Berlusconi ritrova Parisi e apre al partito Popolare

Il leader azzurro e il manager riprendono i contatti. Si va avanti con la svolta liberale: no a derive populiste

Silvio Berlusconi riprende gradualmente il filo dell'attività politica. Dalla Sardegna il presidente di Forza Italia continua a tenere alto l'interesse verso l'attualità, attraverso contatti fitti e quotidiani con la sua squadra parlamentare. Come raccontato da Repubblica, negli ultimi giorni complice la moral suasion esercitata da Gianni Letta, ha anche riallacciato i rapporti con Stefano Parisi - che in questi giorni si trova in Israele - dopo un raffreddamento durato un paio di mesi. Un disgelo favorito anche dall'apprezzamento per il lavoro svolto in queste settimane dall'ex dg di Confindustria che con il suo movimento «Energie per l'Italia» continua a girare l'Italia con un approccio costruttivo.

Il perimetro nel quale si inserisce il lavoro che Berlusconi sta sviluppando è quello del Ppe. Quindi piedi puntati sul centro, no a derive populiste, avanti con la creazione di un laboratorio liberale e popolare. Chi ha avuto modo di confrontarsi con lui negli ultimi giorni lo ha sentito desideroso di rivendicare il suo ruolo, di ricordare ciò che ha fatto e realizzato («pochi ricordano che alcuni appartamenti delle New Town sono serviti a ospitare sfollati arrivati dal Lazio e dall'Abruzzo, un giorno vorrei tornare a L'Aquila») attraverso una operazione di verità e non di nostalgia sui suoi anni di governo. Per Berlusconi, Forza Italia deve tornare a essere stabilmente il «partito-guida della coalizione. Per fare questo deve aumentare i voti, recuperando una massa critica del 20%.

L'obiettivo non è considerato impossibile. Berlusconi si sente in partita, vuole fare bene la legge elettorale e rinnovare il partito, favorendo l'ascesa di volti nuovi. Inoltre in questi giorni sta analizzando in lungo e largo i dati sulla povertà e sta riflettendo sulla possibilità di lavorare a una Carta Sociale per sostenere chi è rimasto indietro. In sostanza nel programma azzurro oltre all'attenzione per la riforma della giustizia e del fisco dovrà esserci anche un nuovo modello di Stato sociale perché l'Italia è colpita dall'impoverimento del ceto medio, degli autonomi, dei commercianti e delle partite Iva, ovvero l'architrave della nostra società. Tutto questo va contrastato con un Piano Marshall contro la povertà.

Berlusconi continua a seguire con attenzione costante la partita di Strasburgo. I suoi avvocati, guidati da Niccolò Ghedini, sono mobilitati. Il governo ha risposto alle domande avanzate dal Tribunale, si è aperto il contraddittorio. La speranza è che l'iter per la sua riabilitazione possa chiudersi entro il prossimo autunno così da poter tornare da protagonista con piena libertà di movimento. In questo senso si guarda con attenzione al voto del 17 gennaio che potrebbe portare Antonio Tajani alla guida del Parlamento Europeo e restituire centralità a Forza Italia nel consesso continentale.

Una forte impronta «popolare» avrà anche l'appuntamento invernale azzurro di «Azzurri in vetta» dei prossimi 7 e 8 gennaio a cui sta lavorando il coordinatore regionale abruzzese, Nazario Pagano e nel quale è previsto un intervento telefonico di Berlusconi, oltre alla presenza dello stato maggiore del partito. «Per noi di Forza Italia» dice Pagano «è l'occasione di rinsaldare le fila per proporre una politica responsabile, attenta alle esigenze della popolazione e capace di fornire risposte concrete, non demagogiche, efficienti».

Commenti
Ritratto di gianniverde

gianniverde

Gio, 05/01/2017 - 08:56

Ritroverai pure Alfano e l'opposizione consapevole con renzi ed un partito al 10%.Ciao.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 05/01/2017 - 09:07

Attenzione a non incamerare di nuovo i vari: Follini, Casini, Fini, Verdini, Alfano (questo ha un'altra desinenza, dovrebbe essere di un'altra categoria, boh).

ex d.c.

