Buona condotta, Daccò scarcerato

Milano Pierangelo Daccò è uscito dal carcere di Bollate. L'ex manager, condannato in Cassazione a 9 anni per il crac del San Raffaele, ha ottenuto i domiciliari. La scarcerazione è stata decisa ieri dal Tribunale di sorveglianza di Milano. Daccò ha scontato 5 anni di carcere e, grazie alla buona condotta, ha maturato il diritto alla scarcerazione anticipata. La pena residua è quindi inferiore ai 2 anni. «Soddisfatto», l'avvocato Gabriele Maria Vitiello, che assiste Daccò (condannato a dicembre in primo grado per il caso Maugeri) insieme a Gianluca Maris e Massimo Krogh. CBas