Berlusconi mobilita Fi: "C'è il rischio recessione Siamo il partito del Pil"

Il Cavaliere a Roma potrebbe vedere Salvini Tajani: «Faremo un'opposizione durissima»

Sembra Nanni Moretti, ma è Antonio Tajani, che parla all'altro fronte. «La Lega faccia qualcosa di centrodestra», dice il vicepresidente di Forza Italia all'alleato al governo con il M5s. Questo qualcosa è stravolgere la manovra, non solo cambiando «numerini», ma con misure davvero per la crescita e il lavoro.

L'opposizione azzurra sarà «durissima», sottolineano i vertici di Fi, perché «siamo già in recessione» e c'è «in arrivo una patrimoniale» Nella conferenza stampa che fa il punto della mobilitazione delle ultime settimane in tutt'Italia (300 incontri con rappresentanti delle categorie, 1200 gazebo per un milione di cittadini, 97 conferenze-stampa), che culminerà venerdì nella convention a Roma, con Silvio Berlusconi. Anche dopo, assicura Tajani, «non ci fermeremo. Il 15 ci saranno gli Stati generali a Perugia e Napoli».

La protesta per la legge di bilancio e le grandi opere dei 3mila imprenditori di Torino, l'ultimatum al governo di 12 associazioni di categoria, danno corpo alla battaglia di Fi. «Non possiamo non ascoltare - dice Tajani - il grido di dolore di milioni di imprese, soprattutto di 4 milioni di piccole e medie». Gli azzurri sanno da che parte stare, quella del «partito del Pil, contro l'assistenzialismo dei grillini e l'antieuropeismo della Lega», spiega la capogruppo alla Camera, Mariastella Gelmini. Quella che vuole Tav, Gronda, Terzo valico, Brennero, infrastrutture che servono alle imprese.

Ma il governo da che parte sta? La piazza di Torino è un problema per Di Maio, ancor più per Salvini, che quel mondo produttivo ha sempre voluto rappresentarlo. «Regalerò a Salvini e Di Maio una foto di Renzi, perché ricordino quanto è facile perdere consenso se non si mantengono le promesse», promette Tajani.

Su queste difficoltà conta il Cavaliere, che porta avanti il suo progetto di far tornare Fi al governo, con il centrodestra. Oggi arriverà nella capitale, per incontri con dirigenti, coordinatori regionali, parlamentari. Tira le fila della strategia anti-manovra, convinto da questa Fi rinascerà come l'Araba fenice. E potrebbe incontrare Salvini, per definire i candidati alle amministrative, in Abruzzo, Basilicata, Piemonte e Sardegna. La mobilitazione per la «contromanovra» azzurra serve a tenerlo sotto pressione, come gli attacchi alla riforma delle pensioni, che si doveva fare ma solo a patto di «ridurre il cuneo fiscale, con incentivi per assumere giovani». E la convention di Fi precede di un giorno quella leghista dell'8 dicembre, con lo slogan «Prima gli italiani». Per la festa dell'Immacolata, precisa Tajani, «farò omaggio alla Madonnina di piazza di Spagna come tutti i romani».

Le mosse del governo con l'Ue sono tutte sbagliate, spiega il presidente dell'Europarlamento Tajani: «Fanno prima il Capitan Fracassa e poi vanno col cappello in mano a Bruxelles... Si sta dando un'immagine da barzelletta dell'Italia, che dichiara guerra all'Europa e poi scappa. Una ritirata davvero patetica. Temo che non conoscano la politica comunitaria né quella estera. Perché non chiedono flessibilità per pagare i debiti alle imprese?». Il responsabile economico Renato Brunetta fa un quadro fosco: «I lavori alla Camera sono nel caos più totale. Emendamenti e sub-emendamenti del governo probabilmente non arriveranno in aula neanche domani (oggi, ndr). E il testo sarà forse in Senato lunedì-martedì». Siamo ancora alle bozze e Lucio Malan, vicepresidente vicario dei senatori azzurri: «Sarà da noi la vera battaglia e siamo pronti».

Commenti
Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Mer, 05/12/2018 - 09:35

«Fanno prima il Capitan Fracassa e poi vanno col cappello in mano a Bruxelles...» A parte che i "diarchi" hanno più volte detto che non stravolgeranno il programma (resterà il reddito di cittadinanza, flat tax e smonteranno gradualmente la Fornero con grande delusione di banche ed assicurazioni che vorrebbero percorrere vie per abbuffarsi lo stesso - leggasi l'oscenità Ape), semmai lo diluiranno nel tempo, lui in Ue viaggia con il tubetto di vaselina in tasca.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mer, 05/12/2018 - 09:36

Il DL "sicurezza" non potrebbe essere di "destra"?...Allora perchè votare contro?....Perchè votare contro le cose di "destra" che Salvini riesce(in queste condizioni),a fare?...OPPOSIZIONE DURA,tanto per?....Patetici!

