Berlusconi non demorde: "Troveremo i numeri in Aula"

Il Cavaliere rassicura: "Rispetteremo il mandato dei nostri elettori". In vista incontro con Salvini e Meloni

La parola d'ordine, di fronte al caos, è pazienza. La convinzione di Silvio Berlusconi è che sia necessario attendere la decantazione della situazione e far depositare le scorie della campagna elettorale sul fondo prima di poter ragionare e dialogare tra leader. Per il momento alcuni contatti con le altre forze politiche avvengono a livello parlamentare, anche se tutti sono consapevoli che trovare 55-60 singoli deputati è una missione impossibile.

Il presidente di Forza Italia in queste ore indossa fino in fondo il ruolo di king maker del centrodestra, di regista e garante dell'unità della coalizione. Ieri ha partecipato a un'altra intensa ma più ristretta riunione ad Arcore. Dentro Forza Italia ci si chiede come si svilupperà in prospettiva il «dilemma Salvini», ovvero se il numero uno leghista in questa situazione abbia davvero voglia di concorrere alla guida di palazzo Chigi. La sensazione di molti dentro Forza Italia è che tifi per un'alleanza M5s-Pd di corto respiro che lo riporti in fretta alle urne, ma questa volta nel ruolo di azionista di maggioranza della coalizione con una capacità attrattiva anche nel reclutamento del personale politico del Meridione. A meno che non si creino le condizioni per un esecutivo guidato da un leghista moderato alla Luca Zaia con la non ostilità del Pd.

Berlusconi il suo pensiero lo mette nero su bianco in una intervista al Corriere della Sera. «Sosterremo lealmente il tentativo di Salvini di creare un governo. Sono convinto che riuscirà: io da parte mia come leader di Forza Italia sono in campo per sostenerlo, per garantire la compattezza della coalizione e mantenere i nostri impegni con gli elettori». «Si dovranno trovare in Parlamento i numeri per governare. Mi auguro che ci saranno parlamentari e forze politiche responsabili e disponibili a questo», dice Berlusconi. Quanto ai presidenti delle due Camere, «non possiamo fare della seconda e terza carica dello Stato una semplice merce di scambio per trovare dei numeri parlamentari». Sull'ipotesi di ritorno alle urne in tempi brevi, «qualunque cosa è preferibile a uno stallo prolungato o a soluzioni pasticciate. Però credo ci siano i margini per una soluzione coerente con il mandato che gli italiani hanno affidato al centrodestra».

Berlusconi viene descritto come legittimamente dispiaciuto di non essere riuscito a far capire ai «delusi e ai vessati» che Forza Italia non rappresenta la vecchia politica, ma è comunque carico in vista dei prossimi appuntamenti. Presto il Cavaliere incontrerà Matteo Salvini e Giorgia Meloni per definire una strategia comune. Per quello che riguarda i capigruppo si dovrebbe scegliere la continuità con la conferma di Paolo Romani e Renato Brunetta (in alternativa erano circolati i nomi di Mara Carfagna e Andrea Mandelli), mentre Forza Italia resta tiepida sull'ipotesi di un gruppo unico. Martedì prossimo, intanto, incontrerà i parlamentari azzurri per fare il punto. Sul fronte giudiziario, infine, Berlusconi è pronto a chiedere la riabilitazione, visto che proprio oggi scadrà il termine di tre anni (fissato dall'articolo 179 del codice penale) dall'espiazione ai servizi sociali della sua condanna.

Commenti
Ritratto di Agrippina

Agrippina

Gio, 08/03/2018 - 08:53

Trovare i numeri in aula fa a pugni con quella retorica sentita per anni in maniera ipocrita e falsa sulla "volontà popolare tradita" o sulla promessa di "vincolo di mandato", ma tant'è che solo gli stolti potevano crederci.Adesso piuttosto se proprio vogliamo tener conto della volontà popolare uscita dal voto, tanto il cdx che i 5s dovrebbero avere il senso di responsabilità di discutere un governo, fosse anche solo per rifare la legge elettorale e tornare al voto.Qualunque accordo con il pd o peggio, con i singoli deputati di altri schieramenti,sarebbe quello si un inciucio ed un tradimento enorme del voto.Esattamente quello che avete ipocritamente contestato in questi anni ma che state cercando.

HappyFuture

Gio, 08/03/2018 - 08:53

Il Cavaliere troverà i voti al mercato... al mercato del Parlamento.

mcm3

Gio, 08/03/2018 - 08:59

Comincia la caccia ai nuovi De Gregoria, alla faccia delle vostre irritazioni per i " voltagabbana"...ridicoli

Robertin

Gio, 08/03/2018 - 09:35

I numeri da trovare sono solo quelli del Senato perchè mal che vada Mattarella sarebbe poi costretto a farci rivotare (e Grillo non riesce a tenere i suoi sulla graticola per un anno)

giovanni951

Gio, 08/03/2018 - 09:39

purtroppo raccattare voti qui e la é sempre una brutta cosa....si rischiano veti, liti e tradimenti.

