Berlusconi apre al Pd "ma solo sulle riforme"

Il leader di Fi: niente inciuci, il governo favorisca una nuova legge elettorale per votare al più presto

Roma Berlusconi vede le urne all'orizzonte ma tende la mano al Pd su riforme e legge elettorale. Un po' a sorpresa, visto l'affaire Vivendi, il Cavaliere si fa sentire in ambito politico. In un messaggio a Sandra Savino, coordinatrice di Forza Italia in Friuli Venezia Giulia, puntualizza la linea: l'inciucio con il Pd non è possibile ma siamo pronti a sederci a un tavolo per scrivere la legge elettorale e dar vita a una nuova stagione di riforme costituzionali. «Dopo le dimissioni di Renzi abbiamo un governo molto simile al precedente, frutto della maggioranza della quale il Pd gode in Parlamento. A tale governo ovviamente noi non potevamo partecipare né collaborare - scrive l'ex premier -: siamo invece molto interessati a collaborare a una nuova stagione di riforme costituzionali vere e, nell'immediato, a una riforma della legge elettorale che consenta agli italiani di votare il più presto possibile, con nuove regole che garantiscano un'effettiva corrispondenza fra maggioranza parlamentare e di governo e maggioranza degli elettori». Non entra nel merito del sistema elettorale migliore ma Berlusconi spiega: «In un sistema multipolare come quello in cui ci troviamo, è l'unico metodo per evitare di approfondire il solco fra politica, istituzioni e cittadini». Ecco, poi, la speranza: «Dal governo Gentiloni e dal Pd ci aspettiamo che facilitino in sede parlamentare questo processo per arrivare ad una legge condivisa, nel comune interesse di garantire il funzionamento della vita democratica, pur nelle divergenti visioni politiche e programmatiche». Tuttavia il Cavaliere non pensa che questo governo possa durare molto a lungo: «Dobbiamo comunque prepararci al voto - arringa gli azzurri -, non lontano in sede regionale come in sede nazionale. Forza Italia si candida a vincere e a governare».

Certo, Forza Italia deve risalire la china. Ma l'ex premier ci crede: «Riportare Forza Italia ad essere il primo partito del centrodestra è un risultato importante, che premia il vostro impegno, la vostra dedizione, il vostro entusiasmo. Ancora più significativo è il fatto di aver riconquistato città importanti del Friuli Venezia Giulia, a cominciare da Trieste e Pordenone, ma anche avere strappato alla sinistra una roccaforte come Monfalcone e avere confermato al centrodestra un centro importante come Codroipo - prosegue -. Questi sono tutti risultati dei quali potere essere fieri. Dimostrano che in Friuli Venezia Giulia il vento è cambiato, e che ci sono le condizioni per riconquistare la Regione, una regione oggi guidata da uno dei più importanti esponenti del Pd di Renzi».

Escluso il passo indietro, anzi: «Il mio impegno, la mia promessa, è di essere lì a preparare con Sandra e con tutti voi le prossime battaglie politiche». Ma proprio dal Friuli Venezia Giulia arriva il primo paletto piantato dall'alleato leghista. «Il prossimo governatore, che ama davvero la sua terra e la sua gente e farà dimenticare i disastri della romana Serracchiani, sarà Massimiliano Fedriga», annuncia subito Salvini lanciando la candidatura del suo giovane capogruppo alla Camera. Ma per trovare l'accordo sulle candidature ci sarà ancora tempo.

Commenti
Ritratto di stenos

stenos

Dom, 18/12/2016 - 09:04

Pronti via e gia' si comincia con gli inciuci. Si vede che la fregatura presa da renzi pd la prima volta non gli e' bastata.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Dom, 18/12/2016 - 09:16

Ritorniamo con gli assist alla sinistra?? Per favore togliti dalla politica se puoi.Se sei ancora un uomo libero occupati di mediaset e dei nipotini.

xgerico

Dom, 18/12/2016 - 09:20

Berlusconi apre al Pd "ma solo sulle riforme".......Ma perché si voleva "alleare" alle prossime elezioni?

xgerico

Dom, 18/12/2016 - 09:22

«Dal governo Gentiloni e dal Pd ci aspettiamo che facilitino in sede parlamentare questo processo per arrivare ad una legge condivisa.......Certo un legge condivisa che faccia il porco comodo a tutti i partiti!

