Bonus non a tutti e usati alla «cieca»

Pessima anche la gestione del bonus di 500 euro destinato a tutti i docenti di ruolo. Prima di tutto è stata criticata a monte la decisione di assegnare i 500 euro soltanto agli insegnanti di ruolo e non ai precari come se per questi non fosse necessario un aggiornamento. Molti insegnanti infatti hanno polemicamente detto di voler restituire il bonus o in alternativa di volerlo dividere con i colleghi. Il ministero dell'Istruzione poi non ha ad oggi ancora comunicato nulla sulla modalità di rendicontazione delle spese effettuate che ovviamente devono essere finalizzate all'aggiornamento. I 500 euro sono spendibili entro il 31 agosto e dunque i docenti li stanno «usando» un po' alla cieca dato che mancano indicazioni precise.

FA