Berlusconi dialoga con Salvini: "Già d'accordo sulla flat tax"

Mano tesa alla Lega: "Il partito più forte sceglierà il leader". E Parisi sfida Renzi a un confronto pubblico

«D entro una coalizione è il partito più forte ad aver diritto di scegliere il leader. In questo momento la Lega e Forza Italia nei sondaggi sono praticamente sullo stesso piano, ma le posizioni saranno determinate al momento delle elezioni».
Silvio Berlusconi tiene vivo il dialogo con Matteo Salvini e continua a lavorare per legare insieme le varie anime del centrodestra. L'atteggiamento resta costruttivo, la volontà di rilanciare un rapporto organico e programmatico con il Carroccio e Fratelli d'Italia è intatta. Un dialogo confermato anche dalle anticipazioni del nuovo libro di Bruno Vespa - C'eravamo tanto amati - in cui il presidente di Forza Italia rivela di essere pronto a varare con il numero uno del Carroccio la flat tax. Se il leader del Carroccio insiste per il 15% e indica - sempre nel libro di Vespa - le modalità per recuperare i 63 miliardi occorrenti, Berlusconi spalanca la porta sul tema. «Nei nostri incontri non abbiamo indicato la soglia definitiva dell'aliquota ma concordiamo sul principio» assicura. «La riorganizzazione dello Stato porterà a risparmi che ci consentiranno di applicare un'aliquota comunque interessante».
Restando in campo economico Berlusconi ha le idee chiare sulla questione, a lui cara, della sovranità monetaria. «Stati Uniti, Gran Bretagna, Giappone e Cina sono usciti dall'ultima, lunga crisi perché hanno stampato moneta. Il premier giapponese Shinzo Abe ha raggiunto addirittura il 20% del Pil. Con lo stesso criterio, noi avremmo potuto stampare più di 350 miliardi di euro. E l'inflazione in Giappone è aumentata solo del 3,5%, un buon lievito per l'economia. Dobbiamo agire su due fronti - avverte l'ex premier - Da un lato rendere l'euro competitivo con le altre valute, dall'altro affiancarlo a una moneta nazionale aggiuntiva. Inoltre dobbiamo ottenere una revisione del bail in, un rischio per i risparmiatori che depositano i soldi in banca».
Ragionamenti e approfondimenti sul futuro dell'Europa cedono, però, il passo all'attualità del referendum. Se Matteo Renzi continua a cavalcare la strategia del «nuovo contro vecchio», scegliendosi i contendenti dei vari faccia a faccia, Stefano Parisi lancia il guanto di sfida. «Basta scegliersi gli interlocutori» dice al Giornale «tra rottamati ed esponenti della Prima Repubblica. Se il premier vuole io sono pronto a sfidarlo a un confronto pubblico sul ddl Boschi, ma anche sugli effetti reali delle sue riforme economiche che non hanno prodotto alcun risultato e sulla sua politica estera».
Si muove anche Berlusconi che a Villa Gernetto venerdì si è concesso per una intera giornata a una trentina di rappresentanti del territorio. L'obiettivo? Spiegare le ragioni del «No», un lavoro corredato da un opuscolo fatto stampare ad hoc. Berlusconi vuole sfruttare al meglio le «potenzialità inespresse» degli amministratori. Tra i convocati Alessandro Cattaneo, Guido Castelli, il sindaco di Cividale del Friuli, Alessandro Balloch, il sindaco di Avola, Luca Cannata, consiglieri regionali come Gianpiero Zinzi, Stefano Mugnai ed Elena Donazzan, comunali come Andrea Tronzano e Pietro Tatarella, Marco Bestetti dei giovani di Fi. L'obiettivo è ribaltare lo «schema Renzi» mettendo in campo testimonial del territorio. Mercoledì su Sky andrà in scena un confronto tra il sindaco di Firenze Nardella e quello di Ascoli, Castelli. Un appuntamento, quello di Villa Gernetto, che si ripeterà presto e sarà centrato anche sul partito.

