La Camera è mia e la gestisco io. Dopo Re Giorgio, Regina Laura

La presidente riscrive il regolamento di Montecitorio e vuol nominare un segretario generale di fiducia. Da quando è arrivata la Boldrini tratta l'aula come se fosse di sua proprietà

Voleva imporre il suo scettro sul cambiamento. Voleva scrivere a tambur battente il nuovo regolamento di Montecitorio e già che c'era aveva pure designato il nuovo segretario generale. Corre un po' troppo Laura Boldrini. Ma la regina della Camera dovrà aspettare per lustrare la sua corona. «La Camera non è camera sua - chiosa sarcastico Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia - abbiamo stoppato i suoi progetti e le abbiamo detto in sostanza di darsi una calmata». Notizia, per una volta l'opposizione, azzurro-grillina, batte un colpo all'unisono e frena le velleità di Sua Maestà.

Laura Boldrini interpreta a modo suo la crisi di credibilità della politica e il rigetto del Palazzo che attraversa trasversalmente il Paese. Così già a settembre aveva immaginato due mosse micidiali per gli assetti di uno degli edifici cardine del potere tricolore, una cittadella frequentata da almeno 3.000 persone fra deputati, funzionari, giornalisti. Anzitutto aveva studiato la delicata questione della successione sulla poltrona di segretario generale della Camera: il 31 dicembre Ugo Zampetti lascerà dopo un quindicennio l'incarico per andare in pensione. Chi prenderà il suo posto?

La regina, sincera democratica, ha consultato se stessa e a quel punto ha tirato fuori dal cilindro il quarantunenne Fabrizio Castaldi. Un tecnico bravo, bravissimo, ma un po' troppo giovane e inesperto per governare i complicati equilibri del Palazzo. A lei, a quanto pare non importa. Anzi, punta sull'anagrafe per giocare la carta, comoda e furbetta, del rinnovamento che fa rima con svecchiamento. Castaldi è attualmente il suo segretario particolare e insomma nella sua testa la Boldrini ha disegnato il grande salto. Da consigliere del presidente a direttore d'orchestra di Montecitorio. Segretario al quadrato, se si vuole.

Il punto è che i partiti, in prima linea l'inedita alleanza fra i 5 Stelle e Forza Italia, le hanno sbarrato il passo. Laura Boldrini sarà pure la padrona di casa ma non siamo ancora in una monarchia assoluta. Lei però non si è data per vinta. Tolta dal mazzo la carta generazionale, eccola puntare su quella di riserva: Costantino Rizzuto che in realtà agli occhi del presidente ha un grande merito, aveva lavorato su sua indicazione predisponendo il nuovo regolamento della Camera. Un abito cucito su misura da sfoggiare nel guardaroba presidenziale. Qualcuno, almanaccando, ha fatto due più due: se Rizzuto ha preparato un testo così importante vuol dire che è lui la carta buona, semmai coperta fino all'ultimo minuto. Comunque sia, il risultato non cambia. Anche Rizzuto è stato bloccato e prima di lui era stata affondata la sua creatura. «Ma come si fa - riprende Brunetta - a predisporre il nuovo regolamento della Camera se non sappiamo ancora come sarà la Camera?». Il prossimo parlamento, come predica Renzi, dovrebbe essere molto diverso da quello che c'è ora: solo Montecitorio voterebbe la fiducia al Governo e il partito che vince, secondo le ultime elaborazioni, dovrebbe avere il superbonus per poter governare in solitudine. «In questo contesto - conclude Brunetta - ci manca solo un regolamento come quello che la Boldrini voleva far passare». Un vestito bocciato perché si adatterebbe alle esigenze della maggioranza ma non andrebbe affatto bene per la minoranza. Insomma, favorirebbe una sorta di metamorfosi che non piace a chi ha i numeri contro. Dunque, siamo allo stallo.

E al piano C, addirittura, dell'infaticabile presidente e del solito Zampetti, vero regista dietro le quinte di tante sue scelte. Nelle stanze nobili di Montecitorio si sta costruendo una squadra che affiancherà il futuro segretario generale. Così, con discrezione, vengono selezionati i funzionari più fedeli alla regina. I grillini sono corsi ai ripari controproponendo una rosa di candidati. Lei pare abbia replicato piccata alla Re Sole: Propongo io chi mi pare, visto che il regolamento me lo consente, e voi al massimo potete votare sì o no». La corte s'ingrandisce, come le ambizioni della sovrana, anche se ancora non si sa il nome del gran ciambellano. E i deputati grillini tuonano: «Vergogna».

