Bond, rate e fasce di merito. Ne inventano di tutte per evitare i maxi rimborsi

I tecnici studiano come scongiurare il salasso da 16 miliardi. Dietrofront della Consulta: diritto alla restituzione, ma decide la politica

È inutile bussare a denari. Matteo Renzi e Pier Carlo Padoan non apriranno i cordoni della borsa per pagare ai pensionati tutti gli arretrati connessi alla mancata indicizzazione degli assegni conseguenti al blocco decretato dal «Salva-Italia» dichiarato incostituzionale. Il conto salatissimo della perequazione (all'incirca 16,6 miliardi di euro secondo la Cgia di Mestre) non è sostenibile per le casse dello Stato e, quindi, i pensionati dovranno mettersi l'animo in pace. Per qualche ora, hanno rischiato anche di vedersi rimborsati tramite Bot, ma - in maniera informale - Via XX Settembre ha escluso questa ipotesi.

Anche la stessa Corte Costituzionale ieri ha in qualche modo fatto retromarcia sulle indiscrezioni fatte filtrare da Palazzo dei Marescialli: non è stato affermato che la sentenza sia «autoapplicativa» (istituisce, sì, un diritto ma non fa scattare subito l'obbligo di restituzione) e la politica «può adottare i provvedimenti del caso». Insomma, la vecchia riforma pensata da Mario Monti ed Elsa Fornero non è più in vigore, ma il governo è liberissimo di decidere di regolarsi per il meglio. Cioè, può anche non restituire tutto a tutti. Al limite, ci si rivedrà al prossimo ricorso alla Consulta. Ma chi riceverà un rimborso quanto si vedrà corrisposto? E soprattutto quanto costerà al governo?

L'ex presidente del Nucleo di valutazione della spesa previdenziale, Alberto Brambilla, ha stimato in 3,6 miliardi l'impatto netto degli adeguamenti riferiti ai soli anni 2012 e 2013, quelli interessati dalla determinazione della Consulta. Al costo lordo di 6 miliardi circa andrebbero infatti sottratti i maggiori introiti Irpef. Secondo Brambilla, basta rateizzare in tre anni per contenere l'esborso a 1,2 miliardi, meno del «tesoretto» annunciato un mese fa. D'altronde, lo Stato non ha mai pagato in un'unica soluzione in situazioni analoghe. Erano circolate, inoltre, voci relative indennizzare i pensionati con titoli di Stato emessi ad hoc, come ai tempi del maxitaglio di Dini. Al di là delle perdite potenziali connesse a un eventuale andamento negativo dei mercati (come quello degli ultimi giorni), il ministro Padoan e i suoi tecnici vorrebbero scongiurare questa ipotesi che creerebbe ulteriori problematiche nella gestione del debito pubblico.

Tutto risolto? Non proprio. Perché se si ritorna alle parole del sottosegretario all'Economia, Enrico Zanetti, che pure ieri ha ripetuto che «rimborsare tutti sarebbe una follia», aggiungendo che «una soglia di 5mila euro potrebbe rappresentare una misura giusta», la prospettiva cambia molto. Innanzitutto perché un tale intendimento vorrebbe dire restituire l'indicizzazione al 99% circa della platea potenziale e, in secondo luogo, perché a quel punto non si potrebbe fare a meno di scaglionare l'entità del rimborso a seconda del reddito, come avveniva in passato quando si restituiva il 70% dell'inflazione fino ai 1.500 euro e niente al di sopra. Tutto questo limiterebbe di molto l'esborso.

E quindi, ritornando alla prima domanda, quei pensionati che attualmente percepiscono 1.500 euro netti mensili potranno mai vedersi corrispondere quei 2.540 euro di arretrati che, a conti fatti, spetterebbero loro? Non in un'unica soluzione, non subito e probabilmente anche meno. Per Renzi sarebbe spettacolare garantire a giugno qualcosa per farsi bello in campagna elettorale, ma le finanze non consentono elargizioni.

