Berlusconi guarda al 20%: Forza Italia mobilita la base

La strategia del Cavaliere in vista dell'ok di Strasburgo. Domenica il saluto agli azzurri riuniti a Roccaraso

Silvio Berlusconi dalla Sardegna continua a spronare i suoi parlamentari. Il desiderio è quello di rimettere in moto il partito, accendere l'orgoglio azzurro e individuare una strategia di crescita che riporti Forza Italia sopra il 20% rendendola trainante e protagonista. Politicamente in questa fase la tendenza è quella di un ancoraggio sempre più forte con il Ppe. In questo senso tre passaggi sono sotto i riflettori: il voto del 17 gennaio che potrebbe portare Antonio Tajani alla guida dell'Europarlamento, la definizione della nuova governance del Ppe (come vicepresidente potrebbe andare l'europarlamentare Lorenzo Cesa) e infine la sentenza di Strasburgo che secondo quanto scrive il Corriere della Sera, potrebbe arrivare a luglio. Un mosaico che si potrebbe completare con le elezioni tedesche dove sarà ancora protagonista Angela Merkel e la cui vittoria viene ritenuta auspicabile.

In questo schema le primarie più che di coalizione potrebbero essere di partito, sussurra qualcuno, come in Francia o negli Stati Uniti. Inoltre Berlusconi sta pensando a una accelerazione sociale, a un piano contro la povertà con una particolare attenzione ai ceti storici di riferimento di Forza Italia, quindi autonomi, professionisti, commercianti e partite iva, sottoposti a un costante logoramento del loro potere d'acquisto o peggio a un vero e proprio impoverimento.

Di certo, dopo 23 anni dalla sua discesa in campo, Berlusconi è ancora il fulcro politico del centrodestra, si sente bene fisicamente e vuole riconquistare la sua storica centralità. In questo senso sarà interessante ascoltare il primo intervento post-pausa invernale del presidente di Forza Italia che avverrà domenica mattina con una telefonata alla festa «Azzurri in vetta» organizzata a Roccaraso da Nazario Pagano.

Inoltre la richiesta avanzata da Berlusconi ai parlamentari di rilanciare il legame con il territorio inizia ad avere seguito come dimostra l'iniziativa messa in campo dal coordinatore della Sardegna, Ugo Cappellacci. L'ex governatore lancia l'operazione «Zaino in spalla» e si mette in marcia, rigorosamente sui mezzi pubblici (bus o treno), per recuperare un rapporto diretto coi cittadini: «Dopo la campagna referendaria, che ci ha dato ottimi riscontri, una ripartenza per costruire politica dal basso», spiega. L'idea è quella di «uscire dal Palazzo per fare da megafono ad amministratori, cittadini, società civile sui temi della politica locale, recuperando la dimensione della comunità e, sopratutto, per andare oltre una comunicazione a senso unico tra politica e cittadino. Non più monologhi, ma una comunicazione bi-direzionale per riscoprire il senso di una Sardegna che supera gli egoismi di campanile, di categoria o generazionali, per ritrovarsi unita intorno a idee che trasformeremo in una proposta politica». Un format interessante che si trasformerà in un diario di bordo sul blog di Cappellacci.

Commenti
Ritratto di gianniverde

gianniverde

Ven, 06/01/2017 - 09:09

Cavaliere ma cosa è successo,avete vinto la lotteria??? Prova ad uscire con i nomi dei facenti parte e poi vedrai la reazione degli italiani.Certo c'è mediaset che aspetta,ed io lo scrissi mesi fa: il prossimo approdo sarà Berlusconi-Renzi.

INGVDI

Ven, 06/01/2017 - 09:13

Continua la politica del Cavaliere filo-PD. Forza Italia, buona estinzione.

Ritratto di mvasconi

mvasconi

Ven, 06/01/2017 - 09:24

visionario. nel senso che vede miraggi

LOUITALY

Ven, 06/01/2017 - 09:27

chieda scusa per i jostri voti usati per sostenere monti letta ed il ciarlatano renzi

vottorio

Ven, 06/01/2017 - 10:01

dopo tanto ridere siamo passati alla fase patetica dove l'illusione la fa da padrona inseguendo una folla di chimere.

