Berlusconi al Quirinale: "Ridare la parola agli italiani"

La delegazione di Forza Italia guidata da Silvio Berlusconi ha incontrato il Presidente della Repubblica Mattarella per il secondo giro di consultazioni: "No al governo Pd-M5S"

Alla fine dell'incontro con il Capo dello Stato Silvio Berlusconi ribadisce la linea di Forza Italia: niente appoggio al governo a guida Pd-M5S. Forza Italia chiede che si torni subito alle urne e che la decisione sulla guida politica del Paese sia rimessa nelle mani degli elettori. Berlusconi ha incontrato Mattarella accompagnato dal vicepresidente Antonio Tajani e dai capigruppo azzurri di Camera e Senato, Mariastella Gelmini e Anna Maria Bernini.

"Abbiamo manifestato al Presidente della Repubblica, ancora una volta - sottolinea Berlusconi - la necessità di ridare la parola agli italiani. Gli abbiamo manifestato anche la preoccupazione per lo scenario che si sta delineando, che comunque il Capo dello Stato ha affrontato con l’equilibrio e la saggezza che gli abbiamo sempre riconosciuto". Il Governo cui intendono dare vita Pd e M5S per Berlusconi è una "soluzione politicamente sbagliata, inadeguata ad affrontare i problemi lasciati sul tappeto dall’esecutivo dimissionario, c’è urgente bisogno di una svolta liberale e liberista. Dunque Forza Italia non potrà che essere all’opposizione di un Governo che non nasce dalla volontà degli elettori ma da una manovra di palazzo politicamente e programmaticamente debole". Il partito fondato dal Cavaliere farà "un’opposizione ferma e senza compromessi".

Berlusconi guarda poi al futuro: "Il nostro orizzonte è e rimarrà il centrodestra di cui siamo il fulcro; la destra senza di noi non sarebbe in grado di vincere e se anche vincesse non sarebbe in grado di governare. Vogliamo rilanciare un centrodestra europeo, atlantico, liberale e cristiano. Forza Italia deve essere ancora il cuore, il cervello e la spina dorsale del centrodestra, lontano da ingenuità sovraniste".

Stretta di mano tra Berlusconi e Matteo Salvini nel cortile d’onore del Quirinale. Complice il calendario delle consultazioni, la delegazione di Forza Italia stava lasciando il palazzo della presidenza della Repubblica proprio mentre quella della Lega vi entrava. Berlusconi e Salvini si sono quindi incrociati, stretti la mano con un sorriso e poi ognuno ha proseguito per la propria strada, accompagnato dai funzionari del cerimoniale del palazzo.

Commenti
Ritratto di aiachiaffa

aiachiaffa

Mer, 28/08/2019 - 17:49

No al governo 5* e SI alle libere elezioni volute dalla maggioranza del Popolo Italiano...

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mer, 28/08/2019 - 17:52

il presidente deve fare rispettare la Costituzione Italiana ancora 4 anni per andare a votare.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 28/08/2019 - 18:02

Oltre metà popolazione vuole esprimersi col voto, ma questa specie di democrazia, cje mi pare la più subdola (e non più bella) al mondo, nega. Tanto enrto un anno si sfalderà questa armata brancaleone, si scioglierà da sola che il burro al sole. Poi si che i voti avranno percentuali ancora maggiori.

Ritratto di luogotenente

luogotenente

Mer, 28/08/2019 - 18:04

Berlusconi non mi piace da tempo, pur avendolo a suo tempo votato, ne sa qualcosa il povermo mortimer che ogni tanto prendo in giro, ma stavolta berlusconi ha ragione da vendere.

Ritratto di DinoRissi

DinoRissi

Mer, 28/08/2019 - 18:08

Vogliono TUTTI nuove elezioni. 5* e PD si devono rassegnare.

Rugantino49

Mer, 28/08/2019 - 18:09

Purtroppo proprio con queste sue esternazioni Berlusconi chiude la strada ad un governo di centro-destra, per il quale sarà necessario che dalle prossime elezioni il duo Salvini - Meloni raggiungano da soli la maggioranza.

ginobernard

Mer, 28/08/2019 - 18:14

"Ridare la parola agli italiani" mah ... l'ultima volta in quasi 11 milioni hanno votato 5 stelle ... se la meritano la democrazia ? oppure non meriterebbero di più qualcuno che gli raddrizzi la schiena a legnate ? una specie di educatore spietato ... che li rimetta in riga Se esiste un dio dovrebbe mandarci un Giustiziere.

jaguar

Mer, 28/08/2019 - 18:15

E Mattarella ha risposto con una sonora pernacchia.

