Berlusconi: "C'è un solo centrodestra moderato. Guiderò campagna elettorale"

Berlusconi stronca Renzi: "Non ha saputo modernizzare l'Italia". E su Prodi: "È stato umiliato tre volte e non gli è bastato"

"Non sono mai andato via. Comunque, rieccomi". In una intervista al Corriere della Sera, Silvio Berlusconi parte dalla vittoria del centrodestra alle elezioni amministrative per tracciare la road map per le prossime politiche. "Gli elettori hanno scelto noi - spiega - a dimostrazione che un centrodestra con una forte componente liberale, moderata, ancorata al Ppe, è in grado di esprimere idee e persone giuste per vincere, ma soprattutto per governare bene le città e la nazione. In questo centrodestra, Forza Italia, che si è confermata il primo partito della coalizione per voti e per numero di eletti, ha una funzione trainante". Per il Cavaliere è "la prova che il vento è tornato a spirare nella nostra direzione".

Alle elezioni, Berlusconi ci sarà comunque. Anche se la Corte di Strasburgo non dovesse dare il verdetto in tempo utile. "Sarò in campo a guidare la campagna elettorale - spiega il Cavaliere nell'intervista al Corriere della Sera - certo, sarebbe una clamorosa ingiustizia per milioni di italiani che non potrebbero votare il loro leader". Di centrodestra il leader di Forza Italia ne "conosce" soltanto uno, quello che lui stesso ha inventato 23 anni fa e con cui è riuscito a vincere molte elezioni a tutti i livelli. "Un centrodestra unito, plurale, vincente - rimarca - una coalizione basata sui valori dell'Occidente liberale, all'interno della quale uomini e idee della destra democratica hanno trovato spazio e ruolo". Non ne esisterebbe un altro. "Quello della signora Le Pen - fa notare - ha garantito la vittoria della sinistra in Francia?".

Nella lunga intervista al Corriere della Sera Berlusconi non nasconde di essere preoccupato dalla situazione dell'Italia. E questo lo spinge a usare volutamente una parola forte come "rivoluzione". "Sono necessarie risposte terribilmente urgenti e concrete in ogni settore - spiega - l'economia non cresce, la disoccupazione aumenta, la perdita del benessere e quindi la povertà ci minacciano, l'immigrazione dilaga incontrollata, i cittadini non si sentono sicuri, e in più siamo tutti vittime dell'oppressione fiscale, burocratica e giudiziaria. Per uscire da questa situazione ci vuole dunque una vera e propria rivoluzione - continua - quella grande rivoluzione liberale che è il vero obbiettivo finale del nostro agire". All'ex presidente del Consiglio Matteo Renzi certo non fa sconti. E glio attribuisce due grandi errori: "Ha atteggiamenti mutevoli che anche noi abbiamo subìto - argomenta il Cavaliere - e poi non si è mostrato in grado, per quella sua cultura politica tipica della sinistra democristiana, di realizzare quella vera modernizzazione della sinistra che sarebbe molto utile all'Italia. Tuttavia non si può non riconoscere che sia dinamico e determinato".

La sinistra allo sbando si sta aggrappando nuovamente a Romano Prodi. Una mossa che sembra incuriosire Berlusconi che, nell'intervista al Corriere della Sera, stronca con poche parole: "Significa che essere stato umiliato per tre volte dai suoi non gli è bastato". Quanto al Movimento 5 Stelle, non fatica ad attribuire "il successo dei grillini" al "fallimento della politica". "Io considero pericolosissimi i Cinquestelle ma ho massimo rispetto e comprensione per chi li vota - argomenta il Cavaliere - questi elettori esprimono un disagio, una rabbia, una delusione verso la politica che non solo condivido, ma faccio mie. A quegli elettori noi abbiamo il dovere di proporre una diversa qualità dell'offerta politica, basata su persone oneste e credibili e su programmi concreti e realizzabili. Questo - conclude - è l'unico modo per fermare un movimento come quello di Beppe Grillo, che se mai dovesse governare sarebbe la sciagura definitiva per il nostro Paese".

Commenti
Ritratto di mvasconi

mvasconi

Ven, 30/06/2017 - 10:55

e basta con sta farsa del moderatismo

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Ven, 30/06/2017 - 11:41

Berlusconi ha ragione, il Centro Destra vincerà e governerà stabilmente soltanto se riuscirà ad intercettare i voti dei moderati che oggi votano PD. Sia chiaro che vogliamo i loro voti, NON i loro dirigenti. Il PD è destinato ad esplodere ben prima delle elezioni politiche; oggi Cuperlo ha, di fatto, annunciato una nuova scissione a sinistra e la formazione di un nuovo movimento e altre scissioni seguiranno a valanga. E questo pulviscolo di movimenti e movimentini di sinistra rischia di entrare nell'orbita M5S fino a precipitarvi dentro. Salvini e Meloni devono capire che il Centro Destra andrà ben oltre il 50% solo se rafforzerà la sua componente centrista con i moderati PD (ex Margherita, ecc.)

cangurino

Ven, 30/06/2017 - 11:58

purtroppo l'attuale fase di moderatismo di Berlusconi assomiglia troppo alla politica democristiana, di cui pochi sentono nostalgia. Una vera critica alla sinistra? Il PD ha beneficiato di tassi di interesse sul debito pubblico ridicoli ed un prezzo del petrolio ai minimi storici. Prontamente ha sfruttato questa favorevole congiuntura per pagare 80 euro ai dipendenti (non ai poveri cristi) e 500 agli studenti per andare al cinema, infine il grosso è andato alle coop ed alle acli che gestiscono i clandestini. Risultato, prossime generazioni con un futuro ipotecato da queste "risorse" ed un debito pubblico aumentato ulteriormente non per investimenti, per per le predette spese. Assurdo. E gli itaGliAni lo votano ancora.

