Berlusconi deluso: accuse inverosimili ma me l'aspettavo

Il Cavaliere parla solo in privato del processo d'appello Ruby. Nuovo Senato, i dubbi sulle tempistiche volute dal premier

Il silenzio è d'oro, soprattutto in giornate come quella di ieri. Quasi un venerdì nero per Silvio Berlusconi, che da Milano si vede recapitare la requisitoria con cui il pg apre l'appello del processo Ruby chiedendo la conferma della condanna a sette anni mentre da Bari arriva la richiesta di rinvio a giudizio per aver indotto a mentire Gianpaolo Tarantini nel processo escort. Un uno-due che lascia l'ex premier piuttosto perplesso e per nulla di buon umore, timoroso com'è che quello che considera un vero e proprio disegno per metterlo all'angolo «per via giudiziaria» sia ancora attuale.

Insomma - è il senso dei ragionamenti che l'ex premier affida ai suoi pochissimi interlocutori telefonici - nonostante il senso di responsabilità manifestato in questi anni prima con il governo Monti poi con quello Letta e infine con l'attuale esecutivo Renzi sul fronte riforme, continuano a trattarmi come un delinquente, insistono nel voler archiviare con le procure venti anni di storia politica. Considerazioni private, con il leader di Forza Italia che si raccomanda ripetutamente affinché restino tali. D'altra parte, i vincoli imposti dal tribunale di sorveglianza sono noti e l'ex premier non ha alcuna intenzione di vedere inasprito l'attuale regime imposto dai servizi sociali (proprio ieri ha passato la mattina nella casa di cura di Cesano Boscone dove presta servizio come ogni venerdì).

In pubblico, dunque, Berlusconi tace. Perché, fa sapere ai suoi, «non mi aspettavo nulla di diverso» di una requisitoria che non è altro che la fotocopia sbiadita dell'inverosimile teorema accusatorio di primo grado. Lo dice in chiaro mezza Forza Italia. Ad aprire il fuoco di fila è Giovanni Toti. Il consigliere politico di Berlusconi parla di «copione già visto» e di «requisitoria tenuta insieme con lo scotch» visto che ci sono «solo teorie e nessun fatto provato». Poi tocca a Deborah Bergamini, responsabile comunicazione di Forza Italia. «La requisitoria va da una parte - dice - e i fatti dall'altra. Spiace si continui sempre allo stesso modo». Dopo di loro, Renato Brunetta, Mariastella Gelmini, Anna Maria Bernini, Luca D'Alessandro, Maurizio Gasparri, Vincenzo Gibiino e via a seguire. Tutti a puntare il dito contro «una requisitoria che attribuisce fatti non suffragati da prove».

Un clima, insomma, piuttosto teso. Che vede sullo sfondo il dibattito interno a Forza Italia sulle riforme. Proprio ieri, infatti, i 22 senatori frondisti stavano lavorando su un nuovo documento in cui ribadire le perplessità sul Senato non elettivo e di fatto lanciare il messaggio che l'incontro di giovedì con Denis Verdini non avrebbe affatto cambiato gli equilibri. A sera, però, il testo non era ancora stato reso pubblico, mentre i senatori Augusto Minzolini, Cinzia Bonfrisco e Domenico Scilipoti ribadivano con una nota la necessità di un «Senato elettivo» oltre che la loro «indiscussa lealtà» a Berlusconi.

Non tanto su questo, quanto sulla necessità di una tempistica meno frenetica (come aveva chiesto nella riunione di giovedì scorso Raffaele Fitto) pare stia facendo una riflessione Berlusconi. Anche perché il timore che hanno alcuni è che Matteo Renzi spinga per il via libera entro la prossima settimana per chiudere prima della sentenza Ruby (attesa dal 18 luglio). Così da «fregarlo», insistono diversi frondisti. L'ex premier su questo non si avventura, ma il fatto di doversi «impiccare a una data» per fare le riforme di corsa non lo convince fino in fondo. Che a far le cose di fretta c'è il rischio vada a finire come con la riforma del Titolo V approvata dal centrodestra nel 2001.

Commenti

gioet

Sab, 12/07/2014 - 08:47

ma come fa adalberto signore a sapere sempre i contenuti delle telefonate private di s.b.? abita con lui,lo intercetta o molto verosimilmente se le inventa?

Alessio2012

Sab, 12/07/2014 - 09:22

Ma è evidente che li vogliono tutti in galera! Complice l'invidia degli italiani che dicono "ma tanto è ricco, che me ne frega!"

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Sab, 12/07/2014 - 09:23

Puntiamo i riflettori, ed ecco,....Ci troviamo in presenza di un Uomo Eccezionale che ha fatto olocausto della Sua libertà per investire tutte le Sue energie per il Bene del Suo Paese. La Sua Macchina Imprenditoriale è stata messa a disposizione della collettività tutta. Il potenziamento delle Sue Aziende ha sempre avuto come fine il rafforzamento di mezzi economici da investire nel conseguimento di benefici per l'Italia tutta (anche quella a Lui ostile). Nessun imprenditore ha fatto della sua attività una religione altruistica come Silvio Berlusconi. E, come Gesù Cristo, guerriero stanco, ha inteso ricorrere al 'sollievo del viandante' per lenire i suoi affanni. Una 'lettura' diversa da questa, qual è quella del Sinedrio milanese-barese, è il rigurgito delle peggiori nefandezze della Civiltà dell'Uomo. A queste toghe, vade retro Satana. -riproduzione riservata- 9,23 - 12.7.2014

Atlantico

Sab, 12/07/2014 - 09:37

Cose incredibili ! Lo sanno tutti che Berlusconi e i suoi erano convinti davvero che Ruby fosse la nipote di Mubarak, tanto è vero che lo sostennero persino in parlamento e comunque Silvio telefonò per farla rilasciare perchè si impietosì della storia familiare della ragazza che aveva persino una cicatrice causata, a suo dire, da un getto di olio bollente buttatole addosso da uno dei genitori che volevano impedire che Ruby si convertisse abbandonando l'islam, cicatrice poi del tutto scomparsa perchè Silvio, impietosito, la mandò da un chirurgo plastico che cancellò perfettamente la cicatrice con un intervento riuscitissimo. Per quanto concerne l'inchiesta di Bari poi, siamo all'assurdo più totale. Tutti sanno che le ragazze che portava Tarantini erano semplici amiche dello stesso che, ovviamente, erano poi colpite dallo charme di Berlusconi. E poi, tutto il mondo sa che Silvio "non ha mai pagato una donna in vita sua", come ha assicurato lui stesso e tutti i suoi amici che lo conoscono da tempo. E come si fa poi a dire che Lavitola pagasse qualcuno, andiamo ! Solo chi non conosce Lavitola può pensare un'assurdità del genere.

linoalo1

Sab, 12/07/2014 - 10:01

Questo succederà finchè Morte non li separi!Lino.

xgerico

Sab, 12/07/2014 - 10:15

@gioet- La terza ipotesi, è più veritiera!

