Berlusconi: "All'opposizione ma il centrodestra resta unito"

Cav responsabile: permette al governo di partire senza spaccare la coalizione: «Voteremo ciò che ci piace»

Una astensione critica o benevola, l'uscita dall'aula al momento del voto di fiducia o il voto contro senza rompere la coalizione. Silvio Berlusconi continua a ragionare sullo schema con cui far nascere il governo giallo-verde, pur concedendo un sostanziale via libera al governo Salvini-Di Maio.

Il comunicato che spazza via i dubbi arriva in serata. «Il Paese da mesi attende un governo» scrive Berlusconi. «Continuo a credere che la soluzione più naturale sarebbe quella di un governo di centrodestra che avrebbe certamente trovato in Parlamento i voti necessari. Questa strada non è stata considerata praticabile dal capo dello Stato. Ne prendo atto».

Esaurita la premessa, il Cavaliere ufficializza che la presenza di M5s rende impossibile votare la fiducia. «Non abbiamo posto e non poniamo veti a nessuno, ma non possiamo dare oggi il nostro consenso a un governo che comprenda il Movimento Cinque stelle, che ha dimostrato anche in queste settimane di non avere la maturità politica per assumersi questa responsabilità. Per quanto ci riguarda non è mai neppure cominciata una trattativa, né di tipo politico, né tantomeno su persone o su incarichi da attribuire. Se però un'altra forza politica della coalizione di centrodestra ritiene di assumersi la responsabilità un governo con i Cinquestelle, prendiamo atto con rispetto della scelta. Non sta certo a noi porre veti o pregiudiziali. In questo caso non potremo certamente votare la fiducia, ma valuteremo in modo sereno e senza pregiudizi l'operato del governo sostenendo lealmente i provvedimenti in linea con il programma del centrodestra e che riterremo utili per gli italiani».

Berlusconi dice chiaramente che ora nessuno potrà usare Forza Italia per giustificare un eventuale insuccesso. «Se questo governo non potesse nascere, nessuno potrà usarci come alibi di fronte all'incapacità - o all'impossibilità oggettiva - di trovare accordi fra forze politiche molto diverse. Di più a noi non si può chiedere. Tutto ciò non segna la fine dell'alleanza di centrodestra: rimangono le tante collaborazioni nei governi regionali e locali, rimane una storia comune, rimane il comune impegno preso con gli elettori. Continuiamo a lavorare per tornare a vincere, ma soprattutto perché torni a vincere l'Italia». Un atto benedetto da Salvini che in serata commenta: «Grazie Berlusconi. Tenuta salda per lealtà e coerenza l'unità del centrodestra, rimane da lavorare su programma, tempi, squadra. In ogni caso per me sarebbe un onore guidare il Paese. O si chiude veloce, o si vota». Naturalmente Berlusconi spinge affinché a Palazzo Chigi sieda una figura di garanzia, un premier terzo con cui sia possibile dialogare.

E al presidente di Forza Italia arrivano anche i consigli di Fedele Confalonieri intercettato da Piacenza Sera. Cosa ne pensa della formazione di un governo? «Aspettiamo. Penso che dovrebbero fare lavorare quei due lì (Salvini e Di Maio ndr), sono quelli che ne sanno di più. Vediamo, se sono bravi risolvono i problemi, se non sono bravi si andrà un'altra volta al voto. Però le nuove elezioni subito sono un rischio grosso».

E su un'eventuale passo indietro di Berlusconi, Confalonieri dice la sua: «Non è che debba fare un passo indietro, farebbe una cosa molto responsabile. Ovviamente tenendo conto di quello che rappresenta, perché Berlusconi rappresenta un mondo che forse è maggioritario in questo Paese». Infine un monito a Salvini e Di Maio: «Tenete conto che certe cose che avete magnificato in campagna elettorale non si possono fare, come il reddito di cittadinanza, non si possono dare mille euro per tenere in spiaggia le persone tutto il giorno».

Commenti

ex d.c.

Gio, 10/05/2018 - 09:11

Grande mediatore, come sempre. Chi perde sono gli italiani, ma visto come abbiamo votato ce lo meritiamo

xgerico

Gio, 10/05/2018 - 09:16

Cav responsabile: permette al governo di partire senza spaccare la coalizione: «Voteremo ciò che ci piace».........Silvio o voti o non voti ormai non cambia niente!

jaguar

Gio, 10/05/2018 - 09:32

Questa è bella, su tre partiti della coalizione, uno al governo e gli altri due all'opposizione, più spaccati di cosi.

Mr Blonde

Gio, 10/05/2018 - 09:40

"All'opposizione ma il centrodestra resta unito" è un ossimoro

elgar

Gio, 10/05/2018 - 09:53

La coalizione, di fatto, è già spaccata. Ormai lo spirito del maggioritario non c'è più visto che si ragiona in termini di singoli partiti. E allora perchè Di Maio non ha fatto accordi subito con il PD che, numeri alla mano, è il secondo partito senza rompere le scatole al cdx? Il cdx sarebbe andato all'opposizione certo ma ne avrebbe guadagnato a breve con vantaggi soprattutto per Salvini.

Ritratto di Koerentia

Koerentia

Gio, 10/05/2018 - 09:58

Al peggio non c'e' mai fine. Sara' il governo della vergogna e antidemocratico. Animo Silvio Berlusconi che alle prossime votazioni tanti leghisti saranno con Lei. Salvini e Giorgetti hanno finalmente dimostrato a cosa sono davvero interessati e non certo l'Italia.

