Berlusconi: "Il centrodestra raggiungerà di nuovo il 51 per cento"

Il Cav: "Forza Italia esiste e resta e Berlusconi sarà il suo presidente, ma dovremo impegnarci nella conquista di questa Italia che vuole cambiare"

"Mi spiace che alcuni osservatori malevoli abbiano visto un accantonamento o, addirittura una diminutio, di Forza Italia che, invece, considero il lievito di un’iniziativa che immagino sarà utile e anzi necessario prendere per il futuro". Così Silvio Berlusconi torna su quel ’progetto pazzo, come lo ha definito ieri parlando agli eletti FI, spiegando che si tratta di un’iniziativa "basata sulla constatazione dolorosa, quella che il 50 per cento degli aventi diritto al voto non sono andati a votare nelle ultime elezioni.
"Alle prossime - prosegue - saranno ancora di più, tra il 52 e il 54 per cento, cioè più di 23 milioni di cittadini e se più del 50 per cento dei cittadini non esercitano quel diritto di voto che per la mia generazione era un addirittura un dovere, allora credo difficile considerare questo Paese come una vera democrazia".
Nel corso della telefonata alla convention Regionale di Forza Italia Giovani, "Noi per il Lazio", a Fiuggi, il movimento giovanile FI coordinato da Annagrazia Calabria, Berlusconi assicura che "Forza Italia esiste e resta e Berlusconi sarà il suo presidente, ma dovremo impegnarci nella conquista di questa Italia che deve tornare a credere nella possibilità di cambiare il Paese con il proprio voto".

"Sono assolutamente convinto della necessità di mettere al centro della nostra attività futura il lavoro per raggiungere questa maggioranza numerica silenziosa che non è di persone di sinistra, perchè quelli - rileva ancora Berlusconi - sono quasi militarizzati e vanno tutti a votare, ma annoiati e arrabbiati, moderati che non credono che il loro voto possa cambiare qualcosa, sfiduciati da questa politica e da questi politici e che non vedono più differenza tra destra e sinistra". "Dobbiamo mettere in campo qualcosa per una crociata di democrazia e far sì che un grande numero di queste persone possano convincersi che se votano in tanti, insieme, questo è il mezzo per trasformarsi in una maggioranza politica con un ruolo per il governo del paese", dice ancora l’ex premier.

Una delle indicazioni operative è quella di "prendere un foglio bianco e cominciare a elencare i parenti che non sono di sinistra, poi gli amici e poi i conoscenti e da lì contattare questi elettori e spiegare loro la grande possibilità: perchè se anche un terzo, o anche meno, torna a votare, unendo i loro voti a quelli di Forza Italia, della Lega e dei partiti democratici, potremmo avere una grande maggioranza".
Resta inteso che l’idea è quella "non di un partito ma di un movimento, comunque di qualcosa di lontano dalla politica e senza professionisti della politica, che si possa poi federare" insieme alla indicazione preventiva di "una ventina di 'saggi', stimati come tali dalla popolazione, che possano essere ministri del futuro governo, con l’impegno a dare vita a quel programma liberale che non siamo riusciti a realizzare in passato". Ecco perchè la ricerca di quella "maggioranza non di un’Italia politica ma dell’Altra Italia, indicata così - chiarisce ancora - solo per comodità".

Commenti
Ritratto di ...N€UROlandia

...N€UROlandia

Ven, 17/07/2015 - 21:45

ah,ah,ah,ah,ah col FISCHIO o senza?

roberto zanella

Ven, 17/07/2015 - 21:53

Si sbaglia , io d'ora in avanti voterò Lega...fino a quando non dirà a me e agli elettori che gli avevano dato 13milioni di voti il perchè si è ritirato in quel novembre 2011 , scappando come un coniglio ...la gente non è stupida , anche se lui torna in campo non si vota la persona , abbiamo già dato , si votano le idee politiche che lui non ha...

wotan58

Ven, 17/07/2015 - 22:00

Berlusconi sei partito con il piede sbagliato. I "partiti democratici" in Italia non esistono, levati idee strane sulla Lega che può andarsene a farsi fottere con Grillo e SEL e tutto il marciume sinistroide visto che dicono le stesse identiche cose in termini di economia che sono di importanza critica. Il cosiddetto centro destra si fa sui programmi. Qualche idea? Taglio dei costi dello stato di almeno il 50%. abolizione di province e regioni, chiusura dei confini e ripristino della ena di morte per politici ed amministratori infedeli o collusi con i criminali (vedi caso Alfano e prefetto Gabrielli)

Ritratto di voglioesserecomunista

voglioesserecom...

Ven, 17/07/2015 - 22:00

Ma cosa vuoi commentare. Aria strafritta, disco rotto. Psicopatico, sogna il 50% da rinchiudere in manicomio

alkt90

Ven, 17/07/2015 - 22:51

Grande Berlusconi! !!

