Boccassini fa spiare un collega perché andò in visita ad Arcore

Nel mirino il pm milanese Esposito. Suo padre, giudice di Cassazione, condannò Berlusconi nel caso Mediaset

«Alla Procura della Repubblica, procuratore aggiunto dottoressa Ilda Boccassini». Di informative al capo dell'antimafia milanese, l'ufficiale di polizia giudiziaria ne avrà compilate a centinaia. Ma difficilmente ne avrà presentata una come questa. Perché «in data 12 febbraio 2014 venivano delegati a questa sezione di pg» una serie di accertamenti che avevano un bersaglio decisamente inedito: un altro pubblico ministero dell'ufficio milanese. Un collega della dottoressa Boccassini. Pedinato e «spiato» attraverso i tabulati telefonici.

Il bersaglio si chiama Ferdinando Esposito, figlio del giudice di Cassazione che ha condannato Silvio Berlusconi per il caso diritti tv Mediaset e anche nipote dell'ex procuratore generale della Cassazione Vitaliano Esposito, nonché oggetto della denuncia di un avvocato, Michele Morenghi. Morenghi ha raccontato molte cose al procuratore Boccassini. Ha accusato Esposito di essersi tenuto dei soldi che gli aveva prestato. Di aver utilizzato poliziotti come autisti per le sue amiche. E - soprattutto - di essere andato a casa di Silvio Berlusconi ad Arcore, nel pieno del processo Ruby, presentandosi come il volto umano della procura milanese. È un reato andare ad Arcore? Ed è argomento di competenza dell'antimafia? Sta di fatto che Ilda Boccassini ha ritenuto di procedere contro il suo giovane collega. Muovendosi su un crinale di legittimità piuttosto sottile.

Perché sul pubblico ministero milanese - come stabilisce il codice - avrebbero dovuto indagare i magistrati di Brescia, che invece sono subentrati solo in un secondo momento. Le carte dell'inchiesta riportano un'autorizzazione che il procuratore bresciano Tommaso Buonanno avrebbe dato a voce alla Boccassini per svolgere gli atti urgenti in relazione al caso-Esposito. Ma qual era l'urgenza in questa vicenda? Eppure tutto si consuma nel giro di pochissimo tempo. Questione di ore. Il 12 febbraio del 2014 viene depositato a Milano l'esposto dell'avvocato Morenghi, quasi identico ad alcune lettere anonime arrivate in Procura nei giorni precedenti, indirizzate proprio alla Boccassini. Lo stesso giorno, Morenghi viene sentito come persona informata sui fatti. E sempre lo stesso giorno, l'ufficio del procuratore Boccassini delega la polizia giudiziaria a una lunga serie di accertamenti. Tra cui due servizi di «osservazione, controllo e pedinamento» a cui Esposito viene sottoposto il 12 e il 13 febbraio, l'acquisizione del traffico telefonico del suo cellulare, oltre all'escussione di alcuni testimoni. Sei giorni più tardi - il 18 febbraio - sul tavolo del procuratore aggiunto arriva l'esito degli accertamenti della polizia giudiziaria. Quindi, confezionato il fascicolo, di lì a poco verrà trasmesso a Brescia, che proseguirà l'indagine.

Ed ecco come è andata a finire. Che di Morenghi - il grande accusatore - il tribunale del Riesame di Brescia ha sottolineato la «inaffidabilità narrativa» e le «condotte equivoche». Che il fascicolo a carico di Esposito si è chiuso con un'archiviazione. E che il giovane magistrato milanese - a cui qualche leggerezza la si può anche imputare, come i prestiti allegri, le case a spese altrui e l'essersi fatto pizzicare nello stesso ristorante con Nicole Minetti nel pieno dello scandalo Ruby - dalla prossima settimana lascerà l'ufficio del capoluogo lombardo per trasferirsi temporaneamente a Torino. Pronto però a giocarsi un'ultima carta: un esposto disciplinare al procuratore generale della Cassazione contro il suo (ormai ex) capo Edmondo Bruti Liberati e l'aggiunto Ilda Boccassini. Nuovo fiele per la Procura più avvelenata d'Italia.