VittorioMar

Ven, 06/01/2017 - 10:04

...l'OSTINAZIONE OFFUSCA LA MENTE!!...come è accaduto a NAPOLITANO-RENZI..!!!....SI PREGA DI NON PERSEVERARE..!!

perseveranza

Ven, 06/01/2017 - 10:16

L'atteggiamento assunto da Berlusconi negli ultimi tempi lascia perplessi. Questo continuo alludere a "grande coalizione" facendo chiara,mente intendere che preferendo legge elettorale proporzionale pura Forza Italia é pronta ad alleanza governo con PD (per lasciare fuori 5stelle ma anche Lega e FdI) é da un lato spiazzante perché assolutamente incoerente, dall'altra suicida perchè Berlusconi dimostra che questa volta ha perso la sintonia col proprio elettorato. Con questo PD che ci ha riempito di clandestini non si tratta. Gli italiano (vedi referendum) vogliono cambiare veramente e il cambiamento oggi é targato Lega e 5Stelle piaccia o meno. Altro che proporzionale e grande coalizione.

rugoso

Ven, 06/01/2017 - 10:25

Basta con Berlusconi. In questo caso si vede come la vecchiaia faccia perdere il lume della ragione. FI e' ormai sull'orlo della disfatta completa se non e' pronto a fare un dei passi indietro anche sostanziosi. Troppi errori in questi ultimi anni.

Ritratto di Gigliese

Gigliese

Ven, 06/01/2017 - 10:28

Caro Cavaliere (da EX suo elettore), l'errore non è fatto sul territorio, ma QUELLI CHE ELLA FA (Nazareno, e l'opposizione intelligente(?????, etc..)), TROPPE PROMESSE E PAROLE AL VENTO.

audionova

Ven, 06/01/2017 - 10:30

pensate come siamo messi male a politici se lui e' ancora il fulcro della politica.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Ven, 06/01/2017 - 10:36

FI sopra al 20%? Siamo sicuri che durante il recente intervento di sostituzione valvolare aortica la macchina deputata alla circolazione extracorporea abbia funzionato correttamente?

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Ven, 06/01/2017 - 10:39

Leggo i commenti sino alle 10:16,sui quali concordo.....Patetico!Lo "spartiacque di governo e di coalizione",ormai passa dai punti "caldi",che si chiamano "invasione in atto","fuori dall'europa","tasse","lavoro vero"(prima per gli italiani),pochi,chiari e vincolanti "affinità primarie".Su questi punti,Salvini e Meloni,possono fare "cristallizzare" tanti voti,fino a ieri "depositati" su FI,e su M5S,sino a fare raggiungere al "cristallo",le dimensioni di un forte movimento,di inversione di rotta,non certo "moderata"(patetica)!!!!

DuralexItalia

Ven, 06/01/2017 - 10:44

" Tu chiamale se vuoi... illusioniii..." (Berlusconi - Brunetta)

antipifferaio

Ven, 06/01/2017 - 10:49

Berlusconi guarda al 20%...Ma quando mai?!!!...Ma se nelle segreterie c'è gente che vorrebbe candidarsi localmente coi 5 stelle!!!....Qua sognano ad occhi aperti. A parte il fatto che i partiti ormai sono dei supermercati, comunque c'è una massa, o meglio accozzaglia indistinta, che cambia da un giorno all'altro come si cambia un camicia. Fatela finita perfavore...e andate a tastare l'umore della gente...anzi meglio di no... così continuate a sognare cieli stellati di giorno...

giosafat

Ven, 06/01/2017 - 11:01

FI esiste ormai solo nella mente di qualche vaneggiatore. Ma quale base volete mobilitare? Quella di Aviano?