Come ha ricordato ieri la Consulta, soprattutto, la costituzione di un diritto non impedisce agli «interessati di adottare le iniziative che reputano necessarie». Volendo, si può anche fare ricorso. E con la velocità media dei Tribunali italiani, campa cavallo...

Commenti

Duka

Ven, 08/05/2015 - 08:21

Questo è il governo delle 6 camicie bianche al giorno (paghiamo noi) e le PEZZE AL CU......

carpa1

Ven, 08/05/2015 - 08:26

Premetto, non sono esperto di economia, ma se ci rifilano titoli di stato, come paventato, dovranno pure emetterli facendo lievitare ulteriormente il debito pubblico e, alla fine, chi li paga se non ancora noi cittadini? Ma fatemi il piacere, e ridurre gli sprechi della politica, della elefantiaca PA d i costi della soffocante burocrazia no eh? E' proprio il caso di ribadirlo: la madre dei cretini è sempre incinta!

Ritratto di gattofilippo

gattofilippo

Ven, 08/05/2015 - 08:33

Lo stato italiano è il più grande delinquente che sia mai esistito sulla terra. Come tutti i farabutti a due braccia uno lungo lungo qundo deve avere e un braccino corto corto quando deve dare.

VermeSantoro

Ven, 08/05/2015 - 08:34

Mi fanno ridere tutte le scuse che si stanno sforzando di "evacuare" pur di restituire il meno possibile, in modo tale da un lato fanno finta di aver obbedito a quanto sentenziato dalla Corte ma al tempo stesso fanno i loro comodi con i nostri soldi.

Ritratto di franco.brezzi

franco.brezzi

Ven, 08/05/2015 - 08:42

Ed, in alto, si continua a rubare. Certo che i trinariciuti italiani sono dei bei disonesti, falsi, bugiardi ed imbroglioni. Hanno imparato solamente la parte più turpe e vigliacca, dei dettami marxisti/leninisti. Lugubri grassatori!

Ritratto di sekhmet

sekhmet

Ven, 08/05/2015 - 08:55

Una pensione che non venga adeguata al costo della vita, avrà progressivamente valore zero. Sekhmet.

accanove

Ven, 08/05/2015 - 08:55

quasi sicuramente verrà considerata un "donazione una tantum" alla causa italia da parte dei pensionati per l'insipienza politica che ha caratterizzato gli ultimi anni. Destino beffardo, quasi metà di questi pensionati vota PD e quindi ha gioito quando Monti sostìtuì B.

Ritratto di Vincenzo Morganti

Vincenzo Morganti

Ven, 08/05/2015 - 09:03

il governo adotterà la famosa legge del menga e così il problema sarà brillantemente risolto (e noi di euro non ne vedremo)

HANDY16

Ven, 08/05/2015 - 09:18

Una vera porcata, altro che il porcellum. La pensione non solo non si adegua al costo della vita ma cala progressivamente anche in valore assoluto perchè comuni e regioni, con il loro esercito di mangiapane a tradimento, aumentano le aliquote delle loro imposte addizionali IRPEF. Ma un'altra cosa è da spiegare, perchè bloccando solo le pensioni(a chi non ha mezzi per difendersi) si viene meno al principio dell'equità. Chi è ancora al lavoro si porta a casa tutti gli adeguamenti, ancorchè contrattuali, che lo proteggono dall'aumento del costo della vita. Anche i loro aumenti dovrebbero essere "fiscalizzati" e messi nel calderone in modo da distribuire il sacrificio tra tutti i cittadini e non solo per i pensionati.

gesmund@

Ven, 08/05/2015 - 09:21

L'importante è continuare a pagare i voti del PD con denaro pubblico: 80 € al mese forever. Per il resto, i geniali boccocomunisti hanno scoperto che si "salva" l'Italia dal "baratro" non pagando le pensioni. Tanto è tutta gente che ormai deve solo crepare e prima lo fa meglio è. Per il loro bene.

