Berlusconi non ci sta: "Solo un libro dei sogni". Ma mantiene l'alleanza

Ronzulli punge i leghisti: "Noi restiamo nel centrodestra, voi? Spero sia una parentesi..."

I 61 senatori azzurri dicono no al governo Conte. Sono compatti, anche se alla sinistra del premier siede l'alleato Matteo Salvini. Sono compatti, perché alla destra del professore, c'è Luigi Di Maio. «E quello era il posto nostro, del resto del centrodestra che ha vinto nelle urne», commenta un esponente di Forza Italia.
Silvio Berlusconi ascolta Giuseppe Conte presentare il suo programma sul treno diretto a Roma. Rimane colpito dall'«inconsistenza e dalla genericità del discorso dei sogni», raccontano i suoi. A Palazzo Grazioli fa il punto con i suoi consiglieri, sempre più convinto che la scelta dell'opposizione sia quella giusta. Però, con Salvini l'accordo rimane, nel tentativo di tenere unita la coalizione. L'incontro del giorno prima, spiega il portavoce Giorgio Mulè, era «tra amici, si parlano, si confrontano, certe volte hanno opinioni diverse, ma partono dal rispetto reciproco, dall'idea del programma del centrodestra da difendere».
È Licia Ronzulli, la fedelissima del Cavaliere, che a Palazzo Madama lancia l'avvertimento al Carroccio. Dice che l'esecutivo gialloverde è «l'eccezione e l'anomalia, ha intenti politici, ma per metà è di tecnici», con «un altro premier non eletto dagli italiani». Soprattutto, non esprime «una maggioranza scelta da italiani, quella che ha vinto le elezioni». Di fronte a lei, il vicepremier e ministro Salvini e il sottosegretario Giorgetti l'ascoltano mentre si augura che sia «una parentesi». Sorridono, un po' ammiccanti, quando la Ronzulli si rivolge agli alleati e «amici» della Lega, chiamandoli per nome. E arriva la stoccata. «Caro Matteo, caro Giancarlo, oggi imboccate una strada rischiosa e siamo certi che il tempo sarà galantuomo, perché abbiamo sempre combattuto dalla stessa parte. Nel frattempo, governeremo città e Regioni che ci vedono insieme. Vi auguriamo di trovare la stessa correttezza e generosità che Berlusconi ha garantito a voi. Fi rimarrà interprete dei valori propri del centrodestra». Dai banchi di Fi si alza l'applauso, il sorriso appassisce sui volti di Salvini e Giorgetti.
Questo centrodestra diviso, metà di governo e metà di opposizione, con i 18 di FdI che però si astengono alla fiducia, è uno strano gioco di equilibrismo. «Dal discorso di Conte - dice Giorgia Meloni- nessuna chiarezza sulle priorità del governo. Non votiamo la fiducia, ma valuteremo nel merito i provvedimenti e se saranno buoni li sosterremo».
In Aula, la presidente del Senato Elisabetta Casellati usa il pugno di ferro per frenare grillini e leghisti, all'ennesima standing ovation per Conte, ricordando che «non è ammesso il tifo da stadio». Il suo predecessore, Renato Schifani, definisce il capo del governo «un premier inter pares e non un primus inter pares, come prevede la Costituzione». La capogruppo di Fi Anna Maria Bernini vede nel suo discorso, «un dosaggio luogo-comunista, pieno di contraddizioni, impegni verbali e slogan, nessun impegno di bilancio per un governo Arlecchino».
Nella sala Italia, dove i senatori si riversano nella buvette per un caffè, Paolo Romani spiega che di Conte l'hanno colpito le «venature autoritarie e giustizialiste, unite al tono professorale, mentre dice contrasteremo il business degli immigrati ma non spiega come e non c'è nulla sullo sviluppo e sul Mezzogiorno». Di questo sta parlando in Aula il coordinatore pugliese di Fi, Luigi Vitali, che rimprovera il conterraneo foggiano Conte: «Siamo delusi che lei, da uomo del Sud, non abbia dedicato neppure una riga del suo discorso programmatico al Sud». Un altro motivo per votare no, anche oggi alla Camera.

Commenti
Ritratto di centocinque

centocinque

Mer, 06/06/2018 - 08:38

Lui è uno dei maggiori esperti di libri dei sogni....

oracolodidelfo

Mer, 06/06/2018 - 09:18

Silvio, attento: in questo momento diffida dei falsi amici. Ne vedo tanti che fingono di tenere a te ed invece tengono solo al loro portafoglio e posto di lavoro. Silvio, in questo momento tieniti vicino chi non ti ha mai chiesto nulla e non esita a metterti sotto il naso i tuoi sbagli.

oracolodidelfo

Mer, 06/06/2018 - 09:21

Silvio, errore madornale non aver dato la fiducia a Conte. FdI non ha commesso questo sbaglio. Silvio, imprenditore da medaglia d'oro, politico da....medaglia di ghiaccio. Silvio, sii diffidente.

