Briatore sferza l'Occidente: "150 vittime in Kenya valgono meno dei 12 morti di Charlie Hebdo?"

L'imprenditore smaschera l'ipocrisia dell'Occidente: "I nostri politici sono andati in televisione per Charlie Hebdo, mentre la strage in Kenya è passata come se niente fosse"

"La reazione che c'è stata per l'attacco all'università in Kenya rispetto a quello a Charlie Hebdo fa vedere che il mondo in generale, è molto meno attento a quanto avviene in Africa". A pochi giorni dal sanguinoso attacco dei terroristi somali contro il college di Garissa in Kenya, Flavio Briatore interviene a gamba tesa smascherando tutta l'ipocrisia dell'Occidente.

Dopo aver assicurato che in Kenya, dove è proprietario di un lussuoso resort, "non ci sono problemi di sicurezza", Briatore ci tiene a far notare la scarsa reazione a livello internazionale per la tragedia avvenuta all'università. "La reazione internazionale rispetto a quanto avvenuto per Charlie, fa vedere come al mondo importi molto poco delle cose africane - tuona l'imprenditore - Charlie Hebdo era un giornale che in un modo o nell'altro si sapeva che poteva essere nel mirino, ma questi ragazzi sono stati trucidati, e non si è vista la stessa reazione. Certamente ci sono stati dieci morti e dispiace, ma qui ci sono stati 150, forse 180 ragazzi trucidati, non c'è stata la stessa attenzione mediatica". Poi l'affondo: "Il mondo dell'Africa è di serie B o di Serie C".

Briatore si rifiuta di lanciare un appello per l'Africa. Anche perché lo ha già fatto papa Francesco. "Lo ha fatto meglio di tutti - spiega - è l'unico che ha capito questo dramma". "I nostri politici erano in televisione per Charlie Hebdo - ricorda - mentre la strage del Kenya, dove sono stati trucidati ragazzi inermi, è scivolata via, come se niente fosse. Questo fa vedere che il mondo dell'Africa non è che interessi molto". Quanto avvenuto a Parigi nella sede del settimanale satirico Charlie Hebdo è "grave e sentito più vicino dai cittadini europei" ma, sottolinea ancora Briatore, "il pericolo vero è quello dell'Africa" perché "lì è stato attaccato un giornale che da anni prendeva di mira Maometto, ma quanto avvenuto in Kenya può accadere in qualunque altro posto del mondo". E spiega: "Erano studenti che non ce l'avevano con Maometto, erano in questo campus molto frequentato, 1500 studenti, e sono stati trucidati. La cosa sconvolgente è che chi era cristiano è stato decapitato, e chi non lo era, è stato lasciato andare. Eppure - incalza - le reazioni che ho visto sono state molto deboli". Briatore punta il dito contro tutti i ministri: "Li ho visti a tutti i tg e i talk show ed erano 'tutti Charlie', mentre questa tragedia vera, che poteva succedere in Tanzania o in America, è passata in secondo piano".

Annunci
Commenti

husqvy510

Lun, 06/04/2015 - 17:42

Quei poveri 150 kenioti mica sono radical chic... Briatore ha ragione da vendere.

Ritratto di tomari

tomari

Lun, 06/04/2015 - 17:47

Forse perchè uccidere un cristiano praticante, non fa notizia.

billyserrano

Lun, 06/04/2015 - 17:49

Briatore ha messo il dito nella piaga. I 150 morti africani, e per di più cristiani, non interessano ai nostri politici e opinionisti nostrani. O forse non hanno le palle per dire un qualcosa di non politicalmente corretto.

Ritratto di nonmollare

nonmollare

Lun, 06/04/2015 - 17:50

Flavio Briatore...l'unica voce seria di un misero panorama italico. Purtroppo pero' inascoltato (quando non sbeffeggiato) perché NON di sinistra.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Lun, 06/04/2015 - 17:53

In Kenia,il Governo non ha la necessità di abbindolare la propria popolazione,con atteggiamenti di "solidarietà" mediatica,come i politicanti dell'europa unita,che fanno finta di mostrare i "muscoli",laddove sino a ieri hanno mostrato solo le chi++pe!!!

bernaisi

Lun, 06/04/2015 - 18:11

Bravo Briatore un bellissimo intervento, ma purtroppo a livello internazionale c'è un organismo di pagliacci inutili che si chiama ONU ed in Italia un pensiero catalizzato dai cattocomunisti e da una persona che dovrebbe impegnarsi già da molto tempo a portare avanti il discorso di richiedere la protezione dell'eccidio dei cristiani ma purtroppo è solo un pagliaccetto che bacia i bambini e che si perde in sciocchezze o prende delle posizioni assurde come andare a pregare a piedi nudi in moschea a tante altre sxxxxxxxe che sta facendo. Per la comunità dei cristiani avere un individuo del genere che li rappresenta è una tragedia ma purtroppo un papa non lo si può cacciare.