Ritratto di roberta martini

roberta martini

Ven, 08/05/2015 - 09:25

Forse sarà una stupidaggine ma i "governanti" devono smetterla di parlare fra di loro mettendo le mani davanti alla bocca per non far leggere quello che dicono. Smettiamola di pagarli e di farci prendere in giro da questi dilettanti allo sbaraglio!

Ritratto di ohm

ohm

Ven, 08/05/2015 - 09:26

ma i miliardi da restituire non erano 5 ? Ieri erano 10! Oggi sono diventati 16! Chiedete la somma a monti e fornero...i due incompetenti! La fornero non sapeva neanche quanti esodati avrebbe rovinato per tutta la vita!

Ritratto di ohm

ohm

Ven, 08/05/2015 - 09:28

perchè i politici ( renzi e sopratutto la boschi ) quando parlano tra di loro mettono la manina davanti alla bocca? Devono per caso dirsi delle cose che noi comuni esseri umani non dobbiamo conoscere ?

Fradi

Ven, 08/05/2015 - 09:30

Tre cose sono chiare: 1 - Chi ha salvato l'Italia dal default sono i pensionati e nonostante questo troviamo chi si augura che vengano ancora presi di mira. 2 - Le sentenze si eseguono solo se fa comodo, anzi sembra che se i giudici avessero preventivamente saputo l'entità della posta in gioco avrebbero deciso diversamente. 3 - Si assuma al ministero qualcuno che sappia far di conto perché i numeri che si leggono sono sempre diversi.

honhil

Ven, 08/05/2015 - 09:36

Si dice che l’Italia abbia la più bella costituzione del mondo. Questo almeno è il parere di tutte le caste. E forse è vero per loro. Dato che piegano la Costituzione ai loro interessi di casta. La Corte Costituzionale la limatura agli stipendi delle toghe l‘ha bloccata sul nascere con una veloce sentenza resa immediatamente esecutiva. Perché toccare i loro stipendi da nababbi è anticostituzionale. Punto è basta. Per il Popolo pecorone, in nome del quale le toghe operano, invece, è tutto vischioso e tutto si può rinviare ‘sine die’. Le Istituzioni italiane oramai sono troppo marce per potersi da sole emendare. Senza il fuoco della rivolta civile le cose non possono che peggiorare.

Ritratto di Jiusmel

Jiusmel

Ven, 08/05/2015 - 09:52

accanove hai ragione, la causa prima di tutto, quella rossa che agognano da sempre i comunisti. Anche se ti lasciano in mutande e ti portano alla fame è sempre giusto.

ferry1

Ven, 08/05/2015 - 09:54

Una sola parola per definirli :DELINQUENTI!

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Ven, 08/05/2015 - 09:55

Dato per scontato che questo governo di magliari porrà mille ostacoli ai rimborsi del pregresso, la domanda da farsi ora è la seguente: nei prossimi assegni verrà ,o meno, corrisposto l'adeguamento al costo della vita? Qualcuno è in grado di rispondere?

acam

Ven, 08/05/2015 - 09:58

Ci avevamo sperato, ma anche lui nonostante la lingua, non sa trattare con i Numeri a 12 cifre. Che cosa significa? Che quando i Numeri cominciano ad essere cosi grandi i parametri che li generano non sono solo Numeri, ma anche sentimenti umani, e con quelli matteo non ha molta dimestichezza, é buonista tratta con leggerezza Numeri a cinque sei cifre di gente che vuole entrare da noi che da poi annualmente Numeri a 7 o 8 cifre, é circondato da gente che guadagnando 5 cifre se ne strafotte dei Numeri più grandi e per continuare pensano, che chi entra da noi in inverno non provochi problemi e se li ritrovano tutti d'estate. Il popolo bue, buonista non sa sa contare di più di 9999 vota PD perché promette pane e acqua a immigrati e poi se ce n'è a chi resta italiani compresi, spero che sia chiaro.

bosco43

Ven, 08/05/2015 - 10:02

Maledetti!!! Quel qualcosa poi che restituiranno del maltolto,a scopi puramente elettorali,lo vorran far passare come concessione e non come restituzione di un furto! Ed il duo monti/fornero,non è perseguibile???