Mr Blonde

Ven, 06/01/2017 - 11:04

purtroppo un partito liberale al 20% in italia è un sogno, siamo condannati ad essere cattofasciocomunisti con tutte le conseguenze che ne derivano

Ritratto di bismark22

bismark22

Ven, 06/01/2017 - 11:06

Storytelling. La parola chiave. Se hai una storia da raccontare la gente ti segue come nel 94. Una storia per il futuro, devi saper raccontare, immaginare il futuro, come Trump, allora raccogli voti. Qui c'è solo puzzo di palude. Qui una storia per il futuro ce l'ha solo Antonio Martino ed è una storia di ribaltamento liberale del Paese. Insieme al suo comunicativo e giovane allievo Nicola Porro posso avere una Storia da raccontarci per il futuro. E POI BASTA CON QUELLA FISSA OSSESSIVA DEL PPE, UN CIMITERO, ISCRIVETE FORZA ITALIA AL GRUPPO LIBERALE EUROPEO!

Ritratto di riflessiva

riflessiva

Ven, 06/01/2017 - 11:07

Lasciatelo sognare. Gli rimane solo quello ormai. Ma quale fulcro della politica. Mendica solo pe r poter sopravvivere politicamente, non accorgendosi che il suo tempo è terminato, per non aver voluto lasciare a qualcun altro la guida di F.I.. Ha distrutto tutto quello che era riuscito ad ottenere dagli italiani.

Ritratto di Svevus

Svevus

Ven, 06/01/2017 - 11:17

In Forza Italia a Milano ho sentito solo gli auguri per capodanno, pasqua, le ferie e natale. Mai che abbia ascoltato una parola su euro, italexit, sovranità nazionale, blocco immigrazione, separazione carriere magistrati, protezione dei confini, etc etc. Gli eletti si illudono di esserlo di nuovo, ma ho l' impressione che senza dieci forti punti chiave sarà il disastro.

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 06/01/2017 - 11:19

Grande Berlusconi! Però ora mi sembra fuori strada, quasi alla ricerca di un nuovo accordo con Renzi, talché punta ad una legge elettorale proporzionale, adatta solo per ripetere il passato. In Italia ci vuole una legge elettorale a doppio turno alla francese, però non l’accrocco inventato da Renzi a suo uso e consumo, con un 40% decisivo al primo turno, assurdo ed incostituzionale.

Ritratto di Elvissso

Elvissso

Ven, 06/01/2017 - 11:23

Non votero' mai piu' FI,Berlusconi non puo' fare politica con i suoi interessi in gioco e pretendere dalla base di continuare ad appoggiare la sinistra ed i suoi clandestini.

Ritratto di Giovanni da Udine

Giovanni da Udine

Ven, 06/01/2017 - 11:24

Sono giorni che, a proposito di Berlusconi, continuo ad inviare un commento con un'analisi politica evidentemente troppo vera e scomoda per essere pubblicata. Vediamo se questa volta passa (magari c'è un nuovo censore!). In sintesi: 1) A B. non interessa nulla dell'Italia o del centrodestra ma solo del futuro delle sue aziende. 2) Per difenderle è pronto a sostenere Renzi ed il PD quando alle prossime elezioni verranno scavalcati dal M5S. 3) B. ha bisogno che il Governo lo aiuti nella guerra a Vivendi e che non faccia leggi che penalizzano le sue aziende. 4) Passando al Governo con FI in blocco porterebbe numeri parlamentari migliori degli attuali. 4) L'accordo con Renzi è già fatto tant'è che Verdini ed i suoi sono già stati liquidati dal Governo.

xgerico

Ven, 06/01/2017 - 11:28

Sarei curioso di sapere se De Feo quando scrive articoli del genere "si emoziona"!

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Ven, 06/01/2017 - 11:36

Dal tono delle risposte da parte della vostra "base", c'è poco da essere ottimisti. Immagino le espressioni sconsolate dei vari Cramer, De Feo, Sallusti e dello stesso Berlusca.

