Berlusconi: "Non voteremo l'Italicum"

Il Cav detta la linea: "Nessun Aventino". Brunetta avverte Renzi: "No alla fiducia sulle pregiudiziali"

"Nessun Aventino, voteremo no a questa legge elettorale". È questa la linea dettata da Silvio Berlusconi ai suoi nel giorno in cui l'Italicum approda alla Camera e in cui Forza Italia ha presentato tre delle otto questioni pregiudiziali sollevate sulla riforma.

Una linea che, almeno sulla carta, dovrebbe piacere a tutti gli esponenti del partito, riuniti sotto l'egida del no al patto del Nazareno. E il voto segreto chiesto su due pregiudiziali dovrebbe chiudere ogni discussione in questo senso. Il partito ha inoltre depositato sei emendamenti di gruppo (premio di maggioranza alla coalizione e non alla lista, possibilità di apparentamento al secondo turno, entrata in vigore della legge) a firma Brunetta-Gelmini, su un totale di 28 proposte emendative presentate dagli azzurri.

Brunetta avverte: "Mettere la fiducia sulle pregiudiziali sarebbe una cosa mai vista o quasi mai vista in un paese democratico. Non credo che Renzi lo farà, spero che non lo faccia, se metterà la fiducia se ne assumerà tutte le responsabilità. Si voterà no, ovviamente, alla fiducia e assieme a noi voteranno no in tanti altri, anche del suo partito".

Commenti
Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Lun, 27/04/2015 - 17:47

Se è per questo non avresti dovuto sederti al tavolo con lui,se non dopo libere e democratiche elezioni.

atlante

Mar, 28/04/2015 - 11:46

Mi auguro che davvero manderanno gambe all'aria questo insopportabile buffone arrogante di Renzi. E non sia tutta una farsa per prendere ancora una volta in giro il popolo italiota.