Beppe all'angolo Ora condanna anche lo ius soli

Roma - Puntini e a capo. Beppe Grillo non accetta la riorganizzazione del Movimento chiesta da Davide Casaleggio e prova a ricompattare la base. Interviene sul suo blog e mette «I puntini sulle i». Riassume in tre punti, che potranno essere serenamente smentiti nei prossimi giorni. Punto uno: «Le regole del MoVimento si basano su nostri principi e non sono derogabili. Il limite dei due mandati è una di queste regole». Peccato di questo i Cinque Stelle discutano accanitamente da mesi. Ne aveva parlato nel marzo scorso Danilo Toninelli: «Mi capita di parlare con sindaci e consiglieri comunali che, al termine del primo mandato, anziché ricandidarsi e mettere a frutto l'esperienza maturata, indugiano nella speranza di poter poi correre per il Parlamento». E il giorno dopo la sconfitta alle amministrative anche Massimo Bugani è uscito allo scoperto: «Il doppio mandato? Un vincolo assolutamente limitante». Sulla stessa linea è sintonizzato Casaleggio. Che legge nella rinuncia a candidarsi di alcuni apprezzati amministratori, come l'ex sindaco di Mira, Alvise Maniero, una delle cause del crollo dell'11 giugno. «Perché non si sono ricandidati? Per non perdere la possibilità di correre per Camera o Senato».

Tutti d'accordo? Macché, Grillo sul blog impone la legge marziale. Scrive al punto due: «Chi pensa che le nostre regole fondanti siano inutili tabù è libero di pensarlo ed è anche libero di trovare un partito che lo candidi alle prossime elezioni». Ci risiamo: nella riorganizzazione pensata da Casaleggio anche le epurazioni devono essere più ponderate. «Con una maggiore selezione iniziale si eviterà di espellere dopo la gente», ragiona Davide, già al lavoro per scegliere i nuovi candidati. Un «tagliatore di teste» sta girando per le principali realtà italiane: si muove in incognito, annota, riferisce agli uffici di Milano. Casaleggio così fa una prima selezione dei candidati che verranno poi votati dalla rete. Anche di questo, per ora, la base non deve sapere nulla. Deve essere tenuta all'oscuro anche degli accordi post-elettorali. E qui arriva il terzo punto: «Il MoVimento 5 Stelle non fa alleanze né con il Pd, né con la Lega, né con altri. Quando andremo al governo presenteremo al Parlamento i nostri punti di programma di governo». Programmi che potranno avere affinità con quelli della Lega. Tanto che il blog grillino annuncia che sulla cittadinanza agli stranieri, il cosiddetto ius soli, al Senato il M5s si asterrà. E a Palazzo Madama l'astensione equivale al voto contrario.

Questo insomma pensa Grillo, ma non lo dice. Lo fa però Girolamo Pisano, deputato campano, intervistato dal Corriere della Sera: «Temo che diventeranno atti concreti. Ho già detto ai miei in Campania che tra un po' gli sarà chiesto di mettersi la cravatta verde della Lega. E io non la indosserò mai». Tre puntini sulle i, mille punti di scontro.

Commenti
Ritratto di .WannaCry...

.WannaCry...

Gio, 15/06/2017 - 08:42

NO allo ius SOLA, dove la SOLA è tutta per gli itaglioti

Ritratto di Ferro Emilio

Ferro Emilio

Gio, 15/06/2017 - 08:49

Solo l'Italia (purtroppo) poteva mettere il suo futuro nelle mani di una setta messa su da un pagliaccio, con tutto il rispetto dei pagliacci ben intesu!

nopolcorrect

Gio, 15/06/2017 - 09:02

Spero che Grillo sarà abbastanza intelligente da allearsi con la Lega se Berlusconi si alleasse con Renzi. Sarebbe una normale applicazione della terza legge della Dinamica: "Ad ogni azione corrisponde una reazione uguale e contraria".

Ritratto di combirio

combirio

Gio, 15/06/2017 - 09:22

Ve la do io l' Idea ! Fate come i Carabinieri e fatevi questa domanda : perché è un istituzione integra? Attaccata ai valori, che eseguono bene o per quanto possibile i loro compiti nel migliore dei modi? Semplicemente con la rotazione. Ad esempio il responsabile dell' ufficio carburanti rimane responsabile del suo lavoro di gestione e controllo per un certo periodo di tempo, durante il quale cerca di gestire il lavoro nel migliore dei modi, a sua volta scaduto questo periodo verrà trasferito in altra sede lasciando le sue pratiche al nuovo sostituto il quale potrà ravvisare le eventuali negligenze o mancanze del suo collega. Tutto continuerà a funzionare come un orologio. Per quanto riguarda le alleanze, continuate a fare come gli struzzi e rimarrete fermi con le 4 frecce! Giusto per continuare a fare disastri.