Commenti

elalca

Gio, 08/01/2015 - 08:38

ma è stato detto a questa vecchia scorreggiona che è il cittadino italiano a pagare le sue manie di persecuzione? ma vai in pensione donna inutile e giudice di cui il mondo non ne sentiva la necessità

Dordolio

Gio, 08/01/2015 - 08:43

Certi funzionari dello Stato sono semplicemente ONNIPOTENTI. Nel senso più ampio del termine. Spero quindi di non aver già scritto troppo...ma forse anche il semplice pensarlo oggi può configurare un qualche reato...

Duka

Gio, 08/01/2015 - 08:45

Ma quando smetterà di guardare dal buco della serratura con i nostri soldi?

Ritratto di gabrichan46

gabrichan46

Gio, 08/01/2015 - 08:46

La Procura di Milano, dopo aver inventato processi e sentenze, inutilmente, sta cercando di creare il reato di chiamarsi Silvio Berlusconi. Non si può, in Italia non si può. Altrimenti rischia di essere rieletto presidente del consiglio.

angelomaria

Gio, 08/01/2015 - 08:54

MA LASCIARE IL CATO SILVIO VIVERE NO!

xgerico

Gio, 08/01/2015 - 09:15

E che il giovane magistrato milanese - a cui qualche leggerezza la si può anche imputare, come i prestiti allegri, le case a spese altrui e l'essersi fatto pizzicare nello stesso ristorante con Nicole Minetti nel pieno dello scandalo Ruby -..................Ma si dai che sarà mai, qual'è il problema?

geronimo1

Gio, 08/01/2015 - 09:32

HAi ragione Dondolio, magari si mettono alla ricerca delle mail..!!! Due / trecento agenti postali (tanto paga sempre Pantalone) sulle nostre tracce.....per uccidere anche il pensiero.... E pensare che la Boccassini ha vinto un semplice concorso.....

ciannosecco

Gio, 08/01/2015 - 09:39

"xgerico"Il giovine Magistrato avrà voluto emulare Di Pietro,non crede?Anche lui l'ha passata liscia,ricorda?Saluti.

alox

Gio, 08/01/2015 - 09:57

Una mafiosa a piede libero nelle aule di giustizia!

epc

Gio, 08/01/2015 - 10:01

Noto solo io che questa persona è un magistrato, figlio di un altro magistrato e nipote di un altro magistrato? Non è nepotismo, vero, nemmeno per idea, vero?

steffff

Gio, 08/01/2015 - 10:13

guarda, epc, stavo per fare lo stesso commento. Si chiamano "tradizioni familiari"

Libertà75

Gio, 08/01/2015 - 10:49

Conosco molto bene come funzionano le lettere anonime nei circoli culturali di sinistra... Se le scrivono da soli e se le fanno recapitare in ufficio.

Ritratto di ellebor0

ellebor0

Gio, 08/01/2015 - 10:58

Ma si dai che sarà mai, qual'è il problema ? Basta che le intercettazioni ambientali vengano fatte su tovagliolini da pizza e poi sbobinate su un CD. Se il CD originale si rompe, tra le gambe di un carabiniere Rambo, nessun problema, c'è una cassetta di salvataggio, anche se ha interruzioni, sbalzi e salti temporali va bene lo stesso. A tutto c'è rimedio, lo dice il postulato fondamentale di Lavoisier: «nulla si crea, nulla si distrugge, tutto si trasforma ».

Ritratto di DARDEGGIO

DARDEGGIO

Gio, 08/01/2015 - 11:04

A farmi ben sperare sono i commenti che dimostrano l'esistenza di un'Italia sana contrapposta ad un'italia marcia e resa putrida dal proprio malaffare e con l'interposizione di un'Italia mentalmente succube, che purtroppo vota (questa è ben rappresentata da chi, ad esempio, vota Marino a Roma). E' una contrapposizione che alla fine avrà pure un risultato.