Gio, 05/01/2017 - 09:31

E' il momento che imponga le sue scelte al partito. Gli elettori lo seguiranno comunque

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Gio, 05/01/2017 - 10:14

Il ragionamento di Berlusconi è corretto, ma non è certo facile da applicare, è giusta la sua condanna al populismo della Lega, però complica la formazione del Centro Destra. Io temo un altro scenario: che i due populismi di Lega e M5S si uniscano (non sono poi così distanti: clandestini, europa, euro, ecc.). A questo punto, per evitare di finire nel baratro di un governo guidato da incapaci cialtroni (e pure disonesti) grillini, non resterebbe altro che un'alleanza di centro con il PD (o partito nazionale renziano), difficile anche questa. Soluzioni? Pare una sola: legge proporzionale pura e poi fare accordi in parlamento. Insomma, ritorno ai riti della prima repubblica (verifiche di maggioranza, governi di decantazione, partiti dal 4% decisivi, manuale Cencelli tirato fuori dal cassetto) sarà così?

Ritratto di FanteDiPicche

FanteDiPicche

Gio, 05/01/2017 - 10:17

Una trovata al giorno toglie i voti di torno.

Ermocrate

Gio, 05/01/2017 - 10:30

Da catalizzatore dalla destra a distruttore della destra.

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Gio, 05/01/2017 - 10:31

Si sapeva, Berlusca lanciato a recuperare fini, casini, alfano verdini, peccato che perderà tutti i suoi voti. La gente non ama essere presa in giro. Berlusca non si può permettere d'essere anche lui un vigliacco traditore eletto con i voti del CDX e spostarsi a sostenere la sinistra, impunemente. Ormai non è più credibile con parisi, poi, che è l'emblema del fallimento e dell'incapacità.

xgerico

Gio, 05/01/2017 - 10:31

Il solito articoletto per i ben pensanti!

Ritratto di ...WeThePeop£e.

...WeThePeop£e.

Gio, 05/01/2017 - 10:35

il partito unico (della casta)

no_balls

Gio, 05/01/2017 - 10:40

Quindi alleanza con alfano casini renzi e scelta civica....... Gasparri cosa fa diventa democristiano??? le comiche.... in fondo al centro e' bello.. un po a destra e un po a sinistra e sei sempre al governo....

wotan58

Gio, 05/01/2017 - 11:04

Ok per il no al populismo, disvalore tipico della peggiore sinistra. Ma non mi piace per niente l'idea di un piano Marshall. Mi meraviglio di Parisi che in qualità di ex DG di Confindustria sa benissimo cosa serve. La priorità del Paese è colmare il gap di produttività delle imprese italiane rispetto a quelle UE ferma al palo. Per fare questo è assolutamente necessario prendere esempio dalla Destra francese di Fillon. Taglio della spesa pubblica per 110 mld. taglio delle tasse di 40 mld per le aziende e di 20 per i privati, sburocratizzazione della PA e tagli di 600.000 addetti. E numero chiuso (molto basso) per gli immigrati regolari... ( e via tutti gli altri). L'Italia avrebbe bisogno di misure ancora più incisivi...

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Gio, 05/01/2017 - 11:05

Io che non ho saltato un'elezione, visto che nella mia tessera elettorale sono arrivato al n.r 18, scheda completamente bollata in ogni casella, dico che tutti dovremmo fare uno sforzo di volontà sapendoci limitati nel cambiare le cose da soli; insieme possiamo cambiare molte cosen. Guardiamo al modello Liguria o Umbria e non pensiamo che la partita sia facile ma, sedendoci ad un tavolo sia con la Lega sia con Fratll d'Italia, forse si potrà fare. Il condizionale è d'obbligo con queste due forze strillone e forse illuse di fare da sole. sic! Shalòm.

Il giusto

Gio, 05/01/2017 - 11:26

La storia lo ricorderà per aver distrutto il centrodx permettendo cosi alla sx di andare al governo,e per essere stato il capo di governo che più ha indebitato l'Italia con 600 miliardi di nuovi debiti negli anni di sgoverno con la lega.Ed erano anni in cui la crisi non esisteva....

wotan58

Gio, 05/01/2017 - 11:41

PerSilvio46, il disegno è evidente. Non so però quanto siano compatibili i due populismi. Sull'euro le posizioni sono ben diverse, grillo come Cameron vuole un referendum per una mera questione di democrazia, mentre i massimalisti di sinistra come Salvini ne fanno una questione ideologica anti capitalista anti Germania anti imprese. Se e quando si incomincerà a parlare seriamente di referendum i nodi verranno al pettine quando il mondo della produzione, Confindustria in testa, farà sentire forte e chiara la propria posizione pro-euro ed allora Grillo farà un simpatico distinguo come è avvenuto per i migranti...

