Berlusconi sarà nonno per la nona volta: arriva una nipotina

In arrivo un nuovo nipote: è il nono. È la figlia di Pier Silvio

Presto nonno per la nona volta. E con un dolore alla spalla destra che gli ricorda di avere una certa età. Silvio Berlusconi ha raccontato, scherzandoci sopra, qualche scorcio della sua vita privata nella breve telefonata con cui è intervenuto alla manifestazione che i seniores di Forza Italia avevano organizzato a Milano a sostegno del candidato sindaco Stefano Parisi.

"Ho saputo da poco che mi arriva un nuovo nipote, il nono, una bimba di mio figlio Pier Silvio", ha detto l'ex premier definendosi "un nonno felice" salutando la platea più anziana del suo partito presente nel salone dell'Unione del commercio di corso Venezia. All'inizio della telefonata, Berlusconi aveva scherzato sempre sull'età, ma per confessare che questa mattina si era "svegliato con un fastidioso dolore alla spalla destra". Acciacco su cui ha spiegato di aver almanaccato al telefono con l'amico e coetaneo Fedele Confalonieri. Questo aveva, infatti, spinto a spensare che fosse il motivo per cui il leader di Forza Italia non si è presentato di persona all'appuntamento milanese, come invece aveva annunciato. In realtà, nel suo intervento, Berlusconi ha spiegato che stava "già venendo lì, ma sono stato fermato perché mi hanno detto (gli organizzatori, ndr) che le metropolitane non funzionavano".

Commenti

Antonio Chichierchia

Sab, 09/04/2016 - 13:53

Eh Eh Eh ... tra i tanti impegni la passione del nonno .... non si rinnega ...

Anonimo (non verificato)

Ritratto di scappato

scappato

Sab, 09/04/2016 - 18:19

Dieci, se contiamo la Francesca.

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Sab, 09/04/2016 - 19:35

Tutti fuori dal matrimonio. Questa sarebbe la famiglia per la quale lui fa delle manifestazioni??????????? Controllare prego ........

seccatissimo

Dom, 10/04/2016 - 03:51

x andrea626390 Sab, 09/04/2016 - 19:35 A te risulta che oggi una coppia "regolarmente" sposata sia una garanzie per mettere su una famiglia a "tempo indeterminato" finche morte li separi, sana, armonica, serena, in grado di crescere dignitosamente e bene dei figli diversamente rispetto ad una coppia non sposata?