Berlusconi suona la carica: "Unità in Sicilia"

L'appello del leader al centrodestra: occorre un candidato che governi bene e parli ai delusi

Roma - Un appello all'unità, firmato da Silvio Berlusconi in persona. Nella sempre più complessa trattativa per l'individuazione di un candidato del centrodestra in Sicilia - ieri è stata fissata ufficialmente la data del voto per il 5 novembre - il presidente di Forza Italia prende carta e penna e invia un messaggio agli alleati, ricordando il primato di Forza Italia, ma anche invitando tutti a individuare una figura unificante.

«In Sicilia occorre che tutti dimostrino di tenere all'unità del Centrodestra» è la raccomandazione del Cavaliere. «Ma soprattutto è necessario che tutti dimostrino di volere un candidato che sia in grado non solo di vincere ma di assicurare un buon governo alla Regione per i prossimi cinque anni. Questo è il senso delle elezioni regionali: non una prova generale in vista del confronto nazionale, ma una proposta seria agli elettori per il futuro della Sicilia», sottolinea. «Questa è una responsabilità che non riguarda solo Forza Italia, che in Sicilia è di gran lunga il maggior partito del Centrodestra, e che ha fatto e sta facendo ogni sforzo per individuare una soluzione condivisa, qualificata, autorevole, inclusiva», osserva. «Una candidatura - prosegue Berlusconi- in grado di parlare ai tanti delusi della politica, per la gran parte elettori moderati, ai quali dobbiamo ridare fiducia e una forte motivazione per tornare a votare. Solo così si batterà il conservatorismo del Pd, che non ha nemmeno il coraggio di ricandidare il proprio fallimentare presidente uscente, ma anche la demagogia irresponsabile e incapace dei Cinque Stelle». «Sono certo che l'intero Centrodestra dimostrerà la stessa maturità politica e lo stesso rispetto degli elettori che sono le condizioni indispensabili per governare la Sicilia e domani l'intera nazione. Sono anche certo che su questa base nei prossimi giorni il Centrodestra saprà trovare in spirito unitario la candidatura migliore per ottenere il consenso della maggioranza degli elettori e far ripartire la Sicilia».

Berlusconi, insomma, non vuole rompere la coalizione a pochi mesi dalle Politiche. A questo punto - secondo alcune voci - la settimana prossima potrebbe essere fissato un vertice con Giorgia Meloni e Matteo Salvini per trovare una soluzione definitiva. Non è un mistero che Berlusconi preferirebbe puntare sull'avvocato Gaetano Armao come candidato, ma non è escluso che possa essere riproposta l'ipotesi di un ticket con Nello Musumeci, appoggiato da Fdi e Lega. Una soluzione che Gianfranco Micciché, plenipotenziario azzurro nell'isola, definisce «l'unica sintesi possibile».

Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Ven, 25/08/2017 - 09:15

tra una sinistra che fa mafia e pure sorda e cieca alle necessità degli italiani, e un movimento totalmente incapace come il M5S, rimane la migliore delle possibilità che abbiamo: il centrodestra! avete poco da ragliare e insultare, la verità è tutta qui!!! :)

antipifferaio

Ven, 25/08/2017 - 09:17

..."una soluzione condivisa, qualificata, autorevole, inclusiva"...Voglio proprio vedere fino a che punto si spingerà la "soluzione inclusiva"...magri fino ad lambire Al-fango...ma non troppo per evitare di darlo a vedere. Attendo le mosse di Salvini e Meloni per capire cosa si profilerà per le prossime politiche!!! P.S. Lor signori del c-Destra comincino anche a guardare bene in Calabria perchè la situazione in quell'area è ben peggiore di quella siciliana...

enricoquinto

Ven, 25/08/2017 - 09:56

unità ? si certo ma senza Alfano e tutti coloro che sono stati dei maledetti voltagabbana, a fare i loro nomi mi viene l'orticaria, enriko5

jenab

Ven, 25/08/2017 - 10:36

la vera soluzione è non fare elezioni in sicilia, non si capisce cosa possa cambiare. Va messo un comando militare e finita li.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Ven, 25/08/2017 - 11:13

Continua, pervicacemente, a riproporre il ritorno del "figliuol prodigo" e vedrai quanti consensi riceverai dagli altri due componenti della coalizione...Gli esempi di Roma e di Milano non ti hanno insegnato nulla?

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Ven, 25/08/2017 - 11:55

MEMPHIS35 invece di criticare Berlusconi, perché non provi a guardare quello che fa la sinistra? lei sembra destra, ma si comporta e ragiona come uno di sinistra....:)

vottorio

Ven, 25/08/2017 - 12:08

aspetto di vedere cosa faranno Salvini e Meloni per poi decidere se votare e far votare per M5S.

Ritratto di deep purple

deep purple

Ven, 25/08/2017 - 12:09

Musumeci è un nome più altisonante e per questo porta più voti. Comunque, occhio Silvio, di potenziali nuovi Fini o Alfano, forza Italia ahimè ne è ancora piena e uno è stato menzionato proprio in questo articolo. Per tornare a vincere, forza Italia deve schierare solo gente nuova e nessun politico di professione.

Ritratto di marystip

marystip

Ven, 25/08/2017 - 12:13

Unità si ma senza Alfano.

VittorioMar

Ven, 25/08/2017 - 12:16

...BASTA SOLO INDICARE : ALFANO E VINCE CON ALMENO IL 60% !!

Cheyenne

Ven, 25/08/2017 - 12:44

berlusca deve capire che si vince solo con musumeci e senza alfano. Armao ha già fatto la sua disastrosa parte nella giunta lombardo (non come si è detto erroneamento in quella cuffaro). E' un tipico democristo tutto gesuiti e chiesa, nulla di liberale nella sua attività politica. Uno sconosciuto ai più: un perdente.

routier

Dom, 27/08/2017 - 20:58

Non so chi vincerà le elezioni siciliane, ma so, con buona probabilità, che le perderà chi si alleerà con Alfano in quanto i voti che porta saranno di gran lunga inferiori a quelli guadagnati lasciandolo fuori dai propri ranghi.