Berlusconi: "Bonus? Una mancia disgustosa". Ecco il piano per battere Renzi

Il leader di Forza Italia è intervenuto a un convegno del Ppe parlando dei prossimi appuntamenti elettorali, dello scenario internazionale e delle ultime decisioni del governo Renzi

"Dopo quanto successo a Parigi, il governo ha deciso di dare 500 euro a chi compie 18 anni e queste mance elettorali sono disgustose". A dirlo dal palco di un convegno organizzato da Forza Italia e dal Ppe a Mogliano Veneto è Silvio Berlusconi, che attacca il governo Renzi anche sul fronte delle scelte sulla sicurezza: "il nostro governo - ha aggiunto - ha pensato di ridurre di 15mila unità l' organico forze dell'ordine, chiudere stazioni dei Carabinieri e commissariati di polizia, e offrire ad agenti che rischiano la vita 80 euro al mese".

Il leader di FI poi ha parlato dei prossimi appuntamenti elettoriali: "Ho un programma per vincere con oltre 3 milioni di voti", sostiene, "Volevo ritornare sulla scena politica dopo l'affermazione della mia conclamata innocenza, pronto a combattere per la libertà", ha ribadito.

Poi un nuovo affondo per l'esecutivo: "Abbiamo preso quote crescenti di veleno, noi anche nei nostri comportamenti di partito politico ci comportiamo come se fossimo ancora in una democrazia, non siamo assolutamente in una democrazia che dovrebbe essere del popolo. Il governo che oggi governa è contro il popolo".

Silvio Berlusconi poi ha parlato anche della situazione internazionale: "Per estirpare alla radice il cancro dell'Isis e il disastro in Siria è necessario che nessun paese si muova da solo. Serve una grande coalizione sotto l'egida dell'Onu che metta a fianco Usa, Ue, Russia e Cina e qualche stato arabo". "Serve una coalizione - ha sottolineato - perché sarà una guerra sanguinosa, senza prigionieri, dove il fanatismo è portato all'eccesso, in cui ci sono persone che sanno di morire e che uccidono e vanno a morire dopo pochi minuti di chi hanno ucciso".

Infine, un accenno anche al capitolo magistratura: "Mi hanno implorato di non parlarne ma un punto preciso del nostro prossimo programma sarà la riforma della magistratura. Processi di durata ragionevole, che si cambi la custodia cautelare e il sistema delle intercettazioni - ha aggiunto -. Introduzione dell'istituto della cauzione e basta con i processi politici. Chi è accusato e assolto in primo grado non sia chiamato a rispondere nei gradi successivi".

Commenti

antipifferaio

Sab, 28/11/2015 - 14:52

"Il governo che oggi governa è contro il popolo": Beh, si è destato... Era ora che si parlasse di governo nemico. Un governo che preferisce gli immigrati ai connazionali cos'è se non un vero e proprio nemico?....Aggiungo che E' UN NEMICO DELL'ITALIA ANCHE CHI VOTA PD...

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Sab, 28/11/2015 - 16:07

con berlusconi si può parlare e ragionare in modo serio e responsabile! non come fa renzi, che viene catapultato nella stanza dei bottoni senza essere votato, e poi raccontarci balle spaziali con slides e twitter! ha ragione berlusconi, eccome se ne ha ragione! non è affatto un caso che la gente ha cominciato a rendersi conto quanto faccia schifo il PD e che il M5S non sia poi cosi tanto affidabile. rimane di nuovo berlusconi come alternativa: l'unica possibilità per ottenere la VERA democrazia e civiltà !!

Ritratto di gianky53

gianky53

Sab, 28/11/2015 - 16:54

Se Renzi continua con le minchiate che ci sta propinando da un mese a questa parte andrà a finire presto che le piazze si solleveranno e dovrà scappare dall'Italia.

Lugar

Sab, 28/11/2015 - 17:18

E' stato proprio un gesto odioso. I consensi si guadagnano non si comprano(con i nostri soldi). Questo deve essere un motivo per i giovani per rifiutare non i soldi ma l'atto di corruzione che rappresenta.

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Sab, 28/11/2015 - 17:34

Renzi, il grande statista che è passato dal gioco di "Gira la ruota" all'impegno che si è preso di "Far girare i cxxxxxxi" agli italiani!

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Sab, 28/11/2015 - 17:37

PER LA MxxxA RIVERSATA SULL'ITALIA INTERA DAL GOVERNO BISOGNA RINGRAZIARE IL COMUNISTA SCHIFOSO CHE SI CHIAMA NAPOLITANO.

Triatec

Dom, 29/11/2015 - 01:58

Come comprare i voti di quelli che compiranno diciotto anni e per la prima volta andranno a votare. Visto il successo avuto con gli ottanta euro prova a ripetere l'operazione. Davvero un grande statista!!

vince50_19

Dom, 29/11/2015 - 07:53

Non si "portano dalla propria parte" parlamentari (anche se questa puzza all'oggi si fa sempre più insistente), si va direttamente alla fonte: gli elettori, nel caso quelli più giovani. Avrà successo questa manovrina come quella degli 80 euro nel 2014, il tutto sulle spalle di "ignari" contribuenti? E pensare ai circa 9 milioni di poveri, fra quelli in canna e sulla soglia no, "carissimo" affabulatore e dotto citazionista-aforismatico? Sempre più spregiudicato e privo di ogni senso di moralità! Stavolta ho idea che non ti andrà bene: i ragazzi, trattati come dei fe@@a@@hio@@i e mucche da mungere in futuro, si fotteranno gli euro e ti fregheranno. Silviuzzo, se vuoi essere credibile occupati tu dei poveri, fattivamente.

sergio_mig

Dom, 29/11/2015 - 10:35

È palese che il bonus è x un voto di scambio, oggi non è più reato? Inoltre i 500€ vengono pagati con soldi pubblici e questo è una truffa o rapina. Quei soldi, se ci sono, li diano agli italiani poveri. Che non hanno di che sfamarsi. Cultura? Cosa vuol dire, affamare i cittadini? Renzi e governo, smettetela di giocare con la vita degli italiani.

tonipier

Dom, 29/11/2015 - 10:51

" RIFORMA DELLA MAGISTRATURA?" Oppure, cambio parziale di questa? la recrudescenza della delinquenza, la considerazione che in Italia il 75% degli omicidi ed il 92% dei furti restano impuniti, che migliaia di procedimenti penali annualmente si concludono con la deliberazioni di archiviazione, delineano il rammollimento della normativa penale, conseguente al dilettantismo legislativo che ha trasformato il processo penale in farsa.

moichiodi

Dom, 29/11/2015 - 11:02

Finalmente! Ora un nuova rivoluzione liberale: zero tasse, zero burocrazia, zero "comunisti". Una volta indossava una rassicurante camicia azzurra, ora sembra un uccello del malagurio