Ritratto di indi

indi

Ven, 08/05/2015 - 10:07

Bond e altre pu(tt)anate del genere sono carta straccia! Vi hanno fregato soldi? Quindi, vi devono restituire denaro! O vi accingete ad accettare qualsiasi cosa solo perchè governano i snis(t)ronzi? "Non abbiate paura" dice Bergoglio!

bosco43

Ven, 08/05/2015 - 10:11

Maledetti!!! Quel qualcosa poi che restituiranno del maltolto,a scopi puramente elettorali, vorranno farlo passare come concessione e non come la restituzione di un furto! Ed il duo monti/fornero,non è perseguibile???Quanto meno per abuso di potere!

morghj

Ven, 08/05/2015 - 10:17

Da quattro anni (dal colpo di stato), siamo governati da incapaci ed autentici banditi. Questi personaggi che hanno estorto il potere con inganni e sotterfugi continuano ad oltraggiare i cittadini e a rubare loro ogni possibile risorsa. Prima emanano una legge incostituzionale che ruba un sacco di miliardi ai legittimi pensionati, poi anziché adeguarsi ad una sentenza esecutiva, studiano il modo per continuare a fregare la gente. Secondo me, comunque, i pensionati taglieggiati hanno a loro disposizione un'arma letale, che sarebbe ora che usassero. Alle prossime elezioni votare contro questo governo di ladri ed incapaci!!!!!!

Ritratto di ohm

ohm

Ven, 08/05/2015 - 10:20

Al ministero assumono sempre persone che non in grado di fare di conto in modo tale che la consulta possa sempre annullare il tutto e l'europa possa darci dentro fin che basta! ah!ah!ah!ah!ah!

Carlo Ferrari

Ven, 08/05/2015 - 10:20

Un solo commento è possibile: vergogna, vergogna, vergogna.

giovanni PERINCIOLO

Ven, 08/05/2015 - 10:40

"Dietrofront della Consulta: diritto alla restituzione, ma decide la politica".Ponzio Pilato al confronto era un povero apprendista! Come dire che loro hanno fatto il loro dovere ma la loro poltrona é sacra! Meglio non indispettire il neo ducetto, vero???

Ritratto di ohm

ohm

Ven, 08/05/2015 - 10:44

Stavolta renzi perde un bel pò di voti visto che la maggioranza dei pensionati votano PD!

Ritratto di OKprezzogiusto

OKprezzogiusto

Ven, 08/05/2015 - 10:58

ohm Ven, 08/05/2015 - 10:44. La maggior parte dei pensionati ha un parente che ha ricevuto l'obolo elettorale degli 80 euro, quindi sarà comunque contenta. Se il rischio è che per ripianare il buco si tolgano quegli 80 eurini (già, che idea) cosa sceglieranno i pensionati?

Ritratto di franco_DE

franco_DE

Ven, 08/05/2015 - 11:05

LADRONI..

Ritratto di kikina69

kikina69

Ven, 08/05/2015 - 11:10

La cosa più scandalosa è il dietrofront della Consulta. Ma il PD non strillava che le sentenze devono essere rispettate?

giovauriem

Ven, 08/05/2015 - 11:16

non sono invidioso , per che chi più ha versato più ha avuto , e poi io gli adeguamenti del 2015 li ho avuti , sona ammontati a 1,90 centesimi di euro su un assegno pensione di 878 euro netti mensili .

VermeSantoro

Ven, 08/05/2015 - 11:38

x ohm dipendesse da me la Fornero & Monti li farei stare a pane ed acqua per il resto dei loro giorni.

mare_vostrum

Ven, 08/05/2015 - 11:48

dovete caxxxxxrli questi soldi ladroni..........