APG

Gio, 08/03/2018 - 09:51

Silvio, credo proprio che non potrai fare nulla! I giochi sono fatti e già decisi da mattarella, il governo sarà m5s/pd. Povera Italia, poveri Italiani!

Ritratto di siredicorinto

siredicorinto

Gio, 08/03/2018 - 10:02

AUGURI. La speranza é l'ultima a morire...dicono!

Ritratto di onefirsttwo

onefirsttwo

Gio, 08/03/2018 - 10:05

Caro Silviuzzo , dacci un taglio : Forza Italia non ha niente a che spartire con la Lega . A te manca un buon consigliere : hai mai considerato che se Forza Italia dovesse scomparire il danno sarebbe incalcolabile ? : e sarebbe colpa tua . Sganciati subito dalla Lega e non fare altri errori . Yeeeeeeeeeaaaaaaaaaaaaaaaaaahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh .

8

Gio, 08/03/2018 - 10:12

Basta. Per favore, dia un esempio di dignità al Popolo italiano.

biotherm

Gio, 08/03/2018 - 10:15

Caro Silvio non comandi piu' tu non lo hai ancora capito ? Poi come escludere il Movimento 5 Stelle che ha preso piu' del doppio del tuo partito .

ginobernard

Gio, 08/03/2018 - 10:35

"Troveremo i numeri in Aula" non è in aula che doveva trovare i numeri, ma nei seggi elettorali. Inutile che cerchi di far finta di niente. Il 3% che manca alla conta è suo ... forse anche un 1% della Meloni che ha fatto bene ma non impressionato. Secondo me alla destra hanno fatto ENORMEMENTE MALE sia Forza Nuova che Casapound. Troppo nazionalistici in un paese che è nazionalista solo quando gioca la nazionale di calcio. Tirano infinitamente di più concetti altissimi come il REDDITO DI CITTADINANZA. Ecco cosa convince gli italiani. Ormai la frittata temo sia fatta. Ci aspettano 5 anni di sofferenze. Poi dopo se sarà rimasto qualcosa sarà il tempo della destra.

Mobius

Gio, 08/03/2018 - 10:37

@Agrippina (08:53), sono d'accordo sulla sua analisi e sulla soluzione da lei proposta (governo provvisorio soltanto per formare una nuova legge elettorale). Per quanro riguarda le falsità, ipocrisie, inciuci e tradimenti, lei sta confondendo (volutamente?) la destra con la sinistra.

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Gio, 08/03/2018 - 10:55

X Agrippina 8:53...E' stato il Cav. stesso a chiedere con forza il vincolo di mandato per evitare ribaltoni. Su questo siamo inflessibili - è questione di etica e moralità politica - disprezziamo i voltagabbana e mai il Cav. accetterà o incoraggerà questa turpe abitudine tipica della sinistra. La cosa è diversa: alla registrazione dell'eletto gli viene chiesto a quale gruppo intende appartenere, ed è questo il senso della sollecitazione del Cav. Chiede che un solido e responsabile gruppo di parlamentari dichiari - per il bene dell'Italia - la sua appartenenza al CDX in numero sufficiente per poter governare. Ovvio che se DOPO tale dichiarazione qualcuno cambiasse casacca avrebbe tutto il disprezzo del Cav. e nostro. Noi non siamo la sinistra.

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Gio, 08/03/2018 - 10:59

Se qualche Bananas non lo avesse capito , comincia il mercato delle vacche , cercasi qualche Scilipoti o Razzi o De Gregorio di turno.

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Gio, 08/03/2018 - 11:12

Ha vinto l'assistenzialismo, basta vedere dove ha preso i voti il movimento 5 stalle. Ora li voglio vedere, non riescono a governare Roma, fiugriamoci l'Italia.

Mannik

Gio, 08/03/2018 - 11:15

De Feo ma che cosa scrive? "King maker"? Se ha perso voti come non ha mai... un po' di orgoglio dai, non si faccia dettare cavolate. Se la licenziano ci sono un sacco di altri lavori onesti che può fare.

Ritratto di giovinap

giovinap

Gio, 08/03/2018 - 11:15

marino birocco, scilipoti,razzi e de gregori hanno imparato dal pd come si acquistano/vendono le "vacche" i comunisti è dal dopo berlinguer che comprano le vacche nel parlamento italiano e con la complicità di qualche p.d.r.!