Gioa

Gio, 08/01/2015 - 11:18

peccato che a te non ti spii nessuno e non ti rimuove nessuno!!. E' un vero peccato!!. Che lei signor giudice non abbia nulla da dichiarare....COSA "STRANA DAL MONDO"!!.

geronimo1

Gio, 08/01/2015 - 11:19

Dardeggio, dubito che questa contrapposizione porti a risultati... Temo che i "Pensanti" dovranno fuggire dal paese, quando la situazione sara' intollerabile.... I succubi votanti di Marino alle prossime elezioni avranno quote del 60%.. questo te lo garantisco... A questo punto dovremo battere in ritirata e lasciare loro l' ex Bel Paese???? Forse si, e non sara' neanche un peccato, se ragioneremo su come l' avranno ridotto...!!!

buri

Gio, 08/01/2015 - 11:22

Di nuovo Ilda la Rossa si agita, basta nominare Berlusconi che lei entra in trance, cosa le avrà fatto il Berlusconi? o forse cosa non le avrà fatto? chissà? sappiamo che le donne non perdonano chi le ignora e non sopportano chi non soccombe al loro fascino

Armandoestebanquito

Gio, 08/01/2015 - 11:36

Non appena Silvio scende in campo questa qua si attacca come una zecca, vedremo. Questa e' L'Italia

eglanthyne

Gio, 08/01/2015 - 11:38

Che ARMONIA . . .

Ritratto di Flex

Flex

Gio, 08/01/2015 - 12:12

Meno male che c'è gente (poca) come la Boccasini. E' una dei pochi Magistrati degni che meritano fiducia per la professionalità e coerenza.

silvano45

Gio, 08/01/2015 - 12:18

il delirio di onnipotenza di molti magistrati sono un vero pericolo per la democrazia e per il paese,il paese è avvelenato da certi comportamenti e da moltissimi magistrati entrano e escono a gamba tesa nella politica,si arrogano contro la costituzione il diritto di essere loro la legge non applicarla

scorpione2

Gio, 08/01/2015 - 12:20

sara' andato a riscuotere le sue parcelle.

scorpione2

Gio, 08/01/2015 - 12:23

si vede che faceva parte della lunga lista di visitatori di arcore,comunque statene certi che non e' stato solo una visita di cortesia,ce' stato gia' altre volte per riscuotere l'obolo.

Ritratto di Tristano

Tristano

Gio, 08/01/2015 - 12:28

Arridaije ! Il Giudice Esposito era solo il Presidente del collegio giudicante in Cassazione; il Giudice Esposito NON è colui che condannò in Cassazione il Pregiudicaato ma uno degli almeno 12 Giudici che hanno accertato la colpevolezza di berlusconi nei tre gradi di giudizio.

Ritratto di Tristano

Tristano

Gio, 08/01/2015 - 12:31

@elalca@ Ma è stato detto a quei pirla di berluscones che è il cittadino italiano a pagare le frodi del Pregiudicato e la sua mega scorta ?

Zizzigo

Gio, 08/01/2015 - 12:35

Credo d'essermi fermato, anche io, una volta, ad Arcore, perché il mio cane... a certe necessità non si comanda. Non ci sono testimoni, ma forse qualche telecamera...

Ritratto di Nanuq

Nanuq

Gio, 08/01/2015 - 13:04

Tristano - Giorno dopo giorno ti consumi con la rabbia e l'odio. Berlusconi ti sta portando alla tomba. Sciocchino.

Ritratto di Nanuq

Nanuq

Gio, 08/01/2015 - 13:11

Sarebbe interessante sapere quanta gente, negli ultimi vent'anni, è crepata dalla rabbia per colpa di Berlusconi

Iacobellig

Gio, 08/01/2015 - 13:12

un'altra che andrebbe citata per danni causati al Paese per sperpero di danaro e cacciata a pedate dalla magistratura.