Silviovimangiatutti

Lun, 06/04/2015 - 18:17

Quando gli eventi accadono più lontano da casa, la gente egoisticamente si sente meno toccata. Dispiace dirlo ma è proprio così. Per giunta con Charlie Hebdo veniva toccato anche l'argomento della libertà di stampa, tanto caro ai giornalisti. p.s. Anche FB comunque ha i suoi motivi per richiamare l'attenzione: in Kenya lui ha i suoi interessi: se non fosse stato così, avrebbe agito allo stesso modo ?

Casaitaliana

Lun, 06/04/2015 - 18:27

giusto briatore.........purtoppo è la verità

precisino54

Lun, 06/04/2015 - 18:27

X tomari; indubbiamente la Comunità europea, che in costituzione ha tagliato i principi fondanti della cultura cristiana, era maggiormente interessata a lagnarsi per l'attentato alla libertà di stampa, molto più "importante", che non la libertà di culto, se cattolico, e di vivere!

angelomaria

Lun, 06/04/2015 - 18:30

SEMPR AUSARE LE TRAGEDIE PER FARSI NOTARE VERGOGNATI BRIATORE!!!

Ritratto di Flex

Flex

Lun, 06/04/2015 - 18:31

Briatore a ragione, ora chiediamoci perchè?................

angelomaria

Lun, 06/04/2015 - 18:31

L'IPOCROSIA E L'IMMORALITA DI CERTI PERSONAGGI NON E PARI A NESSUNO!!!!

Ritratto di drazen

drazen

Lun, 06/04/2015 - 18:43

Ha ragione! I nostri politici e gli intelligentoni d'accatto sono dei veri buffoni!

@ollel63

Lun, 06/04/2015 - 18:43

carissimo Briatore, il politicamente corretto (corrotto!) insegna al POPOLO dei DEFICIENTI che è bello dire: "siamo tutti Charlie Hebdo", ma andare nelle piazze del mondo e portare cartelli o mostrare prime pagine di giornali con la scritta a caratteri cubitali "SIAMO TUTTI CRISTIANI" ... beh! Il POPOLO dei DEFICIENTI sinistrati questo non può farlo: non è da deficienti sinistrati.

Ritratto di miladicodro

miladicodro

Lun, 06/04/2015 - 18:47

Stupenda lezione da uno che viene considerato dai "rossi italici" scomodo. E che dire di boko haram e degli altri carnefici,a già l'abbronzato doveva riconoscere i palestinesi e le ciarle iraniane,e per questi poveri martiri niente. Robe da tabula rasa,e invece siamo qui a tirare di fioretto dove ci vorrebbe la clava.Ridateci Bush o Reagan,così non può contimuare

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 06/04/2015 - 18:49

l'Occidente è ipocrita? Che novità.... l'occidente è oggi giustamente detestato da tutti, i suoi sudditi inclusi. E' un regime di oligarchie criminali che sta devastando l'Europa e il mondo.

Adolph

Lun, 06/04/2015 - 18:56

fossero stati ebrei non oso pensare cosa si sarebbe detto e scritto..

Klotz1960

Lun, 06/04/2015 - 18:58

Anche i morti civili dei bombardamenti voluti da Sarkozy in Libia non hanno impressionato nessuno, ne' in Francia ne' in tutto l' Occidente. La triste verita' e' che i morti occidentali pesano molto di piu'.

Anonimo (non verificato)

Ritratto di FanteDiPicche

FanteDiPicche

Lun, 06/04/2015 - 19:03

A Parigi non erano mica comunisti!

ammazzalupi

Lun, 06/04/2015 - 19:10

Caro Briatore, come ti ammiro!!! Ci vorresti tu, al governo, per risollevare le sorti di questa povera Italia. Idee chiare e niente compromessi. Tutto il rovescio di ciò che siamo costretti a subire...