Gianni000

Ven, 06/01/2017 - 11:39

c'e' un solo modo per battere il pd : un gruppo di alleanza con lega, Meloni e parte dei 5s che ne hanno le palle piene di grillo. Non pensare nemmeno di imbarcare altri gruppetti come Casini e Co. a meno di non fargli firmare il vincolo di mandato con fidejussione bancaria personale

Giorgio1952

Ven, 06/01/2017 - 11:46

De Feo va bene che uno deve guadagnarsi la pagnotta, asservendo il suo editore e padrone, ma come si a scrivere un articolo così delirante? Prima i sogni su Tajani e Cesa, poi quello sull’assoluzione da parte del tribunale di Strasburgo. Quello politico di tornare sopra il 20% mobilitando la base del partito, di quale base di FI stiamo parlando? Quanti sono gli iscritti? Il Cav è “ancora il fulcro politico del Cdx”, che non esiste perché Salvini e la Meloni la pensano diversamente, Berlusocni dovrebbe mettersi lo “Zaino in spalla” invece di intervenire da mesi solo con telefonate e messaggi tesevisi registrati, dov’è il contatto con la realtà quotidiana degli italiani, di una persona che se ne sta ad Arcore, in Sardegna o dentro Palazzo Grazioli?

Ritratto di elkid

elkid

Ven, 06/01/2017 - 11:51

----------berlusconi se tu fai le primarie le vince bollorè---hasta

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Ven, 06/01/2017 - 12:24

Ma questo articolo sotto sotto l'ha scritto Cramer!!!!!!!!!! Il libro dei sogni .......... Berluska il renziano in sintesi ..........

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Ven, 06/01/2017 - 12:36

Con la sua discesa in campo e la mobilitazione della base (ottima l'iniziativa di Cappellacci) il 20% diviene un obiettivo raggiungibile, addirittura conservativo. La Lega ha raschiato il fondo del barile, difficilmente andrà oltre il 14%, il PD è in decozione, con questo ritmo di perdita di consensi scenderà sotto il 25%. In questo scenario FI può conservare l'alleanza tradizionale con Lega e Fdi, e governare mantenendo la guida della coalizione. Qualora invece si realizzasse la pericolosa coalizione Lega-M5S a guida M5S, FI può definire un tavolo centrista con i resti del PD (decurtato della sinistra), comunque sempre in posizione egemone. In questo caso lo scontro tra democrazia e populismi sarebbe esplicito e toccherà al popolo decidere: democrazia o grillismo totalitario.

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Ven, 06/01/2017 - 12:37

Io no capisco la ridda di parole usate da qualcuno degli "Scrittori" di turno che,a mio parere non hanno mai votato Forza Italia ma, secondo il mio parere sembrerebbero bandieruole al vento che vedono Oasi là dov'è invece una bel deserto ancora ine Dicono di Forza Italia che sta da tempo all'opposizione e quando stava al Governo dicevano le stesse cose; la quarta considerazione che temo sia vera è che sono infiltrati di un'altra bandieruola. Shalòm e Frza Italia

Ritratto di elkid

elkid

Ven, 06/01/2017 - 13:01

---perSilvio46----insomma maggioranze variabili ma sempre con forza italia in posizione egemone---spetta e spera ---hasta siempre

Ritratto di elkid

elkid

Ven, 06/01/2017 - 13:02

---pier---fra un pò berlusca non sarà più egemone manco a mediaset---

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Ven, 06/01/2017 - 13:23

Sono 5 anni che sostengo che è ormai finita FI, che è necessario che i giovani si prendano il partito superando SB sconfiggendolo anzitutto dentro il partito ed azzerando il vecchiume che ancora campa di riflesso.Non lo fanno?peggio,ci penserà salvini che poi condannera' il cdx ad essere minoranza per sempre.La salvezza del cdx passa per il cadavere "politico" di SB, per un operazione di azzeramento in cui si riconosca il fallimento del passato e si proponga un programma veramente liberale con gente che lo possa rappresentare e attuare.Altrimenti in molti continueranno a votare Renzi, a ragione.

wotan58

Ven, 06/01/2017 - 13:28

Svegliaaaa! I voti si prendono con i programmi per riformattare l'Italia e rilanciare consumi privati e produzione. Taglio della spesa pubblica e delle tasse. Tagli nella PA, cancellazione delle regioni e province, riduzione del numero dei comuni per sburocratizzare il paese contenere le spese, limitare la corruzione. Liberalizzare tutti i mercati a partire da quello del lavoro, equiparazione tra pubblico (quello che resterebbe) e privato. Riforma del sistema bancario ed assicurativo. Stop assoluto all'immigrazione come Australia o USA.

