Berlusconi: "La marcia pro migranti delegittima i nostri agenti"

Il leader di Forza Italia: "Personalmente non l'avrei fatta, chi l'ha fatta dovrà essere molto chiaro nel dare il suo sostegno alle forze dell'ordine"

"È un'iniziativa che è stata discussa. Ci sono i pro e i contro. Personalmente io credo che quest'iniziativa abbia un po' delegittimato le forze dell'ordine che hanno fatto quell'operazione per quanto riguarda gli immigrati, gli stranieri presenti attorno alla nostra Stazione Centrale". Così il leader di Forza Italia Silvio Berlusconi a margine di un'iniziativa del partito al Palazzo delle Stelline ha commentato la marcia per i migranti che si è svolta questo pomeriggio in città. "Personalmente non l'avrei fatta - ha proseguito Berlusconi - chi l'ha fatta dovrà essere molto chiaro nel dare il suo sostegno alle forze dell'ordine".

"Hanno ragione i consiglieri comunali di FI a Milano e gli amici Gelmini, Maroni e Salvini, la marcia pro-migranti di oggi andava annullata per rispetto e solidarietà con gli agenti accoltellati a Milano. È finito il momento del peloso buonismo, della finta assistenza dietro cui si nascondono affari milionari, della tolleranza per l'illegalità. Servono politiche serie (e urgenti) di gestione dei flussi migratori e della sicurezza. Serve più rispetto delle regole e delle leggi. E' l'ora del rispetto per noi stessi e per la nostra identità. Più fatti e meno marce", ha scritto su Facebook Giovanni Toti, presidente della Regione Liguria e consigliere politico di Silvio Berlusconi.

Commenti

il sorpasso

Sab, 20/05/2017 - 20:05

Ha ragione al 100%

un_infiltrato

Sab, 20/05/2017 - 20:56

La marcia? Un volgare insulto ai Servitori dello Stato. Vergognatevi, sporcaccioni!

Ritratto di muly

muly

Sab, 20/05/2017 - 21:21

beh, prima o poi alle elezioni ci andremo no?

Italiano-

Dom, 21/05/2017 - 05:00

E organizzare una marcia di solidarietà per i nostri militari aggrediti? Una opposizione seria e professionale? Fatti, appunto!

m.nanni

Dom, 21/05/2017 - 07:03

Silvio, troppo morbido; scendi di peso contro questo governo e questa sinistra che sta scassando il Paese. la manifestazione di ieri ti dimostra che il lepenismo non è finito ma non è neppure iniziato. basta moderazione!

Ritratto di riflessiva

riflessiva

Dom, 21/05/2017 - 08:19

Chi ha partecipato ha espresso solidarietà piena ed è andato in ospedale a differenza di questo omuncolo. Non è lui che può insegnare la convivenza povero depresso esaltato dai soldi fatti con la mafia

Ritratto di Giano

Giano

Dom, 21/05/2017 - 13:41

(2, e passatelo) Berlusconi è sicuro che per combattere questa marmaglia fanatica basti un centrodestra "moderato"? Ho molti dubbi. E' come combattere a mani nude contro chi è armato fino ai denti. Mi sembra incredibile che la destra continui a chiacchierare di cose superflue e non si renda conto dell'effettivo e gravissimo pericolo di questa invasione programmata, favorita, incoraggiata e tutelata dalla sinistra, dai sindacati, dagli sciacalli che si arricchiscono con l'accoglienza e dai cattocomunisti che giocano a fare i filantropi coi soldi degli altri. Ma soprattutto che non sia in grado, o non voglia (comincio ad avere questo sospetto), di organizzare una efficace reazione per fermare l'invasione e la funesta politica della sinistra.

Ritratto di Giano

Giano

Dom, 21/05/2017 - 13:43

Dice Toti (buono anche questo): “È finito il momento del peloso buonismo, della finta assistenza dietro cui si nascondono affari milionari, della tolleranza per l'illegalità. Servono politiche serie (e urgenti) di gestione dei flussi migratori e della sicurezza.”. Toti, guardi che il “momento del peloso buonismo” e degli “affari milionari” non è affatto finito, continua alla grande, per la gioia degli sciacalli. Gli sbarchi continuano e siamo solo all’inizio della buon stagione. A Cagliari, a distanza di un mese dal precedente sbarco di 900 africani dalla nave norvegese Siem Pilot, domani arriva una nave della Marina militare spagnola che sbarca altri 650 “risorse africane”. Altro che “finito il momento”, siamo appena agli inizi. E lei dice che bisogna “gestire i flussi migratori”? Non bisogna gestire i flussi, bisogna fermarli. Toti, capisce la differenza? Non bisogna gestirli, bisogna fermarli, con tutti i mezzi, con le buone o le cattive.

m.nanni

Dom, 21/05/2017 - 18:25

dirottate le navi straniere ai loro porti di appartenenza. la marina militare non può omettere ai suoi doveri di difendere il nostro Paese. che senso ha avere la marina militare e non vederla mai interferire in difesa dell'Italia?