Camorra, chiesto l'arresto per il deputato Luigi Cesaro

Il deputato accusato da due pentiti dei Casalesi. La richiesta inoltrata un anno e mezzo fa è stata notificata solo oggi

All'indomani del via libera della Camera all'arresto di Giancarlo Galan, le toghe ci riprovano. E su Montecitorio fiocca un'altra richiesta d’arresto. Questa volta tocca a Luigi Cesaro, deputato di Forza Italia indagato per un piano di investimenti produttivi a Lusciano, nel Casertano, da 50 milioni di euro. Un’indagine dei pm napoletani che un anno e mezzo fa portò all'inoltro al gip di una richiesta di misura cautelare, soltanto oggi firmata e notificata all'Aula della Camera. A chiamare in causa Cesaro sono stati due pentiti dei Casalesi, Luigi Guida e Gaetano Vassallo.

I pm ipotizzano i reati di concorso esterno in associazione mafiosa e turbativa d’asta. Al centro dell’inchiesta un incontro del 2004 nel quale, secondo l’accusa, Cesaro e l’ex boss del clan dei Casalesi Luigi Guida si accordarono per assegnare l’appalto sul Piano di Insediamento Produttivo di Lusciano. "La richiesta di arresto dei giudici napoletani nei confronti dell’onorevole Luigi Cesaro non ci stupisce - ha commentato Claudio Fava, vicepresidente della commissione Antimafia - arriva dopo anni di sospetti forti, precisi, convergenti sul ruolo che avrebbe avuto la camorra nella carriera politica e imprenditoriale di Cesaro". Secondo l’ipotesi accusatoria, numerosi appalti pubblici sarebbero stati assegnati illegalmente a ditte vicine al clan, con l’estromissione forzata di imprese concorrenti. Nell'inchiesta, coordinata dal procuratore aggiunto di Napoli Giuseppe Borrelli e dai sostituti Antonello Ardituro, Giovanni Conzo, Marco Del Gaudio e Cesare Sirignano, sarebbero coinvolti ex amministratori pubblici, l’ex consigliere regionale Nicola Ferraro e Raffaele e Aniello Cesaro, fratelli del deputato azzurro che oggi sono stati arrestati.

"Chiederò che la Camera autorizzi rapidamente l’esecuzione del provvedimento sia perché ritengo giusto che io venga trattato come un comune cittadino, sia perché, finalmente, potrò uscire da un incubo che mi accompagna da anni". Cesaro non ha alcuna intenzione di nascondersi né, tantomeno, di perdere tempo. Tuttavia, non ha nascosto la propria amarezza di fronte a "un accusa ingiusta" rispetto alla quale ha più volte ribadito la propria totale estraneità. Ad ogni modo il deputato di Forza Italia ha detto di sentirsi sollevato: "Nell’ambito di un formale procedimento avrò la possibilità di difendermi fiducioso, come sempre, nella capacità della magistratura di accertare la verità nel rispetto delle prerogative difensive evitando di lasciarsi irretire da facili e suggestivi teoremi".

Commenti
Ritratto di CompariDiMERENDA...

CompariDiMERENDA...

Mer, 23/07/2014 - 11:28

ottima notizia, per cesaro si prospetta una promozione Honoris Causa all'interno del "partito"

Ritratto di CompariDiMERENDA...

CompariDiMERENDA...

Mer, 23/07/2014 - 11:28

ottima notizia, per cesaro si prospetta una promozione Honoris Causa all'interno del "partito"

soldellavvenire

Mer, 23/07/2014 - 11:32

"con la mafia bisogna convivere" (s.berlusconi) questi magistrati proprio non ne vogliono sapere, ma presto troveranno che conviene anche a loro

scala A int. 7

Mer, 23/07/2014 - 11:38

Meno Male che l'hanno accusato solo due pentiti ; se erano sette , otto ad accusarlo .....lo fucilavano sul luogo dell' arresto . Questa e' l' Italia . Secondo me bisognerebbe creare il Ministero dei Pentiti per dare forma giuridica e dignita' a queste figure ( ??????) . Uno dei due accusatori , tale guida , se ricordo bene era soprannominato o' drink ; non sara' poi che le sue dichiarazioni l'abbia rese e verbalizzate quando ha dato un " saggio " del suo soprannome ??

Ritratto di Ubidoc

Ubidoc

Mer, 23/07/2014 - 12:02

Un'altro delinquente di F.I. , Luigi Cesaro detto "Giggin'a'purpetta", verso la galera. Dove troverà i suoi degni fratelli,Raffaele ed Aniello Cesaro. L'Italia forse si sta ripulendo ?