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Gio, 05/01/2017 - 11:48

Considerando che Berlusconi è bravo a trovare alleati, considerando che esso è ancora più bravo ad ingegnarsi per essere prima o poi abbandonato da quelli che egli aveva definito e considerato 'alleati attendibili’ - l'elenco di quelli che lo hanno tradito e abbandonato sarebbe lungo - che dire di questa alleanza con Parisi che, appena all'inizio, emana già uno sgradevole odore di rancido? Come tutte le coppie che provano a unirsi, anche questa è potenzialmente foriera di prospettive: bisogna solo stabilire di che genere. In questi casi, da parte di chi guarda dall’esterno, assumere un atteggiamento aporetico diventa un passo obbligatorio: perché la sensazione è che ci si può aspettare di tutto tranne che la nuova coppia sia in grado di dirimere annose questioni nazionali che abbisognano al contrario di urgente e pragmatica soluzione. (1 di 2)

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Gio, 05/01/2017 - 11:49

(2 di 2) Entrambi sono espressione di minoritari settori della popolazione i quali evidentemente non hanno problemi economici: per questo motivo è più facile difendere quegli stessi settori facendo proprie ragioni e posizioni di rendita e di privilegio di essi. Ovviamente, prima di ogni altra cosa, entrambi sono difensori di sé stessi, dei propri interessi da salvaguardare. Al contrario degli ampi settori (la maggioranza)che hanno problemi economici e che, per forza di cose, sono pronti a votare coloro i quali portano avanti le loro istanze di poveracci figli della Depressione Epocale. E questi ultimi disperati, in quanto tali, non possono che votare i cosiddetti 'populisti'. In conclusione: Berlusconi, Parisi e i centristi vari rischiano di rimanere schiacciati fra i tre grandi blocchi politici, Pd, M5S e Blocco Destra.

no_balls

Gio, 05/01/2017 - 11:53

alla fine governeranno il m5s e la lega...... e i berlusconini e tutto il marasma centrista pd compreso finalmente saranno sbugiardati.... Grillo aveva ragione, come sempre. centro Destra e centro sinistra sono amiconi da sempre. In fondo a berlusconi interessa solo essere in buoni rapporti con il governo..... per le sue imprese... come sempre. A questo punto prevedo orde di berlusconiani in analisi...

no_balls

Gio, 05/01/2017 - 11:57

non hanno capito che oramai la base della democrazia cristiana non esiste piu'..... sono rimasti gli ultimi vecchietti che si pappano la loro pensione retributiva.... la classe media non esiste piu'. Oramai e' il tempo dei dimenticati...... fatevene una ragione. Al loro posto invece cercherei un buon paese dove chiedere asilo politico..... e farsi dare un passaggio dal berlusca.

no_balls

Gio, 05/01/2017 - 12:00

sallusti che ci dice ora ??? quanto e' bello il comunismo ??? risatoneeeeeeee

pasquinomaicontento

Gio, 05/01/2017 - 12:04

Vedere la foto e fasse 'na bella risata è un tutt'uno (nun so se pure a voi ve fà la stessa impressione) Penso a quei pugili in età da ricovero che vorrebbero ricarcà er tappeto di un ring immaginario chessò, er Vigorelli de Milano :-Locatelli, Orlandi, Bosisio...tempo che fu, nun ritorna più, ce va pure a rima.Me fa specie poi Berlusconi,uno venuto su da gnente, diventato milionario perchè..."c'ha' saputo fà" come dicheno a Borgo Pio luogo di nascita de chi scrive...er fatto poi che la spes è dura a morire,è un detto p'addorcì la pillola,come quella de Tajani alla guida der Parlamento Europeo, che fà?Jè ridà la verginità "Casellar Giudiziaresca?"Er punto interrogativo è d'obbligo.

GUGLIELMO.DONATONE

Gio, 05/01/2017 - 12:20

Berlusconi (o quel che ne rimane), il TG5, ilGiornale e tutte le loro giravolte mi hanno definitivamente stufato.

rocky999

Gio, 05/01/2017 - 12:56

Bravo berlusconi, torna con Alfano, Casini e perche no, torna a tirare dentro anche Fini. Poi quando riuscirai a prendere il 5% alle elezioni forse capirai che il futuro non è il grande centro con dentro cani e porci che vogliono tutto il contrario di tutto.

VittorioMar

Gio, 05/01/2017 - 13:06

..e noi abbiamo PERSO BERLUSCONI.!!!ce ne faremo una ragione e troveremo un nuovo "condottiero" o nella LEGA o M5S..!!