Ritratto di giordano

giordano

Ven, 30/06/2017 - 12:19

L' Importante è essere convinti

Tarantasio

Ven, 30/06/2017 - 12:29

''non si può non riconoscere che sia dinamico e determinato'' non è lui che si muove ma gli altri che sono pietrificati, ci pensano anni per poi dire sine nine

handy13

Ven, 30/06/2017 - 13:04

...purtroppo....se un politico a più di 80 anni deve guidare un partito,..vuol dire che dietro NON c'è niente,...e mi spiace,..ho sempre votato FI,...ma alle speriamo presto voterò la Meloni.!!!!

Ritratto di ITALIASETTIMANALE

ITALIASETTIMANALE

Ven, 30/06/2017 - 14:32

il centro per te sta a rignano il mio voto MAI A TE E CHI SI ALLEA CON TE

apostata

Ven, 30/06/2017 - 15:05

Sulle possibilità di vittoria del centrodestra unito, non ci sono dubbi. Sul piano regionale e comunale, coalizioni e programmi sono dettati dalla vicinanza alla domanda diretta del territorio. I dubbi vengono sulle possibilità di unire il centrodestra nel governo del paese: la moderazione di berlusconi, la forza di salvini, il nulla della meloni. Non si tratta solo di divergenze di vertice, sono divergenze caratteriali delle rispettive basi, tra volontà di mediazione dei forzisti, esasperazione dei leghisti, nostalgie degli ex fascisti.

gedeone@libero.it

Ven, 30/06/2017 - 15:13

Caro Silvio, mio figlio è un lavoratore autonomo che non ha alcun reddito da un anno ormai, neanche la moglie lavora ed hanno due bambini da mantenere. Cosa devono fare? Sono alla disperazione ormai è lì vedo tristi ed incupiti perché con la mancanza di lavoro si perde anche la dignità . Io cerco di aiutarli per il poco che posso.

kinoman

Ven, 30/06/2017 - 15:51

Silvio! Sei stato "moderato" anche con le compagnie femminili? Ai posteri l'ardua sentenza. L'unica cosa per battere il M5S e' non combatterlo e non parlarne, fare proposte concrete per i giovani, aumentare le pensioni minime e farla finita con i privilegi dei politici, piu' si difendono i privilegi, piu' il comico Grillo aumenta il suo consenso. Tutti questi sterili attacchi non fanno che rafforzare il movimento di Grillo.

swiller

Ven, 30/06/2017 - 16:06

Caro Berlusconi di moderazione ne abbiamo fin sopra i capelli e tempo di reazioni forti e basta.

il Pungiglione

Ven, 30/06/2017 - 16:13

SILVIOI PURTROPPO DIETRO ALLE TUE SPALLE VEDO QUELLA MAGISTRATURA CHE STA AFFILANDO LE LAME E CHE AD UN TUO PROSSIMO E POSSIBILE SUCCESSO ELETTORALE, AVRANNO PREPARATO BLOCCHI DI CEMENTO PER IMMOBILIZZARTI IN OGNI MODO, SAPPIAMO BENISSIMO CHE LORO ESISTONO UNICAMENTE NEL CAOS,SAI NELL' ORDINE SCOMPARIREBBERO, MENTRE ESSI DICONO TUTTO E IL CONTRARIO DI TUTTO, NON FANNO NULLA MA SEMPRE E COMUNQUE NEL NOME DEL POPOLO ITALIANO. SONO VICINO TE E ALLE TUE IDEE, MA ASPETTIAMOCI ANCORA DEI RIBALTONI NON IMBARCARE PIU' DEI TRANSFUGHI,SOLO UN DANNO AL INTERNO DEL TUO MOVIMENTO, GIA'VISTO.

Rodolfo89

Ven, 30/06/2017 - 16:45

Io , invece , Cocomeri !

luan

Ven, 30/06/2017 - 22:43

ma nessuno ha il coraggio di dirgli che è BOLLITO ormai?

Ritratto di pensionesoavis

pensionesoavis

Sab, 01/07/2017 - 05:05

Aumentare le pensioni minime...no?

mcm3

Sab, 01/07/2017 - 07:16

Ricordategli che l'ultima campagna elettortale che ha guidato e' stata l'elezione del sindaco di Roma....

umberto nordio

Sab, 01/07/2017 - 08:45

Al momento mi sembra in grado di guidare un triciclo ai giardinetti.