Berlusconi la butta sul ridere sulla sua dieta vegetariana

Roma Cortocircuiti mediatici. Dopo 24 ore di dibattito sulla «svolta vegetariana» di Silvio Berlusconi, di previsioni sulle implicazioni politiche del nuovo corso alimentare, di sondaggi on line e ampio e variegato dibattito sui social network, il diretto interessato prende la parola e smentisce la notizia. Usando toni più divertiti e ironici che piccati.

«Cado dalle nuvole trovando sui social network e su qualche giornale commenti su mie presunte abitudini alimentari. Oso far presente che io non ho fatto mai alcuna dichiarazione al riguardo, né in pubblico né in privato» è la puntualizzazione del presidente di Forza Italia. Uno stop alle voci arrivato con 24 ore di ritardo probabilmente per non deviare l'attenzione dalle rivelazioni di Wikileaks sulle operazioni di spionaggio e di intercettazione portate avanti ai suoi danni dalla National Security Agency nei giorni cruciali in cui nel 2011 fu costretto a dimettersi.In realtà, però, anche il giorno prima ad Arcore la notizia era stata letta con sorpresa.

A smentirla era stato Alberto Zangrillo, da anni medico personale di Berlusconi. «Non capisco a chi possano interessare certe scemenze, comunque non mi risulta che Berlusconi sia diventato vegetariano e lo dico perché segue alla lettera le mie indicazioni, di qualsiasi cambiamento ne sarei stato informato». E Licia Ronzulli su Twitter aveva definito la notizia «una gran bufala».Berlusconi, come è noto, segue un regime alimentare attento anche ai dettagli. Evita sempre l'aglio, tanto che quando si trova a cena fuori ordina piatti semplici senza condimenti, spesso prosciutto e mozzarella (di bufala per la quale ha una gran passione). La svolta vegetariana nella vita del leader azzurro non c'è stata, pur restando l'amore per gli animali. Come riportato dalla Adnkronos, questa estate Berlusconi sotto la supervisione di Zangrillo e i consigli del fisioterapista di fiducia, Roberto, è dimagrito 10 chili in 30 giorni, mangiando sano e facendo attività sportiva, tra nuotate e lunghe camminate. Una disciplina che l'ex premier sta portando avanti anche in queste settimane.

Commenti

soldellavvenire

Gio, 25/02/2016 - 09:48

poverino, adesso gli tocca smentire anche cose che non ha detto

semprecontrario

Gio, 25/02/2016 - 09:50

scommatto che il giornale che ha fatto uscire la notizia è stato repubblica

Ritratto di RaddrizzoLeBanane

RaddrizzoLeBanane

Gio, 25/02/2016 - 10:40

soldellavvenire..stai messo molto male!

Pinozzo

Gio, 25/02/2016 - 11:12

E cos'e' che dovrebbe far ridere?

hectorre

Gio, 25/02/2016 - 12:09

basta la parola magica "berlusconi" per far scrivere scemenze ai sinistri...che stranamente si nascondono quando le notizie riguardano le porcherie fatte dai loro idoli....che pena

cicero08

Gio, 25/02/2016 - 12:55

il miglior Macario non sarebbe riuscito a fargli neanche un baffo...

Ritratto di drazen

drazen

Gio, 25/02/2016 - 13:02

Notiziona: a Berlusconi è cresciuta una seconda testa. Prego condividere.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Gio, 25/02/2016 - 13:34

Suppongo che domenica 27 marzo anche il cav. vorrà tenerci spirituale compagnia spolpando la sua Pasqua. A chi ha osservato una dieta vegana per 40 giorni, posso assicurare che la carne fa l'effetto di una droga: i colori sono più vividi, ci si sente pieni di vita e di forza, una gioia di vivere indescrivibile. Si tratta di un'esperienza meravigliosa per cui non si può fare a meno di ringraziare Dio Padre. E per specialmente per i cristiani Gesù, primogenito divino, che si è offerto in sacrificio per noi.

Giorgio1952

Gio, 25/02/2016 - 16:16

Da sbellicarsi dalle risa è l'articolo di ieri di Fabrizio De Feo : "allo studio del Cav prossimo venturo c'è un folto articolato che l'«esperta di fiducia» Michela Vittoria Brambilla gli ha sottoposto con buona speranza di vederne accolte molte. Di questo si parla; di un servizio veterinario agevolato per i pensionati a basso reddito per consentir loro di mantenere in salute gli animali da compagnia, di altri tipi di defiscalizzazione per i pet, dell'inasprimento delle pene per chi maltratta gli animali, della regolazione dei rapporti di convivenza con gli animali domestici per le coppie che si separano, dell'istituzione del garante degli animali, della promozione, anche nelle scuole, di un corretto stile di vita vegetariano e/o vegano." Con i problemi che ci sono in Italia, pur rispettando gli animali, mi sembrano un sacco di scemenze!!!

Giorgio1952

Gio, 25/02/2016 - 16:18

Errata corrige l'articolo di ieri era di Roberto Scafuri. Chiedo venia