Libero1

Gio, 05/01/2017 - 13:35

Silvio stai alla larga da quella gentaglia che ha tradito gli elettori del centrodestra.Perdonare loro sarebbe come perdonare giuda.Gente inaffidabile come il pelato siculo,verdini,casini ecc... ecc....ormai sono alla frutta potrebbero ritradire gli elettori del centrodestra prima che il gallo canti tre volte.Quello ch'e' certo che ci penseranno gli elettori del centro destra alle prossime elezioni a mandarli a casa.

elpaso21

Gio, 05/01/2017 - 14:02

Secondo me se li riprende tutti, non ha combinato niente per vent'anni ma da adesso tutto cambierà.. :-)

cangurino

Gio, 05/01/2017 - 14:52

tutti questi accostamenti tra Lega e M5S non li trovo pertinenti. Lega e FdI propongono coerentemente, da anni, alcune soluzioni concrete ai problemi di immigrazione ed Euro. Il movimento che linea ha? Anime le più disparate, accomunate dall'esigenza di rinnovare tutto, in pratica un voto di protesta. Nel movimento l'unico "filo" Lega è Grillo, ma il movimento è spaccato e, come sappiamo bene, Grillo ha cambiato radicalmente idea su la maggior parte dei propri punti programmatici.

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Gio, 05/01/2017 - 16:07

Di tanto in tanto leggo i commenti scritti da Gente per lo più che si ritiene migliore dei miglieori e, se guardiamo alle loro motivazioni, sono tutti condizionati dal saper fare una sintesi lungimirante; non parlo di Berlusconi che crede in quello che fà ma di tanti burloni da Piazza. Da Grilo, passando per Renzi, per Bersani, per Veltroni, per D'Alema, per Occhetto, Follini e Fini oltre che Casini; il Presidente li ha azzoppati tutti e ancora continuiamo a dire fuori Berlusconi che ha fatto il suo tempo. Direi che dopo la tempesta arriva il sereno e auguro Forza Italia a tutte le bandieruole. Shalòm.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Gio, 05/01/2017 - 16:17

......«Per noi di Forza Italia» dice Pagano «è l'occasione di rinsaldare le fila per proporre una politica responsabile, attenta alle esigenze della popolazione e capace di fornire risposte concrete, non demagogiche, efficienti».....Dove sono queste risposte "concrete" sui temi "caldi"???...Un nuovo partito "popolare"???....Stessa medicina,stessa bottiglia,nuova etichetta???....Voglio proprio vedere alle prossime elezioni,l'"effetto che fa"......

cangurino

Gio, 05/01/2017 - 16:57

Adriano Romaldi, io non contesto la linea politica di Berlusconi, che può legittimamente preferire programmi più nazionalisti o più europeisti. Trovo inaccettabile che la linea cambi ogni due per tre. Non posso leggere che Salvini è un comunista, mentre l'ex comunista Gentiloni va bene, invocare un cdx unito, ma meglio Marchini contro la Meloni, poi Parisi, anzi no, Renzi uno statista, anzi no, appoggio Monti e Napolitano, ma sono stato ricattato. Età o interessi personali? Ripeto, inaccettabile.

Ritratto di wilegio

wilegio

Gio, 05/01/2017 - 17:56

Essere il partito-guida della coalizione? E quale coalizione, di grazia? Vorreste forse fare una coalizione con Lega e F.d'I. coi quali non condividete nulla, soprattutto in tema di europa e immigrazione? Ma se ogni giorno siete lì a insultare Salvini e Meloni, e continuate a dire no alle primarie, come pretendete che questi si alleino con voi? Oppure volete fare una coalizione con il pd, che vale almeno tre volte i vostri voti? In quel caso, ve lo fanno vedere loro qual è il partito-guida della coalizione!

vittoriomazzucato

Gio, 05/01/2017 - 18:05

Sono Luca. Bisogna unire tutte le forze che con SILVIO BERLUSCONI si sono formate in attesa che la Corte Europea dei Diritti dell'Uomo di Strasburgo cancelli l'impedimento politico al PRESIDENTE. Si tornerà ad avere quella maggioranza che permetterà a SILVIO BERLUSCONI di avere il comando del suo Governo su tutte le altre correnti politiche. GRAZIE.

Ritratto di wilegio

wilegio

Gio, 05/01/2017 - 18:06

Leonida55 lei sta scherzando, vero? Teme che il Berlusca voglia "incamerare" fini, follini, alfano, verdini e casini vari (mi scusi, ma io questi nomi proprio non riesco a scriverli con l'iniziale maiuscola), ma non si accorge che vuole incamerare gli storici nemici del pd? I traditori sarebbero il danno minore! Il problema grosso è che lui vuole fare un accordo di governo con il pd, dal quale ovviamente sarebbe fagocitato completamente, per salvare i suoi interessi privati, utilizzando i voti degli Italiani che, ingenuamente, credono che votare per lui significhi dare un voto a Destra!