Dordolio

Mer, 05/12/2018 - 10:00

E quando c'era la sinistra al governo, che opposizione durissima hai fatto? O ci inciuciavi con soddisfazione e tornaconto? Hai perso ogni credibilità e manco te ne accorgi.... Patetico.

jaguar

Mer, 05/12/2018 - 10:01

Berlusconi mobilita i quattro gatti di Fi, non vuole accettare che ormai il partito è ai titoli di coda. Chissà se nella contromanovra azzurra c'è la promessa di un milione di posti di lavoro.

pardinant

Mer, 05/12/2018 - 10:03

Saranno anche il partito del PIL e dello sviluppo, ma anche quello che in questa situazione lascia ad almeno un suo parlamentare, di pensare ai cani chiedendo l'aumento di quota detraibile ai fini IRPEF e quindi cercando di distogliere risorse mettendo il loro mantenimento a carico del Popolo tutto e non dei loro proprietari. Scusate ma nelle ristrettezze,economiche in cui quest'Europa ci ha relegato da quando altri politici hanno avuto altri la scellerata idea di entrarci, tra Italiani e immigrati scelgo immigrati e tra quest'ultimi e cani, ovviamente gli immigrati. L'animale da affezione chi lo vuole se lo mantiene.

carlottacharlie

Mer, 05/12/2018 - 10:16

Tajani Tajani, di solito le minacce portano male ed alla guerra. Non si nega l'incapacità grillotta, ma sentire minacciare un alleato fa senso.

mbrambilla

Mer, 05/12/2018 - 10:37

Ma dove vogliono andare? Sono fuori tempo massimo e fuori dalla storia.

Ritratto di stenos

stenos

Mer, 05/12/2018 - 10:57

Ormai la credibilità di B e Fi sono pari a zero. Sta facendo un opposizione da comunista. No a tutto a prescindere, anche al decreto sicurezza. Contro i 7 anni di pd con conseguente sfascio e tasse non ha mosso un dito. Come pretende che gli si creda?

roberto67

Mer, 05/12/2018 - 11:14

Non dimentichiamo che questo signore, Silvio Berlusconi, per rafforzare il PIL aumentò l'IVA, riducendo di colpo il nostro potere d'acquisto dell'1%. Non ancora soddisfatto del danno, poche settimane dopo aver ceduto la sua legittima poltrona a Monti, proclamò a gran voce "Monti sta facendo quallo che volevo fare io, ma a me non lo lasciavano fare". E il PIL andò a picco, collasso dell'edilizia e dell'industria automobilistica, impennata della disoccupazione... tutto perché "ce lo chiede l'Europa". Non è ora che Berlusconi si ritiri? Non abbiamo bisogno di sentirlo ancora.

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Mer, 05/12/2018 - 11:27

Berlusca con il prode Tajani partono lancia in resta per sconfiggere i nemici. Peccato che i nemici attuali sono quelli con cui si sono presentati alle elezioni. Peccato che prima hanno appoggiato incondizionatamente i governi di sinistra. Prima con Alfano, poi con Verdini e poi con decine di eletti in FI passati a sostenere i governi che hanno portato questo paese alla rovina. Nessuna opposizione di Berlusconi, mentre ora si scatena. Ma per lui ed i suoi prodi la fine, anticipata da quell'1% nelle ultime elezioni regionali la dice lunga.

Paolo17

Mer, 05/12/2018 - 11:38

Il Presidente Berlusconi cerchi di capire che la riedizione dell'accozzaglia di Centrodestra con quell'imbroglione di Salvini, che nel frattempo si è gonfiato il petto e montato la testa e che è assistenzialista più dei Cinquestelle, non potrà avere successo.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Mer, 05/12/2018 - 11:51

"Siamo il partito del Pil"... ma una volta non eravate il partito dell'Amore???

mcm3

Mer, 05/12/2018 - 12:02

PAGLIACCI, ci avete portato in rovina, 20 anni di ZERO assoluto, solo chiacchiere e leggi ad personam, derisi da tutto il mondo, poi, oltre le vicende del Grande Leader, che da sole basterebbero a scomparire, siete andati a braccetto con Renzi, avete portato ed abbracciato, Monti, fatto e firmato la legge Fornero, ed ora in 4 gatti parlate di Opposizione Durissima con il Generale Tajani in testa...avranno tutti paura

rigampi51

Mer, 05/12/2018 - 12:16

Povero Tajani non si rende conto che parla a sproposito, ormai non conta piu nulla tranne che per Berlusconi, che con questo personaggio ha affossato definitivamente Forza Italia

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Mer, 05/12/2018 - 14:05

mcm3 - 12:02 Va bene la non condivisione fatta anche in maniera molto "eloquente" da parte sua, ma parlare di 20anni (ovviamente di governo) ho idea che lei in matematica non sia molto forte. Non dico niente sui governi di csx, sia chiaro: a parte quello odierno che non ha caratterizzazioni nette secondo le classiche definizioni di dx e sx, per il resto afferente precedenti governi di csx se non è zuppa...