cangurino

Ven, 06/01/2017 - 13:39

@Adriano Romaldi, rispetto il suo parere, ma i programmi di Lego e FdI degli ultimi anni non sono cambiati (immigrazione, euro, sovranità nazionale ecc.). Per FI, ma soprattutto per Berlusconi, più che di banderuola parlerei di trottola politica: voto a favore di Napolitano e Monti, a no, ero ricattato, Renzi l'unico statista, a no, iattura, Alfano il delfino, Verdini e Cicchitto i consiglieri, ...Parisi una risorsa, a no, anzi si, Salvini comunista, Meloni peggio di Marchini, a no, cdx unito. Devo proseguire?

tersicore

Ven, 06/01/2017 - 13:40

La decadenza di Forza Italia è paragonabile a quella di Fini, che negli ultimi tempi era sempre più vicino al PD. Guardando al 20% dimostra lo stesso acume politico di quando guardava Alfano come il suo fedele successore.

TonyGiampy

Ven, 06/01/2017 - 13:47

Ho ancora tanta stima per il cavaliere ma mi dispiace dirlo ha sbagliato di grosso.Se siamo arrivati a questo punto in Italia anche lui ha le sue responsabilita'.Non avrebbe dovuto appoggiare il governo Monti e soprattutto quella sporca manovra fiscale che ha innescato il declino del paese.L'unica alternativa e' Salvini e cio' che rimane della destra un po' piu' radicale.In caso contrario meglio provare i 5 stelle,sicuramente migliori del Pd.

Ritratto di siredicorinto

siredicorinto

Ven, 06/01/2017 - 14:00

Caro Berlusconi, ddopo tanti inutili appelli , ancora una volta mi voglioorzare a scrivere con la speeranza che ti arrivi. Se cerchi voti, li puoi facilmente trovare negli italianipensionati all'estero, queelli ai quali non viene rionusciuta l'applicazione della convenzione sulla doppia imposizione. Basa guardare la Francia, la convenzione esiste ma é stata di fatto stravolta e rinnegata dall'allora ministro Formica del governo Craxi 1993. Da allora i pensionati italiani in Francia sono penaizzati. Credi a me, sarebbe un bel bacino d'utenza.

Pippo3

Ven, 06/01/2017 - 14:11

ma Berlusconi pensa di prendere voti accodandosi alla Merkel? Non ha capito che oggi la destra vincente non è più quella di 20 anni fa?

Ritratto di Giano

Giano

Ven, 06/01/2017 - 14:16

Berlusconi vuole rilanciare FI cercando l’unione dei moderati? O conta su quel genio di Parisi che pensa di far rinascere FI con il suo Megawatt ed “illuminando il sud”? Ho la spiacevole sensazione che, nonostante abbiano avuto tutto il tempo e le occasioni propizie per farlo, non abbiano ancora capito niente della volontà della gente. Lo dimostra il tentativo di Cappellacci di rilanciare FI tornando a parlare con i cittadini con lo “zaino in spalla”. Siamo ancora convinti che basti uno slogan a rilanciare la politica? Questa storia che la politica è distante dai cittadini e bisogna tornare fra la gente, la sento fin da quando ero ragazzino. Sto invecchiando ed ancora siamo al punto di partenza. Allora, se ancora non avete capito il perché di questa disaffezione ci sono due possibilità: o siete duri di comprendonio, oppure lo capite benissimo, ma fingete di non saperlo. In entrambi i casi non siete adatti a fare politica. Tornate nei campi.

Ritratto di Giano

Giano

Ven, 06/01/2017 - 14:17

Per chiarire questo irrisolto rapporto politica-cittadino cito un episodio di molti anni fa. Ero ancora un ragazzo, ma già seguivo la politica, partecipavo ai congressi come delegato giovanile e, in pratica, ero io a gestire la locale sezione della DC. Un giorno vengo invitato a cena da un amico. Alla cena, eravamo in 6 o 7, era presente un esponente della DC in cerca di voti. Alla fine della cena arriva il pistolotto elettorale (già allora questi discorsetti mi davano l’orticaria: chissà perché) dandoci indicazioni, suggerimenti e “quasi” ordini sulla campagna elettorale. E chiede il nostro parere. Ricordo ancora la mia risposta: “Onorevole, lei non deve venire qui a dirci cosa dobbiamo fare noi. Deve chiedere a noi cosa deve fare lei.”. Questo, in sintesi, è ciò che la politica non ha ancora capito o non vuol capire. Ma forse per capirlo non basta mettersi lo “zaino in spalla” o “illuminare il sud”.