FRANZJOSEFF

Lun, 06/04/2015 - 19:16

SEI UN DIO HAI CAPITO TUTTO E SEI DEGNO DI ESSERE ONOREVOLE O FORSE PIU'

FRANZJOSEFF

Lun, 06/04/2015 - 19:19

ANGELOMARIA SIAMO IN ITALIA E ANCORA PER POCO, TUTTI HANNO DIRITTO DI PARLARE FAMOSI O SCONOSCIUTI COME IL SOTTOSCRITTO E TE. DEL RESTO ARTISTI CANTANTI PRESENTATORI PURCHE' SIANO DI SINISTRA DEVONO DIRE TUTTO E DI TUTTI. COMPRRESA UNA CHE SFOTTE LE MONACHE? HANNO DIRIRTTO DI PARLARE. SE RENZI VINCERA', SI SPERA DI NO, ALLORA QUALCUNO O QUALCOSA RENDEDERANNO LA VITA DEGLI ITALIANI PIU' NERA DELLA PECE.

gianni59

Lun, 06/04/2015 - 19:21

A Briatore dei 150 morti non gliene importa nulla...è solo preoccupato che un Kenya "caldo" gli faccia diminuire il turismo nel suo albergo di lusso..

LAC

Lun, 06/04/2015 - 19:23

Evidentemente sì. E un'occasione persa anche per tutte le fedi religiose: una marcia della Pace, con le bandiere arcobaleno, non nella ospitale e tranquilla Assisi, ma in Kenia. Oppure la prossima giornata mondiale della gioventù, non in Polonia, ma in Kenia, o in Siria, on Tunisia, o in Iraq, o in Afghanistan.

Ritratto di HEINZVONMARKEN

HEINZVONMARKEN

Lun, 06/04/2015 - 19:45

io adoro il kenia e ci vado (andavo) spesso in ferie...ma non è che ora stanno toccando i sui interessi in loco?

Angel59

Lun, 06/04/2015 - 19:47

Briatore in Kenia ha forti interessi, si preoccupa dei suoi investimenti e dei morti, secondo me, non gliene frega nulla.

ammazzalupi

Lun, 06/04/2015 - 19:52

Signor "gianni59", a parte le sue idee personali sulle quali potremmo discutere, dalle sue parole si evince che lei NON SA LEGGERE. Briatore ha puntato il dito contro tutti quei governanti che si sono mossi (giustamente) per i 10 morti di Hebdo, mentre NON si sono mossi (ignominiosamente) per i 150 morti "cristiani" del Kenya. Non si offenda, se lei non è ottuso, si preoccupi di frequentare una qualche scuola serale. Le farà sicuramente bene!

Ritratto di Sniper

Sniper

Lun, 06/04/2015 - 20:01

Prima le cose importanti: "Non ci sono problemi di sicurezza nel mio resort"...Buffone ipocrita lui, e quelli del Giornale che ospitano i suoi spot "in amicizia". Sai quanto gli frega dei morti a questo miracolato dallo Stato amico, altrettanto inerte nel perseguire le sue marachelle...!?

Ritratto di Sniper

Sniper

Lun, 06/04/2015 - 20:01

Prima le cose importanti: "Non ci sono problemi di sicurezza nel mio resort"...Buffone ipocrita lui, e quelli del Giornale che ospitano i suoi spot "in amicizia". Sai quanto gli frega dei morti a questo miracolato dallo Stato amico, altrettanto inerte nel perseguire le sue marachelle fiscali...!?

Ritratto di Sniper

Sniper

Lun, 06/04/2015 - 20:10

Dov'era Briatore quando Boko Haram compiva le sue ammazzatine in Nigeria...? Ah gia`, Briatore non ha resort in Nigeria...Ah, e le ammazzatine di un migliaio di civili Libanesi da parte di Israele? Come? Ah non ha resort neanche in Libano...? Mi sembra ovvio che le truppe cammellate dei commentatori siano in tale stato di ammirazione e prostrazione, per l'opportunismo di questo prototipo della non-vergogna italiota.

claudio63

Lun, 06/04/2015 - 20:16

Angelomaria: dove sta l'esibizionismo di Briatore? nel dire papale papale come stanno veramente le cose? che l'occidente E' fondamentalmente ipocrita e razzista?che i nostri ministri e politicastri si fanno notare solo quando al sicuro e sotto scorta? qui la vergogna e' di una cultura sinistroide solo apparentemente e ipocritamente solidale, ma altrettanto menefreghista. alla fine fine dire e sapere come stanno le cose, almeno serve a fare chiarezza per tutti. prego notare che nessuno dei grandi de sinitra de noantri ha contraddetto quello che briatore dice.

