Boeri va in tv da Fazio per smontare quota 100

Tito Boeri va da Fazio a "Che tempo che fa" e piccona ancora un volta Quota 100, la riforma pensionistica voluta dal governo

Tito Boeri va da Fazio a "Che tempo che fa" e piccona ancora un volta Quota 100, la riforma pensionistica voluta dal governo. Il presidente dell'Inps di fatto va all'attacco e smonta il turn over occupazionale su cui il governo ha basato le nuove norma previdenziali: "Non c’è nessuna garanzia che se 400 mila persone andassero in pensione 400 mila giovani avrebbero un posto di lavoro. È una visione distorta del mercato del lavoro: si pensa che funzioni come un autobus nell’ora di punta perchè qualcuno sale qualcuno deve scendere, in realtà funziona più come un treno in cui ci sono alcuni vagoni che sono abbastanza pieni e alcuni sono vuoti: qualcuno può scendere senza che qualcuno salga e viceversa. Se noi guardiamo alle imprese che assumono soprattutto giovani sono imprese giovani e innovative, che non hanno persone che stanno andando in pensione, mentre molte persone che stanno andando in pensione lavorano in imprese che non stanno assumendo".

Poi il numero uno dell'Inps rivendica la competenza dei dipendenti con più esperienza dello stesso Istituto e critica la posizione del governo che va verso un cambio generazionale: "C’è molta complementarietà tra le competenze dei giovani e quelle degli anziani. Noi all’ Inps - ha aggiunto - stiamo assumendo 1500 giovani, noi speriamo che le persone con più esperienza possano restare insegnare a loro il mestiere, altrimenti ci troveremmo in grande difficoltà. Credo ci sia un messaggio proprio sbagliato: nel trattare i lavoratori con più di sessant’anni di età come un peso che impedisce ai giovani di lavorare, in realtà sono persone che fanno il loro lavoro seriamente e creano valore per i giovani". Infine affronta il tema dell'immigrazione e come fatto in passato sottolinea, a suo dire, l'importanza dei contributi versati da chi arriva nel nostro Paese: "Parliamo degli immigrati regolari che pagano i contributi. Noi ne prossimi anni avremo una situazione che peggiora nel rapporto tra pensionati e lavoratori: affinchè si paghino le pensioni abbiamo bisogno che si versino i contributi. Oggi abbiamo due pensionati ogni tre lavoratori, se non vogliamo che questo rapporto peggiori nel tempo avremo bisogno di dieci milioni di lavoratori in più, non basta azzerare la disoccupazione ma abbiamo bisogno di lavoratori in più e date le tendenze demografiche in atto l’unico modo è avere più persone straniere che vengono a lavorare da noi".

Commenti

VittorioMar

Dom, 25/11/2018 - 22:52

...alme il SUO E' CERTO..!!

ClioBer

Dom, 25/11/2018 - 23:45

Adoro i boeri, ma questo è riuscito proprio male.

Ritratto di MARKOSS

MARKOSS

Lun, 26/11/2018 - 00:11

Ma piantala vecchio marpione pdiota...

billyjane

Lun, 26/11/2018 - 00:28

confermo che si probabilmente fu da quella brutta face di fazio, ma ho subito cambiato canale. Non era possibile sopportare l un l altro.

Ritratto di akamai66

akamai66

Lun, 26/11/2018 - 00:37

il kompagno fa della dezinformatsiya, come la facevano i bolsceviki e per farlo va a TELE KABUL dal kompagno cravatta rossa , antipatico fino alle gengive,ma non può essere che tutto ciò che fa il governo è sbagliato, del resto lì ce lo mise proprio il primo Matteo ed ebbe anche a lamentarsi perchè il bolsceviko ne ebbe anche per lui.

rokko

Lun, 26/11/2018 - 01:58

Tecnicamente ha ragione. Se non si vogliono lavoratori stranieri, allora l'unica altra strada è far sì che ci sia maggiore partecipazione al mercato del lavoro delle donne (quasi metà al nord e quasi due terzi al sud non lavorano). Pensionare prima in questo momento è un suicidio.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Lun, 26/11/2018 - 02:23

Ma perché Boeri non fa il suo, invece di voler fare il lavoro degli altri?

