Campo Dall'Orto in caduta libera

Il dg all'«Espresso» scivola su Maggioni e Vespa. Poi il dietrofront

Tempi duri per il direttore generale della Rai Antonio Campo Dall'Orto. Non bastassero i flop di ascolti delle trasmissioni del suo nuovo corso - per tutte Politics - ci si mettono anche le parole in libertà che lui stesso, in un'intervista rilasciata in esclusiva all'Espresso, si è lasciato scappare. Parole che tanto hanno indispettito il suo mentore, il premier Matteo Renzi, da costringerlo a un'autosmentita che è la fotografia di quanto la sua gestione sia in crisi.

A inguaiare il dg Rai una frase su Bruno Vespa. Rispondendo a una domanda di Riccardo Boccia, autore dell'intervista, Campo Dall'Orto va giù duro: «Vespa non è un manifesto della nostra Rai. È soltanto una delle voci che la compongono». Uno scivolone anche la risposta sulla possibile iscrizioni della presidente Rai Monica Maggioni alla presidenza della Trilateral: «L'ho scoperto come tutti - dice Campo Dall'Orto al giornalista - leggendo i giornali. E sono sicuro, aggiungo, che troverà il modo e la misura per non confondere questo nuovo ruolo con la sua figura istituzionale».

Nemmeno il tempo di finire di parlare che, poco dopo l'anticipazione data dal settimanale (in edicola ieri, ndr) arriva l'autocensura del dg Rai: «In relazione all'anticipazione fornita dall'Espresso riguardo l'intervista rilasciata dal direttore generale della Rai, Antonio Campo Dall'Orto, onde evitare qualsiasi fraintendimento l'Azienda ribadisce l'assoluta considerazione che ha avuto e che continua ad avere nei riguardi di Bruno Vespa il cui ruolo e la cui riconosciuta professionalità non è - e non è mai stata - in discussione». Anche sulla Maggioni Dall'Orto si trova costretto a precisare: «Quanto alla domanda del giornalista dell'Espresso relativa alla presidente Monica Maggioni e alla Trilateral Commission, si precisa che la presidente aveva condiviso con il direttore generale la possibilità della nomina alla presidenza della Trilateral, poi diventata di dominio pubblico attraverso gli organi di stampa».

Commenti

linoalo1

Dom, 13/11/2016 - 08:55

Dove ha sbagliato su Vespa???Spiegatecelo anche a noi,Poveri Cittadini Ignoranti!!!!

@ollel63

Dom, 13/11/2016 - 09:08

e i sinistrati si sbranano pure tra loro: ma questo, l'eliminazione reciproca, è cosa buona.

Ritratto di mbferno

mbferno

Dom, 13/11/2016 - 09:45

Dirottatelo dal CAMPO televisivo all' ORTO botanico: si dedichera' a piante fiori etc.

nonna.mi

Dom, 13/11/2016 - 12:09

Solo nel constatare chi hanno richiamato in RAI come collaboratori e individui televisivi per le trasmissioni, ci vorrebbe una "ramazza" provvidenziale per cacciarli tutti (salviamo Vespa,padre e figlio Piero e Alberto e via tutti gli altri,Littizzetto e "barbetto " amico in testa) Myriam

ghorio

Dom, 13/11/2016 - 12:57

Il problema non sono solo i bassi ascolti, ma la tv pubblica deve essere di qualità, anche nell'informazione. La differenza tra tv private e pubbliche passa per questa via.

Popi46

Dom, 13/11/2016 - 14:02

Nominato per rinnovare la RAI TV nessuno si è accorto dell'opera sua. I programmi fanno sempre più schifo,dai talkshow ai Tg, dalle telenovele ai telefilm, per non parlare della programmazione cinematografica.Quando sarà voterò il primo che prometterà di abolire il canone la cui spesa non vale l'impresa

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Dom, 13/11/2016 - 14:15

Presidente Renzi, mi rivolgo a Lei, a chiedere una supplica. Non lo farò mai più. La prego vivamente di adoprarsi per il ripristino su RaiStoria di Massimo Bernardini, il più bravo nel ruolo ricoperto. 14,15 - 13.11.2016