il nazionalista

Gio, 05/01/2017 - 18:23

Da alfini a verdini, da pisanu a schifani, da bondi a lupi, etc., etc.; adesso l' ultima scoperta è parisi!! Avanti ' moderati ' alla riscossa!! Ma chi sono i moderati?? Quelli che accettano, magari obtorto collo, l' invasione dei clandestini?? Che, pur lamentandosi, subiscono lo stritolamento fiscale dei governi ' rossi '?? Che, pur schifati dall’ eurocrazia, si inchinano all' euro ed ai suoi adoratori tedeschi?? Che, pur essendo Cattolici, stanno a guardare, rassegnati, la subordinazione del proprio Paese all' islam?? E SOPRATTUTTO, pur patendo per tutti questi mali, non si INCAZZANO, non PROTESTANO e non VANNO IN PIAZZA per paura di esser tacciati di estremisti e populisti dai ‘ sinistri ‘?? Che moderati non sono MAI stati!! Questi non sono, né devono essere chiamati ' moderati ', ma CxxxxxxI!!!

hornblower

Gio, 05/01/2017 - 18:30

Con Letta, Parisi, Tajani e PPE non si va da nessuna parte. Stare in stand-bay in attesa di Strasburgo, significa anteporre l'interesse personale a quello pubblico e deprime il consenso. Ricordati Silvio che in politica bisogna essere chiari in materia economica, per cui non puoi ripetere la solita ricetta "meno spesa-meno tasse", perché vuol dire che nascondi per fare quello che hai in mente ci vuole "più spesa e meno tasse"=più deficit. Non ti dimenticare i tuoi Governi sono stati quelli che, per la prima volta dal 1992, sono passati da "l'avanzo primario" al "disavanzo primario", cioè la spesa superiore all'entrate. finalmente

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Gio, 05/01/2017 - 18:38

Vittorio Feltri su Libero del 31.12.2016: “Berlusconi è disposto a perdere la faccia passando col nemico che gli garantisce - o gli promette di garantirgli - la salvezza della ditta. La tasca vale più delle idee, delle ideologie, e che il liberalismo vada pure a morire ammazzato. C' è poco da stupirsi e molto da ridere. A Berlusconi sta più a cuore il portafogli che non il resto. Non fosse così, d'altronde, il patron di Mediaset non sarebbe mai sceso in campo, per ricorrere al suo linguaggio”.

giovannibid

Gio, 05/01/2017 - 18:56

forse è la mossa giusta Parisi parla poco e non urla come fanno lega FdI m5s che poi tante chiacchere ma fatti pochi. io aspetterei di vedere come prosegue presumo che abbiamo "molto" tempo per vedere come si comporta

scimmietta

Gio, 05/01/2017 - 19:14

A leggere i numerosi commenti acidi e incsulsi, molto simili tra loro, capisco perchè grillo e renzi (nonostante tutti i disastri combinati) giganteggino nell'animo dell'elettorato italico, notoriamente profondo mconoscitore di calcio, ma poco incline alla politica, quella vera e non "di pancia". Povera Italia, come siamo finiti male.

Cheyenne

Gio, 05/01/2017 - 19:15

Purtroppo berlusca continua a sbagliare si accorderà di nuovo con i vari casini, al-fango, verdini e traditori vari e con lo scialbo parisi è fortunato se arriverà al 10% (voti tutti suoi)

Trinky

Gio, 05/01/2017 - 19:50

il giusto.........finito di raccontare balle? vogliamo fare una cronistoria partendo dal vostro compagno di merende Craxi per arrivare a quello che ha comperato un aereo per scopi personali?

vottorio

Gio, 05/01/2017 - 19:55

questa non può essere politica, ma pagliacciate da cabaret di borgata.

Ritratto di riflessiva

riflessiva

Gio, 05/01/2017 - 20:11

possibile che tutti i miei post su Berlusconi vengano censurati????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????? bella democrazia la vostra

hornblower

Gio, 05/01/2017 - 20:35

L'unica deriva è quella dei continui ondeggiamenti di Berlusconi, se vuole condurre la linea politica del centrodestra, come ha condotto finora la trattativa per la cessione del Milan, finisce come Napoleone dopo l'Elba...a Waterloo!!!! Forza Italia vuole "alle esigenze della popolazione (che poi è il popolo)vuole fornire risposte concrete, non demagogiche"??? Allora, senza il ritorno alla sovranità monetaria, chiesto a gran voce dai "populisti", è fare "demagogia"!!! Ma vi rendete conto che ogni 100 giovani ci sono 144 anziani e nel 2050 saranno 280 ogni 100???

cicero08

Ven, 06/01/2017 - 08:52

quando si dice ... "avere le idee chiare"