Commenti

audionova

Lun, 31/10/2016 - 09:22

ma parla di terremoto che e' meglio,niente referendum e i soldi ai terremotati,riportate i soldi in italia,pagate le tasse dovute,smettete di rubare,smettete di evadere e, parlo dei cittadini normali, cosi' e' abbiamo risolto il problema dei soldi

Ritratto di stenos

stenos

Lun, 31/10/2016 - 09:26

Purtroppo dovete uscire dalla ue per stampare moneta e riascquistare sovranita' e purtroppo non siete al governo. E quando ci eravate non l'avete fatto.

Mr Blonde

Lun, 31/10/2016 - 09:49

Flat tax? Bene, anzi benissimo. Via dall'euro abbattimento del debito al 80% del pil e poi ha senso stampare moneta (altrimenti la usiamo come carta igienica); però poi via lo stato da scuola e sanità (poi voglio ridere a vedere i morti di fame a rimpiangere l'euro), via contributi a imprese sinadacati enti associazioni ecc ecc, riderò ancora di più con un paese ceh vive di stato a tutti i livelli. Ma nessuno si è mai chiesto perchè 11 anni di centrodx si sono fatte politiche economiche di centrosx???

Gianca59

Lun, 31/10/2016 - 10:16

Flat tactile 20% ? Flat tax al 15 % ? Io la offer al 10 % ! Mi sembrano le solite boutade acchiappato dopodiché una volta conquistato lo scranno non viene fatto più nulla !

antipifferaio

Lun, 31/10/2016 - 10:44

Per fare una COALIZIONE ci vuole un accordo su almento 10 punti e un programma di governo condiviso. Si cominci dalle tasse che a quanto pare è un problema serissimo perchè la gente non riesce più a pagarle e gli viene pignorata la casa. Poi il resto e si vada subito ad elezioni uniti in modo da eliminare dal potere i dilettanti allo sbaraglio e il giocoliere di piazza...

Raoul Pontalti

Lun, 31/10/2016 - 10:58

Le solite bufale elettoralistiche: la flat tax per i redditi delle persone fisiche è incostituzionale (ex art. 53 Cost. comma secondo: "Il sistema tributario è informato a criteri di progressività.".), mentre per le imprese già c'è con l'IRES al 24% a decorrere dal prossimo anno. La moneta nazionale concorrente con l'euro è una boiata colossale che servirà ai padroni per pagare con moneta svalutata i propri schiavi mentre i padroni stessi continueranno a lucrare in euro. Sulla stampa di moneta: altra boiata colossale, poiché in realtà possiamo stampare tutti gli euro che vogliamo, solo che vengono ascritti A DEBITO!

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Lun, 31/10/2016 - 11:03

Quindi fatemi capire se la Lega prendesse un voto più di Noi , il leader sarebbe Salvini? Speriamo che tutto ciò non succeda , per il bene di tutti.

peter46

Lun, 31/10/2016 - 11:03

Proporre è 'a-gratis'.Proporre flat tax di qualsiasi percentuale,che anche se venisse giù un altro terremoto da far scomparire tutti i sx,5ms,orecchinati,centrini sxtri,non sarebbe lo stesso attuabile,perchè ci vogliono quelle cose che voi non avete mai dimostrato di avere,è sempre 'a-gratis'.Quel che non sarebbe 'a-gratis' è solo la proposta che,ASSIEME,non fate conoscere su tema IMMIGRAZIONE.A quando uniformità di proposta?Forse perchè il 4% di fi(tanto dice la Ghisleri essere la capacità di motivare di Berlusconi)è sulle posizioni alfanian-cielline(coop bianche che lucrano sui migranti assieme a cooprosse,ricordiamolo) ,nel mentre il 40% della lega di governo maroniana vorrebbe accodarsi ma...anche no?E nel mentre le rimanti maggioranze di fi e lega+fratellini sono completamente all'opposto?Ripassate dopo esservi fatti conoscere in tema..."accà nisciuno è,'più',fesso"...o diciamo che son rimasti solo i soliti sempre a guardia di quel famoso...bidone.