Ritratto di semovente

semovente

Ven, 08/05/2015 - 11:52

I tecnici, di cui sono sconosciute le retribuzioni in chiaro ed in nero, si stanno spremendo il cervello per trovare l'ennesimo ssistema per fottere i soliti polli. Tutto nella legalità itagliana che consiste nel tirare il collo ai sudditi e salvaguardare ad oltranza i lauti ed ingiustificati privilegi dei soloni che si alternano alla guida di questo paese allo sfascio. LADRI CHE NON SIETE ALTRO, DIMEZZATE TUTTE LE VOSTRE RETRIBUZIONI E PIANTATELA DI FARE I MARAMALDI.

Ritratto di SAXO

SAXO

Ven, 08/05/2015 - 11:56

i soldi sapientemente rubati ai cittadini e pensionati sono gia stati spartiti tra la casta farisea politica nazionale e internazionale secondo il copione di regia adottato.Pertanto per riaverli indietro si dovra depredare ancora sotto altre forme di tassazione per ottenerli e restituirli .Inoltre visto che da tempo volevano aumentare l iva o far decollare una minipatrimoniale ,prenderanno due piccioni con una fava,adottando come scusa la condizione prioiritaria di nuove tassazioni per restituire il maltolto ai pensionati.E che nessuno dica o gli passi per l anticamera del cervello di ridurre i costi o azzerarli per affrontare l immigrazione selvaggia in corso, utilizzando la spesa cancellata per pagare il prelievo criminale fatto ai pensionati italiani ,dato che questo rimane uno dei negozi piu redditizi in mano alla confraternita internazionale

carpa1

Ven, 08/05/2015 - 11:57

Una cosa non abbiamo ancora compreso: la restituzione di quanto dovuto a parte, ma da ora in poi sarà ripristinata da subito la rivalutazione? Perchè se la sentenza deve avere un valore, almeno il ripristino dovrebbe essere dovuto automaticamente da subito (oppure le sentenze, come ampiamente dimostrato, in questo paese di m.... valgono solo per il Berlusca?)

Ritratto di semovente

semovente

Ven, 08/05/2015 - 11:57

COSTUTIZIONALMENTE PARLANDO, SIETE LADRI E BUGIARDI!!!!

flip

Ven, 08/05/2015 - 11:58

secondo le ultime stime sarebbero 19 i miliardi da restituire. questi soldi a suo tempo e per merito del più grande deficiente bocconiano sono statui rubati, come al solito, ai pensionati. ed adesso fanno storie per restituirli. non me ne frega niente se non hanno soldi nel cassetto. li tirassero fuori dalle loro tasche. ladri patentati. a pedate in quel posto dovete campare. delinquenti. ho letto che il decreto uscirebbe ai primi di giugno, cioè dopo le elezioni. farabutti. gli tremano le chiappe. i sindacati, se hanno i cosiddetti, cominciassero a ragliare sonoramente. chissà tra asini bocconiani e non forse si intendono

Ritratto di SAXO

SAXO

Ven, 08/05/2015 - 11:59

gesmund@ ottimo commento,hai colto l essenza.

mare_vostrum

Ven, 08/05/2015 - 12:03

Allora, per i clandestini si va a piè di lista e non ci sono problemi, per l'ordine pubblico specie per il vaticano non ci sono problemi, per pagare il riscatto per i cooperanti non ci sono problemi, per le 10 missioni all'estero non ci sono problemi, per gli F 35 non ci sono problemi , per dare 50 MILIARDI alla Grecia non ci furono problemi ecc. ecc. per rimborsare il maltolto delle pensioni basse sembra ci siano problemi !!

arkanobis

Ven, 08/05/2015 - 12:09

Ma scusate, qualunque governo, di destra, sinistra, centro, nord o sud dopo che i famosi "tecnici" ti lasciano con queste belle eredità cercherebbe di trovare una soluzione per non pagare 13 miliardi di euro. E poi lo sappiamo tutti che i pensionati che percepiscono pensioni d'oro sono andati in pensione truffando lo stato con il famoso meccanismo della pensione parametrata sull'ultimo stipendio e non sul contributivo. Aiutiamo chi non arriva a fine mese, non chi a rubato!