Ritratto di 02121940

02121940

Gio, 10/05/2018 - 10:11

Berlusconi troppo buono. Non avrebbe mai dovuto dare il suo assenso ad un'operazione fuori dalla logica. Lui generosamente sminuisce, ma il vulnus c'é stato per gli elettori del centro destra, quelli che hanno votato FI o FdI. Va bene che Salvini ha ottenuto il via libera da Berlusconi (Meloni ormai è stata "dimenticata" quasi non esistesse), ma il fatto rimane e gli elettori vengono TRADITI. E poi perché? Per favorire Grillo e farsi prendere in giro dal suo "bamboccio"? SALVINI L'HAI FATTA GROSSA E NE PAGHERAI IL CONTO. Ci vedremo a Filippi.

Paolo Fanfani

Gio, 10/05/2018 - 10:25

Al Giornale mi ci ha portato Feltri e lo leggo ancora. Per favore non usate titoli tipo "Il Centrodestra resta unito" quando al Governo ci va solo la Lega. Caboto

ekat

Gio, 10/05/2018 - 10:26

Anche chi lo ha avversato per più di vent'anni deve riconoscere a Silvio Berlusconi di essersi comportato da statista. Ossia da uomo di Stato, da leader che mette gli interessi generali davanti a tutto, davanti anche al legittimo orgoglio di un uomo che nel tempo ha accumulato più ragioni che torti.

pinux3

Gio, 10/05/2018 - 11:18

Uno sta al governo, l'altro si astiene, l'altro ancora va all' opposizione. Meno male che sono "uniti"...

tonipier

Gio, 10/05/2018 - 11:19

" IL CAVALIERE BERLUSCONI " Qualsiasi decisione avrebbe preso al contrario, se lo sarebbero divorato vivo? questo è sotto gli occhi di tutti, lo sciacallaggio nei suoi riguardi sarebbe stato un disastro... lo avrebbero assalito sotto tutti i punti di vista, dalla mala giustizia in corso...chi non conosce in ITALIA la sua posizione attraverso i nostri beniamini "COMUNISTI?" Tale degenerazione ha rappresentato il punto d'avvio del disastro attibuendole ad altri... la matrice d'origine dei mali che travagliano la nostra società italiana, dello stato di degrado a tutti i livelli nel quale la società italiana si trova prostrata non si può continuare a dire continuamente fregnacce "BERLUSCONI, BERLUSCONI" Nessuno in Italia potrà fare niente per annientare la corruzione esistente nelle istituzioni...Lo STATO non esiste ...i prossimi che andranno al GOVERNO diranno ancora altre grosse stupende convincente fregnacce. " IN ITALIA SI SALVI CHI PUO'"

Ritratto di deep purple

deep purple

Gio, 10/05/2018 - 11:45

Elettori della lega, bello vero che Salvini ha venduto i vostri voti a personaggi come Di Maio, Di Battista, Toninelli, Casalino e Casaleggio? Bello che butterà via la flat tax, accettando l'assistenzialismo più puro (il reddito di cittadinanza cos'è?) e tutto in cambio di una pallidissima speranza di eliminare la legge Fornero (che poi non verrà fatta)?

Duka

Gio, 10/05/2018 - 12:52

FI e FDI farebbero bene a fuggire a gambe levate.

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Gio, 10/05/2018 - 16:07

Che bella questa narrazione di Silvio padre buono, responsabile e comprensivo che dà il suo assenso al figliuol prodigo ad andare via di casa a cercar fortuna ... e quanti rinco-bananas che se la bevono a sorsi pieni!!! Siete stupendi!!! Il centrodestra rimane unito ... con una metà piena che va al governo e l'altra metà che fa opposizione!!!

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Gio, 10/05/2018 - 20:49

Ma cosa leggo? "«Il Paese da mesi attende un governo» scrive Berlusconi. «Continuo a credere che la soluzione più naturale sarebbe quella di un governo di centrodestra che avrebbe certamente trovato in Parlamento i voti necessari. Questa strada non è stata considerata praticabile dal capo dello Stato. Ne prendo atto»". E già! Tu ne prendi atto piegando la testa ed a noi ci lasci nella melma comunista e catto-comunista. E' troppo facile per te. Avevi pienamente ragione a considerare tale soluzione politica naturale. Ancor di più. Era anche costituzionale. La scelta del governo di un paese non è affidata ad un capriccio di un PdR qualsiasi. Perché allora hai preferito prendere atto della volontà di Mattarella (e non è l’unico a cui hai piegato la testa, né l’unica volta questa) e non ti sei opposto a nome di tutto il popolo di centrodestra, a nome di tutti noi? Magari, se non voleva cambiare idea, dare l’avvio a dimostrazioni... (1 di 2)

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Gio, 10/05/2018 - 20:51

...considerevoli di popolo. No, da “moderato doc” e con tutti i “pedegree” richiesti gli hai dato a Mattarella quello che voleva farvi fare da giorni, se non da settimane. Lo sfascio della coalizione di CentroDestra. E ci siete caduti come polli. Cosi stando le cose, neanche la maggioranza assoluta vi avrebbe mandati al governo del paese. Anche allora tu avresti preso atto dei no di Mattarella. Bene! Bravo! Bis! Perché l’Europa non vi vuole. A questo punto diventa pure inutile votare. Votatevi tra di voi e non se ne parli più. (2 di 2)