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Lun, 31/10/2016 - 11:10

Nella costituzione c'è scritto che le tasse vanno pagate in misura proporzionale al reddito. Poi perche al 15% , facciamo il 10% anzi facciamo al 5%.

titina

Lun, 31/10/2016 - 11:25

le tasse devono essere progressive e tutti devono pagarle. Anche se si stabilisse solo il 15% gli evasori continuerebbero ad evadere.

Ritratto di Carlo_Rovelli

Carlo_Rovelli

Lun, 31/10/2016 - 12:00

L'ex-Cavaliere la sua chance al governo l'ha già avuta molte volte e ha fallito. Adesso, nel caso poco probabile di vittoria del centro-destra, lasci il posto a qualcuno più affidabile.

audionova

Lun, 31/10/2016 - 12:06

certo che continuerebbero ad evadere,e' permesso dai cittadini italiani e sto parlando di quelli in bolletta.pesce grande mangia il piu' piccolo.

Ketall

Lun, 31/10/2016 - 12:17

Spero che Salvini non si faccia fregare ancora dal re dei politicanti! Berlusconi basta! Sei la rovina del centro destra! Torna con i tuoi amichetti Alfano Verdini e soprattutto renzi! Altro che flat tax..unico tuo obiettivo è fare inciuci con CHIUNQUE per difendere i TUOI interessi..ormai l'hanno capito tutti tranne quel 10% di disgraziati! TESTA ALTA! BASTA STRISCIARE!!

Arch_Stanton

Lun, 31/10/2016 - 12:19

La Flat Tax è da 20 anni che la aspettiamo, faceva parte del programma liberale del 1994. Una singola aliquota al 20% sopra i redditi di 16.000 euro darebbe un enorme stimolo all'economia nel medio termine, con un aumento delle entrate nella casse dello Stato. Nessun buco. Contemporaneamente bisogna eliminare le leggi che consentono l'elusione fiscale, così finalmente con la Flat Tax tutti pagheranno in base al reddito senza scappatoie.

Arch_Stanton

Lun, 31/10/2016 - 12:23

@Raoul Pontalti La costituzione dice che le tasse devono essere progressive, non le aliquote, tant'è vero che l'IVA è uguale per tutti. Con la Flat Tax al 20% sopra i 16.000 € annui comunque le aliquote sarebbero due, dato che la prima sarebbe al 0%. Inoltre ci sarebbero gli sgravi per figli a carico. Con la Flat Tax al 20% se si guadagnano 20.000 € all'anno si paga in tasse 2.000 €; se si guadagnano 200.000 € all'anno, di paga 20.000 € di tasse. Questo è progressivo.

Arch_Stanton

Lun, 31/10/2016 - 12:23

Flat Tax = tutti uguali di fronte alla legge.

griso59

Lun, 31/10/2016 - 12:24

Flat tax al 15% unico sistema per far ripartire Italia. Andate avanti. Guardate tutti il video Robushka. Meloni Salvini Berlusconi devono coalizzarsi. Giusto che chi ha piu' voti fra i tre partiti esprima il leader del centrodestra. AVANTI cosi' se si vuole sconfiggere la sinistra che ci sta portando alla rovina.

lorenzovan

Lun, 31/10/2016 - 12:24

"berlusconi dialog con salvini"...per curiosita'..in che lingua parlano ??? in cinomilanese o in bergamasco della val d'intelvi ???

lorenzovan

Lun, 31/10/2016 - 12:28

rovelli... "Adesso, nel caso poco probabile di vittoria del centro-destra, lasci il posto a qualcuno più affidabile.." che sarebbe ??? Salvini ??? uahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhuHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHH ..ALTRO CHE DOLCETTO SCHERZETTO...NOTTE DI HALLOWEEN ALL'ITALIANA