Libertà75

Ven, 08/05/2015 - 12:13

gli stipendi medi a 1200 euro e rivalutiamo le pensioni di 5mila euro... ma quando toccherà noi andare in pensione, cosa prenderemo? nulla? VERGOGNATEVI TUTTI

Rossana Rossi

Ven, 08/05/2015 - 12:19

Incredibile......di fronte a questi pasticci da evidenti incompetenti ci sono ancora babbei che sostengono il pifferaio fiorentino e tutti i suoi accoliti usurpatori.........italioti vi meritate quello che avete........

Ritratto di vonstop

vonstop

Ven, 08/05/2015 - 12:19

Ma non vedete che i pensionati non contano nulla, non possono scioperare, almeno un contentino rivalutando le pensioni odierne, poi per gli arretrati si vedra'

wintek3

Ven, 08/05/2015 - 12:20

I loro vitalizi non li toccano (salvo che per alcuni condannati) anche se non hanno versato contributi per averli ma al pensionato toglierebbero pure le mutande se potessero. Che razza di vigliacchi!

HANDY16

Ven, 08/05/2015 - 12:26

Mi sembra di ricordare che a suo tempo con questo provvedimento si sarebbero risparmiati 5 o 6 miliardi. Come mai ora diventano 16 o 19?

unosolo

Ven, 08/05/2015 - 12:41

tutta quella sicurezza che spruzzava sui microfoni a gran voce con tanto di coda alzata come i paperi ,dove è finita ? oppure quando regalava gli 80 euro da gradasso ? incompetenti si nasce ma perseverare a rubare soldi a chi ha dato per il PIL , che ha permesso una vita agiata a moltissimi parlamentari e sindacalisti è recidivo e dimostra solo tanta ma tanta lingua biforcuta e tanta insicurezza , contornato da persone che non hanno mai lavorato per creare lavoro.

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Ven, 08/05/2015 - 12:44

Credo che se alla Sentenza della Corte Costituzionale non seguiranno i dovuti rimborsi ai Pensionati, rapinati precedentemente da Monti e la Fornero, in Italia comincerà a scorrere davvero il sangue per le strade, a cominciare da quello degli esponenti di questo Governo ABUSIVO e LADRO e dei rispettivi complici!

BEPPEMILANO60

Ven, 08/05/2015 - 12:52

Il 99% se non addirittura la totalità dei pensionati ai quali dovrebbe essere restituita la parte di pensione non indicizzata, in realtà, grazie al vecchio e scellerato metodo di calcolo della pensione in base alla retribuzione percepita e non ai contributi versati, ha goduto di una rendita fuori dalla realtà perché se fosse stata calcolata invece, come avviene adesso con il solo metodo contributivo, avrebbero ricevuto meno del 40% di quanto percepiscano. Ringrazino per il regalo ricevuto ma non esagerino: quello della pensione NON è un diritto soggettivo e quindi incomprimibile bensì un Interesse legittimo che può essere limitato.

Ritratto di caviste

caviste

Ven, 08/05/2015 - 13:04

Come al solito i pensionati passano per dei cxxxxxxi..... A sentire Zanetti tutti devono fare dei sforzie... E LORO NEANCHE A PENSARCI..... LADRONI

agosvac

Ven, 08/05/2015 - 13:12

Se il signor monti non avrebbe potuto impossessarsi dei nostri soldini, ha commesso un'illegalità, pertanto si proceda contro di lui per ladrocinio!!!! Poi si vedrà come restituire il mal tolto agli italiani, ma intanto che paghi!!!!!

squalotigre

Ven, 08/05/2015 - 13:51

arkanobis - non so cosa farebbe qualunque governo. So cosa hanno combinato i sinistri e Napolitano quando hanno sostituito Berlusconi, votato dagli italiani, con Monti voluto dal Presidente della Repubblica e dalla Germania. Già ieri ho scritto che la mia pensione (che si allontana di 7 anni sempre grazie alla Fornero) sarà perimetrata sui tributi da me versati, mese dopo mese, per 45 anni di duro lavoro, con turni in Ospedale anche di 18 ore giornaliere. E ho già spiegato a persone come lei che se avessi versato gli stessi tributi obbligatori invece che all'Inps, Empam, Inpdap o come diavolo si chiama oggi, avrei avuto una pensione triplicata. Quindi già si tratta di un furto.La pensione non è u n regalo, è un risparmio obbligatorio sottratto agli stipendi dei lavoratori.