DuralexItalia

Ven, 06/01/2017 - 14:38

Svegliate il Cavaliere e ditegli che la macchina del tempo che aveva in dotazione si è guastata: è rimasta inchiodata al 1994. (Svegliatelo con dolcezza e tranquillizzatelo ripetendo piano piano: "Silvio sono passati oltre 20 anni... è il 2017...")

lavieenrose

Ven, 06/01/2017 - 14:42

aspettiamo di vedere se Tajani va a Bruxelles poi ne riparliamo......

igiulp

Ven, 06/01/2017 - 14:42

@cangurino - Chiarissimo il suo pensiero. Ma fermi la trottola perché già mi girano i.......neuroni.

DuralexItalia

Ven, 06/01/2017 - 14:49

@Giano: Già...

lorenzovan

Ven, 06/01/2017 - 14:55

@mr blonde...lo dico con tristezza da sempre...in questo paese..la maggioranza tranquilla non riesce ad esprimere una sua politica..si fa trascinare a seconda del vento o dall'estrema destra o dall'estrema sinistra...il che in soldoni..si chiama..POPOLO BUE

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Ven, 06/01/2017 - 15:19

@Giano:....concordo!!La politica dovrebbe essere l'esecuzione del "sentito maggioritario" delle persone,su un certo tema,il trionfo dell'"affinità maggioritaria".Questa è la nuova "Democrazia delle Affinità",che non è certo ne destra, sinistra, centro,ma il minimo comun denominatore trasversale,delle "esigenze affini",realizzabile mediante decisioni di "rappresentanti" eletti con questo sistema,che si avvarranno anche di costanti "referendum" propositivi ed abrogativi "on-line"(non la buffonata M5S),esecutivi della volontà popolare locale e nazionale, espressa con questo sistema,su tutto.

Duka

Ven, 06/01/2017 - 15:28

FI deve muovere le chiappe oppure chiudere baracca.

Trinky

Ven, 06/01/2017 - 15:29

Ma come è possibile che ogni cosa che scrive un certo elkid venga pubblicata? se si deve fare la tessera da PDiota come lui ditelo che cambiamo giornale....

LupaccioNero

Ven, 06/01/2017 - 15:38

Il cavaliere è un pessimo generale, di è scelto subalterni incapaci, traditori e senza carisma( Alfano, Bondi, Parisi, ect......)adesso ci faccia il piacere di togliersi dalle scatole, siamo stufi dei suoi giochetti con il Pd per farsi gli affari aziendali. Ha sperperato maggioranze bulgare passando le nottate a divertirsi invece di fare quello che doveva, se vuole bene all' Italia faccia 100 passi indietro e scompaia

antipifferaio

Ven, 06/01/2017 - 15:48

Ha ragione Trinky...dei miei post ne vengono pubblicati 1 su 10...mi sa che su questo "giornale" si preferiscono le menate cattocomuniste...ed è un dato di fatto!!

poli

Ven, 06/01/2017 - 15:51

E' finita Presidente,se arrivate al 5% sara' un successo,avete avuto la possibilita' di fare la storia,ma vuoi le persone di cui vi siete circondato,vuoi la mancanza di peli sullo stomaco,e quella fottuta paura di inseguire l'oppinione pubblica,in tanti anni di potere non avete cambiato nulla,anzi peggiorato la vita del ceto produttivo.Io non vi votero piu'e come tanti.

Algenor

Ven, 06/01/2017 - 16:05

Berlusconi ha 80 anni ed ha seri problemi di salute: anche volendo non ha piú tempo per dare di nuovo l'assalto al palazzo e penso che lo sappia. Secondo me gli interessa solo superare lo sbarramento del proporzionale per continuare ad avere una rappresentanza dei suoi interessi economici in parlamento.

