La Boldrini "elimina" un papà in Aula

Auguri solo all'onorevole neo mamma. Il padre? "Non è parte in causa"

La Boldrini «ammazza» un papà in Aula. Ed è bufera. Martedì scorso il presidente della Camera presiede i noiosi lavori ma, nel pomeriggio, si prende una pausa per i doverosi auguri a una deputata fresca di parto. Trattasi dell'onorevole Celeste Costantino, di Melito di Porto Salvo, Calabria, classe 1979 ed eletta con Sel. La Boldrinova, solita voce gracchiante e stridula, chiede l'attenzione dei deputati: «Vorrei anche inviare un saluto molto sentito a Celeste Costantino, la nostra collega che ha fatto una bambina che si chiama Bianca e che sta bene: un saluto a mamma e bimba». Applausi bipartisan. Ma siccome le felicitazioni finiscono lì, dagli scranni di centrodestra si eccepisce: «Presidente, scusi... Ma gli auguri al papà no?». La Boldrini, intossicata dal femminismo più sordo, risponde testuale: «Come dice? Beh... Il papà non è parte in causa in questo caso... Scusate, la bambina è stata fatta da Celeste Costantino, è nostra collega e noi ci rivolgiamo a lei, essenzialmente a lei». In Aula si rumoreggia. Forse la Costantino ha trovato il bebè sotto un cavolo? O forse una deliziosa cicogna ha recapitato il fagottino davanti all'uscio della giovane onorevole? Molto strano. È più probabile che, chiunque sia, la piccola Bianca un babbo ce l'abbia. Infatti ce l'ha eccome: è un bravo giornalista di Reggio Calabria, già redattore di un'agenzia di stampa e collaboratore per diverse testate. Si chiama Danilo Chirico, ha quarant'anni e da uno è felicemente sposato con l'onorevole. Quando viene contattato dal Giornale sorride: «Sì, sì, esisto eccome...»; e sullo sfondo si sentono pure i vagiti della piccola Bianca. Non ci resta che fare anche a lui i più sentiti auguri, negati dalla talebana «presidenta». In Aula, prendono la parola i deputati Pietro Laffranco (forzista) e Daniele Capezzone (fittiano). Il primo la sbeffeggia: «Prendo atto della disparità di trattamento nei confronti dei poveri maschietti, ormai vigente in quest'Aula...». E il secondo: «Molto brevemente, signora Presidente: per suo tramite, è per fare gli auguri anche al marito o al compagno della nostra parlamentare, visto che crediamo, dopo ampia riflessione, che anche il papà abbia avuto un qualche ruolo nella nascita della bimba».

Sui social network, però, dove è consentito un eloquio meno onorevole, mezza Italia si scatena contro la terza carica dello Stato. Tralasciamo i commenti (tantissimi) ruvidi e scurrili ma la valanga di messaggi sono di questo tenore: «È psicologicamente disturbata. Soffre palesemente di misandria, l'atteggiamento di avversione ed ostilità nei confronti del genere maschile. Non può davvero ricoprire quella carica». E un altro: «Qualcuno la faccia visitare; ma da uno bravo perché se no non c'è speranza». Oppure: «Forse suo padre non era parte in causa; perché se avesse saputo cosa generava avrebbe preferito diventare cieco». E ancora: «Una persona così ideologicamente invasata non dovrebbe ricoprire incarichi istituzionali». Un'altra non le lascia passare nemmeno l'italiano: «Ha fatto una bimba?!?! L'ha fatta col Das? Col pongo? L'ha scolpita da un monolite di marmo di Carrara? Le donne partoriscono, danno alla luce, mettono al mondo». Un filo di speranza nel commento di un altro utente: «Per fortuna la legislatura sta finendo».

Commenti

Antenna54

Ven, 30/06/2017 - 09:06

Sentita intervista per radio, fà ribrezzo. Tengo bottiglia di quello buono per brindare alla fine mandato di questo inutile presidente di Camera.

Ritratto di llull

llull

Ven, 30/06/2017 - 09:13

Non vedo l'ora che si vada a votare, così che di questo personaggio (o dovrei dire "personaggia"?) non rimarrà alcun ricordo.

Ritratto di mbferno

mbferno

Ven, 30/06/2017 - 10:37

@Francesco Cramer, un SENTITO ringraziamento per il suo lodevole articolo,nel quale mi rispecchio profondamente e,come me,credo moltissimi altri lettori e commentatori del Giornale. Ed aggiungo,specificatamente laddove,con graffiante ironia,annichilisce questo personaggio che abbiamo la sfortuna di avere come terza carica dello stato. Una vergogna.

rasna

Ven, 30/06/2017 - 10:39

Credo che vi sia un problema di vissuto personale e di rivalsa personale. Difficilmente risolvibile a questo punto.

buri

Ven, 30/06/2017 - 11:11

la stupidità non conosce limiti, spero che le future elezioni ci libereranno delle Boldrini

umtambor

Ven, 30/06/2017 - 12:21

Aggiungo, non solo odia i maschi ma soprattutto quelli che portano la divisa: è risaputo che nelle sue visite istituzionali il suo staff si preoccupa di avvisare i vertici delle forze dell'ordine locali che il presidente "non ama vedere le divise durante il tragitto delle sue visite istituzionali". Così i poveri carabinieri e poliziotti vengono costretti a travestirsi, chi da spazzino chi da palo della luce, perchè la cornice di sicurezza deve essere comunque garantita. Cose da pazzi!

frapito

Ven, 30/06/2017 - 12:29

"Non è parte in causa"???? Pazzesco!!!! Neanche se l'avesse fatta con l'inseminazione artificiale!!!

mich123

Ven, 30/06/2017 - 13:14

La Boldrini e Grasso sono diventati presidenti per errore. Errore di Bersani. Pensava che la nomina di due politici debuttanti (al posto di politici di mestiere) avrebbe aiutato a portare Grillo al tavolo delle discussioni. Abbiamo visto com'é andata. Però le nomine sono rimaste.

aldoroma

Ven, 30/06/2017 - 13:31

Sono padre egregia Onorevole parte in causa.

Ritratto di llull

llull

Ven, 30/06/2017 - 13:48

@mbferno: "[...] annichilisce questo personaggio [...]": mi pare che in questo caso di debba dire PERSONAGGIA

Ritratto di abj14

abj14

Ven, 30/06/2017 - 14:08

Ennesima dimostrazione che a questa non le manca solo un venerdì, le manca tutta la settimana. – (3° invio)---

uberalles

Ven, 30/06/2017 - 16:05

La neonata, Bianca di nome è...Rossa di partito!! Buona questa!

AndreaT50

Ven, 30/06/2017 - 16:30

Rifiuto di commentare tal signora.

giovannibid

Ven, 30/06/2017 - 17:23

La peggiore espressione della politica italiana una vergogna che speriamo venga presto risolta con le elezioni E questa volta gli italiani vadano a votare per far si che la politica italiana ritorni ad essere un aiuto al popolo e non alle paturnie di qualcuno (maschile volutamente)

ohibò44

Sab, 01/07/2017 - 12:28

Avevo intenzione di esprimere un'opinione ma visti i vostri garbati commenti sarebbe parsa senza dubbio scurrile, d'altronde commentare una razzista senza scadere nel turpiloquio, per me, è impossibile

edo1969

Dom, 02/07/2017 - 14:35

Un'altra il cui futuro politico ormai ha i mesi contati.