Ritratto di pensionesoavis

pensionesoavis

Gio, 15/06/2017 - 09:31

Al Porcile dicono che si asterranno dal votare la legge sullo Jus Soli.... Ci devo credere?Farebbero meglio a votare NO alla suddetta legge e fare cadere il governo così si andrà dritti dritti alle elezioni.Almeno recupereranno un po di credito dopo la batosta che hanno preso.

un_infiltrato

Gio, 15/06/2017 - 09:53

"beppe" adesso... può solo andare a fare un giro.

Ritratto di wilegio

wilegio

Gio, 15/06/2017 - 10:30

Perché, a voi forzisti lo ius soli piace? Ringraziate se grillo l'ha capita, anziché continuare a criticarlo su tutto!

giancristi

Gio, 15/06/2017 - 11:10

Lo ius soli è un provvedimento sciagurato inventato dalla sinistra. Se mai verrà approvato, comincerà subito la raccolta di firme per un referendum abrogativo. Perché l'Italia sopravviva, bisogna rottamare i cattocomunisti. Se anche i grillini sono della partita, benvenuti!

Ritratto di Flex

Flex

Gio, 15/06/2017 - 11:20

Quando si va avanti solo a "sondaggi" senza avere un preciso piano politico e strategico è inevitabile che, prima o poi, si prendano delle "cantonate" e questo vale per tutti non solo per il M5S.

Ritratto di ohm

ohm

Gio, 15/06/2017 - 11:22

Ci avete preso in giro per pochi anni....no euro, no immigrati, no aumento tasse,solo due mandati,tuto on-line, no alleanze....avete rotto....non avete mantenuto una promessa una sola fatta....ma ci prnedete per il sedere? Ne abbiamo già basta della vecchia politica comprensivo di renzi che continua ad essere al commando visto le marionette messe al commando....adesso basta.....ci stte portando alla rovina! A proposito se ero president nel seggio dove ha votato grillo sicuramente sarebbe stato invitato ad entrare in cabina SENZA CASCO..... ma siccomesiete tutti dei pagliacci qualcuno ha avuto paura a far rispettare l'art.38! come vedete siamo in Italia dove 'lei non sa chi sono io ' è ancora valido...per voi ma non per me!

VittorioMar

Gio, 15/06/2017 - 11:25

...GRILLO E IL M5S DEVONO PROPORRE QUALCOSA AL SUO POPOLO ELETTORE, DEVE PARLARE DI : SICUREZZA...LEGALITA'..ITALIANITA'..POVERTA'...SANITA'...DEVE ASCOLTARE LA PANCIA DELLA GENTE!!...NON E' PIU' TEMPO DELLA PROTESTA!!...ANCHE SE SONO ARGOMENTI "SALVINIANI"....!

Ritratto di lentiacontatto

lentiacontatto

Gio, 15/06/2017 - 11:32

PD e 5stelle, facce della stessa medaglia" Movimento 5 Stelle, col PD avete votato la legge per i Minori stranieri non accompagnati. Beppe Grillo: "M5s non voterà legge su ius soli al Senato" 3.000 minorenni non accompagnati sono già sbarcati nel 2017 La gente pure vi crede. Io non vi credo. Amen

ilbarzo

Gio, 15/06/2017 - 11:42

Beppe Grillo sia il benvnuto,sempre che ci sia qualcosa di vero.

Mauro23

Gio, 15/06/2017 - 11:43

ERA ORA che condannasse lo ius soli

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Gio, 15/06/2017 - 11:44

Non capisco le critiche preventive a Grillo. Ammesso, e questo è il dubbio, che la scelta di campo di Grillo sia definitiva e non tattica e che la sua "sterzata a Destra" venga consolidata con i fatti - cominciando con il sostegno ai candidati del Centro Destra al ballottaggio - allora siamo di fronte ad un fatto epocale che cambia completamente gli scenari politici. Avremo una maggioranza schiacciante (tra il 60 ed il 70%) basata su idee forti condivise (no immigrati, no ius soli, no a questa Europa burocratica, si ad un governo forte e capace) e con un mix virtuoso di populismo, capacità di governo ed esperienza. Ed è quello che tutti vogliamo.

Ritratto di Zvallid

Zvallid

Gio, 15/06/2017 - 12:13

Lo condanna a chiacchiere adesso che sta perdendo consensi, passata la tempesta ritornerà a chiedere che qualunque africano che nasca in Italia diventi cittadino Italiano e nei suoi calcoli votante M5S

Tarantasio

Gio, 15/06/2017 - 12:39

al senato l'astensione NON è uguale al voto contro... il NO va detto a chiare lettere...