Berlusconi stronca Renzi: "Poco umile sugli sbarchi. Non ascolta i più esperti"

Il Cavaliere contro la politica estera del premier: il rapporto tra i due sempre più logoro. E snobba la fronda interna pronta a votare l'Italicum

La conferma dell'inconsistenza della politica estera di Matteo Renzi, con il nulla di fatto sull'immigrazione e con l'Italia lasciata sola ancora una volta di fronte all'ondata di sbarchi di migranti. La solidarietà comunitaria venuta meno in maniera eclatante, con le richieste avanzate per la condivisione degli oneri respinte dal consesso degli Stati membri, con i governi europei disposti soltanto ad aumentare la dotazione finanziaria di Triton, scaricando l'intero problema sull'Italia. La stessa dolorosa vicenda di Giovanni Lo Porto che ha dimostrato il deficit di considerazione internazionale di cui soffre oggi l'Italia.

Silvio Berlusconi, nei colloqui con i dirigenti di Forza Italia con cui ha avuto modo di confrontarsi nelle ultime 48 ore, non fa sconti al presidente del Consiglio. Le sottolineature riguardano l'incapacità di aprire, laddove necessario, un contenzioso con i partner europei, di mettere da parte la propaganda e battere i pugni sul tavolo, la reiterazione della tattica di cantare vittoria anche di fronte alle sconfitte più clamorose. In sostanza l'impossibilità di uscire dalle vesti del «comunicatore» per fare davvero l'uomo di Stato, a costo di mettere a repentaglio la propria popolarità. Il pensiero va, ad esempio, alla recente gestione della presidenza del semestre europeo, «un semestre senza risultati», paragonata con i risultati ottenuti ai tempi del governo Berlusconi quando il vertice di Pratica di Mare consegnò all'Italia un ruolo di pivot nei rapporti Usa-Urss. «Renzi avrebbe fatto bene a dimostrare maggiore umiltà» rispetto a materie complesse che ha dimostrato di avere difficoltà a maneggiare, confrontandosi «con chi ha più esperienza di lui», è il pensiero dell'ex premier.

Chi ha avuto occasione di parlare con Berlusconi nella mattinata di ieri lo ha trovato di buon umore ma sempre convinto che il rapporto di fiducia con Renzi si sia logorato. Nessun passo indietro, insomma, sul Patto del Nazareno, ormai definitivamente archiviato. Il tutto accompagnato da un sostanziale disinteresse nei confronti dei parlamentari di Forza Italia che potrebbero essere tentati dal proporsi come ciambella di salvataggio della maggioranza in occasione della votazione sull'Italicum, la nuova legge elettorale da martedì in aula alla Camera. «Quella legge non è votabile, è autoritaria e tagliata a misura degli interessi di Renzi». Berlusconi è anche convinto che gli aspiranti portatori d'acqua forzisti potrebbero rivelarsi irrilevanti, visto che alla fine la potenza di fuoco della minoranza Pd potrebbe essere meno intensa del previsto. Se poi Renzi dovesse mettere la fiducia, la loro situazione potrebbe essere ancora più delicata.

Sul fronte delle Regionali, Berlusconi è soddisfatto del modo in cui stanno prendendo forma le liste. In particolare ha registrato con piacere la ricomposizione del centrodestra in Liguria, l'accordo con Area Popolare e Fratelli d'Italia e il modo in cui il partito, con le sua varie anime - da Paolo Romani, a Mariastella Gelmini a Deborah Bergamini - si è stretto attorno a Giovanni Toti a cui non ha mancato di esprimere un riconoscimento: «Ha iniziato bene, si sta muovendo con intelligenza e ha dimostrato coraggio». Nel partito, intanto, si continua a ragionare sul possibile nuovo coordinatore. E Antonio Tajani, visto da molti all'interno del partito come figura di equilibrio e un ponte tra passato, presente e futuro, sembra raccogliere consensi crescenti.

Commenti

Giorgio1952

Dom, 26/04/2015 - 09:03

Renzi: "Poco umile sugli sbarchi. Non ascolta i più esperti", chi dovrebbe ascoltare Berlusconi? La dolorosa vicenda di Lo Porto non ha dimostrato il deficit di considerazione internazionale di cui soffre l'Italia, ma soprattutto la vergogna di un’aula deserta! Il Cav sottolinea l'incapacità di aprire un contenzioso con i partner europei, di mettere da parte la propaganda e battere i pugni sul tavolo, il cantare vittoria anche di fronte alle sconfitte più clamorose. In sostanza l'impossibilità di uscire dalle vesti del «comunicatore» per fare davvero l'uomo di Stato? Berlusconi dipinge Renzi come un fallito, quello che in realtà è stato lui in 20 anni a livello internazionale e in Italia, dove la sua rivoluzione liberale si è conclusa nel nulla, Bondi grande ex di FI ha detto “Il centrodestra non solo è diviso, com'è evidente, ma soprattutto è privo di una strategia per il futuro".

