Il M5S abbandona Boeri: "Fa il politico, deve dimettersi"

Dopo Salvini, ora anche il M5S chiede le dimissioni di Tito Boeri. Lo scontro con Di Maio sulle stime al decreto Dignità

Alla fine è caduto l'unico scudo su cui Boeri poteva far leva per sperare di rimanere a lungo alla guida dell'Inps. Il titolare dell'Ente pensionistico si è messo contro pure il M5S e ora l'assicurazione di Di Maio a fargli concludere il mandato non è più così certa.

Da quando si è insediato il governo giallo-verde, Salvini non nasconde il poco apprezzamento per il lavoro, e le posizioni, di Boeri. E nei giorni scorsi ha dichiarato apertamente che, secondo lui, il titolare dell'Inps dovrebbe andare prima possibile a casa. Tradotto: il leghista vorrebbe "pensionarlo" prima del termine. E non l'ha mandata a dire. Ma la guerra del segretario del Carroccio si era arenata in parte contro il porto sicuro costruito da Di Maio. Il collega vicepremier, infatti, pur riconoscendo distanze su alcuni temi, aveva confermato la necessità che il presidente dell'Ente arrivasse a fine mandato. Oggi, però, le cose sono cambiate.

Tutto nasce da quella presunta "manina" sul decreto Dignità del ministro a Cinque Stelle. Di Maio non ha digerito la relazione tecnica realizzata dall'Inps. Per il pentastellato la previsione sul calo di 8mila posti di lavoro causato dall'attuazione del decreto è una sorta di fake news. Boeri non ha preso bene le critiche e, nella sua audizione alla Commissione Finanze della Camera di ieri, ha sparato alzo zero sul governo. Non solo contro Salvini, reo - dice l'economista - di averlo "minacciato". Ma anche (e soprattutto) contro quel Di Maio visto "fuori dal mondo".

Ieri in serata era trapelata la "forte irritazione" di Palazzo Chigi per le parole di Boeri. Voci di questo tipo non escono a caso: significa che nella coppia qualcosa si è rotto. E infatti mentre da un lato Di Maio si auspicava che il titolare dell'Inps la smettesse di "sedere ai banchi dell'opposizione", dall'altro è arrivata la bordata del M5S. Un colpo basso che schiera ufficialmente Boeri tra i nemici del Movimento. Il j'accuse è contenuto in una nota firmata dal capogruppo a Montecitorio, Francesco D'Uva: "È stato votato da qualcuno? - scrive il grillino - Le parole usate ieri dal presidente dell'Inps in commissione lavoro sul Dl Dignità tradiscono un atteggiamento politico, non tecnico. Con toni fuori luogo. Un'entrata a gamba tesa che ha contribuito ad una escalation sinceramente inaccettabile, mentre il Parlamento si appresta a discutere un provvedimento atteso da tempo, e pensato per aiutare tutti coloro che hanno sofferto di più questi anni di crisi".

Le parole del Movimento sanno di guerra aperta a Boeri. "Per il suo ruolo - continua la nota - dovrebbe rimanere fuori dalla contesa politica, invece di rilanciare previsioni arbitrarie e parziali sugli effetti del Decreto. Proprio ieri, i tecnici del Servizio Bilancio della Camera hanno chiarito che le stime sul calo dell'occupazione non sono dimostrabili. Sono valutazioni politiche, non tecniche, al provvedimento. Ma questo non è il compito per cui è stato chiamato alla Presidenza dell'Inps. Per quanto ci riguarda dovrebbe dimettersi".

Ora sono in due (Lega e M5S) contro uno. Boeri è avvisato.

Commenti

fabiotiziano

Ven, 20/07/2018 - 14:46

E certo, chiunque alzi una voce fuori dal coro da fastidio. Fa niente se potrebbe anche aver ragione, va allontanato e sostituito con un Yes man, magari incompetente ma allineato. La dittatura si fa sempre più vicina...

Ritratto di stenos

stenos

Ven, 20/07/2018 - 14:59

Questo pseudoeconomista comunista va cacciato all'istante, piazzato li solo per favorire le politiche folli del pd.