Ritratto di bracco

bracco

Lun, 06/04/2015 - 20:16

Purtroppo il Kenya non è un posto appetibile dove farsi i selfie....caro Briatore questa domanda invece di porla alla gente comune che ha molto più dignità di quei rappresentanti politici che all'indomani della strage di Parigi hanno messo in piedi quella farsa comica di marcia, forse il tuo "amico" Renzi potrebbe risponderti in merito visto che era parte in causa

claudio63

Lun, 06/04/2015 - 20:20

An gel 59, peche invece i forti interssi della sinistra cultural chich che specula con le onlus ed i soldi dei contribuenti non e' una cosa grave? e speculare su un serbatoio di voti con cinismo perche poi alla fine degli immigrati a quelli di sinsitra non glie ne puo' fregare di meno , solo se votano e poi ci si dimentica. quello non e' altrettanto grave????

Ritratto di V_for_Vendetta

V_for_Vendetta

Lun, 06/04/2015 - 20:37

briatore l'ammirazione che ho nei suoi confronti, pur condividendo cio che afferma, mi fa credere che lei sia piu preoccupato del fatto che il turismo in kenya stia crollando a discapito anche delle sue attivita' ricettive........

Ritratto di corvo rosso

corvo rosso

Lun, 06/04/2015 - 20:48

-Je suis cohérent- Basterebbe che, Renzi ed suoi i puzzolenti amici , dicessero ciò. La puzza è riferita alle Coop ed ai sistemi che premiano i comunisti e la loro cerchia e non i meritevoli.

Ritratto di Sniper

Sniper

Lun, 06/04/2015 - 20:50

claudio63 - angelomaria ha ragione da vendere. Il pulpito conta, e se il pulpito e` marcio come quello da cui starnazza Briatore, solo i suoi simili (oche) si esaltano e si prostrano sbavanti e adoranti.

claudio63

Lun, 06/04/2015 - 20:52

Sniper, adesso che hai sputacchiato le tue sentenze, rimane comunque il fatto che anche e sopratutto a sinistra, la buonista sisnistra non ha neanche mai detto beh per tutte quelle notiziouele che hai citato... forse proprio perche non portan voti ai moralmente superiori de nonantri.... mentrre a destra si da ancora la tara alle cose che si dicono e si fanno, a sx si beve tutto incondizionatamente quello che dice il partito. alla peggio si insulta dicendo, ah, ma anche voi.... ipocrita.

Tuvok

Lun, 06/04/2015 - 21:48

I nostri politici si interessano degli Africani quando diventano migranti e arrivano in Italia per diventare BUSINESS.

geronimo1

Lun, 06/04/2015 - 22:27

La ipocrisia dei politici!!!! Erano 150, d' accordo, ma erano kenioti e negri!!! i dodici erano francesi, bianchi, ma soprattutto radical chic!!!! I morti sono mica tutti uguali!!!!!!! (come da vivi, del resto!!!!)

jeanlage

Lun, 06/04/2015 - 22:31

Briatore è uno dei pochi che ragiona con la propria testa. Quasi tutti gli altri si limitano a leggere il catechismo della lobby massonico omosessualista e spacciano quello che leggono come brillanti idee della loro testa vuota.

gio777

Lun, 06/04/2015 - 22:39

un resort alla reunion costa molto di più di un resort in Kenia. Se apri un resort in Kenia sai in partenza che è di serie B

Giovanni Aguas ...

Lun, 06/04/2015 - 23:01

A coloro che criticano Briatore in quanto parla per interesse. Possibilissimo, e in questo posso anche essere d'accordo, tuttavia dice il vero. O per voi, siccome dice la verita' per interesse, non e' piu' verita'? A questo punto chi e' piu' ipocrita? Io penso che lo siate voi.

yulbrynner

Lun, 06/04/2015 - 23:40

a me briatore non e mai piaciuto e non x ragioni politiche pero in questo caso ha ragione in cio' che afferma

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Lun, 06/04/2015 - 23:46

La giusta osservazione di Briatore mette in evidenza la schifosa ipocrisia della sinistra ed in genere di tutta quella massa di falsi progressisti e sedicenti democratici che infestano le piazze a comando delle lobby di intellettuali degenerati. DOVE SI SONO RINTANATI I PACIFISTI DELLA BANDIERA PIÙ FALSA E STUPIDA DEL MONDO?