CALISESI MAURO

Lun, 26/11/2018 - 05:23

Quindi questo signore ( mi sembra pensionato ) non ammette che aver spostato l'uscita dal lavoro di una intera generazione non abbia bloccato l'entrata dei giovani nel mondo del lavoro? Seconda cosa, se non vado errato, la riforma prevede l'uscita dal lavoro anticipata secondo le regole della fornero pagando "dazio", quindi con decurtazioni delle pensioni anche sostanziose. Se questo fosse vero, a mio avviso sarebbe una buona idea, perche' le persone con competenze elevate potrebbero restare al lavoro e chi e' bollito se ne puo' andare in pensione. Vero che non e' automatico che un lavoratore vada in pensione un altro potrebbe subentrare, non sarebbe auspicabile per gli statali almeno.

Ritratto di depil

depil

Lun, 26/11/2018 - 05:50

si faccia una ragione, i suoi padroni per ora hanno perso il potere e quindi vada a cuccia.

BALDONIUS

Lun, 26/11/2018 - 06:02

Cosa aspettano a cacciare a pedate questi due supermantenuti di stato Fazio dalla Rai e Boeri dall’Inps?

Popi46

Lun, 26/11/2018 - 06:13

Il ragionamento di Boeri non fa una grinza,piaccia o no. Il problema è che sono in tanti,anzi in troppi, a sperare nell’esistenza di Babbo Natale

vigpi

Lun, 26/11/2018 - 07:29

Allora, secondo boeri, dato che le imprese non sostituiranno i pensionati con nuove assunzioni,lui le obbliga a tenersi ultra sessantenni un giorno si e uno pure vittime di qualche acciacco. Poi "rivendica la competenza dei dipendenti con più esperienza e critica l'idea del governo di effettuare un cambio generazionale". Difficile che i nuovi dipendenti acquisiscano esperienza se non iniziano. Per ultimo, con una disoccupazione giovanile al 40% questo dice che "abbiamo bisogno di importare 10 milioni di lavoratori". Ma dove lo hanno preso a questo qui????

gpl_srl@yahoo.it

Lun, 26/11/2018 - 07:35

questo signore dovrebbe dare le dimissioni e non aspettare che forzatamente sia obbligato a darle!

Cesare007

Lun, 26/11/2018 - 07:56

Boeri si è dimenticato di dire che l’inps sostiene anche le spese che non hanno niente a che fare con le nostre pensioni e solo per questo motivo è in passivo. Gli sussidi e altre spese di questo tipo basterebbe pagare con i soldi delle tasse.

Gianx

Lun, 26/11/2018 - 08:00

Strano...tra comunisti ci si intende sempre. In questo paese pd e sh chifezza varia, sono un cancro l cui metastasi, sono piazzate in ogni angolo. Per fortuna, grazie alla Lega, incomincia a vedersi uno spiraglio.

Papilla47

Lun, 26/11/2018 - 08:05

La cosa più grave è che ognuno ha una teoria e la sbotta senza vergogna credendo sia valida. La verità è che le chiacchiere dei sedicenti saputi in questo paese se ne sentono tante e per fortuna nessuno le ascolta. Parole al vento che non costano nulla.

FrancoM

Lun, 26/11/2018 - 08:05

Boeri, allegro compare di Renzi, e l'INPS è come un bordello. Speriamo che la legge Merlin mandi a casa i tenutari.

FrancoM

Lun, 26/11/2018 - 08:13

Ecco perché Boeri è stato scelto. Amico dei vampiri economici internazionali e dei comunisiti con il portafoglio pieno. Ovviamente lavora a loro favore. Tito Boeri è stato per dieci anni senior economist all’Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE). E’ stato anche consulente del Fondo Monetario Internazionale, della Banca Mondiale, della Commissione Europea, dell’Ufficio Internazionale del Lavoro oltre che del Governo italiano. E’ stato Direttore Scientifico della Fondazione Rodolfo Debenedetti (www.frdb.org) fin dalla sua nascita. E' stato editorialista de La Repubblica e ha collaborato con giornali esteri quali il Financial Times e Le Monde.

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Lun, 26/11/2018 - 08:15

quelli che lavorano in nero che contributi versano? Boeri quando parli cerca di dire tutta la verità, non solo quella che ti fa comodo, i costi aumentano giustamente ma ci sono anche i pensionati che prima o poi muoiono e quindi il costo diminuisce.

Marguerite

Lun, 26/11/2018 - 08:17

La metà dei pensionati saranno sostituiti da robots !!!!!!! Basta vedere le cassiere nei supermercati....oppure, il semplice ragioniere sostituito da un programma informatica....Italia il paese con il più alto debito vuol andare in pensione prima degli paesi “sani” !!! SFATICATI ASSISTITI !!!!