Ritratto di Nanuq

Nanuq

Gio, 08/01/2015 - 13:23

in questo povero Paese, vi sono magistrati ch fanno carriera nonostante aver commesso gravi reati come ad esempio la distruzione di prove a favore del proprio imputato.

agosvac

Gio, 08/01/2015 - 13:29

Avrei potuto capire l'astio della signora boccassini contro esposito figlio se la sua visita ad Arcore avesse portato ad un'assoluzione di Berlusconi in Cassazione. Ma così non è stato! Ed allora ??????? Non è che tutti quelli che vanno ad Arcore sono colpevoli!! Alcuni ci vanno anche solo per parlare con una persona intelligente e di mondo. Mica andrebbero a parlare con la boccassini che di per sé è una persona squallida!!! E pensare che quando era giovane si dice che anche lei si sia divertita un bel po' con i giovani avvocati fino ad essere addirittura stata "avvertita" di tenere un contegno più appropriato. Ma lasciamo andare: gente così non ci mancherà di certo quando sparirà dalla circolazione. Sapete qual'è la cosa più divertente? che della boccassini tra qualche anno non si ricorderà più nessuno, ma di Berlusconi si ricorderanno tutti!!!

Alessio2012

Gio, 08/01/2015 - 13:53

Lo zio della Boccassini è stato condannato perché vendeva processi in cambio di soldi da giocare al poker. Ho detto tutto...

Ritratto di alasnairgi

alasnairgi

Gio, 08/01/2015 - 14:02

C'è del marcio in Danimarca, pardon ,in Italia!!!!!

ciannosecco

Gio, 08/01/2015 - 14:06

"agosvac"La vicenda mi pare chiara,c'era il processo a Berlusconi e un'avvertimento è stato mandato al Presidente del collegio.

Ritratto di Tristano

Tristano

Gio, 08/01/2015 - 14:34

@Nanuq@ Sono incazzato perché con le mie tasse debbo pagare la mega scorta ad un pregiudicato che con la sua frode fiscale da 350 milioni li ha rubati a noi contribuenti. Non capisco come fai ad essere contento tu di fronte a queste cose. Non è che sei un po' pirla ?? La rabbia e l'odio non ce l'ho col Pregiudicato (che fa i cazzi suoi e li fa bene) ma con i pirla come te e gli altri berluscones che continuate a difenderlo e votarlo. Se non sai cosa rispondere stai zitto ma non rispondermi dicendo che sono comunista

Ritratto di Tristano

Tristano

Gio, 08/01/2015 - 14:37

@agosvac@ Anche di Stalin, di Hitler, di Al Capone, Pol-Pot si ricordano tutti. Pirla

Ritratto di 02121940

02121940

Gio, 08/01/2015 - 14:40

Devo dire che ogni volta che la vedo, in fotografia, mi tremano le gambe. Chissà che effetto fa vedendola di persona.

unosolo

Gio, 08/01/2015 - 14:49

con Berlusconi ci si arriva alla pensione , sono processi messi in piedi per non scendere in trincea , magari casi di mafia o camorra , chi può gestisce caro lei.

lamwolf

Gio, 08/01/2015 - 14:54

Il reato della violazione della privacy esiste ancora?

IAIA

Gio, 08/01/2015 - 14:58

Vergogna, gioca a fare Maigret con i nostri soldi!

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Gio, 08/01/2015 - 15:03

Credo ormai che alla Boccassini, dopo tutti i clamorosi e penosi fiaschi collezionati per le sue sgangherate inchieste, resti una sola cosa da fare. Arruolarsi nelle brigate di Al Qaeda o in quelle dell'Isis, e farsi esplodere con una carica abbondante di tritolo sotto la toga. Sarà la sua unica e indiscutibile vittoria!