Pitocco

Mar, 07/04/2015 - 00:34

Non so se sia vera questa "butade" di Briatore che mi sta altamente sullo stomaco, ma se vera ha perfettamente ragione, dimenticando che la strage di Parigi ha colpito alcuni esponenti della cricca giudaico-sionista che ha visto sollervarsi una montagna di leccaulo di Sione. Tutti in corteo a mostrare il loro servilismo all'usuraio che li passava in rassegna. Ora in Kenya, Siria, Iraq, Nigeria, Yemen, Egitto si massacrano centinaia di persone e quei laidi parassiti sionisti tacciano le loro criminali malefatte, perché ricordiamoci che la mano che arma quei criminali sono sempre quelli che vogliono distruggere la cultura cristiana: ricordatevi di Masada.

Roberto Casnati

Mar, 07/04/2015 - 04:02

Briatore non mi piace né mi è mai piaciuto, ma in questo caso ha assolutamente ragione. Siamo nelle mani di stupidi idioti bamboccioni non eletti da nessuno, totalmente incapaci ed assolutamente privi di palle messi li da un vecchio rincoglionito comunista!

Iacobellig

Mar, 07/04/2015 - 06:25

bisogna dirlo a Hollande alla Merckel, a Renzi che tenevano a farsi vedere in Tv!

Anonimo (non verificato)

Mar, 07/04/2015 - 07:51

E la gentile Sig. Ra Kienge sempre cosi' prodiga di consigli con una soluzione per tutto e' sparita dalla circolazione !! non si hanno motivi ne' di stima ne' di apprezzamento per questa che incassa sunto si stipendi !!

Ritratto di marforio

marforio

Mar, 07/04/2015 - 07:51

Caro Flavio era tutto uno show, quando mai a queste carogne interessano i cristiani o gli europei.?

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Mar, 07/04/2015 - 08:19

"...non ci sono problemi di sicurezza nel mio resort..." Ecco spiegato l'intervento di briatore

Ritratto di centocinque

centocinque

Mar, 07/04/2015 - 08:43

Boldrini hai capito?

matteor71

Mar, 07/04/2015 - 08:56

Ma fosse solo il Kenya, tutto il medio oriente è attraversato da guerre ed attentati tra i quali anche contro i cristiani. Briatore è un profeta con un occhio solo, con la cataratta in stadio avanzato. Che conta se sono state scoperte forse comuni in Iraq oppure uccisi Cristiani in Nigeria attirati da finti predicatori, oppure, Palestinesi trucidati alle porte di Damasco. Il problema + un po più complicato di come lo pone Briatore

RawPower75

Mar, 07/04/2015 - 09:03

E' vero: per essere politically correct bisogna contrastare l'ISLAMOFOBIA. Poi se i cristiani vengono trucidati CHISSENEFREGA...

morghj

Mar, 07/04/2015 - 09:06

Noto nei commenti di alcuni cerebrolesi sinistrorsi che criticano le parole di Briatore, una velata comprensione e giustificazione per quegli assassini vigliacchi (sono solo capaci di uccidere persone inermi).Perchè invece di trincerarvi dietro pseudo critiche idiote non ci spiegate i motivi che vi spingono a tifare per questi delinquenti???

Ritratto di HEINZVONMARKEN

HEINZVONMARKEN

Mar, 07/04/2015 - 09:07

jeanlage, e tu di teste vuote te ne intendi moltissimo, vero? loby massonico omosexualista è troppo...auushuha vai a ...zelig

Ritratto di ContessaCV

ContessaCV

Mar, 07/04/2015 - 09:19

L'attacco a Charlie Hebdo, indipendentemente dall'idea politica, ha chiaramente fatto più scalpore perché ha colpito nel cuore dell'Europa. Centocinquanta morti in Kenia non fanno effetto per il semplice motivo che tutti i giorni in Africa, per un motivo o per l'altro muoiono migliaia di persone. L'Africa purtroppo è una polveriera e se non verrà fermata e giunti a questo punto con le cattive, trascinerà il mondo in una guerra terribile.