Commenti

elio2

Ven, 12/12/2014 - 08:23

Ma perché non la prendiamo a calci in cxxo questa parassita comunista, abusiva e non eletta da nessuno?

Ritratto di Roberto53

Roberto53

Ven, 12/12/2014 - 08:31

E i deputati grillini tuonano "Vergogna". Manca la chiusura: "E Forza Italia vota a favore di Renzi così tutto rimane com'è, Grasso e la Boldrini compresi".

rossono

Ven, 12/12/2014 - 08:44

Questa e la democrazia un partito con il 2,cioe' che non rappresenta nessuno ci fa subire questa tizia antipatica..

19gig50

Ven, 12/12/2014 - 08:49

Donna Francisca, farà una brutta fine politica, speriamo di dimenticarcene presto.

Ritratto di gabrichan46

gabrichan46

Ven, 12/12/2014 - 08:54

Mi sbaglierò, ma: sentite le frasi del Presidente della Repubblica, viste le mosse della presidentessa della camera, viste le mosse dei resistenti del PD, secondo me stanno preparando tutto quello che serve per instaurare un regime dittatoriale, ancora più stringente di quello attualmente in essere. Anche perché, nessuno mi venga a dire, che attualmente viviamo in democrazia.

vince50_19

Ven, 12/12/2014 - 08:59

Assomiglia questo discorso a quella celebre frase del marchese del Grillo? Chissà..

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Ven, 12/12/2014 - 09:00

laura boldrini amica di chi sfrutta i clandestini. di fatto.

Ritratto di onollov35

onollov35

Ven, 12/12/2014 - 09:07

Minoranza,opponetevi e cacciatela via e che se ne torni dov'era questa SEL

sdicesare

Ven, 12/12/2014 - 09:15

Uno dei principali motivi per cui vorrei che si andasse a votare e quella di veder sparire dalla scena politica questa radical chic. Assolutamente improponibile ed inadatta al ruolo.

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Ven, 12/12/2014 - 09:15

Evidentemente questa GALLINA scambia la Camera dei Deputati per il suo "utero". Quello sì che può gestire come più gli aggrada visti gli insegnamenti appresi dal ciarpame femminista comunista!

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Ven, 12/12/2014 - 09:23

ma questa parla come una mafiosa, vero? :-) tanto, ormai abbiamo tutti capito che il PD è mafioso ....

Ritratto di gianni2

gianni2

Ven, 12/12/2014 - 09:30

Questa specie di donna non ha ancora capito che è detestata da tutti. Poi dovrebbe rivedere il suo motto, le femministe (?) urlavano: la f...è mia e la gestisco io. La signora in questione, ha scambiato una INUTILE istituzione per una UTILISSIMA (non certo la sua) parte anatomica femminile.

Ritratto di Azo

Azo

Ven, 12/12/2014 - 09:37

È proprio vero che questi "TERRONI ISOLANI" come sentono l`odore del potere si montano la testa. Così è cominciata la MAFIA, ( daccordo che nel parlamento la maggior parte dei presenti siano MAFIOSI o CAMORRISTI)? MA CHE ORA SI METTA ANCHE QUESTA "PERFIDA FEMMENA" E PERDDIPIÙ "FEMMINISTA", QUESTA È LA GOCCIA CHE FÀ TRABOCCAREIL VASO. C`è da augurarsi che quei VECCHI-BACUCCHI di Senatori e Ministri, APRINO GLI OCCHI E COMINCINO A CAPIRE, CHE LA CORDA TROPPO TIRATA CI PUÒ ROMPERE E CAUSARE DANNI IMMENSI !!! NON SOLAMENTE PER LA POPOLAZIONE!!!

Ritratto di Azo

Azo

Ven, 12/12/2014 - 09:56

Questa donna, con la sua arroganza, è lo scandalo dell`italia. Ai loro tempi, ci hanno già provato la Amazzoni, si racconta di donne perverse e molto vendicative verso l`altro sesso e che usavano in maschio solamente per uno scopo. La Boldrini con le sue charme, senbra che abbia incantato molti dei matusa che la circondano, CHE SBAVANO SOLAMENTE GUARDANDOLA!!! E LA LASCIANO DIRIGERE A SUO PIACIMENTO, COME CLEOPATRA !!! "CHE STIA BENE ATTENTA, IN ITALIA, CI SONO MOLTE VIPERE"!!!