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Sab, 12/07/2014 - 10:18

Le false accuse squalificano la Magistratura. Se il CSM fosse in grado di "fare politica", in senso morale, provvederebbe a isolare il bubbone delle toghe sinistre. Infatti Berlusconi è l'Italia sono la stessa cosa: quando va male lui va male l'Italia, ma se va bene lui, va bene tutta l'Italia e spesso anche il resto del mondo, vedi la storica rappacificazione tra Bush e Putin. Ma la Pace è sistematicamente infranta dalla variabile democratica Obama, emulo del "guerrafondaio" Napolitano (Bosnia, Libia... ). Ora, dato che Putin non è cambiato, sono gli spioni Usa che fomentano odio in Ucraina e Siria, e per contro i palestinesi lanciano razzi in Israele per indebolire la finanza giudaico-americana... Quando si teorizza che che un battito d'ali di un insetto (democratico) potrebbe provocare la tempesta di una guerra mondiale...

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Sab, 12/07/2014 - 10:19

Le false accuse squalificano la Magistratura. Se il CSM fosse in grado di "fare politica", in senso morale, provvederebbe a isolare il bubbone delle toghe sinistre. Infatti Berlusconi è l'Italia sono la stessa cosa: quando va male lui va male l'Italia, ma se va bene lui, va bene tutta l'Italia e spesso anche il resto del mondo, vedi la storica rappacificazione tra Bush e Putin. Ma la Pace è sistematicamente infranta dalla variabile democratica Obama, emulo del "guerrafondaio" Napolitano (Bosnia, Libia... ). Ora, dato che Putin non è cambiato, sono gli spioni Usa che fomentano odio in Ucraina e Siria, e per contro i palestinesi lanciano razzi in Israele per indebolire la finanza giudaico-americana... Quando si teorizza che che un battito d'ali di un insetto (democratico) nel posto sbagliato potrebbe provocare la tempesta di una guerra mondiale...

giovanni PERINCIOLO

Sab, 12/07/2014 - 10:36

gioet. Forse se le inventa mentre altri giornalisti di altre testate ricevono direttamente le intercetazioni da chi "puo'"!

Frank.brownies

Sab, 12/07/2014 - 10:42

Ancora si parla di senso di responsabilità ......incredibile.....un insulto a chi ragiona...!!! Ormai è giunta l'ora dei conti.....!!!!

gigo52

Sab, 12/07/2014 - 10:43

per gioet: a me non sorprende molto come possa adalberto signore conoscere il contenuto delle telefonate private di silvio berlusconi quanto come faccia repubblica a scrivere articoli, il giorno dopo, sulle riunioni che vengono fatte nella sede di forza italia tra berlusconi e i suoi collaboratori. potrei arrivare alle stesse sue conclusioni

scipione

Sab, 12/07/2014 - 10:51

gioet,xgerico,e se Adalberto Signore avesse telefonato a qualcuno di F.I. vicino al grande statista,e questo qualcuno gli avesse rivelato il contenuto delle telefonate? Ma come si fa ad essere cosi' co....ni.

elgar

Sab, 12/07/2014 - 10:53

Il problema è sempre lo stesso. Mancano LE P R O V E. Che in prima battuta erano "schiaccianti". Perché il pm non dimostra? Non esiste "per me è colpevole". Le prove devono esistere. Altrimenti IN DUBIO PRO REO. Oppure trattasi di processo sommario. Sei colpevole a prescindere. E meno male che siamo in uno stato di diritto.

MEFEL68

Sab, 12/07/2014 - 10:55

Indipendentemente dal caso Berlusconi, per quanto mi sforzi, non riesco a vedere dov'è il reato. Fare feste, fossero anche sfrenate e a pagamento, in casa propria non è reato. Non è difficile leggere anche su cartelloni stradali, pubblicità di chi organizza feste private con streap tease e lap dance.Seguono sito e numero telefonico. Però, nel caso del cav. c'è Ruby, vero cavallo di Troia, capitato ad Arcore non a caso. Ma anche qui, qualcosa non mi quadra. Perchè non sono sotto processo anche tutti gli altri(compreso un famoso giocatore)che hanno conosciuto Ruby quando era ancora più minorenne? Perchè la Magistratura ha assolto persone adulte che hanno avuto rapporti con 14enni e con 11enni? Senza voler difendere Berlusconi che non ha bisogno dei miei uffici, trovo che tutta la storia èbasata sul nulla.

scipione

Sab, 12/07/2014 - 11:02

Ho ascoltato brani della requisitoria del pg ( ? ) al processo Ruby: roba da manicomio.Ipotesi,deduzioni ,minacce " implicite" ".. ma NESSUNA PROVA sulla CONCUSSIONE ( NEGATA SOTTO GIURAMENTO DA OSTUNI E DALLA IAFRATE),NESSUNA PROVA SULLA PROSTITUZIONE MINORILE ( NEGATA SOTTO GIURAMENTO DALLA MINORENNE CHE HA ESCLUSO,SOTTO GIURAMENTO QUALSIASI RAPPORTO COL CAVALIERE):SETTE ANNI,LA GIUSTIZIA E' NELLA MERDA.

