Calderoli: "Italiani all'estero votano via Dhl per referendum"

Calderoli: "Mentre sul referendum delle trivelle nei Paesi privi di servizio postale i cittadini residenti all'estero non hanno potuto votare, in questo caso si è dato incarico alla Dhl, quindi una struttura privata, di far consegnare il modello di busta e farla entrare nel Paese"

"Mentre sul referendum delle trivelle nei Paesi privi di servizio postale i cittadini residenti all'estero non hanno potuto votare, in questo caso si è dato incarico alla Dhl, quindi una struttura privata, di far consegnare il modello di busta e farla entrare nel Paese". A segnalarlo, nell'aula del Senato, è il senatore della Lega Nord Robeto Calderoli. Che poi ha aggiunto: "Mi auguro che non ci siano gli stessi problemi di colla e di chiusura delle buste, come accaduto in Austria".

Il leghista ha poi preso di mira il ministro per i rapporti con il Parlamento: "Maria Elena Boschi al posto di essere qua a fare il suo mestiere, è in giro per il Sud America a fare campagna elettorale al Sì. Questo sta accadendo rispetto ad un Ministero che non dovrebbe avere alcun rapporto con l'estero, è senza portafoglio e quindi viaggia a spese del contribuente, utilizza consoli e ambasciatori per far riunire le aggregazioni dei cittadini eletti all'estero che voteranno, dove non si parla delle problematiche dei cittadini all'estero, ma della riforma costituzionale; va cioè a fare comizi a spese nostre. Questa è una cosa inaccettabile".

Commenti
Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Mer, 28/09/2016 - 11:57

Bravo Calderoli. Ma intanto a questi non gliene frega nulla delle regole e dei soldi dei contribuenti. Però è corretto che almeno si alzi un po' di clamore sulla vicenda che altrimenti rischia di passare in sordina. Più gli Italiani sanno più sapranno come votare, residenti o meno che siano.

Giorgio1952

Mer, 28/09/2016 - 13:05

Calderoli lei ha scritto una legge anti costituzionale, che lei stesso ha definito una "porcata", ma di che cosa sta parlando? In questo caso per non usare la "macchina del fango" la sostituisce con la “macchina del sospetto"; aggiunge "Mi auguro che non ci siano gli stessi problemi di colla e di chiusura delle buste, come accaduto in Austria", conclude "Maria Elena Boschi al posto di essere qua a fare il suo mestiere, è in giro per il Sud America a fare campagna elettorale al Sì. Questa è una cosa inaccettabile". Ricordo a Calderoli che il tesoriere della Legga con i “nostri” soldi, comprava diamanti in Tanzania e finanziava il “cerchio magico” della Bossi family (Moglie, figli e badanti), come compariva sulla cartella e inoltre Calderoli apriva improbabili ministeri nella Villa Reale di Monza

Gattina58

Mer, 28/09/2016 - 16:51

Non sono per nulla una simpatizzante della Lega, tuttavia, rifacendomi ad una affermazione di Eugenio Scalfari rilasciata ieri sera a Lilli Gruber, secondo la quale, "quando un'informazione è importante, non bisogna tacerla, né tantomeno ignorarne la fonte che la fornisce", dicevo, Roberto Calderoli ha davvero segnalato un comportamento disonesto e ignobile del ministro (o per dirla alla boldrini) della ministra boschi.Aggiungo, benché vada un po' fuori tema rispetto all'articolo che sto commentando, che bene, anzi benissimo ha fatto Repubblica a pubblicare i costi esorbitanti di alcune trasmissioni RAI, che offendono gravemente tantissimi italiani, me compresa, che vivono con uno stipendio o una pensione modesta, costretti a sborsare 100 Euro per un abbonamento vergognoso.

Ritratto di hernando45

hernando45

Mer, 28/09/2016 - 17:55

RIPROVOOO!! Rispondere ad un COCOMERIOTAS come Giorgio1952 13e05 è un'occasione troppo ghiotta da non perdere.Calderoli quella legge elettorale NON l'ha fatta da solo, erano in 4 riuniti in quella baita in Trentino,indovina chi erano gli altri 3???? E lui che NON era d'accordo ma era 1 contro 3 la "battezzò" PORCATA. I Diamanti che la Lega ha comperato ad Amsterdam (non in Tanzania) ed i BTP della Tanzania(che si comperano in Borsa a Milano) sono stati comperati sotto forma di INVESTIMENTO, con i soldi che i Partiti TUTTI, hanno ricevuto quali RIMBORSI ELETTORALI, per es un certo Lusi (della Margherita alleata di Prodi) ci ha comperato palazzi e castelli!!! Troppo bello e fin troppo facile rispondere ai commenti che fai, ma continua a scrivere altrimenti come faccio a divertirmi a risponderti. AMEN.