Ritratto di Loudness

Loudness

Dom, 26/04/2015 - 09:06

Io mai sarei riuscito ad immaginare una masnada di deficienti, da destra a sinistra, come questi. Stiamo subendo un'invasione che porterà inevitabilmente a periodi molto bui per la nostra Nazione e questi giocano.

Giorgio1952

Dom, 26/04/2015 - 09:17

Sul Patto del Nazareno archiviato nessuna passo indietro, sull'Italicum «Quella legge non è votabile, è autoritaria e tagliata a misura degli interessi di Renzi», questa è la posizione del Cav dopo averlo con convinzione al Senato e che tutti voteranno per tenersi stretto il cadeghino. Sul fronte delle Regionali, Berlusconi è soddisfatto in particolare ha registrato con piacere la ricomposizione del centrodestra in Liguria, l'accordo con Area Popolare e FdI e il modo in cui il partito, con le sua varie anime da Romani, a Gelmini a Bergamini, si è stretto attorno a Toti di cui ha detto: «Ha iniziato bene, si sta muovendo con intelligenza e ha dimostrato coraggio», #giovannistaisereno! perché disse lo stesso di Angelino. In FI si continua a ragionare sul nuovo coordinatore, che potrebbe essere Tajani, “figura di equilibrio e un ponte tra passato, presente e futuro”, insomma il nuovo che avanza. P.S. Ho appena sentito Urbani

pensionato51

Dom, 26/04/2015 - 09:27

ma una cosa mica l'ho capita, come mai al Senato questa legge andava bene ed e' stata votata ed ora nn va più bene??? per me va benissimo, chi vince comanda! perché dire che e' fatta su misura per Renzi? oppure gia' pensiamo che Renzi vincera'?

mezzalunapiena

Dom, 26/04/2015 - 09:46

Non c' era bisogno della vicenda lo porto per capire che l' Italia non gode di un peso determinante in Europa ma viene considerata un paese a sud dell' Europa.

LANZI MAURIZIO ...

Dom, 26/04/2015 - 10:04

BERLUSCONI SI STA RIPRENDENDO MA GLI ERRORI COMMESSI NEL PASSATO LO HANNO RIDIMENSIONATO POLITICAMENTE, FINI, POI ALFANO E POI IL NAZARENO COL BUGIARDO FIORENTINO SONO COSE GRAVI PER UN LEADER DI CENTRODESTRA.

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Dom, 26/04/2015 - 10:10

Dall'articolo si ricava solo un'unica impressione. Silvio Berlusconi non convince più, perché contraddittorio e bugiardo. E' bugiardo sulla legge elettorale che lui, insieme al suo sedicente cerchio magico, attivamente ha contribuito a scrivere per un intero anno insieme a Renzi e contro il nostro volere di elettori. Ed oggi ci dice: "«Quella legge non è votabile, è autoritaria e tagliata a misura degli interessi di Renzi»"; è contraddittorio poiché proprio alcuni giorni fa, esattamente poco dopo il naufragio dei clandestini, voleva soccorrere Renzi vedendolo, poverino, in difficoltà. In effetti elemosinava a Renzi ed a tutta la sinista come un accattone, quale sembra ed è dal 2011, un posto intorno ad un tavolo. E si atteggia pure a grande statista e ad oppositore di Renzi oggi. Vergogna per aver distrutto e tradito il centrodestra. Altro che "restyling" di FI o ricreazione di un nuovo partito.

Giulio42

Dom, 26/04/2015 - 10:17

Purtroppo non esistono esperti in questa materia. Dopo Gheddafi, tutto è precipitato e la mancanza dell'aiuto europeo ha completato l'opera.

Ritratto di V_for_Vendetta

V_for_Vendetta

Dom, 26/04/2015 - 10:39

la soluzione e' unica e molto semplice, bisogna mandare via tutti i musulmani clandestini e regolari e fare una bella pulizia profonda per ritornare ad essere padroni a casa nostra.

VittorioMar

Dom, 26/04/2015 - 10:41

L'ITALIA da GIARDINO d'EUROPA si è ridotta a DISCARICA ed IMMONDEZZAIO d'EUROPA.Passiamo per FESSI,ELEMOSINANTI,MORTI DI FAME e ACCATTONI.Riceviamo e costretti ad accettare tutto il lerciume del mondo.Un Paese senza DIGNITA',ONORE ,RISPETTO e LEGALITA' non ha FUTURO!Dante cap.VI Purgatorio!!