Ritratto di PELOBICI

PELOBICI

Ven, 08/05/2015 - 13:58

Le "opere" di Monti saranno ricordate per anni, maledetto sia lui e chi lo ha nominato con un golpe ignobile

LUCIO ZUCCARELLO

Ven, 08/05/2015 - 14:03

Primo Ministro ( Monti) e tutti i componenti del Governo di allora siano ritenuti responsabili del pasticcio creato e siano chiamati a rimborsare personalmente allo Stato il buco creato!

neta942

Ven, 08/05/2015 - 14:13

ricordiamoci Che abbiamo un'arma in mano : il voto. usiamolo con intelligenza. A buon intenditore poche parole...

Blueray

Ven, 08/05/2015 - 14:49

Io penso che semplicemente non restituiranno nulla perché non c'è un euro in cassa. Ragion di Stato. D'altra parte il porcellum è incostituzionale, le elezioni anche, le Camere pure, i PdC non sono stati eletti dal popolo eppure tutta sta macchina stranamente sta facendo Leggi valide. Ragion di Stato. Quindi modificheranno la base pensionistica 2015 tenendo conto degli aumenti del 2012, 2013, 2014, per non violare le deliberazioni della Consulta e pagheranno solo l'anno in corso, però con gli scaglioni della legge Letta, che, a mio avviso, sono in forte odore di incostituzionalità. Infatti discriminare un cittadino da un altro in base all'Istat, che è eguale per tutti, è pura follia. Un conto è la formula chi + guadagna + tasse paga, (Irpef), ma qui saremmo alla follia ridistributiva + guadagni meno ti do. Che si chiama furto di Stato.

Ritratto di marystip

marystip

Ven, 08/05/2015 - 15:15

pezzenti, ma più pezzente chi chiamò Monti e lo nominò senatore a vita.

Ritratto di mvasconi

mvasconi

Ven, 08/05/2015 - 15:31

E che vi aspettatra da una banda di magliari?

Ritratto di fluciano

fluciano

Ven, 08/05/2015 - 15:39

Renzi e C. rispettino la sentenza dell'Alta Corte. A lor signori (che di signore hanno poco o niente) vorrei chiedere dove hanno messo i soldi che indebitatamente hanno trattenuto dalle pensio, lì li devono andare a prendere. Ma ci dica un po, il bbbb di firenze, quanto costa un elicottero o un aereo per andare in giro per l'italia per cose proprie e non di servizio. Ci dica!

little hawks

Ven, 08/05/2015 - 15:45

Tutti quelli che hanno lavorato e pagato le relative trattenute previdenziali, giunti ai limiti di età contributiva, hanno una pensione che supera i 1500€, quindi fino ad oggi è stato tolto a chi aveva diritto per dare a chi il diritto non lo aveva.

onurb

Ven, 08/05/2015 - 16:01

Già con la bocciatura del Porcellum avevamo raggiunto l'apice del ridicolo, quando si è detto che l'incostituzionalità decorreva dalle prossime elezioni. Con questa nuova sentenza riusciamo ad andare anche oltre: la legge è incostituzionale, però il governo può fare quel c...o che crede. Non appare strano il fatto che queste stravaganti interpretazioni vadano a favorire i governi dei sinistrati. E' evidente che non siamo più in uno stato di diritto, se mai lo siamo stati..

onurb

Ven, 08/05/2015 - 16:11

Sono convinto che il tecnico che riuscirà a trovare il sistema più indolore e apparentemente legale per fottere i pensionati sarà premiato con una percentuale di ciò che farà risparmiare alle casse dello stato.

