Bergamo, il sindaco arcileghista che vieta friggitorie e kebab: "Salvini? Troppo moderato"

Andrea Capeletti, primo cittadino di Covo: "Vorrei un paesino ordinato come in Svizzera, con solo le botteghe tradizionali". E anche i cittadini di origine straniera applaudono

Il sindaco di Covo, Andrea Capeletti

Se qualcuno sogna di tornare negli anni Cinquanta, può salire in macchina e dirigersi verso Covo, nella Bergamasca. Dove in centro sono vietati i kebabbari, le friggitorie, i sexy shop e i centri di telefonia internazionale. Dove non troverete nè un compro oro, nè una sala bingo o una lavanderia self service.

A vietare tutto questo è il sindaco leghista Andrea Capeletti, 27 anni, una popolarità immensa e idee molto chiare: "Salvini è troppo moderato". Sulle quattromila e cento anime di Covo, nella Bassa Bergamasca, regna incontrastato questo agronomo prestato alla politica e amatissimo dai suoi concittadini, che lo hanno eletto con oltre il 63% dei consensi. Per ammissione dello stesso inviato de La Stampa che è andato a visitarlo nel suo paese, Capeletti è "cattolicissimo e simpaticissimo": si fa fotografare nel suo ufficio con il crocifisso alla parete e il ritratto di Papa Giovanni XXIII in bella mostra.

Un sindaco tutto ordine e tradizione, verrebbe da dire: "Niente kebab, io a Covo voglio le botteghe tradizionali - spiega orgoglioso - Vorrei che chi arriva dicesse: ma che bel paesino ordinato!". Per promuovere la sua campagna, ha già organizzato una notte bianca, che ha riscosso un gran successo.

E ad essere entusiasti delle sue iniziative sono anche i cittadini di origine straniera: "Io sono italiano, ho la cittadinanza - spiega a La Stampa Abdelaaziz Chaboun - E posso tranquillamente fare a meno del kebab"

Commenti

leonardo luma

Sab, 13/12/2014 - 17:21

Buongiorno ! Sono assolutamente d'accordo con il sindaco un paese deve conservare le sue abitudini e le su specialità in tutti i sensi Italia e bellissima per la sua specificità e mi chiedo cosa centra kebab o cose del genere ( senza nulla togliere al kebab ) Complimenti sindaco

Ritratto di utentegiornale12

utentegiornale12

Sab, 13/12/2014 - 17:24

Figata! Non potremo piu' dire che quelli dell'Iris sono coglioni perche' musulmani e neri, evidentemente a diventare estremisti ci si riuscirebbe bene anche da noi :P Io posso tranquillamente fare a meno di andare nel centro storico di Covo dove qualcuno ha deciso di chiudere i negozi a lui sgraditi. Capeletti fai il piavere di andare a fare un giro un 20km a nord, cosi' ci racconti come ti ci senti a farti dare del terrone primitivo dai tuoi idoli tirolesi.

gurgone giuseppe

Sab, 13/12/2014 - 17:32

Per me fa bene. Parlando di disoccupati, prima di questa ondata d'immigrazione devastante , in Italia c'erano persone che campavano la famiglia facendo i venditori ambulanti, i camerieri, le badanti, i braccianti agricoli, e tante altre occupazioni. Mi ricordo che da studente mi pagavo le vacanze lavorando d'estate a raccogliere i pomodori, e credo che nessuno abbia mai pensato che siano lavori disonorevoli e da non fare. Adesso lavorano e guadagnano solo gli estracomunitari, e i nostri giovani che vorrebbero lavorare restano disoccupati.

AVO

Sab, 13/12/2014 - 17:44

BRAVO,BRAVISSIMO SINDACO.