Atlantico

Dom, 18/12/2016 - 09:28

Insomma l'alleanza di centrodestra consiste nel fatto che i legaioli si prendono le presidenze di tutte le regioni più importanti del Nord. Complimenti per la strategia a Berlusconi, Brunetta Santanchè, ecc.

antipifferaio

Dom, 18/12/2016 - 09:53

Beh, non vorrei ma sono costretto a commentare anche questa vicenda del continuo e strisciante aiutino di FI al Pd che è la cosa peggiore che potesse capitare all'Italia e sopratutto agli italiani. Sono un forzista da sempre e sostenitore del Cav., nonnchè licenziato in tronco dall'avvento di un governatore regionale marxista che ha fatto tabula rasa di un ente in attivo e funzionante per poi donare a piene mani il "risparmiato" ai suoi "fidi elettori" filo comunisti. Detto ciò è ovvio che il mio odio verso questa gente è viscerale e sentire Berlusconi "aprire" spesso a questi luridi è una coltellata al fegato. Spero che non si vada oltre altrimenti potrebbe essere davvero la fine del c-destra.

INGVDI

Dom, 18/12/2016 - 09:54

E' ciò che il Cavaliere ha in mente da tempo: una collaborazione con il PD, diretta o di appoggio, con lo scopo di evitare il governo M5S, e contrastare le ambizioni di Salvini.

JosefSezzinger

Dom, 18/12/2016 - 10:02

Mr. Berlusconi e Compagni PD sono sempre uguali a sè stessi. Un altro Valzer tra fazioni, ciascuna coi propri interessi. Un Berlusconi più debole ripete all'infinito la stessa strategia, declinandola di volta in volta in base alle condizioni del momento. Opportunista. Come sempre.

mcm3

Dom, 18/12/2016 - 10:25

Sempre la stessa storiella..le riforme !! Diceva lo stesso anche 2 anni fa ma poi ?? Per B. le riforme sono solo quello che a lui conviene, niente per il paese..ha paura della legge elettorale perche' sa che orma nin conta niente

Vigar

Dom, 18/12/2016 - 10:25

Caro Silvio ma a che gioco giochiamo? Tra un pò ti riprenderai alfano e verdini...Senti a me, vai in pensione che hai fatto il tuo tempo.

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Dom, 18/12/2016 - 10:59

Io continuo a scivere e non pubblicate , ci riprovo. Da quando è scoppiato il caso Vivendi non solo si sono abbassati i toni ma si sono spenti. Non c'è traccia di articoli ostili a Renzi e all'esecutivo , la macchina del fango è stata portata in soffitta e si è sotterrato 'ascia di guerra.

alfa553

Dom, 18/12/2016 - 11:11

POPOLO;ma capite o no che questa gente fa e pensa solo ai cxxxi loro?

elpaso21

Dom, 18/12/2016 - 11:24

Venti anni in politica, ma sempre all'"anno zero".

bundos

Dom, 18/12/2016 - 12:41

se Silvio ha paura di ritorsioni contro le sue aziende venda tutto ai cinesi compreso mediaset, ma non ci trascini in un altro baratro! o si ritiri dalla politica per il bene suo e anche nostro!

Edmond Dantes

Dom, 18/12/2016 - 12:52

@xgerico 9.22. Fuochino, fuochino ! Certo che per lei sarebbe meglio che i partiti non ci fossero ! Perlomeno tutti gli altri tranne il suo, ovvero il Movimento del Nazionalcretinismo del caporale Grillo. Sieg heil !

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 18/12/2016 - 13:08

@Redazione - ma appena fate un articolo su Berlusconi (o altro similare) fate emergere i topi dalle fogne. Tutti i sinistrati, che neppure si vedono su altri articoli (i topi si nascondono), escono a descrivere il loro livore e odio (razzismo) verso una persona con non la pensa come loro (male). Guardate come godono per la faccenda Vivendi. Piuttosto fanno i miserabili, pur di vederlo affogare, imploda pure l'Italia, a loro che gli frega?