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Mer, 23/07/2014 - 12:15

Ancora una conferma: per amministrare "bene" la giustizia sembra non ci sia altra strada che affidarsi alle testimonianze dei delinquenti!

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Mer, 23/07/2014 - 12:17

Chiesto l'arresto e, come al solito, siccome che una persona è innocente fino a prova contraria, il Parlamento voterà per l'arresto!

Ritratto di marystip

marystip

Mer, 23/07/2014 - 12:26

Bufala sicura

Ritratto di monique

monique

Mer, 23/07/2014 - 12:29

Ma Fede???

Ritratto di pravda99

pravda99

Mer, 23/07/2014 - 12:46

Ci sara` stato un motivo se Berlusconi lo ha promosso a plenipotenziario FI per la Campania, una volta affondato Cosentino...

Anonimo (non verificato)

KARLO-VE

Mer, 23/07/2014 - 14:10

Fuoti le mele marce dal parlamento e dalla politica

Gioa

Mer, 23/07/2014 - 14:38

MA GURDA CASO SONO SEMPRE DI FORZA ITALIA...DIRIGENTI PUBBLICI CORROTTI E TOLLERATI, E PURE IMPIEGATI...MA QUESTI DIPENDENTI PUBBLICI CORROTTI E TOLLERATI DI COLORE PD NON CONTANO NULLA?.CONTANO E PESANO: HANNO PORTATO IL DEBITO PUBBLICO AL 130%.. FORZA CAMERUN E WEBER L'ITALIA BATTUTA SUL DEBITO PUBBLICO... FORZA ITALIA NUOVA PER UN'ITALIA SENZA DEBITI MA CREDITI.

giovanni PERINCIOLO

Mer, 23/07/2014 - 14:40

Se i fatti contestati corrispondono a realtà va sicuramente condannato. Pero' quand'é che ci sarà un'inchiesta su tutti gli appalti pubblici nelle regioni "rosse" sempre affidati alle care COOP???? tutto regolare???

Ritratto di ForzaSilvio1

ForzaSilvio1

Mer, 23/07/2014 - 14:58

Egr. Sig. Presidente Cavaliere (forever!) Berlusconi, ora che Lei è stato finalmente assolto da OGNI accusa ascrittaLe, adesso La prego: faccia davvero pulizia nel partito!!! Cacci tutti i ladri che infamano il Suo nome e quello di tutti noi suoi devoti elettori.

Frank.brownies

Mer, 23/07/2014 - 15:14

Ogni giorno ne arestano uno....il pesce puzza sempre dalla testa..!! E'mai possibile che viviamo in un paese il cui parlamento e' un covo di indagati, pregiudicati, condannati etc..E' chiaro perche' ci tengono cosi'tanto all'immunita'...TUTTI A CASA !!!!!!!!

Paolo Preti

Mer, 23/07/2014 - 15:16

Tutta gente onesta come al solito vittima della magistratura comunista. Hahahahahahaha !

Ritratto di PELOBICI

PELOBICI

Mer, 23/07/2014 - 15:30

Mi pare che per dare ascolto a certi individui si incarcerò un certo Enzo Tortora, ma si vede che la lezione non è servita, spero che ci siano altre prove circostanziate, in ogni caso gli accusati sono spesso di una parte politica, l'altra o e pulita, boh, o è talmente potente ed infiltrata anche in magistratura che riesce sempre a farla franca, propendo per la seconda, visto anche dove abito, cosa han fatto, cosa hanno combinato nella mia città, dove l'infiltrazione politico mafiosa dei compagni è capillare, senza il loro permesso non si riesce a far nulla, chiamatela come volete, ma sempre mafia è.

Rossana Rossi

Mer, 23/07/2014 - 15:56

Guarda caso è di Forza Italia.....che strano, lì son tutti ladri invece dai kompagni non ostante le provate ruberie sono tutti onesti........come mai?

Frank.brownies

Mer, 23/07/2014 - 16:10

Rossana, ma ancora non capisci ? E' tutta colpa dei giudici comunisti che si accaniscono contro persone oneste di diversa idea politica................!!!!

Ritratto di Ignorante67

Ignorante67

Mer, 23/07/2014 - 16:23

OOOHHHH ma quanti Enzo Tortora abbiamo nel XXI secolo secondo me iniziano ad essere un po' troppi...