VittorioMar

Dom, 26/04/2015 - 10:43

L'ITALIA da GIARDINO d'EUROPA si è ridotta a DISCARICA ed IMMONDEZZAIO d'EUROPA.Passiamo per FESSI,ELEMOSINANTI,MORTI DI FAME e ACCATTONI.Riceviamo e costretti ad accettare tutto il lerciume del mondo.Un Paese senza DIGNITA',ONORE ,RISPETTO e LEGALITA' non ha FUTURO!Dante canto.VI Purgatorio!!

elpaso21

Dom, 26/04/2015 - 10:49

Berlusconi non la vuole perchè parte già dall'idea che perderà, non è mai stato molto coraggioso :-)

Atlantico

Dom, 26/04/2015 - 10:49

Berlusconi che accusa di 'poca umiltà' qualcuno ? In effetti, lui è l'incarnazione dell'umiltà, come noto. Vabbèh. La legge autoritaria credo sia l'Italicum, che passò al Senato in gennaio con i voti determinanti di un partito che non era il Partito Democratico. Non essendo stata modificata in seguito nemmeno di una virgola, non si capisce come oggi sia potuta diventare 'autoritaria' per Berlusconi.

pilandi

Dom, 26/04/2015 - 10:54

berlusconi con fi ad un ridicolo 10% stronca renzi al 38%...si come no, un po' come la pulce che stronca il cane...

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Dom, 26/04/2015 - 11:06

#ilvillacastellano La cosa più stupefacente è che qualcuno, da destra, continui a considerare il sor Tentenna da Arcore come un credibile oppositore del regime renziano.

buri

Dom, 26/04/2015 - 11:26

poco umile sui svarcchi? è ridutivo come affermazione, Renzi non è umile per niente, è un chiachirone vanaglorioso e arrogante, si ritiene il verbo incarnato e perciò non ascolta nessuno all'infuori della Boschi, chissà perché?

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Dom, 26/04/2015 - 11:27

Povera FI, che brutta fine ingloriosa.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Dom, 26/04/2015 - 11:38

patetici e ridicoli, come sempre, i commenti dei scemi di sinistra :-) gente che non capisce mai niente, come PILANDI.....:-)

Ritratto di corvo rosso

corvo rosso

Dom, 26/04/2015 - 11:42

@Giorgio 1952. Gli ultimi 20 anni, sono stati condizionati per ben 11 anni , da governi della sinistra (Prodi,Ciampi,D'Alema,Monti,Letta,Renzi) .Se Berlusconi è fallimentare lo è stato per 9 anni ,inesatto quanto lei dice. In quei anni ha subito l'avviso di comparizione Mieli-Borrelli dimostratosi una bufala,5 anni di governo con una sinistra che ha fatto cancellare riforme costituzionali così errate, ora ripresentate peggiorate. Gli ultimi anni di governo sono stati caratterizzati da una persecuzione oscena, sfociata in un vero colpo di stato. Poi abbiamo avuto Monti, Letta, Renzi, con i quali è sprofondata l’ economia, il welfare, c’è lo spaesamento dei cittadini, ed ora siamo nella condizione di non conoscere il futuro, i giovani che faranno? L'immigrazione quando finira? Con l'Euro finirà come la Grecia? Questo sarebbe il nuovo che avanza con la sinistra? Dove è la capacità di costoro di avere una strategia per il futuro? Ho dei dubbi e molto seri.

rigadritto

Dom, 26/04/2015 - 12:03

Silvio è un grande, niente da dire. Renzi farebbe bene ad ascoltarlo anzi a cercare definitivamente un'intesa duratura con lui, abbandonando il carrozzone PD

GUGLIELMO.DONATONE

Dom, 26/04/2015 - 12:08

Cosa sta facendo con le due dita? Sta mostrando quanto vale come presidente del consiglio!

Iacobellig

Dom, 26/04/2015 - 12:08

L'INCOMPETENTE, ARROGANTE, INADEGUATO RENZI VA CACCIATO DA MONTECITORIO A PEDATE NEL SEDERE, INSIEME ALLA BOSCHI, MADIA, PINOTTI, GIANNINI E ALTRI, IL PRIMA POSSIBILE E, COMUNQUE, PRIMA CHE FACCIA ALTRI DANNI, COMPLETANDO LA SUA PERSONALE CAMPAGNA ELETTORALE A SPESE DEGLI ITALIANI!!!

UNITALIANOINUSA

Dom, 26/04/2015 - 12:50

pensionato 51. Non capisci perche' segui soltanto le puttanate dei comunisti.La legge non va piu' bene perche' e' stata cambiate quasi totalmente. Parli di "al vincitiore il comando"? Ma Renzi che cosa ha vinto? F orse con i voti di quattro comunisti?V a bene per la tua" demopcrazia... un italiano in usa

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Dom, 26/04/2015 - 13:01

Gentile sig "Memphis35" l'apprezzo sì per la citazione, ma, come credo lei sappia, in special modo per i suoi distillati di saggezza contenuti in una frase o massimo due. Ed in aggiunta e risposta a quanto da lei sottolineato, le dico che purtroppo anche nel nostro centrodestra qualcuno preferisce o ha preferito portare il suo cosiddetto cervello all'ammasso. Eppure questa dovrebbe essere prerogativa dei soli sinistri. Saluti.