Ritratto di Risorgeremo

Risorgeremo

Ven, 20/07/2018 - 15:04

Boeri ha dimostrato in innumerevoli occasioni di essere un apparatchik della sinistra in servizio permanente effettivo, organico al precedente sistema di potere, inaffidabile per il ruolo che ricopre. È ora di mandarlo a casa. Aria nuova, gente nuova. La destra è chiamata dal popolo a governare, e la destra ha il compito storico di spazzare via le incrostazioni di socialismo reale che ostruiscono le arterie dell'amministrazione pubblica.

gedeone@libero.it

Ven, 20/07/2018 - 15:13

Si deve togliere l'acqua in cui navigano i maledetti komunisti che sono, sono stati e sempre saranno contro il Popolo Italiano.

opuslupus

Ven, 20/07/2018 - 15:18

A questo gli togliamo la scorta e lo quereliamo, all,altro lo invitiamo a dimettersi perché non in linea, se Tria si mette di traverso lo mandiamo a casa, agli altri gli tagliamo i vitalizi e poi a qualcuno le pensioni.. voi siete semplicemente degli autoritari senza nessuna autorevolezza. Conoscete pochissimo la materia di cui vi occupate ma la spocchia non vi manca. Passerete anche voi, e magari qualcuno di Taranto si ricorderà che questa mattina n aula , quando Di maio riferiva dell’ilva I,nei banchi della maggioranza c’era il vuoto totale. Ne mancavano molti anche dell’opposizione, questo e’ Il rispetto che avete per una città , per i lavoratori, per le loro famiglie. Provate semplicemente a vergognarvi.

Ritratto di aresfin

aresfin

Ven, 20/07/2018 - 15:18

Giusto cacciare questa scimmietta del pd.

Ritratto di Atomix49

Atomix49

Ven, 20/07/2018 - 15:20

Giusto, si dimetta, che al suo posto Di Maio ha già bello e pronto un suo paesano da piazzare li, uno che, se per la sua segretaria particolarissima (!!!) sono più che giustificati 2 stipendi, per il paesano minimo ne sono 4... Hai capito quelli del cambiamento?

ilbarzo

Ven, 20/07/2018 - 15:38

Volevano apparire quelli del cambiamento,ma non per loro però.Gli altri devono cambiare ,perchè adesso alla pappatoia ci sono loro e intedono fare come la civetta:"Tutto mio".

Ritratto di pulicit

pulicit

Ven, 20/07/2018 - 15:38

Tutti che vogliono legiferare.Si candidi e lo può fare.E' un nostro dipendente,del popolo Italiano pagato da noi.Regards

peppino62

Ven, 20/07/2018 - 15:47

Nominato dal PD ...cosa volete che dica!!!

Nick2

Ven, 20/07/2018 - 16:02

Boeri, giorni fa, ha risposto ai due incompetenti: "I numeri non si fanno intimidire". Io credo che Di Maio e Salvini dovrebbero rispondere ai numeri di Boeri con altri numeri, che lo smentiscano. Ma non ne sono in grado, allora contrattaccano con slogan e demagogia e danno, di fatto, ragione a Boeri. E voi, vecchi rintronati, che, come pappagalli, insultate il presidente dell'INPS senza avere argomenti né conoscenze, vorrei vedere se, fra qualche anno, i buffoni del cambiamento vi dicessero: "Spiace più a noi che a voi, ma per le pensioni... non ce n'è più".

dagoleo

Ven, 20/07/2018 - 16:05

Va cacciato senza timori. Sono anni che racconta fandonie ed ora si stà creando la posizione politica per correre alle prossime europee col PD o con LEU. E' chiaro a tutti.

Spettatore

Ven, 20/07/2018 - 16:13

E' il classico personaggio che stà sgomitando per crearsi opportunità per il futuro: economista, dirigente Alitalia o politico pd. E' comunque una persona capace, ma non si è accorto che il pd non comanda più. Quando c'era il pd, poteva dire che gli immigrati ci avrebbero pagato le pensioni. Invece un dirigente Inps obiettivo, avrebbe dovuto dire: gli occupati, i lavoratori pagheranno le pensioni. Gli smanettoni di smartphone (salvo qualche rara eccezione) non hanno voglia di lavorare, col cavolo che ci pagano le pensioni.

MOSTARDELLIS

Ven, 20/07/2018 - 17:12

Forse qualcuno non ha capito che ci sono dei posti chiave che non sono affatto di tipo amministrativo, ma al contrario sono di tipo politico e quindi devono rispecchiare il programma del Governo. Per cui Boeri, Mario Orfeo (RAI), Gubitosi (Alitalia), e tutti gli AD di istituzioni statali e parastatali devono andarsene perché sono stati messi lì dal PD, ve lo siete scordato?

Ritratto di wilegio

wilegio

Ven, 20/07/2018 - 17:26

Speriamo che riescano a cacciare questo sinistro politicante, che sta facendo di tutto CONTRO i pensionati (e peggio i pensionandi) che dovrebbe invece difendere. Fora dal ball!

