Berlusconi: "Il M5S è guidato dall'invidia e dall'odio"

Il Cav a Pescara per un comizio: "Tutto quello che hanno fatto finora" i Cinquestelle "è basato sull'invidia e sull'odio"

Silvio Berlusconi torna a parlare del governo e a metter in guardia dalle iniziative del M5S. "Tutto quello che hanno fatto finora" i Cinquestelle, dice il Cav, "è basato sull'invidia e sull'odio".

Il leader di Forza Italia è a Pescare ad un comizio in vista delle elezioni regionali. "I nostri amici della Lega non reagiscono e si oppongono alle proposte" del programma del centrodestra presentato agli italiani il 4 marzo, fa notare Berlusconi. "Insieme a noi - aggiunge - la Lega aveva promesso meno tasse, mentre sono aumentate. Avevano promesse meno Stato e si parla di nazionalizzazone. Avevano promesso più infrastrutture ma hanno bloccato tutte le infrastrutture, dalla Tav alla Pedemontana, e dicono che non sono necessarie allo sviluppo del Paese".

Il leader di Fi mette poi in guardia dal mettere ancora la crocetta sul simbolo dei Cinque Stelle: "Tasse sulla casa, patrimoniale e imposta di successione sicure con loro - spiega - C'è qualcuno di così stupido che potrà andare ancora a votarli? Io dico di no". Anche perché i Cinque Stelle "non hanno mai studiato né lavorato, l'87% dei parlamentari della volta scorsa non hanno mai fatto la dichiarazione dei redditi, quindi non hanno mai lavorato o sono evasori". "Noi - incalza il cav -abbiamo messo a capo di un'azienda difficile e complessa come l'Italia questi signori".

Per Berlusconi non c'è alternativa: "Se non vincessimo noi, vincerebbero loro". E questo, afferma il Cav, è "un rischio grave che incombe". "Sono persone - aggiunge - che rappresentano il peggio del Novecento, perché sono comunisti e lo affermano con orgoglio. Affermano di essere comunisti veri, di strada e non da salotto come quelli del Pd. Vogliono cambiare il Paese con tutte le peggiori ricette della sinistra comunista e con la forte spinta dell'invidia sociale. Siccome loro non hanno niente, questa invidia si trasforma in odio nei confronti degli imprenditori, dicono che sono sfruttatori del popolo, che schiavizzano i loro dipendenti e che devono andare a casa".

Sulle elezioni europee, il Cav segna le distanze tra gli "isolazionisti" e chi invece "vuole una Ue diversa". "Sono in campo per le prossime elezioni europee" anche perché "so che saranno un importante test nazionale - dice - si giocheranno fra la pericolosa sfida dell'isolazionismo e del sovranismo e un'Europa diversa da quella dirigista ed egoista di oggi. Di fronte a tutto questo, noi ci sentiamo la grande responsabilità di essere gli unici in Italia a sostenere un progetto di un Paese liberale e forte e di un'Europa più unita e determinante a livello mondiale".

Commenti

Una-mattina-mi-...

Ven, 01/02/2019 - 21:29

ROOON, ROOON, ROOON... SVEGLIATEMI QUANDO HA FINITO... ROOON, ROOON, ROOON...

Alessio2012

Ven, 01/02/2019 - 21:41

GRANDE SILVIO! A GIGGINO DI MAIO DEVE SCOPPIARE IL FEGATO!

Ritratto di moshe

moshe

Ven, 01/02/2019 - 21:46

Trova chi ancora ti vota, se sei capace !

Ritratto di stenos

stenos

Ven, 01/02/2019 - 21:50

Caro cavaliere, i 5s sono un branco di incapaci, i suoi alleati del pd dei banditi. Veda lei chi è peggio.

forzanoi

Ven, 01/02/2019 - 21:54

L'Italia non merita questo degrado politico! La competenza è garanzia di prosperità, crescita economica, sicurezza , democrazia e cultura. Con gli assistenziali non si va da nessuna parte. Anche Slvini l'ha capito bene, solo che adesso non può!

ex d.c.

Ven, 01/02/2019 - 22:05

Odio ed invidia sono caratteristiche degli elettori di SN. Chi non condivide deve essere responsabile è votare l'unico partito che ostacola la SN.

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Ven, 01/02/2019 - 22:19

semplicemente perché sono un branco di anarchici e comunisti mimetizzati.

ginobernard

Ven, 01/02/2019 - 22:55

E una parolina sui migranti la dice?

celuk

Ven, 01/02/2019 - 23:49

bravo, augurati la caduta di questo governo così ci ritroviamo un governo di legislatura con 5s di fico/di battista + PD+ Leu altro che i comunisti di Dimaio. Le elezioni le decide mattarella . Oppure pensa che il PdR convochi lui per formare un esecutivo di cdx? Pensa forse che i deputati e senatori (tutti ma in particolare i 5S) rinuncino dopo nemmeno un anno ai loro lauti stipendi chiedendo nuove elezioni per far trionfare il cdx? Ma dove crede di vivere in un paese normale, democratico e sovrano?

ex d.c.

Sab, 02/02/2019 - 00:23

È evidente che a Salvini interessa solo la sua poltrona. Po' allearsi con chiunque

SpellStone

Sab, 02/02/2019 - 01:02

Grazie, ma NON ci interessa... ora abbiamo visto e capito come e' un governo dalla parte del popolo... non possiamo perdonare il Patto del Nazzareno.... FUORI TEMPO MASSIMO...

mcm3

Sab, 02/02/2019 - 05:58

Sa solo cercare pretesti per provare a creare attriti tra chi governa, poverino, e' incapace di fare proposte, incapace di ammetterere il suo continuo fallimento, incapace di accettare che sono destinati ad essere dimenticati, sa bene che ormai non lo vota nessuno e quindi vaneggia ed attacca tutti...mandatelo a casa

Popi46

Sab, 02/02/2019 - 06:25

@forzanoi: l’Italia MERITA questo degrado politico, che purtroppo si sta portando dietro anche quello economico, perché sono stati gli italiani a votare liberamente, facendosi imbambolare da promesse irrealizzabili. Della serie “hai voluto la bicicletta?”,mo’ pedala” (in salita)

MarioNanni

Sab, 02/02/2019 - 08:52

fermate Silvio, consigliatelo bene, non adulatelo; è il momento sbagliato attaccare la Lega e Salvini. ha fatto un'errore catastrofico smarcarsi sull'immigrazione, prendere le distanze da Salvini; che vogliono condannare. toghe rosse hanno mostrato le fauci e con la Severino il gioco è facile farlo fuori. come si fa a non capire che in questo momento non può rompere con i 5S?