Ritratto di wilegio

wilegio

Ven, 06/01/2017 - 16:16

Trainante e protagonista... di cosa? Probabilmente di un nuovo accordo col pd. Sicuramente (è lo stesso Silvio a dirlo) della totale sottomissione al ppe, quello stesso ppe che è comandato e guidato da merkel e shulz... Ma non erano due fra i principali nemici, fino a ieri? Ce la ricordiamo tutti l'infelice uscita di berlusconi su shulz: "in Italia stanno preparando un film sui campi di concentramento nazisti, la proporrò per il ruolo di kapò"! Ma adesso shulz è diventato buono. In virtù di che cosa non si sa bene. Comunque vada, e per quanto riesca, con accordi sottobanco e maneggi politici di vario genere, a rimandare il voto e a varare una legge elettorale da prima repubblica, Forza Italia non arriverà al 10%... altro che il 20% sperato!

LANZI MAURIZIO ...

Ven, 06/01/2017 - 16:17

ILLUSIONE DI INIZIO ANNO.....

peter46

Ven, 06/01/2017 - 16:25

Giano...(anche se non sarà facile,a quel che sembra,come giorno pari,leggermi),per favore diglielo a Parisi ed a chi per lui o con lui o su lui:come ca...volo può pretendere di 'illuminare il Sud'?Non è l'unico certamente a non saperlo,ma...il Sud 'PRODUCE' energia elettrica.Certo magari la distribuzione in loco non è fra le migliori,e malgrado le relative 'accise' da lasciare 'sul territorio'(grazie al federalismo 'fregaiolo' della lega calderolian-bossiano)lasciano mooooooooolto a desiderare se non inesistenti,ma pur sempre 'ILLUMINA' soprattutto il nord.A Sud è da mo che è finito 'il tempo del 'consiglio per acquisti' di berlusconiana memoria e di tutti coloro che dopo aver affossato il cdx anche territorialmente(Miccichè in Sicilia,che si candidò contro Musumeci e col 'compare' Lombardo fece vincere Crocetta) pensano di 'riconquistarlo'.Può tranquillamente stare a casa sua, ma non a Roma dov'è nato,a Milano dove è stato 'adottato' e fra i suoi 'pari' democristi.

KARLO-VE

Ven, 06/01/2017 - 16:32

Quanti commenti entusiasti, a questo punto è ipotizzabile ci creda solamente lui a quello che dice, forse.

ex d.c.

Ven, 06/01/2017 - 16:35

Auguriamo un buon 2017 al Presidente Berlusconi. Se è un buon anno per Lui lo sarà anche per gli Italiani. Per quanto riguarda le coalizioni, se la Lega non cambierà il segretario difficilmente riuscirà a compattarsi con il centro. L'alleanza con Renzi? Questa volta è Renzi che deve fare il primo passo mettendosi a disposizione di FI

sordo

Ven, 06/01/2017 - 16:39

Addavenì Berlusconi,,,,

angelo1951

Ven, 06/01/2017 - 16:39

La stampella di renziloni ha avuto una visione!!!!!!! Dategli degli antidepressivi.

Atlantico

Ven, 06/01/2017 - 16:49

Deve essere il 20% di azioni Mediaset.

sale.nero

Ven, 06/01/2017 - 17:11

Nel bene nel male quando si parla di Berlusconi si accendono gli animi. Basta vedere i commenti già in coda all'articolo. Nei 23 anni che pratica l'agone politico è stato sempre pietra angolare: ci riuscirà ancora? Certo ha comunque dimostrato capacità e mi incuriosisce, se Strasburgo gli darà ragione, come riuscirà ancora a primeggiare su quella massa di dilettanti allo sbaraglio che stanno imballando l'Italia per le loro incapacità a governare. Il ritorno della Boccassini nel suo ruolo di vice del Tribunale di Milano mi fa pensare. Mi raccomando non pubblicatemi... vero!

maurizio50

Ven, 06/01/2017 - 17:22

Cavaliere, ricordi che l'abbraccio con i comunisti e sopratutto con il P.D. è SEMPRE mortale. E per chiunque!!!!