Gianca59

Lun, 31/10/2016 - 12:38

I nostri politici non capiscono che la maggioranza di chi li vota lo fa per un programma. Invece una volta arrivati nei posti di comando pensano solo a come far a rimanervici seduti, fregandosene completamente del programma. Dai, fate questa flat tax al 15-20 e dimostrate che la baracca Italia sta in piedi lo stesso ! A me di Berlusconi e Salvini non frega niente, voglio solo la flat tax al 15-20 !

JosefSezzinger

Lun, 31/10/2016 - 12:38

La natura di Forza Italia e Casa delle Libertà è sempre stata quella di essere un partito padronale asservito al Suo Leader e agli interessi delle Sue Aziende; gli alleati e i candidati erano solo comparse utili alla rappresentazione dell'esistenza di un partito popolare moderato. I fatti hanno poi chiarito i contenuti e il valore degli uomini. Per quello che riguarda la Lega, è sempre stata il Partito Satellite di Berlusconi, per tornaconto sia politico che personale: non ha mai espresso una azione autonoma basata sulla conoscenza tecnica delle problematiche economiche delle aziende e dei lavoratori; semplicemente non hanno mai saputo attirare il personale tecnico necessario per essere il nucleo di una aggregazione politica moderata.

ziobeppe1951

Lun, 31/10/2016 - 12:49

Lorenzovan....è la ricrescita del pelo che ti frega

PAOLINA2

Lun, 31/10/2016 - 12:49

Dialogare con Salvini? Ul meste' puse pesant le ragiuna' cun un ignorant, non sprechi tempo il cavaliere.

il veniero

Lun, 31/10/2016 - 12:54

Magari ! La burocrazia e complicazione è IL PROBLEMA. Italiano ....guarda caso mai affrontato veramente ...il resto sono frottole x creduloni .

Ritratto di wilegio

wilegio

Lun, 31/10/2016 - 13:06

Sembra che a Berlusconi non abbiano spiegato che, restando nell'euro, tutto quello che lui ipotizza è di fatto impossibile. Non si svaluta l'euro, perché i nostri padroni tedeschi non lo vogliono fare, quindi fine delle trasmissioni! O si esce, o si resta, ma se si resta dobbiamo subire le loro decisioni. Quanto a una moneta nazionale sostitutiva, sai che bel casino ne verrebbe fuori? Ogni prezzo, ogni contrattazione, ogni stipendio avrebbe un doppio valore, in euro e in lire, solo che uno sarebbe relativemente stabile, mentre l'altro fluttuerebbe peggio del marco durante la repubblica di Weimar. Lasci perdere, Cav. e si curi!

wintek3

Lun, 31/10/2016 - 13:12

Le tasse devono essere proporzionali al reddito, e si deve stabilire una soglia (che consenta di vivere) al di sotto della quale le tasse dirette non si pagano. Immaginate il sig.X che guadagna 800€ al mese, toglieteli il 15%, secondo voi è come togliere il 15% su qualche centinaio di milioni che guadagna Berlusconi?

geronimo1

Lun, 31/10/2016 - 13:33

La flat tax e' un vecchissimo aspetto della tassazione... Personalmente ho avuto forti discussioni con komunisti che trovano giustissimo che la progressione vari dal 10% al 70% tra poveri e ricchi.... Questa e' il classico assioma komunista che vuole impoverire i ricchi senza arricchire i poveri (si arricchiscono solo il Partito e lo Stato Vampiro che deve spendere per creare il konsenso....un vero circolo VIRTUOSO !!!!!).. In realta' una flat tax del 15% sarebbe perfetta...chi guadagna 30.000,00 paga 4.500,00, chi guadagna 100.000,00 paga 15.000,00...mi parrebbe sacrosanto.... E' logico che chi evade al 15%, ricco o povero che sia, deve essee perseguito....... Direi che si abbasserebbe drasticamente l' evasione......