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Sab, 12/07/2014 - 11:07

No B., non te l'aspettavi. Sei il mister Magoo della politica, quel simpatico cartone animato che corre ogni genere di pericoli senza mai accorgersene. Io ti voto e ti voterò sempre perché ti son grato che con la sola tua esistenza riesci a dimostrare che l'Italia è un paese miserabile in mano ad una banda di fazioni politiche, editoriali, giudiziarie, sedicenti culturali (gli stessi durante il fascismo)ed istituzionali mai vista in ogni dove e in ogni quando. Altro che mafia, camorra e ndrangheta!!! Quello di cui ti accusano e condannano senza essere riusciti a dimostrare niente è solo un millesimo di quello di cui nei loro paesi avrebbero dovuto essere accusati, processati e condannati personaggi come i Kennedy, Clinton, il re di Spagna il principe Filippo, Mitterand etc. etc. Tu sei in galera senza prove loro sono nei libri di storia con vicende personali da galera. Ti hanno derubato di circa un miliardo di euro per vicende mai provate. E senza colpa ti han tolto governo e voti. Tu ami il tuo paese, io no. Buona fortuna.

graffias

Sab, 12/07/2014 - 11:17

Fino a pochissimo tempo fa si pensava che il frutto marcio della magistratura fosse "magistratura democratica" , ma ora viene il dubbio che questa peste si stia allargando. E' difficile infatti pensare che magistrati integri e sinceramente votati al trionfo della giustizia non si siano resi conto delle sbandate dei loro sinistri colleghi.....e allora ? vien da pensare che non esista più una magistratura imparziale ...e questo è tragico.

Ritratto di paolomiki

paolomiki

Sab, 12/07/2014 - 11:20

Ma è più famoso Berlusconi nel mondo o la Magistratura italiana? Ricordo solo una considerazione della Clinton dopo il processo Meredith: In italia giustizia medievale!!! Visto che è possibile che,dato che considerato questo considerato quello,non poteva non sapere ecc. Facciamo ridere il mondo!! va bene così. A proposito sappiate che se vostra moglie vi fa le corna,considerato che dormite nello stesso letto visto che condividete la stessa casa la stessa cucina la stessa macchina e andate a fare shopping e in vacanza insieme.....è certo che NON potete non saper che siete cornuti!!!! ragazzi che meraviglia W l'italia!!

disalvod

Sab, 12/07/2014 - 11:28

NON HO PAROLE!!!

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Sab, 12/07/2014 - 11:39

Una grande Magistratura, qualificata, seria e che tratta i cittadino tutti allo stesso modo. Grazie a Dio che ce l'abbiamo perchè è l'unica cosa buona in Italia

nonna.mi

Sab, 12/07/2014 - 11:52

Leggo che molti continuano a scrivere l'ex Cavaliere riferendosi a Berlusconi.Questa Onorificenza che gli è stata conferita quale Cavaliere del Lavoro per me non può essergli tolta, perché sfido chiunque a trovare un altro Politico (Nessuno)o Imprenditore che sia riuscito a fare più di Lui in moltissimi Campi, dall'Edilizia,alla Tv e anche nello Sport.Ha dato LAVORO a migliaia di Italiani che ancora oggi possono vivere con una certa serenità alla faccia di tanti che intrallazzano per farLo fuori del tutto con una raccapricciante prosopopea e con una potenza che nessuno può ostacolare perché loro sono intoccabili (per adesso). Myriam

Frank.brownies

Sab, 12/07/2014 - 12:03

Il senso di responsabilità nei confronti del paese...........che farsa !!!!!!!

james baker

Sab, 12/07/2014 - 12:06

No comment : ???????????!!!!!!!!!!!!!! -james baker-.

squalotigre

Sab, 12/07/2014 - 12:17

Atlantico- ammesso e non concesso che le ragazze di Tarantini fossero delle escort dove sta il reato? Se andare a puttane è reato non basterebbero le carceri già fatiscenti ed insufficienti tanto che siamo condannati dalla Corte dei diritti dell'uomo. Bisognerebbe aprire gli stadi, chiedere asilo ai polacchi per riaprire Aushwitz. Ci sono più di quaranta testimonianze, praticamente di tutti coloro che partecipavano alle cene di Arcore, che affermano non esservi stato niente di sconveniente. Tutte false? Tutte comprate? E a chi dovremo credere alle due smandrappate che al telefono si vantavano di non so quali imprese erotiche (al telefono posso anche vantarmi di essere andato a letto pure con la moglie di Obama) o a fior di giornalisti, imprenditori e gente dabbene che affermano che al massimo si assisteva a spettacolini che si sarebbero potuti fare pure negli oratori e che vediamo ogni giorno su tutte le reti pubbliche e private? Berlusconi ha il torto di essere una persona a cui piacciono le donne, meglio se belle e simpatiche ed anche perché no disponibili. C'è qualcosa di male? Sarebbe stato meglio e più politicamente corretto, visti i tempi, se avesse avuto predisposizioni verso i ragazzi? Avrebbe avuto un comportamento morale ed etico come gli rimprovera Vendola e coloro che hanno le sue inclinazioni? Perché un uomo di successo, ricchissimo ed influente che con una sola parola avrebbe potuto sistemare per sempre qualsiasi ragazza dovrebbe pagare per fare sesso? Ma non immagina quante ragazze ed attrici avrebbero fatto e farebbero carte false per passare la notte con Silvio? Basterebbe questo per affermare come siano pretestuose ed inverosimili accuse che non stanno né in cielo né in terra e che sono frutto di masturbazioni ideologiche e invidia crescente.

Ritratto di komkill

komkill

Sab, 12/07/2014 - 12:40

L'accanimento contro Berlusconi è sotto gli occhi di tutti tranne che di quelli che lo temono come avversario politico. Questo è il classico "processo alle intenzioni", Berlusconi "intendeva" intimidire i poliziotti con la sua... autorevolezza, Berlusconi "intendeva" farsi Ruby, ecc. Nessuna prova tangibile, tanti testimoni a favore, solo i kompagni in malafede possono sostenere un processo come questo. QUESTA E' L'ITALIA, TERRA DEL DIRITTO!

gian paolo cardelli

Sab, 12/07/2014 - 12:43

Atlantico, lei sborserebbe migliaia di euro per portarsi a letto una ragazza che può essere concupita con una ricarica telefonica? cervello spento, cervello spento, cervello spento...