Ritratto di wilegio

wilegio

Ven, 08/05/2015 - 16:12

Leggo un forte spirito critico su queste pagine, ma mi chiedo: dov'era il pdl (oggi F.I. + ncd) quando questa legge è stata approvata? E' vero o no che appoggiava il governo "tecnico" di monti? Quindi quella sanguinosa (per noi) riforma monti-fornero fu approvata o no anche coi voti di coloro che adesso tuonano contro l'attuale governo? Vi prego, voi che siete del Giornale di famiglia, spiegatemelo!

Ritratto di aresfin

aresfin

Ven, 08/05/2015 - 16:21

I 16 miliardi bisogna farli pagare a MONTI, FORNERO e NAPOLITANO. Loro sono i veri e soli responsabili di questo disastro. Altro che salvatori della Patria.

ilbelga

Ven, 08/05/2015 - 16:24

mi chiedo come mai ai tempi del Duce che diede vita per primo all'inps non c'era debito pubblico.

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Ven, 08/05/2015 - 17:00

La Corte Costituzionale in sostanza dice al ladro:"Hai rubato, ma fai con comodo! Vedi tu!" Non per niente la nostra giustizia è agli ultimi posti al mondo!

eureka

Ven, 08/05/2015 - 17:12

Ho letto che l'Inps ricalcola le pensioni : conti da rifare per le pensioni liquidate dal 1° gennaio 2012 . Lo prevede la legge di stabilità 2015 con effetto dal 1° gennaio di quest’anno. I pensionati interessati sono coloro che al 31/12/1995 avevano raggiunto 18 anni di contribuzione. Ecc. Effettuato questo doppio calcolo e confrontato, l’Inps metterà in pagamento la pensione di minore importo. Informazione del Caaf 50&+. Mussolini c'è le ha date le pensioni, a quanto vedo Renzi le sta togliendo a una parte di lavoratori Italiani.

abocca55

Ven, 08/05/2015 - 17:30

Per fare liquidità basterebbe accettare la proposta di grillo, l'unica sensata, e cioè l'accorpamento delle regioni, un vero disastro andreottiano/craxiano. Ma Renzi non ha i voti e la rottura PD/FI pesa e peserà come sempre sui Cittadini.

abocca55

Ven, 08/05/2015 - 17:39

Buonismo con gli immigrati, con gli zingari, con i delinquenti, con gli anatchici, ma non per i pensionati. Anzi gli hanno tolto anche le badanti, perché con la bossi/fini, non è più possibile averne una. Tra l'altro adesso le badanti vengono in Italia, fanno alcuni mesi di lavoro, poi si fanno licenziare, e prendono l'indennità. Che bel giochino. Svegliati Renzi! Lo sapevi questo giochino? O te l'hanno nascosto?

abocca55

Ven, 08/05/2015 - 17:50

Nel mente si può iniziare con la rettifica dell'adeguamento, e poi per gli arretrati si vedrà cosa fare. Per il Komunista beppemilano60, diciamo che le pensioni si sono già dimezzate a causa di un mancato vero adeguamento. I famisi adeguamenti sono stati irrisori.

Ritratto di hernando45

hernando45

Ven, 08/05/2015 - 17:58

All'indomani del pronunciamento della corte scrivevo. Non ILLUDIAMOCI!!! Il CONTABALLE (copyright) inventera senz'altro qualcosa (che poi fara passare con la fiducia)per non renderci quei soldi ingiustamente RAPINATICI!! Ed ecco che la "PROFEZIA" si sta avverando. Se questi S/governanti IMPIASTRI rimarranno al poter fino al 2018 ne vedremo delle belle,tipo 10 milioni di RISORSE in piu da mantenere e tassazione a livello locale ALLE STELLE!!! L'unico lumicino di speranza sono le elezioni regionali prossime, è li che se gli Italiani come quelli che qui scrivono,hanno le PALLE devono dare un segno forte come quello di "BUTTARE FUORI" dalle loro Regioni i COCOMERIOTAS!! Andate a VOTARE TUTTI e VOTATE TUTTO meno che i COCOMERIOTAS ed il suo servitore HALF-ANO. Auguri Italia dal Leghista Monzese