Ritratto di LEGIONECRISTIANA

LEGIONECRISTIANA

Ven, 20/07/2018 - 17:47

Come si permette un docente della Bocconi di contraddire uno come Di Maio? Se Giggino dice che i conti sono giusti non sarà di certo un economista stimato in tutto il mondo a poterlo contraddire. E che diamine, in Italia conta l'ignoranza, mica la competenza!

Ritratto di LEGIONECRISTIANA

LEGIONECRISTIANA

Ven, 20/07/2018 - 17:50

Boeri ha un contratto a termine. Se termina prima prende i soldi senza lavorare. Magari sta sperando che lo licenzino!

Ritratto di thunder

thunder

Ven, 20/07/2018 - 17:53

Nick2 16:02,e gia, sicuro eccome per certo,come no,voi sinistroidi difendete anche l'impossibile.Coi disatri fatti dai voi beniamini,vedi dare pensioni a extra comunitari che non hanno mai versato un centesimo quello e'bene e giusto.Con la turco napolitano,avete fatto dei decreti che dire da dementi e'un complimento.

Ritratto di Atomix49

Atomix49

Ven, 20/07/2018 - 18:11

@Thunder... ti esprimi come o peggio di Nick2. Sicché visto che chi li ha preceduti hanno fatto schifo, è legittimo che lo facciano pure gli attuali... Ma controbatti in tema quello che ha contestato Nick2 se ne hai, altrimenti sei peggio di lui. Ora, prima che ti slanci in repliche pelose e barbine, lascia che io ti informi che non sono ne Pdino ne di nessun'altra batteria (le batterie a Roma sono le gang di malviventi) N. d. R.). Anzi, ero ansioso di vedere come sti pappagalli grillati avrebbero potuto mai mettere in pratica le loro teorie.... risponditi da solo se sei onesto.

Ritratto di vecchiomontanaro

vecchiomontanaro

Ven, 20/07/2018 - 21:16

Di Maio sperava di difenderlo perchè non gli fosse contro il decreto ignità, ma è proprio un illuso, come poi i fatti hanno dimostrato. Comunque non si dimetterà di sicuro, ma dovrebbe essere lo stato che lo rimuove visto il suo atteggiamento di politico.

Gianni11

Ven, 20/07/2018 - 21:25

Buttatelo fuori! Da quando ha detto che ci servono gli africani per pagarci le pensioni e' ora di cacciarlo a pedate!

federik

Ven, 20/07/2018 - 21:44

Non è lui a doversi dimettere, bisogna dimetterlo anche con la forza sto comunista .......

Ritratto di Atomix49

Atomix49

Ven, 20/07/2018 - 21:46

Quanti giustizieri della notte... tutti pronti a cacciare i contrari a pedate... precisamente il dogma grillino. A fenomeni, provate a cacciare i magistrati che fanno politica...ah ah ah. mi viene da ridere. Quanti superman dietro le tastiere. Tutto furore giustizialista senza contare che è prassi comune. Lo hanno fatto prima gli altri cattivoni e lo stanno facendo ora gli innovatori.

kobler

Ven, 20/07/2018 - 22:15

Ancora npon ho avuto risposta da Boeri. Perché gli italiani devono versare contributi vari per una pensione che dice è poi pagata dai migranti? Sono sue parole anche se dette in altro modo e se ha voluto travisare lo sa lui... Ci spieghi come erano pagate le pensioni prima del grande esodo e perché si sono sempre versati i contributi?

Nick2

Ven, 20/07/2018 - 22:15

Atomix49, chi l'avrebbe mai detto, hai trovato qualcuno peggio di me! Allora è proprio vero che non c'è limite al peggio! Giusto perché contesti la mia esposizione, ti consiglio di dare una sistemata al periodo:"Sicché visto che chi li ha preceduti hanno fatto schifo, è legittimo che lo facciano pure gli attuali". Non vorrei che qualcuno ti giudicasse peggio di me...

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Ven, 20/07/2018 - 22:16

Se avesse dignità si sarebbe dimesso. Ma non si dimette, quindi...

Ritratto di giangol

giangol

Sab, 21/07/2018 - 11:30

via sto comunista che odia gli italiani. trasferitelo in africa tra le sue risorse

Ritratto di ohm

ohm

Sab, 21/07/2018 - 12:00

A priori uno che dice 'i clandestini ci pagheranno le pensioni' si deve dimettere 'ieri'.....una frase del genere oltre ad essere antipatica, falsa e priva di fondamento deve essere bandita dal lessico italiano come ' c'è lo chiede l' Europa..... che per chi capisce qualcosa di politica avrebbe sempre detto ue e non Europa.....a noi nessuno deve chiedere e a noi nessuno ci deve paagare le pensioni a maggior ragione e se questi sono sfaticati che arrivano da paesi sottosviluppati che si fanno mantenere a vita .