@ollel63

Sab, 12/07/2014 - 12:59

paese di herda umiliato offeso e bastonato da magistrati ignobili incolti arroganti comunisti

xgerico

Sab, 12/07/2014 - 13:13

@gigo52- 10:43 . Se posso, mi accodo al suo discorso. Leggo che anche lei ha dei dubbi sulla vericidà degli articoli stessi!

xgerico

Sab, 12/07/2014 - 13:16

Opsssss = Veridicità

giottin

Sab, 12/07/2014 - 13:40

@Gianfranco Robe... Ma come fa lei pensare che il csm faccia politica in senso morale per isolare il bubbone delle toghe sinistre, quando al suo vertice c'è il re dei barboni e morto lui si parla già del suo successore che deve essere tale quale?? Suvvia, sia realista. Qui ci vuole ben altro che dei semplici ragionamenti. Cordialmente.

gustavo

Sab, 12/07/2014 - 14:43

Se dovessero chiedermi cosa non va in Italia, ecco la mia graduatoria: al primo posto naturalmente gli italiani perchè ognuno ha i rappresentanti che si merita, vedi dare il voto a un buffone come Grillo; al secondo la magistratura politicizzata che rende monca se non inesistente la nostra democrazia, vedi la persecuzione a Berlusconi,( almeno i membri del governo dovrebbero essere salvaguardati per la durata della legislatura), terzo la Burocrazia madre di tutto il malcostume, atta a mantenere inalterati i privilegi di tutto l'apparato statale. A seguire, al quarto posto, molto più sottile e maligna, l'Ipocrisia di quelli che vogliono soprattutto il bene degli altri, e questo è il male maggiore.

gian paolo cardelli

Sab, 12/07/2014 - 14:47

Commento di Luigipiso all'assoluzione di Piersilvio Berlusconi per il caso Mediatrade, 8 luglio ore 17.13: "effetto Renzi e della genuflessione al PD". Confrontatelo con quello attuale: non aggiungo commenti perche' completamente inutili...

alfredewinston

Sab, 12/07/2014 - 15:05

goddiamo, devi morire in galera.

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Sab, 12/07/2014 - 15:20

@ luigipiso - Grazie per la sua battuta sulla Magistratura.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Sab, 12/07/2014 - 15:55

L,Italia, é l,unico paese al Mondo, dove un Imprenditore viene condannato perche fá delle feste in casa sua con degli Amici, ma l,Italia é anche l,unico Paese Occidentale dove la gente viene condannata senza lo straccio di una prova!, é che Berlusconi viene persequitato da una Giustizia Politica si é visto nel Processo Mediatrade dove tutti gli Imputati sono stati prosciolti perche il reato non sussiste, ma nel nostro Paese non cé il Principio del Diritto, ma il Principio che il Diritto delle Persone deve essere applicato a secondo delle Persone che devono venire giudicate, ma nel nostro Paese noi abbiamo dei komunistronzi che non vogliono una Giustizia uguale per tutti, ma una Giustizia che punisca sempre chi é contro la loro Ideologia, é queste persone se lo farebbero mettere nel didietro pur di vedere l,odiato Nemico Ideologico in galera, che lui é innocente questo non conta un cazzo, ed é proprio per questo che il nostro Paese é scivolato sempre piu in giu in una catastrofe Economica e Politica favorita da un Partito Politico "PDPCI"; che si é venduto a dei Giudici e Magistrati che praticano il komunismo piu Fanatico e Balordo del Pianeta!.

Ritratto di wilegio

wilegio

Sab, 12/07/2014 - 15:57

Il Cav. è deluso, amareggiato, arrabbiato anche col comunista del colle (ma chi lo ha voluto rieleggere?), ma prosegue con l'appoggio a renzi e la sistematica distruzione del Centro-Destra. Tanto, l'unica cosa che conta per lui in questo momento è sfangarla, evitare la galera e salvare le aziende di famiglia. Tutti i bei discorsi sulla "responsabilità" e sul "manteniamo le promesse" sono solo aria fritta.

Alessio2012

Sab, 12/07/2014 - 16:12

In paese normale di fronte a queste ingiustizie ci sarebbe stata una rivolta civile... in Italia invece abbiamo un movimento (5stalle) che prospera grazie alla complicità con gli aguzzini.

pesciazzone

Sab, 12/07/2014 - 16:16

e per forza che se l'aspettava il cav.... E se ne aspetterà sicuramente altre che ancora non sono uscite, ma arriveranno!!!!!!

Atlantico

Sab, 12/07/2014 - 16:53

Cardelli, è incredibile che i magistrati leggano ancora gli atti del processo invece di seguire ed adeguarsi alle sue brillanti deduzioni ed osservazioni.

mzee3

Sab, 12/07/2014 - 17:10

Anche noi lo aspettavamo e non siamo delusi, anzi fino ad ora siamo stati delusi che non fosse già incarcerato. Saremmo ulteriormente delusi se per una questione di convenienza politica venisse graziato e salvato.

mzee3

Sab, 12/07/2014 - 17:13

Anche noi lo aspettavamo e non siamo delusi, anzi fino ad ora siamo stati delusi che non fosse già incarcerato. Saremmo ulteriormente delusi se per una questione di convenienza politica venisse graziato e salvato.

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 12/07/2014 - 17:15

Per fortuna che a casa sua ci sono stato solo un'intera giornata,ma non sono rimasto per il dopo cena,sennò dovrei iniziare a preoccuparmi anch'io!!! Saludos

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 12/07/2014 - 17:17

LUIGIPISO OGGI HA VINTO IL MONGOLINO DORO!!!!HAHAHA Saludos

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 12/07/2014 - 17:19

PURTROPPO WILEGIO HA RAGIONE!!! Saludos

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Sab, 12/07/2014 - 17:29

Terzo invio - Riepiloghiamo: 1) a Milano è stata fermata una ragazza minorenne (che si scoprirà poi frequentava Arcore); 2) per la legge deve essere affidata a una struttura apposita; 3) interviene il Presidente del Consiglio con una telefonata alla Questura inventandosi la storia della nipote di Mubarak e chiedendo che venisse affidata a Nicole Minetti (spacciata per consigliere ministeriale – balle); 4) il magistrato minorile interpellato per legge lasciò detto che la ragazzina doveva rimanere in Questura; 5) i funzionari, dopo la pressione delle varie telefonate da Parigi del Presidente del Consiglio, affidarono Ruby a Nicole Minetti; 6) Nicole Minetti, appena uscita dalla Questura lasciò Ruby nelle mani di una prostituta (!!!!) nonostante fosse stata spacciata per nipote di un Capo di Stato estero. Morale della favola: in qualsiasi parte del mondo in una situazione del genere, di fronte al fermo di una parente di un Capo di stato si interpellerebbe l’ambasciata o il consolato mentre nell’Italia di Berlusconi si invia in Questura una tizia con un falso incarico ministeriale che subito abbandona la ragazzina nelle mani di una prostituta!!!! Questi sono i fatti.