Ritratto di Mike0

Mike0

Mar, 07/04/2015 - 09:41

Purtroppo la storia dell'Africa ci ha insegnato che da millenni ci sono guerre, terrorismo e ammazzamenti dai vario genere. Siamo "abituati" a sentire queste cose. Capisco che è una cosa alla quale non ci si dovrebbe abituare, ma noi italiani nel nostro piccolo possiamo fare ben poco. Ci scandalizziamo di più per le morti in Europa perchè fortunatamente qui una pace è stata raggiunta PER ORA e quindi l'abitudine è quella che queste cose non succedano. Non c'è ipocrisia! Forse Briatore è più ipocrita lui, visto che ha interessi economici anche in quelle zone! Comunque è più facile che il terrorismo venga importato in Europa (se si continua con politiche scellerate) piuttosto che venga risolto in Africa; ci aveva provato anche Gesù e purtroppo da quel tempo non mi sembra che sia stato ascoltato molto là! Spendono sempre di più per le armi che per il cibo!

gpl_srl@yahoo.it

Mar, 07/04/2015 - 09:42

150??? se fossero stati solo 150 potremmo certamente esserne felici ma tutti sappiamo che sono piu di duecento e che nelle intenzioni di questi folli estremisti saranno presto molti di più!

Puccettone

Mar, 07/04/2015 - 09:51

Silviomagiatutti,ancore una volta,con il tuo commento,silviomangiatutti,hai dimostrato la nullità che rappresenti!sei un nefando nefasto pernicioso immondo essere vivente,è come tale,meriti di morire,silviomangiatutti;non preoccuparti troverò dove abiti e cosa fai durante il giorno,silviomangiatutti,i tuoi hobbies e interessi,silviomangiatutti,e dopo.........r.i.p.silviomangiatutti!!!!!!!!!!!?

Ritratto di lucabilly

lucabilly

Mar, 07/04/2015 - 09:52

Briatore ha ancora ragione a iosa. Una vergogna immensa il silenzio dei comunistelli che continuano a farmi vomitare.

procto

Mar, 07/04/2015 - 09:54

Premesso che Briatore è un ex-latitante ingiustamente elevato a modello di imprenditoria, quando dice una cosa giusta (come in questo caso) va difeso. L'umana pietà per una strage orribile non dovrebbe conoscere religione, colore o latitudine. Fossero morti 150 musulmani, dovremmo comunque piangere e indignarci per l'insensata perdita di vite umane.

matteor71

Mar, 07/04/2015 - 10:00

Gentiloni, il ministro, ha rilasciato una intervista a radio anch'io, , dice delle cose interessanti... Altro che Briatore

Imbry

Mar, 07/04/2015 - 10:03

Purtroppo Briatore ha scoperto l'acqua calda. Basti pensare che per l'influenza aviaria per qualche manciata di morti in Eurppa abbiamo comprato milioni di vaccini che sono poi rimasti invenduto, per i 7 milioni di bambini all'anno che muoino in Africa per TBC nessuno fa nulla.

Sonia51

Mar, 07/04/2015 - 10:04

Sbaglio o questo fenomeno d' uomo era a suo tempo in fuga all' estero per truffa e gioco d' azzardo? Però, si è riscattato bene dato che molti (chissà perchè) gli hanno prontamente affidato incarichi non da poco ...

plaunad

Mar, 07/04/2015 - 10:12

Briatore puó essere simpatico o meno, peró é indubbio che questa volta abbia piena e totale ragione. E' inconcepibile che si facciano marce multimilionarie con Capi di Stato in testa a favore di un gruppetto di gente tuttosommato volgare ed insultante e si passi sotto un .....assordante silenzio il massacro continuo di migliaia e migliai di innocenti che appartengono alla nostra stessa religione e quindi cultura.