Zizzigo

Mer, 28/08/2019 - 18:19

Mattarella, dietro al paravento della "sua" costituzione, ha già la "sua" soluzione e la metterà in pratica appena se ne presenterà l'occasione... come al solito, la volontà popolare non conterà nulla. Perché votiamo?

chiara63

Mer, 28/08/2019 - 18:28

Fulcro del centodestra? Si certo dovrebbe essere così ma in una remota eventualità di elezioni poi sarebbe Salvini a comandare e allora cosa succederebbe?

Garganella

Mer, 28/08/2019 - 18:42

franco-a-trier_DE: anche il suo predecessore ha fatto rispettare la Costituzione, vero? Ma non scrivere cavolate quando sai perfettamente che il popolo è sovrano.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mer, 28/08/2019 - 18:55

sono assolutamente convinto che sia meglio per noi votare. se quirinale la pensa diversamente, significa che non sta dalla parte degli italiani ma dei delinquenti comunisti e grulli!

Ritratto di wilegio

wilegio

Mer, 28/08/2019 - 19:12

Speriamo che stavolta tenga il brodo...

Ritratto di wilegio

wilegio

Mer, 28/08/2019 - 19:15

Leonida55 Metà? Secondo il sondaggio di SkyTG24 siamo al 67% per il voto subito contro il 33% contrario. Siamo quindi ai due terzi abbondanti. Ma naturalmente la sinistra se ne fotte allegramente, appoggiata da un presidente di parte.

Ritratto di wilegio

wilegio

Mer, 28/08/2019 - 19:17

luogotenente Ragione da vendere? Per quanto tempo? Quanto tarderà a cercare di montare anche lui sul carro che oggi sta vincendo?

Ritratto di luogotenente

luogotenente

Mer, 28/08/2019 - 20:08

Egregio Wilegio, mi perdoni il calembour, al di là del fatto che la politica è fondata sugli scambi di favori, privilegi e giochi di potere, mi voglio solo soffermare sulle parole dette e non le possibili, se ci sono, motivazioni che possano confermarle o smentirle, ripeto ha ragione da vendere perchè ritengo che l'attuale coalizione messa su a membro di canide non sia quello che gli italiani si aspettino e meritino, e cioè la libera espressione del voto per indicare ai politici la volontà del popolo. Un caro saluto.

Ritratto di ichhatteinenKam.

ichhatteinenKam.

Gio, 29/08/2019 - 00:45

Con Taiani panzer vai avanti Tu che mi viene da ridere

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Gio, 29/08/2019 - 05:10

Vogliamo un'Unione che sia anche cristiana. In quest'ultimo aggettivo c'è anche l'amicizia verso la Russia e la disponibilità alla sua futura accoglienza nell'Unione. Alla faccia del Bergoglio.

il sorpasso

Gio, 29/08/2019 - 06:53

Ha ragione. Solo gli italiani devono decidere chi deve governare l'Italia.

killkoms

Gio, 29/08/2019 - 08:12

@Jaguar,il popolo italiano con la costituzione più beeeellaaaa del mondo, ringrazio!

Duka

Gio, 29/08/2019 - 08:16

Inutile insistere Napolitano a detto NO! ha ribadito che gli italiani non sono abbastanza intelligenti per votare!

peter46

Gio, 29/08/2019 - 08:26

luogotenente...ha ragione da vendere,e lo si è visto in quest'anno e mezzo di governo:la lega non è in grado di governare,può solo tenergli le pxxxx mentre lui e Galliani governano.

Sofia57

Gio, 29/08/2019 - 08:51

Sarà votato tra qualche mese. Non è possibile creare un'altra coalizione.

Ritratto di cokieIII

cokieIII

Gio, 29/08/2019 - 08:58

Affermazione si' ingenua e di circostanza, dopo quello che e' successo nel 2011 dopo che l'hanno costretto a dimettersi col giochino dello 'spread'. Le 'ingenuita' sovraniste' sono democrazia popolare, protetta a norma di legge.