Edmond Dantes

Sab, 18/07/2015 - 00:06

@voglioesserecom. Embe', sogna di vincere le elezioni, quella cosa che a voi "de sinistra" non piace, anche perché Berlusconi qualche cappotto ve lo ha già rifilato.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Sab, 18/07/2015 - 00:09

La dimostrazione che Berlusconi sta ritornando ad essere un macigno invalicabile sulla strada dei trinariciuti è la rivolta degli italiani alla follia della sinistra. MERITA ATTENZIONE E RISPETTO SOLO PER IL FATTO DI AVER RESISTITO PER VENT'ANNI ALL'INFAME LINCIAGGIO DI MAGISTRATI E DI UN CAPO DI STATO COMUNISTA.

Ritratto di MelPas

MelPas

Sab, 18/07/2015 - 00:20

Berlusconi. Ti ho dato 20 anni della mia vita .Facevo politica nella vecchia DC. Nel 93/94 hai convinto me e tutti i miei amici. Abbiamo portato forza italia al 1° posto a Macomer, poi Mauro Pili ha distrutto tutto. Oggi Pietro Pittalis è l'uomo giusto per guidare questa martoriata Sardegna. Pietro, on. regionale e capogruppo di FI, Un cordiale saluto MelPas.

Beppone3

Sab, 18/07/2015 - 00:38

Ragazzi fatemi un piacere...... voi siete vicino a lui e io sono un suo ex elettore che gli vuole ancora bene, ma so bene che è ormai un uomo vecchio e con poche possibilità di vincere. Berlusconi non volendo fa il gioco dei compagni...... senza di lui la dx vincerebbe agevolmente come ormai ovunque....... ditegli di cedere a sua figlia (o chi altro) il testimone, ne abbiamo disperato bisogno o i comunisti ci trasformano in EurAfrica in meno di una generazione. Silvio, fallo per il bene comune, cedi il posto a un tuo fedelissimo e vedrai che comandiamo noi ininterrottamente...... è finita l'epoca della SX, diamoli tutti insieme il colpo di grazia e non li rivedremo mai più al governo.

Ritratto di wilegio

wilegio

Sab, 18/07/2015 - 00:45

Il Cav. non considera un particolare: i "non-votanti" in maggior parte hanno abbandonato il suo partito non per colpa di chissà chi, ma solo per colpa SUA! Chi votava per pdl e forza Italia, visto che i nominati uno alla volta passavano dall'altra parte, lui compreso (vedi appoggio a monti e letta e patto del Nazareno), sono rimasti talmente disgustati, che si rifiutano di votare per un Centro-Destra dove compaia il suo nome. Questa analisi non è frutto di mie elucubrazioni, ma di molti colloqui con amici, parenti, conoscenti rappresentanti di varie classi sociali, che hanno smesso di votare quando hanno constatato il tradimento di coloro a cui avevano dato fiducia. A partire dal 2011, quando si prestò alle “larghe intese” anziché combattere "usque ad inferos" per opporsi al colpo di stato, quella gran parte di elettorato l'ha persa e non la riconquisterà mai più, comunque decida di chiamare e di organizzare la sua futura formazione, movimento, partito o quewl che sarà.

Ritratto di wilegio

wilegio

Sab, 18/07/2015 - 00:48

Bravissimo roberto zanella! Come un coniglio, è il termine esatto. Allora doveva tirar fuori gli artigli, non adesso, dopo che non gli restano intorno che quattro gatti, che si riducono di giorno in giorno. Allora aveva un consenso enorme nel Paese e avrebbe potuto contare sull'appoggio di tutti, ma chissà a quali ricatti fu sottoposto, e allora tirò fuori il "senso di responsabilità". Non ci crede nessuno!

Ritratto di luogotenente

luogotenente

Sab, 18/07/2015 - 01:55

Gentile presidente, guardi che Lei ancora non ha capito che chi vota F.I. non è di centro destra, sono solo suoi seguaci, gli elettori di centrodestra, quello vero, torneranno a votare partiti di destra solo quando Lei si toglierà di mezzo.

Marcolux

Sab, 18/07/2015 - 02:45

Caro berlusca, ma non hai capito che in te non crede più nessuno? Sei finito, e se non ti togli dai piedi farai solo male alla destra italiana, a meno che tu non rimanga in politica solo per far vincere ancora quel marmocchio gonfio di Renzi. Una nullità assoluta. Uno sbruffone ignorante che ci f vergognare in giro per il mondo. Noi siamo tutti e solo con Salvini. Vattene!

giolio

Sab, 18/07/2015 - 07:45

Basta varare una legge pagare 50 euro per ogni persona che vota, oltretutto sarebbe anche giusto giacchè e una perdita di tempo

meloni.bruno@ya...

Sab, 18/07/2015 - 07:53

Convintissimo che è troppo tardi!La casta politica oltre che ha nauseato l'italiani alla partecipazione del voto,vuole raggiungere l'obbiettivo di superare il record del 52%col disastro immigrazioni con le conseguenze della rivolta dei cittadini.