Ritratto di AlleXpert

AlleXpert

Lun, 31/10/2016 - 13:54

LA FLAT TAX è una buona idea, giusta e alla pari, ma deve essere proporzionale al reddito Lordo; esp. 15% fino a 30.000; 20% - a 60.000; 25% oltre 60.000, con una sola condizione, che non si possono fare detrazioni e bonus di qualunque determinate spese detraibile/scaricabili sia private e/o aziendale. In altri paesi non molto lontani anzi quasi dietro la porta funziona benissimo.

Ritratto di direttoreemilio

direttoreemilio

Lun, 31/10/2016 - 14:31

E duro per il ducetto di Arcore, da na parte deve sta bono e promettere di votare si per non far incazzare Napolitano con Mattarella e Renzi che gli daranno l´assoluzione di tutti i crimini da lui conseguiti, e forse un posticino alla destra di Mattarella. e da na parte i suoi alfieri Brunetta, Salvini, Meloni, che vogliono il no al referendum, per non uscire dai giochi di palazzo.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Lun, 31/10/2016 - 14:43

CHE; A NESSUNO PIACE PAGARE LE TASSE QUESTO É ASSODATO; MA QUANDO LO STATO TI SPREME COME UN LIMONE ALLORA A CHIUNQUE PASSA LA VOGLIA DI LAVORARE. É, SE BERLUSCONI PROPONE UNA FLAT TAX PER TUTTI VUOL DIRE CHE LUI SÁ QUELLO CHE FÁ;É IL SISTEMA TEDESCO DELLA "KALT PROGRESSION" HA FATTO FUNZIONARE QUESTO PAESE ALLA GRANDE,É OGNI CAMBIAMENTO AL SISTEMA CHE CÉ ADESSO E UN MIGLIORAMENTO PERCHE SE UN IMPRENDITORE DVE PAGARE IL 60-70% DI TASSE QUESTO LO METTE IN DIFFICOLTÁ DI FRONTE ALLA CONCORRENZA TEDESCA CHE PAGA FINO AL 40%! MA IN ITALIA CÉ UNA MENTALITÁ MALATA KOMUNISTA CHE SE UNO CREA RICCHEZZA E LAVORO É UNO SFRUTTATORE DEL POPOLO É QUESTO E DA PUNIRE CON SEVERITÁ! COME SE I DATORI DI LAVORO TEDESCHI OPPURE FRANCESI NON SFRUTTINO I LORO DIPENDENTI; MA PER PAGARE LE TASSE BISOGNA PRIMA CREARE LAVORO É CON QUESTO GOVERNO DI SX QUESTO É DIVENTATO UNA "MISSION IMPOSSIBLE"!.

Ritratto di wilegio

wilegio

Lun, 31/10/2016 - 14:57

AlleXpert peccato che il termine stesso di "flat tax" sia l'esatto contrario della "proporzionale" che lei ipotizza. O l'una o l'ìaltra: se è "proporzionale", non è più "flat", cioè "piatta".

An_simo

Lun, 31/10/2016 - 15:01

al di la di una diversa visione della società, della distribuzione della ricchezza e della partecipazione alle spese dello stato, come si fa ad essere d'accordo senza parlare di numeri ? Salvini dice 15 % e Berlusconi ancora non lo sa, poi il libro di Vespa mi pare un buon terreno di accordo programmatico, credibile, insomma da prendere sul serio. A proposito perché nessuno suggerisce una "flat spend", così magari si inizia a controllare la spesa anziché girare sempre intorno alle entrate, per le quali basterebbe fare qualcosa per riscuotere anche un po' di quelle attuali. Solidarietà a De Feo

autorotisserie@...