Lino1234

Sab, 12/07/2014 - 17:41

Una Magistratura formata in dispregio alla Costituzione ed ai principi fondamentali del Diritto, tanto che i suoi Organi amministrativi e sindacali si guardano bene dall'essere o dall'apparire "di sinistra" e quindi di parte. E così come la sinistra ex PCI ora PD considera, gli altri partiti, non come COMPETITORI, ma da ELIMINARE, con qualsiasi mezzo, perseguitandone i dirigenti, gli attivisti e tutti gli iscritti, con qualsiasi mezzo atto a raggiungere lo scopo, compresa la diffamazione. Per quest'ultima, l'utilizzo di una notevole parte della Magistratura come arma infallibile, tipo accuse e condanne in assenza di prove. Berlusconi ne sia esempio. Spesso questi Magistrati dimenticano di essere solo un "Ordine" e si comportano come se fossero un "Potere" in competizione con la politica. Saluti. Lino. W Silvio.

graffias

Sab, 12/07/2014 - 17:42

X Cardelli . In effetti ciò che blatera Luigi Piso è del tutto incommentabile . Forse basterebbe, rivolgendosi a lui, identificarlo con il nomignolo di " coprolito" chiarendo che non si intende offendere quest'ultimo !!

Ritratto di pravda99

pravda99

Sab, 12/07/2014 - 17:48

Non e`, come dice Berlusconi, che "malgrado l'impegno sulle riforme continuano a considerarlo un delinquente" e` che malgrado sia un delinquente continuano a considerarlo un interlocutore sulle riforme.

Ritratto di cable

cable

Sab, 12/07/2014 - 17:48

Ha trovato la paga per i suoi tradimenti al Nord, che ha svenduto a favore del Sud, ed ecco che arriva la sua paga. Tenendo controllata la Lega ha favorito ampiamente i soliti da Roma in giù. Ora ben gli sta visto che se l'è cercata. Quando avrebbe potuto fare davvero qualcosa pensava solo a esibire le sue donne e le sue terribile barzellette. Che si faccia aiutare da loro!

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Sab, 12/07/2014 - 17:52

@gian paolo cardelli Mi ha beccato in castagna mentre facevo propaganda strumentale. Per la sentenza piesilvio avrei dovuto scrivere "Finalmente dei giudici che hanno studiato il codice deduttivo di procedura di gian paolo cardelli" Riassumiamo: La Legge ha stabilito che piersilvio è innocente a ricorso di primo giudizio e silvio colpevle a cassazione. Ora ci sarà una nuova sentenza su accuse sfacciatamente vere e provate. Lei conntinui a scrivere il suo codice di procedura berlusconiana, non si sa mai.

scipione

Sab, 12/07/2014 - 18:07

Atlantico," solo chi non conosce Lavitola puo' pensare un'assurdita' del genere ". LE PROVE ,Atlantico,LE PROVE. Ragioni esattamente come certi " giudici " che processano e condannano senza prove,sulla base si teoremi ,deduzioni,sillogismi astratti e criminali.Sinistronzo di m...a, il DIRITTO non e' questo,questa e' MAFIA.

elgar

Sab, 12/07/2014 - 18:08

A proposito di escort di Tarantini. Non ricordo che Marrazzo sia stato imputato in alcun processo per reati a sfondo sessuale. Tra l'altro andava a farsi le seratine con tanto di macchina di servizio. E Lui si è SOLO dimesso. E i pm perché non gli hanno mai inviato manco una cartolina per spiegare la sua posizione? Come mai?

gian paolo cardelli

Sab, 12/07/2014 - 18:20

Atlantico: io sono in buonafede, quei PM no.

Ritratto di Carlito Brigante

Carlito Brigante

Sab, 12/07/2014 - 18:21

Credere che Ruby fosse la nipote di Mubarak non è un reato però certamente non è un elemento a favore di Berlusconi. Anzi spero che non ci abbia mai creduto neanche per un secondo altrimenti vorrebbe dire che per anni abbiamo affidato il nostro Paese alle mani di un boccalone colossale

gian paolo cardelli

Sab, 12/07/2014 - 18:24

Atlantico, dimenticavo... ed il suo rifiutare le mie considerazioni ironizzando sulla "preparazione giuridica" di chi non fa parte degli "unici che possono e sanno parlare di legge" denota solo la sua indole da suddito pecorone: la legge non ammette ignoranza, e solo questo dovrebbe farle capire che i "professionisti" da lei idolatrati non sono poi cosi' tali come lei e' costretto a credere...

m.nanni

Sab, 12/07/2014 - 18:30

tutti, ma proprio tutti gli europarlamentari, parlamentari e senatori italiani di FI devono INSORGERE contro questa stomachevole persecuzione. E' VENUTA L'ORA DI DIRE BASTA!!!!!!!!!!!!

m.nanni

Sab, 12/07/2014 - 18:45

PROCURADE E MODERARE Procurad'e moderare, Barones, sa tirannia, Chi si no, pro vida mia, Torrades a pe' in terra! Declarada e' già sa gherra Contra de sa prepotenzia, e cominza' sa passienzia In su pobulu a mancare. ^^^^ Cercate di moderare, Baroni, la tirannia, perché senno, per la vita mia! Tornate con i piedi in terra! Dichiarata è già la guerra contro la prepotenza, e comincia la pazienza nel popolo a mancare. """ scritta nel finire del '700 da Giovanni Maria Angioj, patriota sardo e magistrato perseguitato dal regime dispotico di allora e ribelle ai Savoia.

scipione

Sab, 12/07/2014 - 19:26

LUIGIPISO,TORTORA SI STA RIVOLTANDO NELLE TOMBA E MIGLIAIA DI CITTADINI INNOCENTI SBATTUTI IN GALERA TI STANNO " BATTENDO LE MANI",PER LA TUA GRANDE MAGISTRATURA.