Marguerite

Lun, 26/11/2018 - 08:18

Ma come volete andare in pensione, visto il numero di lavoratori in nero !!!! Chiedete a Di Maio !!!!!

pupism

Lun, 26/11/2018 - 08:23

Non voglio morire sul posto di lavoro. Rimani tu sul posto di lavoro fino alla fine..............come fa Fazio con quei contratti milionari chi glilo fa fare di andarsene in pensione.

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Lun, 26/11/2018 - 08:23

avevate qualche dubbio su che trasmissione tv poteva anddare?? il contraddittorio? un opzional!! ora tocchera' a strada...e tutta la sua famiglia.che si aspetta a chiudere quella specie di trasmissione??

manson

Lun, 26/11/2018 - 08:32

intanto cominciamo da te komunista, fuori dalle balle e vatti a candidare con gli altri sfigati della tua specie

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Lun, 26/11/2018 - 08:38

lo stipendio a Fazio dovrebbe pagarlo il PD di tasca propria. al confronto di questa trasmissione, la discarica di Malagrotta è Portofino

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Lun, 26/11/2018 - 08:47

L'Ho visto, ascoltato e adesso riletto, CONCORDO! Aggiungo che basta andarsi a vedere la fotografia della demografia italiana per dargli ragione, dal canto mio posso solo ripetere che i 55enni sono il doppio dei 15enni con tutto quello che ne consegue.

19gig50

Lun, 26/11/2018 - 08:52

Ancora non lo hanno cacciato?

Robdx

Lun, 26/11/2018 - 09:21

Ahahah grande Marguerite già in forma di lunedì,fa strano che una Svizzera au chômage dia degli sfaticati agli italiani, quando poi la stessa Svizzera tra pre- pensionamenti e aiuti vari ha un’eta média di pensionamento a 62 anni

schiacciarayban

Lun, 26/11/2018 - 09:36

Boeri ha ragione al 100%, non ci piove, e non vedo perchè non credergli, perchè dovrebbe dire una cosa non vera? La cosa assurda è che, anche qui, un sacco di gente dice che non è vero, pensando di saperne di più del presidente dell'Inps. Purtroppo i grillini e i leghisti hanno il vizio di crederesi dei geni!

Ritratto di stenos

stenos

Lun, 26/11/2018 - 09:57

Va da fazio. Programma di disinformazione ad uso pd. Questo incapace è stato zitto per anni ora non tiene la bocca chiusa 5 minuti. Deve far fallire quota 100 perché se la fanno il pd ha chiuso. L’unica cosa che ha fatto da quando è presidente dell’inps sono gli interessi del pd.

Ritratto di giovinap

giovinap

Lun, 26/11/2018 - 10:01

vogliamo conoscere i costi di gestione e del personale inps!

schiacciarayban

Lun, 26/11/2018 - 10:15

I grillini e leghisti sono abituati a negare l'evidenza, d'altra parte la Castelli (credo Grillina, ragioniera 30enne) ha cercato di spiegare a Padoan (esimio prof di economia con esperienza di mezzo secolo e con cariche in mezzo mondo) che lo spread non fa aumentare i mutui. Esilarante, il video di Porta a Porta è veramente imbarazzante!

rokko

Lun, 26/11/2018 - 10:31

vigpi, il problema non è cosa vogliono fare le imprese, il problema è che già adesso non ci sono soldi per pagare i pensionati, e lo Stato (cioè noi che lavoriamo) dobbiamo rimpinguare ogni anno le casse dell'Inps con quasi 100 miliardi di euro, presi dalla fiscalità generale. Tutti sono concordi nel dire che l'Italia deve crescere, ma per crescere è necessario tagliare le spese, in modo che si possa ridurre la pressione fiscale. Iniziamo a fare in modo da non dover versare questi 100 miliardi nelle casse dell'Inps, magari lasciando la Fornero là dove si trova ed anzi, possibilmente rafforzandola; quota 100 deve andare là dove merita, nella spazzatura/rumenta/monnezza come uno la vuole chiamare.

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Lun, 26/11/2018 - 10:53

@cesare007 guardi che Boeri l'ha detto che l'INPS sostiene spese "anomale", che distogliendo queste basti a capovolgere la situazione ne dubito RIPETO BASTA ANDARE A GUARDARE LA NOSTRA DEMOGRAFIA...I 55ENNI SONO IL DOPPIO DEI 15ENNI CHE ACCADRA TRA 10 ANNI QUANDO I 55ENNI SARANNO DIVENTATI DEI 65ENNI E I 15ENNI DEI 25ENNI...potranno reggere il peso? Se non almeno si rinuncerà a una parte della pensione o disposti a lavorare magari part/time...o ad accogliere giovani stranieri o a far figli in fretta ma per questo siamo in ritardo.