dei mascalzoni! Schiavizzare al lavoro gli italiani per mantenere mezza Africa. Intanto iniziate a prendere i soldi anche dalla Rai, visto gli ingenti stipendi e gettoni che pagano ai conduttori e intervistati.

Gianx

Ven, 12/10/2018 - 08:10

si si...voi sperate pure. Lo vedremo tra pochissimo a trento e Bolzano, quanto varrà la Lega; di sicuro farà il pieno!

Blueray

Ven, 12/10/2018 - 08:29

Fra un mese questo governo non esisterà più. Le proposte del def dei sogni sono di fantasia, i danni sono reali. (Detto da uno di dx).

QuebecAlfa

Ven, 12/10/2018 - 09:26

Tra una settimana si vota a Trient e Bozen e per la prima volta si è presentato anche in Welschtirol (Trentino) un movimento apertamente separatista che guarda verso Wien (Frei Völker) e che sta riscuotendo molto interesse.

Ritratto di fbartolom

fbartolom

Ven, 12/10/2018 - 09:38

Faccio pacatamente presente che la misura dirompente che fa guerra all'aritmetica è la quota 100 per andare in pensione di Salvini, non il reddito di cittadinanza che, per come è congegnato, andrà a un grappolo di persone in modo estremamente graduale.