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Dom, 18/12/2016 - 13:22

"Berlusconi apre al Pd "ma solo sulle riforme"". Davvero? Solo sulle riforme? Ormai Berlusconi si è così compromesso coi sinistri che per rimanere a galla e salvare le sue aziende non gli rimane che ricoverarsi in casa piddina. Per noi di centrodestra quel che ha fatto contro di noi dal 2011 e fa Berlusconi oggi ancora non costituisce più una novità. E' previsto anticipatamente. Quindi, è inutile sperarlo da parte sua. Qui da noi, nel centrodestra, non troverà più trippa per sé e per i suoi gatti. E' meglio che emigri da Renzi. E poi, fra "moderati" si capiscono ancor di più. Possono fare più tranquillamente quel che han fatto sin'ora, pappa e ciccia. Altro che "niente inciuci". Detto da lui, poi!

Ritratto di grandi

grandi

Dom, 18/12/2016 - 13:31

Silvio mi deludi cosa vuoi fare col lavorare con il PD ? quelli che ti anno distrutto unitamente a NAPOLITANO IL ROVINA PAESE? SMETTILA E VEDI DI STAR FUORI DEL GOVERNO COME SALVINi, MELONI, E GRILLO NON FARE IL VOLTAGABBANA ALTRIMENTI IO LE MIE FAMIGLIE E AMICI VOTEREMO SALVINI occhio Grandi

paolonardi

Dom, 18/12/2016 - 13:40

No Silvio, ti prego, non cascare nella teappola che, questi eredi non pentiti di Stalin, fanno dell'inganno, delle bugie e della truffa oil loro modis vivendi. Non ti e' bastato il patto del Nazareno disatteso in toto dal contadino di Rignano e la storia di codesto partito che ha dimostrato nel secolo di sua esistenza di farne una giusta.

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Dom, 18/12/2016 - 13:43

No, esimio "antipifferaio". Non è la fine del centrodestra così continuando il Berlusca. Tuttalpiù è la fine di Forza Italia, iniziata già nel 2011 con la scelta scellerata che fece il Berlusca stesso. E' ormai solo la fine di Berlusconi, da lui stesso voluta. Invece il centrodestra vivrà. Il centrodestra siamo noi tutti elettori. Io, lei ed altri, tanti altri. Quindi coraggio! Anche perché Berlusconi ci ha abbandonati, andando contro i suoi stessi elettori, già dal 2011.

Iacobellig

Dom, 18/12/2016 - 13:55

SOLO E PRESTO PER LEGGE ELETTORALE!

agosvac

Dom, 18/12/2016 - 14:21

In effetti l'unica cosa che si possa fare con questo Governo è la riforma elettorale. Del resto anche renzi ormai ha capito che era completamente sballata, visto che, addirittura, vorrebbe tornare al Mattarellum non si capisce se per tenersi buono il Presidente Mattarella o perché non è, politicamente, in grado di pensare ad una legge migliore!!!

agosvac

Dom, 18/12/2016 - 14:25

Egregio xgerico(h.9,22), forse che, secondo lei, una legge elettorale dovrebbe fare il "porco comodo" solo al Pd???

agosvac

Dom, 18/12/2016 - 14:31

Certe volte non riesco a capire alcuni commenti! L'articolo è chiarissimo: Berlusconi non ha alcuna intenzione di appoggiare questo Governo, tranne che per la riforma della legge elettorale. Allora dove sono gli inciuci???? Ma sapete leggere e capire ciò che è scritto oppure seguite una vostra autonoma linea di pensiero???

peter46

Dom, 18/12/2016 - 15:12

ilvillacastellano...arrivi all'unica conclusione possibile ,dai!:senza di lui in mezzo ai piedi alla dx non gliene frega proprio un bel niente(salvo esplicita legge a 'divieto' di 'concorso' in elezioni,'sostenuta' però da 'carri armati' sulle strade)di qualsiasi legge elettorale,'compiacente' o meno e per chiunque,lor signori vorranno 'approntare',per tornare a governare sto ca...volo di paese,SE...coloro che si candideranno a guidarlo terranno in mente,preventivamente,molto preventivamente,che non saranno 'tollerate' candidature alla Gianstefano Frigerio(con o senza 'cambio' di nome per tentare 'disconoscimento' di 'impresentabilità')del 2001 per cercare di 'salvarli' dalla galera,poi per lui subito avvenuta,e 'ricaduta' come da cronaca di questi giorni,su expo e dintorni.E se bisogna aspettare un giro...i giovani 'propostisi' hanno tutto il tempo dalla loro parte per arrivarci,appunto perchè giovani.

Marcello.Oltolina

Dom, 18/12/2016 - 15:58

Collaborare è benefico per tutti ma realizzate in poche settimane le riforme in questione non tra dieci anni.