Ritratto di federalhst

federalhst

Mar, 07/04/2015 - 10:16

Prima di tutto chiariamo che nel suo resort in Kenya non ci sono problemi, of course. Poi se il signor imprenditore lo permette Charlie Hebdo ha un peso diverso dato che la strage si è consumata sul territorio europeo. E il doppiopesismo di certi commentatori è sensazionale : odiano tutti i 'negri sporchi' quando mettono piede in Italia ma finchè stanno nel loro paese sono 'poveri kenyoti cristiani'. EVVIVA LA COERENZA

Amos59

Mar, 07/04/2015 - 10:16

Certamente Briatore, è chiaro in Kenia, come in tutta l'Africa, ci sono tanti problemi e questo genere di problema non porta loro alcun beneficio, crea solo rogne. Quindi è meglio evitare.

aronne1956

Mar, 07/04/2015 - 10:28

La notizia che ha dello sconvolgente è che gentiloni abbia detto delle code interessanti. Verificate. E' senz'altro una bufala.

Paparosso

Mar, 07/04/2015 - 10:31

"In Kenya non ci sono problemi di sicurezza" ?????? si bravo per te che sei ricco e tutelato. Briatore è il tipico italiano : esiste lui solo lui e i suoi soldi ( non affari ). Egocentrico e megalomane oltre che ingordamente avido..........

poitelodico

Mar, 07/04/2015 - 10:49

Tra i morti di Parigi c'erano ebrei, in Kenya no. Fa notizia solo se ci sono ebrei morti, del resto non frega nulla a nessuno. Sono 70 anni che si va vanti così e si andrà avanti così per decenni, secoli...Fatevene una ragione!

Mr Blonde

Mar, 07/04/2015 - 10:51

In sè il messaggio è corretto, l'occidente (ma anche russi cinesi...) piange quello che gli è vicino (o quello che gli fa comodo per essere più cinici), ma briatore non parla oggi come un missionario francescano ma da imprenditore, i suoi silenzi fino ad ora (e d'ora in poi) sono soltanto ipocrisia

Ritratto di SAXO

SAXO

Mar, 07/04/2015 - 11:04

grande briatore, grande il papa che si e accorto che i grandi della terra sono una mafia organizzata farisea,dove l ipocrisia regna incontrastata.Esistono solo interessi ,finanziari ,geopolitici,la religione e solamente una comparsata di carnevale.I POLITICI INTERNAZIONALI USANO L IPOCRISIA NELLA LORO CONDUZIONE,INTERESSA IL KOSOVO, L UCRAINA,IL NORD AFRICA PER INTERESSI DI PARTE, LE PUTTANATE DI CHARLI HEBDO PER FARE PROPAGANDA, PERO QUANDO SI TRUCIDANO MIGLIAIA DI CRISTIANI O PALESTINESI O CURDI O ALTRE ETNIE ,IL MONDO DEI POTENTI FARISEI E INDIFFERENTE,ANZI SI FREGA LE MANI PENSANDO AMAZZATEVI FRA VOI ALTRI,CHE NOI NE TRAIAMO BENEFICIO. MERITATE SOLO DI ESSERE BRUCIATI COME MxxxA SECCA IPOCRITI ,SEPOLCRI IMBIANCATI

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Mar, 07/04/2015 - 13:25

Il problema morale dell'Africa si traduce nel vecchio motto latino: PECUNIA NON OLET. Considerati gli interessi delle multinazionali colà tutto quello che succede deve essere ricondotto nell'alveo delle quotazioni in Borsa a livello internazionale ovvero UBI MAIOR MINOR CESSAT. Auguri al sig.r Briatore che può campare senza patemi di "argent de poche" al caldo 12 mesi all'anno mentre qui se salti una bolletta del metano di "gelano" la casa e ti buttano famiglia intera sulla strada.

levy

Mar, 07/04/2015 - 13:32

È caccia aperta ai cristiani, al loro credo e ai loro valori, nulla di buono ci si può aspettare da una società che prende questo cammino.

gianni59

Gio, 09/04/2015 - 01:58

signor ammazzalupi...forse lei è più ottuso di me. Si è chiesto com'è che Briatore per i morti in Nigeria non ha chiesto l'intervento di nessun governante? Non le consiglio la scuola serale perché per frequentarla ci vuole un minimo di intelligenza...

Casaitaliana

Sab, 11/04/2015 - 09:54

che briatore abbia interessi in kenya non penso che sia una colpa ??? condivido pienamente il suo pensiero , anche perche vivo in africa e conosco bene cosa interessa al mondo e cosa non interessa . Ogni giorno in Africa vengono trucidate persone e non penso che se ne parli piu di tanto . Ruanda docet .......... Bravo Briatore che investi in questi posti ... che aiuti l'economia locale.