Ritratto di caster

caster

Sab, 13/12/2014 - 17:48

ad averceli sindaci con le palle.Bravo sig.Capeletti, avantti cosi alla faccia dei sinistronzi progressisti,rovina di questa repubblica delle banane.

al59ma63

Sab, 13/12/2014 - 17:51

voglio andare e vivere a Covo..

vince50

Sab, 13/12/2014 - 18:14

Finalmente c'è chi non ha timori di dire come la pensa,e se ci riuscisse ancora meglio.Kebab,carni di scarto e schifezze di ogni genere,ma che la gente ingoia avidamente.Che schifo

sotisra

Sab, 13/12/2014 - 18:20

Il corrispondente de "la stompa" è andato subito ad intervistare AbdelAziz......ma gli è andata male!!! Complimenti ed auguri al sindaco, fossero tutti così....

Ritratto di petrus

petrus

Sab, 13/12/2014 - 18:32

Caro Andrea, vieni a fare il Sindaco a Roma. Un....repulisti. ..ci vorrebbe per ridare Dignità alla Città più bella del mondo.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Sab, 13/12/2014 - 18:41

@al59ma63:...c'è da farsi un pensierino,forse è meglio della Svizzera!!!@gurgone giuseppe:d'accordo!@utentegiornale12:dove vive lei,per essere così felice,e non essere d'accordo con questo Sindaco?...Preferisce Marino,Pisapia?....Ci mangia sopra,con qualche "co-operativa"???

Ritratto di ASPIDE 007

ASPIDE 007

Sab, 13/12/2014 - 19:05

...Bene sindaco Andrea Capeletti! Peccato non la pensino allo stesso modo i Sindaci degli altri 8.056 comuni italiani!

Alessio2012

Sab, 13/12/2014 - 19:27

Il problema non è tanto degli immigrati... ma della feccia comunista, con il cervello pieno di ragnatele... Per questo dico che non bisogna combattere gli immigrati, ma i Vauro... i Travaglio... i Santoro. Dopo rimandare a casa gli immigrati sarebbe uno scherzo da ragazzi.

altair1956

Sab, 13/12/2014 - 19:29

Giusto, vietare anche sottanoni, barbe lunghe e minareti. Stop.

Aristofane etneo

Sab, 13/12/2014 - 19:30

Se nei paesi musulmani si possono aprire pizzerie non vedo perché non si possa fare altrettanto in Italia. Sono appena stato (un giorno!) in Svizzera e ne sono tornato stravolto (sconcertato, sconvolto ecc.) per aver toccato con mano come funziona un Paese normale. Niente carte a terra, niente scritte sui muri, niente venditori di merce taroccata extracomunitari o meno, niente "profughi" o "zingarelle" a chiedere elemosina per strada o nei parcheggi dei supermercati .... Insomma viva il buon senso al Governo senza la pelosa Bontà dei Buoni della Terra con i soldi nostri.

Ritratto di massiga

massiga

Sab, 13/12/2014 - 19:39

Evviva il libero mercato, vero? Se ci sono i kebabe e le friggitorie e' perche' c'e' gente che va a comperare li'. Se vuole vedere piu' cibo locale, che apra un ristorante e competa, come si fa in qualsiasi economia matura e liberale.

swiller

Sab, 13/12/2014 - 19:54

Complimenti al sindaco.

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Sab, 13/12/2014 - 21:21

anche se porchetta batte kebab dieci a zero a me i mormoni fanno cagare. credono che ritorni l'arcolaio nei cortili? che riprendano a vendere la fiesta a fette? mandiamogli briatore.

WSINGSING

Sab, 13/12/2014 - 21:33

Credo che mi trasferirò a Covo

pgbassan

Sab, 13/12/2014 - 21:35

Ottimo, Andrea. Peccato che Bergamo sia caduta invece nei sinistrorsi sinistrati col capobanda bellimbusto.

yulbrynner

Sab, 13/12/2014 - 22:37

gia che c'era poteva togleire pure la telefonia mobile e internet cosi tornava davvero al 1950 anzi pe non toglier pure gas e luce suvvia un bel ritorno al passato e nessun distributore di benzina a covo si gira solo a èiedi c con il biroccio clloppete cloppete hiiiiii hiiiiii a caballus ehe

LANZI MAURIZIO ...