Ritratto di Disabile incazzato

Disabile incazzato

Sab, 12/07/2014 - 20:05

POPOLO ! ! ! CI MERAVIGLIAMO CHE LA BILANCIA DELLA MAGISTRATURA E' SBILANCIATA A SINISTRA? LA MAGISTRATURA SI FA ETICHETTARE "DEMOCRATICA"? PERCHE' E' ALLA SINISTRA DELLA (P) = PARTITO (P-D). FOSSI IO BERLUSCONI....... ANDREI VIA DA QUESTA NAZIONE ITALIA "GIUSTIZIALISTA". CONVINCEREI I MIEI FIGLI A VENDERE TUTTO IL PATRIMONIO E LASCIARE NELLA MERDA LA SINISTRA DISFATTISTA. GENTE VI CHIEDO: SAPETE CHE DIFFERENZA C'E' TRA LA FIAT E LA FINIVEST ? "LA FIAT HA BENEFICIATI A (BABBOMORTO) SENZA RESTITUIRE UNA LIRA E UN CENTESIMO ADESSO. FIOR DI MILIARDI CHE LO STATO MAFIOSO HA REGALATO ALLA POTENZA FIAT, HA REGALATO PURE IL MONOPOLIO (AUTO E FERROVIARIO). VICEVERSA (FINIVEST) QUANTE LIRE O EURO HA BENEFICIATO DALLO STATO MAFIOSO? QUALCUNO ME LO SA DIRE? QUANTI DIPENDENTI E FAMIGLIE VIVONO GRAZIE ALLE AZIENDE BERLUSCONIANE? MI DISPIACE DEVO AMMETTERLO... LA MAGISTRATURA CON LA COMPLICITA' DELINQUENZIALE DELLA SINISTRA (PD) IN TESTA VOGLIONO LA DECAPITAZIONE DELLE AZIENDE BERLUSCONIANE. AHH BERLUSCO... LICENZIA TUTTI A VAI VIA DALL'ITALIA. GODERTI LA VITA CHE TI RIMANE LONTANO DA QUESTA MERDA DI NAZIONE. VEDRAI CHE QUALCUNO DEI POLITICI E MAGISTRATI IMPARZIALI.SE NE PENTIRA' AMARAMENTE DI AVERTI (UMILIATO,PERSEGUITATO E CONDANNATO)

Totonno58

Sab, 12/07/2014 - 20:21

Berlusconi farebbe bene a tacere dopo quello che ha combinato dato che se la caverà per la sua veneranda età ed anche perchè è palesemente rin....to. P.S.CARDELLI...le sue fini capacità di ragionamento sono degne di miglior causa, non le sprechi per difendere un personaggio ormai scaduto ad un livello da avanspettacolo...

Iacobellig

Sab, 12/07/2014 - 20:22

questi inetti magistrati che paghiamo a peso d'oro devono essere immediatamente mandati a casa!!!

soldellavvenire

Sab, 12/07/2014 - 20:31

adesso un privato cittadino non può neppure telefonare in questura e chiedere che la prostituta minorenne arrestata per furto venga affidata anziché alla galera alla sua odontotecnica di fiducia, che poi la passa alla troiona madrina! cose dell'altro mondo, son piú indignato di nonna myriam, per bacco!

soldellavvenire

Sab, 12/07/2014 - 20:39

Dario Maggiulli - fra trecento anni, un concilio espressamente convocato ad Arcore la nominerá unanimemente uno dei quattro evangelisti riconosciuti ufficialmente dalla chiesa berlusconiana: degli altri tre, solo PerSilvio46 avrá lo stesso onore

giovanni PERINCIOLO

Sab, 12/07/2014 - 20:50

Luigipiso. Bravo, hai lanciato il tuo raglio quotidiano e sarai contento!

Ritratto di direttoreemilio

direttoreemilio

Sab, 12/07/2014 - 21:14

Dopo di loro, i soliti mercenari lecchini, Renato Brunetta, Mariastella Gelmini, Anna Maria Bernini, Luca D'Alessandro, Maurizio Gasparri, Vincenzo Gibiino e via a seguire. Tutti a puntare il dito contro «una requisitoria che attribuisce fatti non suffragati da prove».

Ritratto di martinitt

martinitt

Sab, 12/07/2014 - 21:47

Per le persecuzioni contro Berlusconi da parte di magistrati, non ci sarà mai una rivolta in piazza, per essere di natura formata da persone che condannano la violenza fisica ma sperano nella Giustizia.. quella vera.

gigggi

Sab, 12/07/2014 - 21:52

Pasca' si' n'homme e pisciazze...e mbare a scrivere nella tua lingua!!!!!!!

gigggi

Sab, 12/07/2014 - 21:54

Pasca' famme na cammenata 'ncoppa a panze.........e impara l'italiano!

gigggi

Sab, 12/07/2014 - 21:57

Pasca' si ' a schifezze da schifezza da schifezza da schifezza e femmene ... o pppure è omme...vabbè fai schife li stesse e impare l'italiane.

Alessio2012

Sab, 12/07/2014 - 22:55

Per me è andata così: qualcuno gli ha detto: fatti processare, tanto non hai fatto niente e ne uscirai ancora più vincitore. Invece si sono inventati reati inesistenti contando sulla stupidità ASSOLUTA degli italiani.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Sab, 12/07/2014 - 23:56

La forza di Berlusconi è l'ingenua capacità di continuare a credere che esista ancora la giustizia. CI CREDE ANCORA MALGRADO I VENT'ANNI DI LINCIAGGIO SUBÌTO AD OPERA DEI MAGISTRATI DI M.D. traditori della più importante istituzione dello stato. Anziché difendere la legalità quelli di M.D. hanno assassinato la giustizia.