Ritratto di Svevus

Svevus

Ven, 06/01/2017 - 17:34

Credo che i politici di Forza Italia debbano convincersi che i moderati sono cambiati ! Oggi i moderati sono ...gli infuriati dalla soggezione totale del c-dx ai monti, letta, renzi, gentiloni di turno. Le elezioni si vincono con proposte alternative, chiare, decise, irrinunciabili sia in politica interna che in politica estera.

pasquinomaicontento

Ven, 06/01/2017 - 17:36

Trilussa-"Uno che svicola"...Tu voresti sapè s'io so' propenso-E me me lo chiedi propio sur tran vai!-Da la stessa domanna che me fai-Capisco che già sai come la penso.-Ecco...vedi...però...forse...se mai...-Io dico pane ar pane, ma in conpenso-So' stato sempre un omo de bon senso-Perchè me piace l'ordine e lo sai.-Dunque, su questo qui,nun se discute-Che essenno tutti quanti d'un penziero-Ciavemo le medesime vedute.-Der resto,tu,m'hai bello che capito...-Dico bene? A proposito...ma è vero-Che Giggia s'è divisa dar marito? ...Inoltre Silvio sta pensando a un'accellerazione sociale,a un piano contro la povertà,con una particolare attenzione ai ceti storici di riferimento di Forza Italia :-Autonomi,professionisti,commercianti,e partite IVA...ma lui deve annà a pijà li voti da li poveracci che sò'10 vorte deppiù dei sopra-citati, gli autonomi e company er contratto l'hanno bello che firmato cor bleso de Rignano.

roberto zanella

Ven, 06/01/2017 - 17:43

La base ? Quale ? Non crederà mica che si sia ancora dei suoi creduloni che rispondiamo a comando , noi rispondiamo in base alle proposte politiche e le sue sono come quelle dei Dorotei della vecchia DC

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Ven, 06/01/2017 - 18:27

Leggete prego: ...... "Un mosaico che si potrebbe completare con le elezioni tedesche dove sarà ancora protagonista Angela Merkel e la cui vittoria viene ritenuta AUSPICABILE". Non aggiungo altro ...........

Ritratto di Giano

Giano

Ven, 06/01/2017 - 18:36

Lo stesso rapporto anomalo fra politica-cittadino, o fra democrazia-popolo, è quello esistente fra stampa-lettori. Ripeto quanto già detto in passato. Una volta la stampa aveva un compito quasi pedagogico nei confronti del lettore. Informava e formava l’opinione pubblica e le scelte politiche, ed era, insieme alla radio, una fonte autorevole ed indiscussa. Bastava dire “l’ha detto la radio”, oppure “l’ha scritto il giornale”, e quella era verità assoluta. Forse è ancora vero, ma solo in minima parte. Qualcuno pensa che sia sempre valido quel rapporto maestro-alunno. Sveglia, non è più così da decenni. Oggi le fonti sono tante e nessuno crede più ciecamente a ciò che dice la radio o il giornale, e la voce dei cittadini, grazie al web ed ai social, è sempre più forte e spesso sovrasta quella dei media; anche se inascoltata. Così la cosa più interessante della stampa spesso non è l’opinione del giornalista di turno, ma sono i commenti dei lettori.

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Ven, 06/01/2017 - 19:14

Calma cavaliere, calma e gesso e sopratutto non venda la pelle prima di avere ucciso l'orso.

navarro

Ven, 06/01/2017 - 19:28

In barba a certi gufoni.......SILVIO ormai sono tutti opinionisti!!! Resti sempre una grande persona,invidiata,criticata..con concreta lungimiranza. Bene Silvio con tenacia.

navarro

Ven, 06/01/2017 - 19:28

In barba a certi gufoni.......SILVIO ormai sono tutti opinionisti!!! Resti sempre una grande persona,invidiata,criticata..con concreta lungimiranza. Bene Silvio con tenacia.

fft

Ven, 06/01/2017 - 20:45

Una volta bastava dire che il Berlusca aveva il parrucchino per sentirsi dare del Comunista. Comunisti!