Lun, 31/10/2016 - 15:30

ALLE TESTE TAGLIATE COMUNISTE, RAGLIATE PURE , LA VERITA', E CHE SIETE STATI SEMPRE ANTI ITALIANI,VIGLIACCHI E DI TUTTO E DI PIU'

ex d.c.

Lun, 31/10/2016 - 15:48

Quanta pazienza occorre a Berlusconi per sopportare Salvini che ancora non si rende conto che il partito degli astenuti, larga maggioranza, può tornare a votare solo FI. Salvini è bravo in campagna elettorale, dovrebbe lavorare in questo senso. la Lega tornerebbe al governo con importanti Ministeri

Ritratto di abj14

abj14

Lun, 31/10/2016 - 16:57

L'attuale Presidente della Costa d'Avorio Alassane Ouattara, durante la sua campagna elettorale per il 2° turno delle elezioni presidenziali a fine 2010, dichiarava le sue priorità in campo economico per risollevare il paese, dopo 10 anni di pazzia ed eccidi vari, dichiarando 3 priorità : 1) Protezione degli investitori e imprese private intervenendo sulla giustizia per farla sana e funzionale così da instaurare fiducia negli investitori. – 2) Intervenire drasticamente in sostegno delle imprese private; debbono poter investire e guadagnare soldi. – 3) Abbattere la fiscalità. Se portiamo il tasso fiscale da 25-30 % a 10-15 %,si scoraggia l'evasione e le entrate aumentano. - - - Questo non l'ha detto Salvini o un negro qualsiasi, ma l'ex Direttore Generale Aggiunto del F.M.I. che ne sa qualcosa di più in materia di quanti qui spaccano il capello in quattro. – P.S. Da 5 anni, il tasso di crescita qui in C.d'A. è stato dell'8-9 %, quest'anno si prevede 8,6%. Amen.

Giorgio1952

Lun, 31/10/2016 - 17:48

Arch_Stanton Flat Tax = tutti uguali di fronte alla legge, siamo d'accordo ma la legge non ammette l'ignoranza,, lei scrive "Con la Flat Tax al 20% se si guadagnano 20.000 € all'anno si paga in tasse 2.000 €; se si guadagnano 200.000 € all'anno, di paga 20.000 € di tasse. Questo è progressivo". No questo non è progressivo la percentuale è la stessa, poi è un errore perché il 20% di 20.000 fa 4.000, così come il 20% di 200.000 fa 40.000!!!

Giorgio1952

Lun, 31/10/2016 - 17:53

griso59 cosa vuol fare ripartire con la flat tax al 15%, in Italia il 50% dei contribuenti dichiara 15/16.000 euro l'anno, i dipendenti guadagnano di più dei datori di lavoro, dei professionisti, degli artigiani. Ha ragione titina chi ha evaso continuerebbe ad evadere e quelli che non hanno mai dichiarato nulla, secondo lei uscirebbero allo scoperto!!!

lorenzovan

Lun, 31/10/2016 - 19:02

abj...facci ridere con i tuoi tassi di crescita in costa d'avorio..lolololol...se mangi 100 g di carne al mese..e l'anno dopo 200grammi al mese...avrai una crescita del 100% ...lolololololololol

Ritratto di abj14

abj14

Lun, 31/10/2016 - 22:46

lorenzovan 19:02 – Quello da lei indicato potrebbe anche essere un parametro di valutazione. In tal caso, spiegherebbe perché sempre più italiani vanno a rovistare nei cassonetti e dormono in auto. lolololololololol – Idioten.

Ritratto di AlleXpert

AlleXpert

Mar, 01/11/2016 - 12:28

wilegio- 14:57, lo so benissimo cos'è "flat Tax" avendo pagato le tasse in Rep.Ceca (flat). Io ho scritto in combinazione con il proporzionale però con quale condizione( no detrazioni e bonus), per semplificare discussione con la SX, visto che loro non amano la vera flat-tax. Come può leggere Giorgio1952 conferma il mio preconcetto.