DRAGONI

Mer, 06/06/2018 - 09:38

NON E' DA GRANDE STATISTA TENERE IL PIEDE IN DUE SCARPE IN ATTESA DI PRENDERE POI LA DECISIONE POLITICA APPARENTEMENTE PIU' CONVENIENTE.

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Mer, 06/06/2018 - 09:45

Solo nel "Meraviglioso mondo di Belusconie" possono stare insieme i concetti di "siamo alleati" con "stiamo all'opposizione" ... ma i bananas doc se la berranno come un Crodino ...

mareblu

Mer, 06/06/2018 - 09:48

SE NON CI STA'" OPPURE CI STA'" SOLO PER CRITICARE QUELLO CHE GLI ITALIANI VOGLIONO E HANNO VOTATO " LASCI LA COALIZIONE SI ALLEI DI NUOVO CON IL PD. , E FINIRA' ANCHE SLAPPARE.

lavieenrose

Mer, 06/06/2018 - 10:33

il berlusca ha sbagliato in due cose: non capire appieno la cattiveria e la falsità dei salvy boys e non vedere chi veramente dirige e finanzia i 5 stars (io un pensierino anche ai paesi medioorientali ce lo farei visti certi legami famigliari e ministri appena nominati). Carini questo non è rosicare ma ragionare con la propria testa

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Mer, 06/06/2018 - 10:39

Silvio, comprendo il tuo disappunto, ma il conflitto di interessi lo risolverannno quelli che oggi sono al governo. E non ti piacerà! Pensa al tuo erede, altrimenti Fi "morirà" con te fra non molto.

Ritratto di deep purple

deep purple

Mer, 06/06/2018 - 10:41

Tranquillo Silvio, quando tra un anno, ma forse meno le balle dei due fautori del "governo del cambiamento" verranno smascherate, ritornerai in auge.

Mima18

Mer, 06/06/2018 - 10:41

eh basta basta .ma dove vuoi andare piu' fai spazio ritirati .....non se ne puo' piu'

Ritratto di GuerrieroDelNord

GuerrieroDelNord

Mer, 06/06/2018 - 11:10

@deep purple: finora la cosa certa è che le balle le ha dette lui quando è stato al governo. Comunque ti ringrazio, hai rallegrato la mia giornata finora un po' cupa dicendo che tornerà in auge!

Atlantico

Mer, 06/06/2018 - 11:24

Dipenderà dalla delega alle comunicazioni e dalle leggi che impattano sul sistema giustizia, vedi la prescrizione.

mcm3

Mer, 06/06/2018 - 11:39

Quanti tranquillanti ha preso dopo aver sentito Conte parlare di Giustizia e Conflitto d'interessi ?? Altro che inconsistenza e genericità del discorso dei sogni, e' terrorizzato

Ritratto di perigo

perigo

Mer, 06/06/2018 - 11:44

Ecco, la questione di mantenere l'alleanza, non la capisco! Lo dico da berlusconiano dal 1994 che non ha mai tradito. Probabile che non sappiamo tutto, e non ce lo faranno sapere, perché non si spiega altrimenti che uno (Salvini) che ti tradisce col peggiore dei nemici (reputo i 5$ peggio degli attuali piddini, nettati dal comunismo dei tanti trombati da Renzi), possa stare ancora in "alleanza" nelle amministrazioni regionali e comunali, in attesa che le cose maturino perché anche a livello locale venga approntato il contratto della vergogna e del tradimento di tutti coloro che hanno votato centrodestra e si ritrovano al potere una buona fetta di comunisti travestiti da altro.

mcm3

Mer, 06/06/2018 - 11:45

Ma come fa a continuare a dire cha " Alla sinistra del Premier c'e' Salvini ed alla destra ci sarebbe dovuto stare lui, con la Meloni ", FI e FDI insieme, non arrivano al 17% dei voti, M5S secondo lui, pur avendo avuto il 34% dei voti non ne ha diritto, ORMAI NON RAGIONA PIU', sono parole senza senso

Ritratto di RaddrizzoLeBanane

RaddrizzoLeBanane

Mer, 06/06/2018 - 11:53

Non capisco tutto questo astio, commenti ostili e dispendi di energie da parte dei Legaioli, Pantegane Rosse e 5Stallini nei confronti Silvio Berlusconi..se come dite voi é ormai politicamente finito non vale nemmeno la pena di dedicargli tutta questa attenzione o no?..o forse vi cacate addosso perché in realtà le cose non sono esattamente come credete che siano..nei prossimi mesi avremo la riposta

investigator13

Mer, 06/06/2018 - 12:06

di fatto è un governo 5s, e non ha vinto le lezioni,Salvini conta poco se non nulla,il popolo è stato ingannato.Berlusconi e la Meloni fatelo cadere è un imbroglio, torniamo alle urne

Ritratto di GuerrieroDelNord

GuerrieroDelNord

Mer, 06/06/2018 - 15:50

@RaddrizzoLeBanane: si sta semplicemente commentando delle sue dichiarazioni, o forse vanno bene solo le opinioni positive? Non vedo nulla di strano nell'esprimere la propria idea, a prescindere dalla considerazione che si possa avere verso di lui.