Totonno58

Dom, 26/04/2015 - 13:39

E chi sarebbe il più esperto?lui?!?

Ritratto di 02121940

02121940

Dom, 26/04/2015 - 14:13

Male fece a concordare il nulla con Renzi. Preso per i fondelli da un fanciullino pieno solo di chiacchiera. Un suicidio politico per Silvio, almeno a giudicare dai sondaggi. Silvio voleva guadagnare tempo ed invece lo ha buttato via perdendoci la faccia. Difficile risalire la china, ma bisogna farlo: non sui può lasciare il paese in mano ad un incapace affabulatore.

Lino1234

Dom, 26/04/2015 - 15:00

Povero #Luigipiso, che vive di illusioni fasulle. Saluti. Lino. W Silvio.

Ritratto di sbuciafratte

sbuciafratte

Dom, 26/04/2015 - 15:01

Basta tasse,basta clandestini,votare salvini..

Paolino Pierino

Dom, 26/04/2015 - 15:40

Oggi questa rubrica attaccata da una massa di vecchi deficienti anno 51 52 e precedenti tutti simoistronzi che puzzano Non ci meravigliano attaccano Berlusconi che è stato cacciato con un immondo colpo di stato antidemocratico e difendono chi è al governo abusivamente senza essere stato votato E noi ci dovremmo fidarci di queste persone? Viva la democrazie del popolo non dei poteri forti alla Carrai Serra Farinetti e sorci vari con i maneggi e i trucchi dei lazzaroni rossi. A breve con Renzi il nostro paese sarà nel quinto mondo invaso dalla feccia del mondo ci stanno mettendo a 90° per pregare rivolti verso la mecca o per prenderlo in c...lo? Comunisti andate avanti voi che siete pratici.

Ritratto di alejob

alejob

Dom, 26/04/2015 - 16:42

Salve pilandi, non saprei quando sei nato , ma sicuramente non negli anni trenta. Voi avete fino ad ora vissuto nella BOBAGIA e non sapete cosa significa una guerra. Mangiare pane e mortadella e sgombro, quando si trovava. Non credo tun ti interessi di politica internazionale, ma sappi che il PUTIN, ha fatto firmare alla "DUMA" Senato Russo, di rompere il trattato sul nucleare e di renderlo LIBERO. Ora la RUSSIA può spedirci un buon MISSILE sopra la CAPOCCIA. Hanno tanto fatto gli Americani, fino a quando lo hanno fatto incazzare. Io Sarei molto contento che un CIOCCOLATINO di questi, arrivasse in Italia, perchè molti ITALANI NON SANNO COSA SIGNIFICA "GUERRA" ed è giusto che tutti la conoscono cosi non parlerebbero a VANVERA.

Ritratto di pinox

pinox

Dom, 26/04/2015 - 23:11

berlusconi nella politica internazionale è stato il miglior politico della storia della repubblica. pertanto il bulletto farebbe bene ad ascoltare almeno su questo, visto che quando va all'estero non se lo caga nessuno.

Giorgio1952

Lun, 27/04/2015 - 11:05

Mortimermouse ma è in grado di articolare un altro commento oltre al solito “patetici e ridicoli, come sempre, i commenti dei scemi di sinistra :-) gente che non capisce mai niente, come PILANDI.....:-)”!

Giorgio1952

Lun, 27/04/2015 - 11:12

Rispondo volentieri a Corvo Rosso giusti i suoi conti sui 20 anni, male ricordo che i governi Monti, Letta e Renzi sono stati all’inizio sostenuti dal Cav; l’inesattezza la dice lei “l'avviso di comparizione Mieli/Borrelli dimostratosi una bufala”, è stato detto che era a tutela di Berlusconi; le riforme del Cav sono state cancellate da referendum democratici non da governi di sinistra che ora le ripresenta peggiorate. La persecuzione oscena sfociata in un vero colpo di stato, è tutta da dimostrare non basta un libro di Friedman, infine non sono stati né Monti, né Letta, nè Renzi a far sprofondare l’economia o il welfare. Su una cosa le do ragione l’incertezza sul futuro, il lavoro soprattutto per i giovani, l'immigrazione, sono questi i grandi temi da affrontare, non certo l'Euro. Termino con Bondi ex di FI, ha detto “Il centrodestra non solo è diviso, com'è evidente, ma soprattutto è privo di una strategia per il futuro".