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Dom, 13/07/2014 - 00:16

Le considerazioni che fa l'illustre sig. Dario Maggiulli sono ineccepibili. Solo una mente distorta ed amante dell'infamia, qual è quella sinistra, può confutarle. Ma qui voglio ancora ripetermi confermando vari fatti che vado ripetendo da gran tempo e che, secondo me, sono causa dei mali continui di ieri e di oggi di Silvio. La mancanza di elezioni alle sue dimissioni del 2011, quando ancora il centrodestra era anche determinante in Parlamento, l'abbraccio mortale con Monti prima, con Letta poi e con Renzi ora, sempre per quel maledetto "senso di responsabilità", stanno affossando Silvio sempre più nell'illusione, creatagli ad hoc da questi "galantuomini" e dai loro conniventi altolocati, che lavorando con loro e soddisfacendo con il voto parlamentare del PdL tutti i loro capricci a nostro e suo danno, le procure l'avrebbero magari lasciato tranquillo. Purtroppo, mal gliene "incoglie", perché così, a quanto sembra, non è stato, non è e non sarà. Ancora peggio. Per fare quanto detto innanzi ha svenduto il PdL ed ora anche FI, che pare sia pure in via di disfacimento a causa dei suoi capricci da grande capo e delle sue ultime giravolte; le elezioni europee, fatte da Silvio all'insegna della sinistra renziana; l'accettazione delle riforme, quali che e come siano, anche se secondo Renzi, come gli apostoli per il Vangelo; e infine la sponsorizzazione dei non si sa quali diritti civili per i "diversamente abili sessualmente". Gli elettori, che prima erano con lui compatti, ora cominciano a dubitare di Silvio, sentendosi traditi dalle varie giravolte politiche. Silvio non riesce più a comprenderli e sembra anche non esser loro fedele. Ed allora pare che lo stanno abbandonando. A peggiorare tutto questo c'è pure quel finto buonismo bigotto che deriva da quel moderatismo di maniera sposato da qualche tempo dallo stesso Silvio e che non porterà il centrodestra da nessuna parte, perchè l'ha portato e lo porterà solo all'inconcludenza; niente riforme, niente opposizione, più aumento di tasse renziane, niente più voti degli elettori, niente di niente. E tutto questo ed altro, noi elettori di centrodestra glielo stiamo ripetendo da diversi anni a Silvio, ma questi non se la dà ad intendere. Ad ogni elezione si frega i nostri voti e se ne frega poi del programma da noi votato. Infatti, non gli è mai stata data la delega di stare, ad ogni costo, culo e camicia coi sinistri piddini, che si chiamino Renzi o meno, soprattutto nei modi qui sopra descritti, con degli abbracci mortali per lui e per tutti noi che l'abbiamo sempre sostenuto con il nostro voto. Almeno fin'ora. Silvio si trova, e ci ha fatto trovare pure a noi, in un pantano, senza più alcuna speranza di salvezza per l'Italia che vale. Alla lotta democratica e senza quartiere ad un nemico sinistro a tutti i livelli ed all'attacco democratico, ma senza sosta ad una magistratura malata, incostituzionale ed antidemocratica, Silvio ha preferito l'ubbidienza al silenzio e al ricatto di quest'ultima, il tutto condito da un moderatismo sbandierato ai quattro venti? Bene, ne accetti le conseguenze allora e non sia "deluso", come dice lui. Ciò che ci deludono sono invece i suoi comportamenti attuali. Il condottiero Silvio ormai non è più che una brutta copia di quello del 1994. Si è arreso e reso ostaggio dei poteri forti sinistri, sedicenti costituzionali, che hanno schiavizzato la nazione.

Ritratto di martinitt

martinitt

Dom, 13/07/2014 - 00:28

Non può essere che la Ruby sia stata sverginata da Berlusconi e che per una battuta possa essere condannato a sette anni. Un esame di coscienza la dovrebbero fare tutti uomini e donne. Ci sono stati altri misfatti accaduti in Italia veramente seri passati sotto silenzio.

Ritratto di alfredido2

alfredido2

Dom, 13/07/2014 - 08:48

Sono del tutto inesperto di leggi ,Giudici,Processi; quindi sono ignorante.Mi vengono quindi dubbi da ignorante. Vedo/leggo che I frequentatori delle baby squillo,i Professori che si fanno alunni o alunne chiudono il discorso in fretta con minipene ; ma perchè Berluscon rischia 7 anni per avere coinvolto la verginella Ruby nelle note vicende ? Il marito della Mussolini,per fare un esempio,quanti anni prenderà ? la Professoressa di Genova ?. Alcuni ben noti calciatori pochi anni fa ,per avere avuto rapporti con fanciulle minori,hanno preso una multa e una condanna ridicola. Che Berlusca sbagliasse ad organizzare quelle ,patetiche ,orgette da vecchi bavosi siamo d'accordo ; però sette anni ? Così facendo la Giustizia farà paura invece di essere un rassicurante punto di riferimento.

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Dom, 13/07/2014 - 08:49

Riepiloghiamo: 1) a Milano è stata fermata una ragazza minorenne (che si scoprirà poi frequentava Arcore); 2) per la legge deve essere affidata a una struttura apposita; 3) interviene il Presidente del Consiglio con una telefonata alla Questura inventandosi la storia della nipote di Mubarak e chiedendo che venisse affidata a Nicole Minetti (spacciata per consigliere ministeriale – balle); 4) il magistrato minorile interpellato per legge lasciò detto che la ragazzina doveva rimanere in Questura; 5) i funzionari, dopo la pressione delle varie telefonate da Parigi del Presidente del Consiglio, affidarono Ruby a Nicole Minetti; 6) Nicole Minetti, appena uscita dalla Questura lasciò Ruby nelle mani di una prostituta (!!!!) nonostante fosse stata spacciata per nipote di un Capo di Stato estero. Morale della favola: in qualsiasi parte del mondo in una situazione del genere, di fronte al fermo di una parente di un Capo di Stato si interpellerebbe l’ambasciata o il consolato mentre nell’Italia di Berlusconi si invia in Questura una tizia con un falso incarico ministeriale che subito abbandona la ragazzina nelle mani di una prostituta!!!! Questi sono i fatti e, pertanto, la domanda sorge spontanea: perché il Presidente del Consiglio ha fatto svariate telefonate da Parigi all’una di notte per far uscire Ruby dalla Questura? Di cosa temeva?