Sab, 13/12/2014 - 22:38

SAREBBE UN BELL'ESEMPIO DA IMITARE....PECCATO CHE IN ITALIA SIAMO PIENI DI SINDACI COMUNISTI CHE QUESTE COSE SE LE SOGNANO. LORO AMANO DEGRADO SPORCIZIA ROM SCHIFEZZE VARIE.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Dom, 14/12/2014 - 00:29

Ha ragione. L'odore sgradevole di fritto che emana dai chioschi di Kebab è stomachevole. Solo dei ragazzini senza palato riescono a ingurgitare quell'ambiguo mix di carni maleodorante.

ronin59

Dom, 14/12/2014 - 08:33

BRAVO!!

Ritratto di alfredido2

alfredido2

Dom, 14/12/2014 - 08:40

Una boccata di aria fresca ; Bravo Sindaco !

Ritratto di Azo

Azo

Dom, 14/12/2014 - 08:42

COMPLIMENTI AL SINDACO !!! Ma se in Italia, non sono tutti daccordo con i sistemi che si usano a Covo, LA COLPA È SOLAMENTE DELLA POPOLAZIONE,DEI CITTADINI, che si lasciano influenzare da quei quattro COGLIONI che dal dopoguerra hanno preso il potere nelle camere, al senato e stanno corrompendo il mondo intero. NON SONO I SINDACI NE I PARLAMENTARI AD AVERE COLPE, SONO QUELLE TESTE DI LEGNO DI ITALIANI CHE AL MOMENTO DI VOTARE, SONO ANALFABETI, POI DANNO LE COLPE AL VENTO E SI LASCIANO FREGARE, come degli IDIOTI.

MenteLibera65

Dom, 14/12/2014 - 09:35

Svizzera e Germania sono pieni di immigrati che vendono Kebab. Patetico pensare di fermare il mare con uno stecchino, vivete in un altra epoca. I ragazzi andranno a mangiare queste cose nei paesi vicino, ed il paese si desertificherà ed invecchierà ancora di più. Se invece di scrivere minchiate viaggiaste un po in europa, nei paesi più ricchi, oltre a vedere le strade pulite, trovereste negozi e botteghe di tutti i generi e di tutte le nazioni del mondo, e non c'è possibilità di tornare indietro da questo. Questa si chiama libera concorrenza. Voi invece siete i veri ultimi Comunisti del mondo.

Ritratto di CaptainHaddock

CaptainHaddock

Dom, 14/12/2014 - 09:47

Bello avere la mente libera, senza un neurone, aha aha...braco Sindaco, mantieni il paese all'italiana, anzi alla padana!

Ritratto di stenos

stenos

Dom, 14/12/2014 - 10:08

Ecco i sindaci del cdx dovrebbero essere tutti così, fregarsene della puttanate e degli urli dei psicosinistronzi e fare quello che vuole chi ti ha votato.

Alessio2012

Dom, 14/12/2014 - 10:46

Pizzerie come Kebab? Non scherziamo... E' come paragonare il negozio che vende orologi di marca con l'ambulante senza licenza che vende imitazioni.

Aristofane etneo

Dom, 14/12/2014 - 12:28

Ripeto è demenziale impedire l'apertura di una kebaberia così come lo sarebbe impedire l'apertura di una pizzeria. La Svizzera è governata dal sano (e se si vuole un po' opportunistico) buon senso: nessun governante svizzero impedirebbe l'apertura di un esercizio commerciale!

andreatomassini

Ven, 19/12/2014 - 19:18

Questi personaggi "cattolicissimi" sarebbero i primi a crocifiggere di nuovo Gesù qual'ora decidesse di tornare.