Ritratto di panteranera

panteranera

Ven, 12/12/2014 - 09:58

Regina un par de ciufoli... Uno dei bei prodotti di quel bandito di Monti, vergogna delle istituzioni, spocchiosa comunista che tiene solo a clandestini e rom fregandosene degli italiani...

tormalinaner

Ven, 12/12/2014 - 10:03

E' solo una povera arrogante, che siede in quel posto perchè ha fatto fare i soldi al PD con con lo sfruttamento di rifugiati e zingari. Il peggiore presidente che l'Italia abbia mai avuto! Sarà presto dimenticata.

giovauriem

Ven, 12/12/2014 - 10:06

le donne devono stare a casa a fare la calza,non prendete sottogamba questa frase,in apparenza vecchia ,rileggete il giornale,e tutti gli altri quotidiani(tutti i giorni)e noterete che i fatti negativi sono in maggioranza provocati da donne

Luigi Farinelli

Ven, 12/12/2014 - 10:16

Fra un po' renderà obbligatoria anche alla Camera l'ora di indottrinamento LGBT per i parlamentari, alternandola probabilmente con lezioni sull'ideologia gender o (scelta facoltativa) sul radical-femminismo).

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 12/12/2014 - 11:05

Insopportabile. Non ricordo un presidente della Camera così "ciarliero". Certamente non la Signora Iotti.

vittoriomazzucato

Ven, 12/12/2014 - 11:20

Sono Luca. Il commento di "rossono" è da condividere e aggiungiamo che Laura Boldrini è anche stupida. GRAZIE

cast49

Ven, 12/12/2014 - 11:28

ECCO LA MATRONA, COMANDA LEI...CHE SCHIFO!!

UNITALIANOINUSA

Ven, 12/12/2014 - 12:29

Certo che sta facendo grandi danni alle donne...Ma si sa:chi disse donna disse danno. italiano in usa

agosvac

Ven, 12/12/2014 - 12:41

Questa strana tipa non ha ancora capito che la sua è una carica pro tempore, scade alla fine della legislatura. Tra l'altro facendo parte di un partito che molto difficilmente potrà raggiungere il 3% anche politicamente è più che finita. Francamente spero che questa legislatura finisca ben prima della sua scadenza naturale perché sopportarla fino al 2018 sarebbe molto difficile!

Ritratto di pinox

pinox

Ven, 12/12/2014 - 12:43

e cosa deve capire? se uno nasce cxxxxxo cosa puo' capire?.... in fondo non è neanche tutta colpa sua.

Ritratto di marforio

marforio

Ven, 12/12/2014 - 12:52

Dopo casino, fino ,abbiamo una bald al posto di comando.Meglio la dittatura.Questa neanche dai uliscicessi e stata eletta.Censuratemi , in fondo voglio solo dire cio che penso, anche se in modo duro.

Aristofane etneo

Ven, 12/12/2014 - 13:05

Per gli "Azo - Ven, 12/12/2014 - 09:37": Ma ti pagano per dividere gli Italiani in TERRONI E POLENTONI o sei un prof. universitario esperto in sociologia che le spara per vedere l'effetto che fa? Raccomando anche a te di fare come faccio io: un (solo) bicchiere di buon vino rosso ai pasti e lontano dalle osterie di infimo ordine. Lì il vino costa poco,non è buono e istupidisce.

mbotawy'

Ven, 12/12/2014 - 13:24

Ma tu compagna Boldrini perche'insisti ad occupare una poltrona che non e' consona alle tue modeste popolari capaciita'.Cosa pretendi di dimostrare?

buri

Ven, 12/12/2014 - 14:58

una riformatrice, non le basta voler riformare la grammatica e la sintasi italiana, oratocca al regolamente della camera

Ritratto di onollov35

onollov35

Ven, 12/12/2014 - 17:25

Bravo Aristofane etneo. I terroni e i polentoni, siamo tutti Italiani, con la disgrazia di avere connazionali come gli Azo. Auguri di Buone Feste a tutti.

cast49

Ven, 12/12/2014 - 18:25

maledetti komunisti di m...dove è la nostra libertà? dobbiamo morire komunisti?

Bellator

Mer, 24/12/2014 - 14:24

Ma chi sono stati quegli imbecilli che l'hanno fatta diventare Presidente della Camera !!,in Italia eravamo sprovvisti di Madre Badesse , ne occorreva un'altra che, unita al coro sinistronzo starnazza ca..te più delle altre.!!.

Garganella

Mer, 24/12/2014 - 18:59

C'era un vecchio proverbio lombardo che diceva: quando la me..a monta lo scranno o puzza o fa danno!!! Credo che si addica molto a questa signora antipatica.