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Dom, 13/07/2014 - 09:16

Ricordo che stiamo parlando di un pregiudicato condannato a quattro anni per aver truffato il popolo italiano di oltre trecento milioni di euro (chi è contento di ciò sono affari suoi, gli italiani onesti di certo no). Stiamo parlando di uno che frequentava minorenni (se qualcuno di voi vuol dare le proprie figlie minorenni a ottantenni milionari sono affari suoi, ma sulla sua dirittura morale c’è da discutere). Stiamo parlando di uno che frequentava escort (prostitute) a pagamento e di ciò ci sono decine di intercettazioni che lo confermano.

denteavvelenato

Dom, 13/07/2014 - 09:31

@andrea626390 Inutile elencare i fatti e le balle raccontate, ormai Berlusconi potrebbe cambiare versione ancora una decina di volte che qui considererebbero vero ciò che ha detto.

Ritratto di pravda99

pravda99

Dom, 13/07/2014 - 09:42

andrea626390 - la Logica non funziona dalle parti del Forum del Giornale sa? E nemmeno i fatti. Qui funzionano gli assiomi. Assioma numero 1: Berlusconi e` perseguitato politico. Assioma numero 2: Vale l'Assioma numero 1..... Tutto il resto e` Goya...: "Il Sonno della Ragione genera Mostri".

Silviovimangiatutti

Dom, 13/07/2014 - 09:45

@DARIO MAGGIULLI - SEI GRANDE !!!! P.S. Commenta più spesso, però !

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Dom, 13/07/2014 - 09:51

@hernando45 Non mi meraviglio di lei, il solito leghista razzista. Si dice "Premio per Sindrome di Down" e non mongolino d'oro. Ma tanto lei è figlio di Miglio, cosa ci si può aspettare se non ignoranza atavica?

Ritratto di pravda99

pravda99

Dom, 13/07/2014 - 10:03

@DARIO MAGGIULLI - SEI GRANDE!!!! E hai ragione a premunirti contro chi vorrebbe riprodurre i tuoi capolavori di satira! P.S. Commenta piu` spesso pero'!

Ritratto di pravda99

pravda99

Dom, 13/07/2014 - 10:09

Disabile incazzato - Berlusconi VORREBBE andare via dal'Italia, ma non puo' sa? Gli hanno ritirato il passaporto, perche' e` stato condannato con pena definitiva per frode fiscale. Si era perso questo particolare della Vita del Santo? E' un Pregiudicato!!

Silviovimangiatutti

Dom, 13/07/2014 - 11:01

Se un uomo (SB) è generoso di natura a prescindere e si prodiga in aiuti e donazioni con qualcuno (la Sig.ra Ruby) e quest'ultima se la senta di "ricambiare in natura" non sarebbe neppure "prostituzione" perché quell'atto di generosità ci sarebbe stato comunque e a prescindere. Qui per giunta si utilizza come strumento di prova il fatto che in conversazioni private la Sig.ra Ruby riporti di aver avuto rapporti con quella o quell'altra persona come se la sua moralità fosse tale da rendere quello che dice "totalmente attendibile": da un lato il sostituto Pg ne condanna il comportamento, dall'altro strumentalizza quello che dice imputandogli quella credibilità che solo la sua faziosità può imputargli. Della così-detta "PRESUNZIONE DI INNOCENZA" non c'è traccia alcuna con buona pace dei fautori della ns. macchina giudiziaria. Per quanto riguarda il capo di imputazione di concussione (un reato privo nella maggior parte dei paesi occidentali) , stante l’art. 319 c.p.p. che recita “« Il pubblico ufficiale o l'incaricato di un pubblico servizio, che, abusando della sua qualità o dei suoi poteri costringe o induce taluno a dare o a promettere indebitamente, a lui o ad un terzo, denaro o altra utilità”, la recente sentenza delle Sezioni Unite che sono recentemente intervenute con la sentenza n. 12228, 14 marzo 2014 (ud. 24 ottobre 2013) a dirimere un contrasto giurisprudenziale sorto in seno allo stesso giudice di legittimità in ordine ai criteri distintivi tra "costrizione" e "induzione", la dice lunga come quest’ultima fattispecie (l“induzione”) non fosse chiara neppure ai giuristi fino alla sua recente promulgazione ed il fatto che sia stata dirimente solo ora lascia sorgere forte sospetti. Qui abbiamo un uomo che – bontà sua – si prodiga per una “disgraziata” mosso da compassione e cerca di alleggerire la sua posizione con un PU, forse questo avrebbe dovuto essere la prima condanna per SB e con la condizionale la farebbe franca in sede di giudizio. Resta allora da chiedersi quanto sia stato equo il processo che ha causato la condanna di SB per evasione fiscale. Ma il solo numero (spropositato) di processi indetti nei confronti dello stesso personaggio politico, lascia sorgere la certezza che siano stati adottati 2 pesi e 2 misure tra lui e tutti gli altri (appartenenti ad una determinata fazione politica e che tutti conosciamo).

graffias

Dom, 13/07/2014 - 11:42

X Andrea 626390 . La sentenza che fa del Cav. nonché Presidente, Silvio Berlusconi non è stata dimenticata. Sarà ricordata come la cosa più infame partorita dalla magistratura italiana . Non è poi da commentare la delicatezza e l'educazione (inesistenti) con le quali ci si rivolge ad un uomo che così a lungo è stato responsabile di una istituzione politica come la Presidenza del Consiglio dei Ministri. Ni permetto altresì di ricordarle di andare a controllare l'entità della "truffa" ed anche quanto versa il "pregiudicato" come lo chiama lei, nelle casse di questo stupido stato. Lei dovrebbe essere più attento quando spara le sue idiozie , anche chi odia ha il dovere di usare il cervello.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Dom, 13/07/2014 - 23:49

Se non si trattasse di commenti che rivelano la vomitevole bassezza d'animo tipica dei trinariciuti sarebbe quasi divertente leggere i deliranti commenti di PRAVDA99 e dell'altro ottuso ANDREA626390. SI CROGIOLANO LIBIDINOSAMENTE NEGLI INSULTI A BERLUSCONI SPERANDO DI CONTRARIARE CHI LO APPREZZA. Non si rendono conto della loro stupidità e continuano a rodersi inutilmente il fegato.