Ritratto di Tristano

Tristano

Gio, 08/01/2015 - 15:22

@ciannosecco@ Non è che fai un po' di casino con le tue affermazioni ? Come le cagate che spara "agosvac" Forse hai un po' di casini per la testa a forza di difendere il Pregiudicato sempre e comunque. Mi dici che rilievo giuridico ha la tua affermazione ? La Boccassini avrebbe inviato un'avvertimento mentre c'era il processo a b. (ma quale processo, quello di un anno fa?) al Presidente del Collegio ? Con quale scopo ? Il Collegio (si chiama proprio così perché non è composto da un solo Giudice) ha deliberato "collegialmente" che b. è frodatore del fisco. Checcazzo c'entra Esposito come Presidente del Collegio ?

filder

Gio, 08/01/2015 - 15:35

La signora in questione non ha ancora capito la lezione di smacco che gli hanno inflitto per le sue spiate puritane

roliboni258

Gio, 08/01/2015 - 15:45

questa e' malata,ha bisogno di cure

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Gio, 08/01/2015 - 15:48

poveracci... siete dei malati , ma malati veramente gravi, PxxxxxxxxxxxxxxI, ormai è chiaro che boccasini ed esposito sono malati come XGERICO...

Ritratto di ALESSANDRO DI PROSPERO

ALESSANDRO DI P...

Gio, 08/01/2015 - 15:51

ANCORA, DI MEZZO, SEMPRE, QUESTA BOCASSINI ! MA CHI SARA' MAI '

Ritratto di Jiusmel

Jiusmel

Gio, 08/01/2015 - 15:53

SB è proprio l'incubo terrificante di questa signora. Ormai in ogni persona che ha a che fare col cav, anche indirettamente, in fondo al tunnel vede sempre cattiveria. Non sarà mica gelosa perché innamorata del cav? In tal caso, non avendo il cav mai ceduto alle avances, si spiegherebbero molti fatti che assumerebbero carattere di vendetta da parte della Bocca.. - Incredibile la Bocca.. se non esisteva bisognava inventarla, come la panda...

FRANZJOSEFF

Gio, 08/01/2015 - 15:53

SIGNORA BOCCASSINI LE RICORDO CHE NELLA CITTA' DI SUA COMPETENZA CI SONO DITTE CHE TRUFFANO INDISTURBATE DA ANNI. TRUFFATI CHE HANNO PRESENTATO REGOLARE DENUNZIA PRESSO L'ARMA ASPETTANO DI ESSERE CHIAMATI A DEPORRE NEL SUO TRIBUNALE. PENSI ANCHE A QUESTI TRUFFATORI SERIALI QUASI LEGALIZZATI CAMBIAMO FINTA ATTIVITA'. PENSI. PENSI. PENSI.

Brancaleone2014

Gio, 08/01/2015 - 16:25

Silvio for ever!!

Ritratto di Nanuq

Nanuq

Gio, 08/01/2015 - 17:07

Tristano: che tu sia comunista o democristiano conta nulla, il tragico che sei fuori di testa e nessun psichiatra ti può curare.

albertzanna

Gio, 08/01/2015 - 17:09

Come fece la famosa contessina Ariosto anni fa, lei aiutò i giudici a inventare le accuse a Previti e Berlusconi, poi fu premiata dagli stessi non venendo condannata per i vari illeciti che fece, finanziari ed amministrativi e di millantato titolo nobiliare. E chi paga sono i soliti, noi che paghiamo loro i principeschi stipendi, non i vari scorpioni2, o 3, o 10, che campano alle spalle di chi lavora. AZ

ciannosecco

Gio, 08/01/2015 - 17:22

"Tristano" Egregio agitato,sbaglio o il giovinastro era il figlio di Esposito,quello famoso per il tizio caio e Sempronio?E le mi chiede cosa c'entra la Bocassini?Per il pregiudicato che lei tende a sottolineare,lo è tale grazie proprio a quella sentenza che lei naturalmente non avrà mai letto.Quindi s'informi meglio e si agiti di meno.Saluti.

Alessio2012

Gio, 08/01/2015 - 17:31

Un paese che non riesce a fermare nemmeno questa strega da 4 soldi, è un paese che è condannato a perdere sempre.

Ritratto di pinox

pinox

Gio, 08/01/2015 - 21:37

e secondo me i comunisti, di sottobanco gli stanno preparando la strala per la presidenza della repubblica